unci banner

:: NEWS

Gli auguri dell’Amministrazione Comunale di Roccella per il nuovo anno scolastico

Gli auguri dell’Amministrazione Comunale di Roccella per il nuovo anno scolastico

Lunedì 16 settembre inizia un nuovo anno scolastico. Per i bambini e le bambine delle prime classi della Scuola dell’Infanzia sarà realmente il primo giorno di scuola, in cui passeranno...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Venerdì 27 Settembre anche a Reggio Calabria avrà luogo una manifestazione in occasione del terzo sciopero globale per il clima, organizzato dal movimento per l'ambiente "Fridays for Future" nato dalla...

Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

Arriva qualche buona notizia in merito alla Petizone popolare per il ripristino degli 11 milioni di euro del "Decreto Reggio" per l'acquisto di alloggi popolari. Il presidente del Consiglio comunale,...

Giornalisti, Blogger e Tour Operator alla scoperta dell’Aspromonte

Giornalisti, Blogger e Tour Operator alla scoperta dell’Aspromonte

L’umanità della gente d’Aspromonte nella sua forma più genuina, gli incontaminati e selvaggi paesaggi naturalistici, il respiro di una terra che reclama fortemente la sua voglia di riscatto. Cinque giorni...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAOcchipinti (UDC) su emergenza rifiuti nel territorio reggino

Occhipinti (UDC) su emergenza rifiuti nel territorio reggino

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 28 Giugno 2019 10:29

«La riunione della Conferenza della Città Metropolitana per discutere del ciclo dei rifiuti si è conclusa come già si sapeva alla vigilia: si continuerà a fronteggiare l’emergenza con interventi tampone».
Ad affermarlo è il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti che chiede all’Amministrazione Falcomatà di stilare un reale programma per far tornare la città alla normalità.
«I ritardi accumulati nel processo di costituzione dell’Ato o le criticità della legge regionale che lo ha istituito non possono essere l’unica giustificazione per una serie di inefficienze che vanno dall’Avr a arrivano fino agli assessori e ai dirigenti di palazzo San Giorgio e palazzo Alvaro – dice ancora Occhipinti –

La raccolta differenziata continua a non funzionare e non serve a nulla dare la colpa ai cittadini “lordazzi”. Un modo troppo semplice per non assumersi le proprie responsabilità e non considerare che la stragrande maggioranza dei cittadini di Reggio non appartiene alla categoria coniata dal sindaco, ma a quella degli onesti contribuenti vessati da una tassazione alle stelle per un servizio inesistente».
«A tal proposito – dice ancora Occhipinti – sarebbe forse opportuno aprire un tavolo di confronto anche con le associazioni dei consumatori prima che il Comune si ritrovi travolto da una valanga di ricorsi giudiziari per ottenere la riduzione delle tariffe. Nel frattempo si aspetta di capire quale sarà il programma concreto dell’Ato gestito dalla Metrocity per uscire dall’emergenza e cioè di capire in quali impianti si potrà conferire, con che modalità e con quali costi. Al momento l’unica decisione assunta dalla Conferenza è di dare mandato al primo cittadino e ai tecnici di effettuare un sopralluogo alla discarica di Melicuccà con il rischio che si rimanga ancora a lungo nel campo delle idee, mentre i rifiuti rimangono per strada e l’organico continua a non essere smaltito come e dove si dovrebbe».
Riccardo Occhipinti
Delegato Udc Reggio Calabrisa

Rc 28 giugno 2019

Letto 143 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Emergenza rifiuti, nuova ordinanza del Presidente Oliverio

    Il Presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio, ha emanato una nuova ordinanza contingibile ed urgente per fronteggiare la grave situazione igienico sanitaria insorta nel settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e per scongiurare pericoli per la salute pubblica. Permangono, infatti, difficoltà di reperire nel territorio della regione siti pubblici idonei per la realizzazione dei nuovi impianti di trattamento e delle aree di smaltimento dove conferire gli scarti di lavorazione per come previsto dal Piano regionale di gestione dei rifiuti approvato nel dicembre del 2016 e non hanno raggiunto risultati concreti le gare indette per il conferimento degli scarti di lavorazione in impianti extra regionali.

  • Strada Locri-Gerace, Occhipinti (UDC): ancora nessun intervento di recupero, cittadini presi in giro

    «Il risultato è sempre lo stesso: la SP1 Gioia Tauro Locri e il tratto Locri-Gerace in particolare continua ad essere a rischio crolli e percorribile con grandissimi rischi per gli automobilisti».
    Lo sostiene il delegato di Reggio Calabria dell’Udc Riccardo Occhipinti che, nuovamente, torna ad affrontare una questione che da lunghi mesi condiziona la vita degli abitanti dei popolosi Comuni collegati dalla strada di competenza della Città Metropolitana.
    «Gli eventi atmosferici degli ultimi inverni insieme ai mancati interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria – dice ancora Riccardo Occhipinti –hanno reso la strada percorribile in un solo senso di marcia per lunghissimi tratti.

  • E' costante emergenza rifiuti, quella che vedete è la situazione al Rione Marconi

    Continua l’emergenza rifiuti sul territorio reggino. Diversi sono i roghi che hanno interessato più punti della città a causa dei cumuli di rifiuti dati alle fiamme. Il caldo acuisce anche il problema degli insetti tipici delle situazioni di scarsa igiene che ormai si vedono anche in pieno giorno. Intanto un nuovo avviso di criticità arriva dall’AVR: Si avvisa la cittadinanza che continuano a persistere criticità nel conferimento dei rifiuti (ORGANICI ed INDIFFERENZIATI) presso gli impianti a servizio del sistema regionale dei rifiuti.
    Pertanto, nostro malgrado, si potrebbero verificare dei rallentamenti nella programmata raccolta dei rifiuti, sia nelle zone interessate dal servizio stradale che porta a porta, nella giornata odierna e a seguire.

  • L'emergenza rifiuti sul tavolo dei lavori della Conferenza dei Sindaci

    Si è riunita ieri mattina la Conferenza dei Sindaci alla Città Metropolitana di Reggio Calabria. La seduta, presieduta dal Sindaco Giuseppe Falcomatà, ha affrontato un argomento delicatissimo: il ciclo integrato dei rifiuti. Al tavolo della presidenza il Vicesindaco Riccardo Mauro, il delegato all’ambiente Antonino Nocera, il direttore generale C.M. Umberto Nucara, il Direttore dell’Ufficio Comune di Ato Umberto Giordano. Con la presenza del 40 per cento dei sindaci del territorio, secondo quanto previsto in caso di pareri obbligatori dell’Organo, la seduta è risultata valida. Una riunione particolarmente importante perché si è trattato della prima seduta, dal momento del conferimento della delega in materia di gestione dei rifiuti urbani da parte della Regione.

  • Bilancio comunale, Occhipinti (UDC): l’Amministrazione faccia chiarezza

    «Si avvicina la scadenza per l’approvazione del bilancio comunale e ancora i cittadini di Reggio non hanno capito cosa succederà a palazzo San Giorgio ».
    Lo sostiene il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti che chiede all’Amministrazione Falcomatà di operare con il massimo della trasparenza sulla delicata questione.
    «Al momento sappiamo che i piani di rientro dal debito saranno spalmati su 20 anni invece che su 10 – dice ancora Occhipinti – e la concessione arrivata dal governo nazionale guidato da Giuseppe Conte è stata salutata con grande soddisfazione dal sindaco e dalla sua giunta. Soltanto che, prima dell’intervento della Corte dei Conti, gli anni di rateizzazione erano 30 e le casse comunali erano già in rosso. Con dieci anni in meno come si farà fronte alla gestione ordinaria?».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.