unci banner

:: NEWS

Trasporto ferroviario, i sindacati: cresce il divario nel paese. Difficile muoversi "nel profondo Sud"

Trasporto ferroviario, i sindacati: cresce il divario nel paese. Difficile muoversi "nel profondo Sud"

Come è noto gli italiani a sud di Salerno non dispongono di un servizio di trasporto ferroviario confrontabile con le altre aree del Paese per l’assenza della cosiddetta alta velocità....

Il Djembè come mezzo di comunicazione non verbale nell’era digitale

Il Djembè come mezzo di comunicazione non verbale nell’era digitale

Un convegno sul “Djembé” Giovedì 18 Luglio , alle ore 20.00, presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, nella magnifica cornice della Terrazza. Il Convegno dedicato alla memoria del...

Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Cade domani il cinquantesimo anniversario dall’allunaggio. Il 16 luglio del 1969, infatti, l’Apollo 11 viene lanciato da Cape Kennedy verso la Luna.Il lancio avvenne alle 15:32, ora italiana, con a...

Contro la chiusura dell'Hospice in Piazza Italia pochi ma buoni

Contro la chiusura dell'Hospice in Piazza Italia pochi ma buoni

In piazza Italia questa mattina la raccolta firme ed il sit-in a difesa dell'Hospice "Via delle Stelle" a rischio chiusura. Tante le voci espressione del territorio a dispetto di un...

La Goletta Verde di Legambiente arriva in Calabria: dal 16 al 19 luglio tappa a Corigliano Rossano

La Goletta Verde di Legambiente arriva in Calabria: dal 16 al 19 luglio tappa a Corigliano Rossano

Sarà la Calabria l’ottava regione toccata dal tour della Goletta verde di Legambiente, in viaggio dallo scorso 23 giugno lungo le coste italiane per monitorare la qualità delle acque, denunciare...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICANuovo sopralluogo per i lavori dell'Istituto IPSIA di Locri

Nuovo sopralluogo per i lavori dell'Istituto IPSIA di Locri

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 22 Marzo 2019 17:15

Già tra pochi mesi, il nuovo edificio in realizzazione a Locri tornerà a ospitare un pezzo di “storia scolastica” locrese: l’IPSIA, l’Istituto Professionale. È quanto stabilito, a margine del sopralluogo effettuato sul cantiere dal Consigliere Metropolitano delegato a Edilizia Scolastica, Programmazione della Rete Scolastica e Istruzione Demetrio Marino, il Sindaco del Comune di Locri Giovanni Calabrese, il Dirigente Scolastico dell’IPSIA Gaetano Pedullà, il tecnico della Città Metropolitana, Arch. Loredana Brianti, la Direzione lavori e la Ditta esecutrice.

La struttura, su una superficie complessiva da circa 4.800 mq, potrà ospitare oltre 500 studenti e sarà composta da 24 aule, dieci laboratori, una palestra e un’aula magna, disposti su tre livelli per un’altezza complessiva da 12 metri, grazie a 3,8 milioni di euro finanziati tramite i fondi “Forever”, individuati poco dopo la tragica scomparsa del Vicepresidente del Consiglio regionale Franco Fortugno.

Il nuovo sopralluogo è stato effettuato per fare il punto sullo “stato dell’arte” e promuovere l’accelerazione dei tempi di realizzazione e la razionalizzazione degli spazi adibiti a ospitare le scuole secondarie nella città di Locri.

A seguire, al Comune locrese, ha avuto luogo un briefing tra il consigliere Marino, il sindaco Calabrese, l’assessore comunale di Locri alla Pubblica Istruzione Anna Sofia, i dirigenti Scolastici dell’IPSIA Pedullà e dell’Istituto Alberghiero di Locri Maria Giuliana Fiaschè, tecnici e funzionari delle due scuole.
Finalità dell’incontro, la razionalizzazione dell’utenza scolastica dell'utenza scolstica nei locali di Locri e Siderno e la decisione sull’utilizzo della nuova struttura in via d’ultimazione che vedrà il definitivo ritorno dell’IPSIA nella città jonica.

Unanime è stata la soddisfazione di presenti che hanno sottolineato con favore l’azione svolta dall’Ente nelle sue varie articolazioni – a partire dai frequenti sopralluoghi – e l’impegno dello stesso Sindaco Metropolitano Giuseppe Falcomatà per la costruzione del nuovo Istituto scolastico, che sullo scenario regionale si distingue per la peculiare celerità dei lavori. Stando al cronoprogramma fornito dall’impresa, il nuovo Istituto sarà infatti consegnato tra il giugno e il luglio di quest’anno, segnando il termine dei lavori nel giro di un biennio appena; mentre entro l’agosto 2019 sarebbe completato ogni aspetto relativo al trasferimento.
“Voglio rimarcare – afferma il consigliere metropolitano Demetrio Marino – l’ottima sinergia tra Città Metropolitana di Reggio Calabria e Comune di Locri, che ha sopperito a tutte le necessità tecniche e amministrative sul territorio e sta facendo egregiamente da collante con le Istituzioni scolastiche interessate, ma anche la grande pazienza dei dirigenti scolastici, pronti a comprendere fino in fondo le problematiche da affrontare e a fornire soluzioni alternative”.

Prossimo obiettivo comune sarà quello di riavviare l’iter per la realizzazione – per un importo da 6,5 milioni di euro – del nuovo Istituto Alberghiero, che a sua volta verrebbe riportato nella sede storica di Locri nella sua interezza.

Locri 22 marzo 2019

Letto 99 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Locri, il 25 e il 27 luglio “L’elisir d’amore” di Donizetti per la regia di Franco Marzocchi

    Il Comune di Locri, in sinergia con l’Associazione Traiectoriae, l’Orchestra e il Coro del Teatro Cilea di Reggio Calabria, propone, come primo appuntamento del Locri Opera Festival, inserito all’interno del Calabriae Opera Musica Festival, “L’elisir d’amore”, melodramma giocoso in due atti su libretto di Felice Romani per le musiche di Gaetano Donizetti. Due recite, il 25 e il 27 luglio, alle ore 21.00, presso la Corte del Comune di Locri, che aprono il Locri Opera Festival. Sul podio dell’Orchestra vi sarà il M. Alessandro Tirotta mentre la messinscena dell’opera a Locri è affidata a Franco Marzocchi, coadiuvato da Annunziato Gentiluomo.

  • Tra la Cina e la Locride: nuove frontiere turistiche negli scambi culturali

    Lunedì 1 luglio 2019, alle ore 18.00, a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu del Rio, si terrà un interessante incontro sul tema Tra la Cina e la Locride - Nuove frontiere turistiche negli scambi culturali.
    L’iniziativa è organizzata dai Musei e Parco Archeologico Nazionale di Locri in sinergia con l’associazione HistoriCal per sensibilizzare il territorio a nuove collaborazioni finalizzate a far conoscere il patrimonio storico archeologico della Locride oltreoceano ed in mercati oggi molto importanti. Un impegno che vede i Musei e parco archeologico di Locri presenti e pronti a collaborare con operatori turistico-culturali e associazioni di categoria a 360°.

  • Libro sullo scioglimento degli Enti Locali per mafia, presentato presso la biblioteca Gaudio Incorpora di Locri

    Una legge da riformare o da mantenere, ma con una applicazione più efficace e responsabile; una normativa da eliminare, rafforzando altri strumenti già esistenti: divide sempre il tema dello scioglimento degli Enti locali per mafia, misura dissolutoria particolarmente penalizzante, di carattere preventivo e non sanzionatorio e repressivo, che colpisce gli organi politici elettivi, e mai gli apparati burocratici, in cui si accerti il condizionamento mafioso dell'attività amministrativa dell'Ente. Tutto questo è stato al centro del volume intitolato «Scioglimento degli Enti Locali per mafia. Excursus storico, presupposti e rimedi», scritto da Manuela Calautti, Antonia Fabiola Chirico e Teresa Parisi ed edito da Interdata Cuzzola – Nei Comuni e Città del Sole edizioni, presentato presso la biblioteca Gaudio Incorpora di palazzo Nieddu del Rio di Locri.

  • La malattia mentale osservata da un’altra angolazione: a Locri l’incontro “Nei luoghi perduti della follia”

    Un viaggio all’interno della follia, che non dipende soltanto dai contenuti della follia stessa, ma anche dall’atteggiamento che ognuno di noi assume nei confronti di questa, al di là delle cause possibili, come esperienza di sofferenza, di dolore e angoscia. E’ quello compiuto dai protagonisti dell’incontro culturale “Nei luoghi perduti della follia” che si è tenuto a Locri (RC) domenica scorsa presso la sede del “Lons Club” che, insieme alla locale Amministrazione Comunale ed all’associazione “Fronesis”, ha patrocinato l’evento.

  • Guardia di Finanza Locri: scoperta maxi evasione internazionale per oltre 21 milioni di euro

    Il Gruppo delle Fiamme Gialle di Locri, nell’ambito di una complessa e trasversale attività ispettiva effettuata nei confronti di una impresa attiva nel settore del commercio all’ingrosso dei fiori, con sede legale dichiarata in Olanda ma di fatto operante ed amministrata in territorio nazionale, ha segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero a tassazione oltre ventuno milioni di euro di imponibile e due milioni di euro di IVA dovuta all’Erario nonché denunciato alla Procura della Repubblica di Locri due soggetti, amministratore di diritto e di fatto, rei di aver evaso le relative imposte.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.