unci banner

:: Evidenza

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Reggio Calabria. E' scomparso prematuramente il dott. Filippo Zema, pediatra conosciuto in città per la sua signorilità, per le doti umane e professionali e per quel sorriso che donava con garbo e solarità ai suoi...

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Reggio Calabria. Dopo dieci mesi di reclusione, Giuseppe Scopelliti, ex presidente della Regione Calabria, ha ottenuto l’ammissione al beneficio del lavoro esterno e svolgerà attività di volontariato presso l'Associazione Nuova Solidarietà di Salice. Il Tribunale...

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

Reggio Calabria. “Se ne è andato in silenzio, senza rumore, come era solito fare quando lasciava una riunione, un’assemblea con i lavoratori, un convegno. Mai una nota alta o stonata, sempre attento a non ferire...

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. "In questi giorni il Comune di Reggio Calabria, per il tramite della sua società Hermes, ha inviato mediante posta ordinaria la bolletta del servizio idrico integrato e le sorprese per gli utenti non...

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

di Giusi Mauro - Partiamo da un dato e da una data, il 70% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica monouso. Entro il 2050, il peso di questi rifiuti, supererà...

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella zona industriale di San Ferdinando.L’incendio ha provocato la morte di...

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Rocambolesco incidente ieri sera nei pressi del Ponte della Libertà. Pare a causa della forte velocità un autovettura Alfa Romeo Mito ha finito la sua corsa in Piazza Mino Reitano, al cospetto del...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAMotta San Giovanni. Discarica Comunia, Verduci: "Innamorati del nostro territorio, presteremo ascolto"

Motta San Giovanni. Discarica Comunia, Verduci: "Innamorati del nostro territorio, presteremo ascolto"

Pubblicato in POLITICA Sabato, 09 Febbraio 2019 19:30

“Questa Amministrazione comunale, a differenza di quanto avvenuto in passato, è contraria a qualsiasi iniziativa che preveda la riapertura della discarica in località Comunia, il suo ampliamento e la messa in esercizio anche se questo dovesse servire per superare l’emergenza che sta vivendo l’intero territorio metropolitano, in particolare quello della Città di Reggio Calabria”.

A dichiararlo è Giovanni Verduci, sindaco di Motta San Giovanni, in merito al progetto che vorrebbe la riapertura e l’ampliamento della discarica di località Comunia.

“Abbiamo sempre e solo chiesto la bonifica e la messa in sicurezza del sito, sostenendo come il nostro territorio abbia già pagato il prezzo per le emergenze e le criticità di altri. Lo abbiamo detto a Catanzaro, in Commissione ambiente del Consiglio regionale, in occasione dei lavori della Commissione speciale, nelle riunioni dell’Ato Reggio Calabria e nelle aule giudiziarie”.

“Sono contento - prosegue il primo cittadino - che la comunità sia attenta su questo argomento e le sono particolarmente grato per aver, finalmente, risvegliato dal torpore anche chi, negli anni precedenti, ha sempre volto lo sguardo altrove per non guardare, per non affrontare apertamente la questione. Anche chi, per anni, ha portato avanti una fitta corrispondenza con la Regione, “visto l’obiettivo condiviso, il continuo aggiornamento sullo stato del procedimento e il fondamentale supporto degli uffici comunali” (si legge nelle note) oggi si dichiara estraneo, sorpreso, pronto solo adesso ad usare superpoteri quando, in realtà, sarebbe stato sufficiente parlare e scrivere a tempo debito”.

“Apprezzo sinceramente – continua - e senza alcuna polemica chi, anche se solo oggi, si eleva a paladino di trasparenza e coerenza. Anche se inneggia slogan ad effetto, si ricicla rivoluzionario, avvelena un clima già complicato mentre, in campagna elettorale, auspicava che la discarica diventasse “per il nostro comune una risorsa e non un problema”, informando tutti “di non voler dire No a prescindere”.

“Sono stato l’unico – ricorda Verduci - prima da sindaco, poi da consigliere provinciale e da vicepresidente della Provincia, a manifestare apertamente la mia forte convinzione della necessità di bonificare il sito di Comunia. L’unico a lamentarsi quando il Consiglio regionale della Calabria ha approvato il Piano dei rifiuti prevedendo i siti per le discariche. Nessuno ha mai sollevato obiezioni, nessuno ha mai alzato la voce, nessuno ha presentato osservazioni al progetto depositato per anni al comune, pubblicato per anni sul sito istituzionale e in discussione da gennaio 2015 presso la Struttura Tecnica di Valutazione per l’ottenimento del parere di compatibilità ambientale. Quasi nessuno, perché va riconosciuto l’impegno di alcuni comitati che, infatti, sono citati nei verbali della Conferenza dei Servizi. Nessun intervento istituzionale è citato, nessun atto ufficiale di disapprovazione”.

“Trasparenza, partecipazione, condivisone e confronto – evidenzia il sindaco - sono parole che, per alcuni, sembrano entrate in uso comune solo adesso, assumendo un significato strumentale e finalizzato solo a sostenere e giustificare il tono alto di alcuni pubblici interventi. Questa Amministrazione comunale ha già formalmente presentato ricorso al verbale della Conferenza dei Servizi, è stato dichiarato inammissibile ma, nelle motivazioni, troviamo elementi che ci spingono a valutare concretamente la possibilità di presentare ricorso in appello al Consiglio di Stato. Ricorso che, comunque, non pregiudica o ostacola l’eventuale opposizione anche all’atto finale di approvazione del progetto”.

“Sono vicino alle associazioni e ai comitati che anche in queste ore si stanno confrontando, sono certo in maniera costruttiva. Ringrazio l’assessore regionale all’Ambiente, la dott.ssa Antonella Rizzo, che tenendo fede ad un impegno assunto prima con le associazioni e i comitati e solo successivamente con l’Amministrazione comunale, giovedì pomeriggio sarà presso la sede municipale per illustrare una nuova proposta progettuale”.

“Non si tratta di un dibattito – conclude Verduci - giorno di San Valentino, innamorati del nostro territorio, tutti ascolteremo quanto vorrà comunicarci l’assessore Rizzo e, successivamente, nei modi e nelle forme che riterremo opportune, valuteremo la proposta con l’abituale serenità e serietà”.

Motta San Giovanni, 9 febbraio 2019

Letto 80 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Discarica Comunia: è fronte comune nella partecipata assemblea cittadina in Piazza Chiesa a Lazzaro

    Nonostante il rinvio dell'incontro con l'assessore regionale per discutere del progetto di riapertura della discarica Comunia nell'aula consiliare a Motta, i cittadini di Lazzaro coinvolti in primis nella vicenda (il percorso dei camion taglia il paese per gran parte) si sono ritrovati in piazza Chiesa. Nonostante lo scarso preavviso e un orario per molti impossibile in una giornata infrasettimanale, l'assemblea aperta ha registrato una grande partecipazione

  • Discarica Comunia, il Sindaco Giovanni Verduci: "Le parole più belle sono i fatti"

    “Questa Amministrazione comunale è assolutamente contraria a qualsiasi intervento o procedura che possa rimettere in esercizio la discarica di località Comunia”. A dichiararlo per l’ennesima volta è Giovanni Verduci, sindaco di Motta San Giovanni, nel giorno in cui ci sarebbe dovuto essere a palazzo Alecce l’incontro annullato per sopraggiunti impegni dell’assessore regionale all’Ambiente Antonella Rizzo.

  • Sospeso fino al 16 febbraio il servizio scuolabus per Motta San Giovanni, resta attivo per Lazzaro

    È sospeso il servizio di trasporto scolastico con scuolabus per le sole scuole di Motta San Giovanni nei giorni giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 febbraio. È regolarmente garantito il servizio a Lazzaro.

  • Discarica Comunia, salta l'incontro di giovedì 14 a Motta per l'assenza dell'assessore regionale

    A causa di sopraggiunti ed improcrastinabili impegni istituzionali, l’assessore regionale all’Ambiente non potrà essere presente a Motta San Giovanni il prossimo giovedì 14 febbraio. A comunicarlo è l’assessore Antonella Rizzo che, scusandosi per il disguido, ha assicurato che è sua intenzione convocare a breve le associazioni, i comitati e gli amministratori comunali per comunicazioni in merito alla discarica Comunia. Per quanto sopra, è da ritenersi annullato l’appuntamento di giovedì 14 febbraio presso la sala del Consiglio comunale.

  • Ipotesi discarica Comunia, Muraca: lavoriamo insieme per superare l'emergenza

    C’è attesa per il confronto di questo giovedì pomeriggio a Motta San Giovanni sull’ipotesi di una nuova discarica nella frazione Comunia di Lazzaro. Se è vero che l’amministrazione comunale di Palazzo Alecce ribadisce il fronte del no, si assottiglia sempre di più la distanza da una prossima emergenza rifiuti spiega l’assessore di Palazzo San Giorgio, Giovanni Muraca. Se certo il progetto potrebbe dare ampio respiro economico alle casse comunali della Città di Motta, il fronte per la difesa del territorio non ne vuole sapere di scendere a patti. Muraca che ribadisce come di ipotesi si tratti (altre sono al vaglio se questa non dovesse andare a buon fine), aggiunge che ovviamente nessuno sta parlando di una mega discarica o simili ma di un progetto dimensionato. I dettagli nell’intervista

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.