unci banner

:: Evidenza

Il Questore Raffaele Grassi saluta la città di Reggio Calabria

Il Questore Raffaele Grassi saluta la città di Reggio Calabria

Il Questore Raffaele Grassi lascia la città. “Sono stati quattro anni particolarmente intensi, ha detto incontrando la stampa. Nel mio mandato ho messo il cittadino al centro del nostro operato perché lo ritengo il primo...

PFF: il film collettivo 13.11 su migrazioni e attentati di Parigi del 2015, in prima regionale a Reggio

PFF: il film collettivo 13.11 su migrazioni e attentati di Parigi del 2015, in prima regionale a Reggio

Uno scrigno di storie che rivelano sogni e bisogni, desideri e difficoltà tratteggiando una dimensione caleidoscopica e complessa del fenomeno che ha sempre scandito la storia dell’umanità quale quello delle Migrazioni. Storie accomunate da una...

Autorità portuale di Gioia: incontro con il direttore della sede italiana della Banca di Tokyo

Autorità portuale di Gioia: incontro con il direttore della sede italiana della Banca di Tokyo

Reggio Calabria. Per conoscere le strategie di sviluppo portuale e le aree del retro porto dello scalo di Gioia Tauro, il direttore della sede italiana della Banca di Tokyo Mitsubishi UFJ, Kaneyuki Iseda, accompagnato dai...

Falcomatà: “Conte venga a Reggio per CdM, evitare dissesto e rilanciare porto di Gioia Tauro”

Falcomatà: “Conte venga a Reggio per CdM, evitare dissesto e rilanciare porto di Gioia Tauro”

Reggio Calabria. “Il premier Giuseppe Conte venga a Reggio Calabria con una strategia precisa che ci consenta di evitare l’ipotesi di dissesto del Comune capoluogo e con un piano di sviluppo del porto di Gioia...

Al via gli “Incontri di Natura” per celebrare il venticinquesimo compleanno del Parco Aspromonte

Al via gli “Incontri di Natura” per celebrare il venticinquesimo compleanno del Parco Aspromonte

Divulgare, far conoscere, promuovere e confrontarsi. Hanno preso il via gli “Incontri di Natura”, ciclo di eventi organizzati per celebrare il venticinquesimo compleanno del Parco dell’Aspromonte che si terranno a Reggio Calabria dal mese di...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICALocri, ospedale. Il ministro risponde all'interrogazione e Siclari minaccia di occupare il Ministero

Locri, ospedale. Il ministro risponde all'interrogazione e Siclari minaccia di occupare il Ministero

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 14 Febbraio 2019 16:09

Reggio Calabria. «Esca dalla Commissione e vada dal Ministro, a nome di tutti noi calabresi, di tutti noi cittadini del Sud e di tutti gli italiani. Vada dal Ministro e risolvete insieme immediatamente il problema dell'ospedale di Locri, della TAC, della risonanza magnetica e dell'ascensore: non stiamo certo parlando di costruire una città o grandi ospedali.

Risolvetelo subito, altrimenti saremo costretti, per salvare i più deboli, a venire tutti al Ministero della salute: sindaci, amministratori della Calabria di qualunque colore politico e i cittadini. Non ce ne andremo finché non risolverete queste emergenze, che stanno portando a morire chi potrebbe avere un'assistenza, che gli consentirebbe invece di essere salvato. Mi dispiace dirle che, finché tali problemi non saranno risolti, sarò continuamente presente e sempre solleverò il caso. Mi dispiace, ma non vi lascerò lavorare su altre situazioni». Irremovibile il senatore Marco Siclari, capogruppo di Forza Italia in Commissione Igiene e Sanità, non lascia margine al Governo che, inchiodato dalle sue incessanti interrogazioni, non ha dato le risposte sperate in merito all'ospedale di Locri. Ieri, infatti, in commissione il sottosegretario Coletto ha illustrato, nella risposta all'interrogazione depositata dal senatore Siclari nove mesi fa sull'ospedale di Locri, tutto il lavoro che avete fatto fino ad oggi. Ma la risposta non ha soddisfatto Siclari che ha replicato dichiarandosi «decisamente insoddisfatto e pronto a occupare il ministero della salute, perché non si può essere soddisfatti se si va a vedere cosa sta accadendo oggi all'ospedale di Locri. Ormai ha fatto notizia ovunque, ne hanno parlato a «Striscia la notizia», ne hanno parlato qualche settimana fa anche a «Le Iene» e l'ho denunciato io nove mesi fa con questa interrogazione. Ho riportato e denunciato più volte, nel corso dei miei interventi in Senato, la gravità, sostanzialmente, dello stato dell'assistenza sanitaria territoriale soprattutto all'ospedale di Locri. Oggi, a distanza di nove mesi da quella interrogazione, la situazione è decisamente peggiorata. Come faccio a essere soddisfatto quando ci sono sei ascensori, come ho denunciato già nove mesi fa, di cui cinque sono guasti di cui quattro sequestrati (quindi non possono essere nemmeno aggiustati)? Come faccio ad essere soddisfatto quando ho denunciato mesi fa che ci sono tre ambulanze, delle quali due non funzionano e una cammina con un motore che ha fatto oltre 500.000 chilometri. Come faccio ad essere soddisfatto quando la risonanza magnetica e la TAC non funzionano, come ho denunciato anche in presenza del commissario Scura, che ho portato in questa Commissione? A proposito, ringrazio ancora la Commissione per l'audizione di Scura, perché poi dopo tanto lavoro fatto in questa Commissione siamo riusciti a capire quanto grave è la situazione dell'assistenza sanitaria in Calabria, perché risulta inadempiente, inefficiente e inefficace sotto tutti i punti di vista, non riesce a garantire i livelli essenziali di assistenza e questo ha comportato poi la sostituzione del commissario Scura con la nomina di Cotticelli che ad oggi - a quanto mi consta - risulta non pervenuto, per quanto riguarda le soluzioni. Ci troviamo con una TAC che non funziona da più di un anno, con una risonanza magnetica che non funziona». Non si da pace Siclari e, incalzando il Governo con la sua replica, ha alzato l'asticella chiedendo interventi immediati  perché «non è possibile che da nove mesi non si riescano a prendere provvedimenti e che non riesca a farlo il Ministro, che nel Governo è la massima istituzione in materia, a cui noi, senatori e deputati, ci rivolgiamo per affrontare un dramma che stanno vivendo la Calabria e l'intero Sud Italia. È possibile che ci si trovi ancora qui a discutere di problemi che si sarebbero potuti affrontare nove mesi fa, con provvedimenti straordinari? Un bambino non può morire perché non c'è la possibilità di fare una TAC. Siamo disposti a fare sacrifici e ad impegnarci - lo dica al suo collega, il ministro Bussetti - ma non possiamo certo sacrificare la vita di un nostro familiare o di un nostro concittadino, perché la politica non dà risposte. Già sacrifichiamo il lavoro, perché andiamo fuori per lavorare, e sacrifichiamo le nostre famiglie, perché le lasciamo a diciotto anni: non possiamo pure lasciare la nostra vita, perché il Governo non dà risposte immediate», ha concluso il senatore azzurro rispedendo la risposta al mittente in attesa di fatti concreti.

Reggio Calabria 14 febbraio 2019

Letto 102 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa, Siclari (FI): "Bene le consultazioni per rappresentare oltre il 50% degli elettori"

    Reggio Calabria. «Bene Villa, grande atto di responsabilità, istituzionale e politica, quello del sindaco che apre le consultazioni per verificare chi ha a cuore le sorti della città per un'azione amministrativa più forte e determinata e dimostrando che il suo legame e quello della maggioranza che lo sostiene, non è alla poltrona del comune, ma alla città. Il sindaco apra a tutti gli

  • Leonida Edizioni lancia la nuova edizione del corso per redattore di casa editrice

    Reggio Calabria. La Leonida Edizioni attraverso la scuola di alta formazione lancia la terza edizione del corso – anche in forma interattiva -- per redattore di casa editrice. L’obiettivo rientra nell’ambito delle attività programmatiche della casa editrice italiana con sede a Reggio Calabria. Il progetto vede la luce dopo 13 edizioni di corsi annuali, gli ultimi 4 organizzati in

  • Il Codacons chiede un decreto per la Calabria

    Reggio Calabria. Occorre un piano organico di opere per la sistemazione idraulica, per la difesa e la stabilità degli insediamenti abitativi dal pericolo di alluvioni e frane e per l'ordinaria manutenzione e l'ammodernamento di tutte le infrastrutture esistenti. Questo l'appello che il Codacons lancia al premier Giuseppe Conte. Opere idrauliche, frane, corsi d'acqua, difesa della

  • Sblocco concorsi al Comune: il plauso del Gruppo consiliare del Partito Democratico

    Reggio Calabria. "Finalmente sia il Comune di Reggio sia la Città Metropolitana potranno, avvalersi di forze giovani e competenti per completare la pianta organica dei due enti quanto mai deficitaria. Finalmente la città più popolosa della Calabria potrà rinforzare e completare gli organici rilanciando cosi l’intero piano organizzativo dell’ente, aumentando gli sforzi per riportare

  • Autorità portuale di Gioia: incontro con il direttore della sede italiana della Banca di Tokyo

    Reggio Calabria.  Per conoscere le strategie di sviluppo portuale e le aree del retro porto dello scalo di Gioia Tauro, il direttore della sede italiana della Banca di Tokyo Mitsubishi UFJ, Kaneyuki Iseda, accompagnato dai funzionari dell’Istituto per il Commercio Estero (Ice), Invitalia ed Assoporti, nel primo pomeriggio, ha fatto visita all’Autorità portuale di Gioia Tauro.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.