unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAOliverio su castello Monasterace: "esempio virtuoso di recupero e valorizzazione"

Oliverio su castello Monasterace: "esempio virtuoso di recupero e valorizzazione"

Pubblicato in POLITICA Domenica, 19 Maggio 2019 09:38

Il presidente della Regione Mario Oliverio è intervenuto al convegno “Monasterace e il castello. Restauro in corso”. Nel corso dell’iniziativa, che si è svolta ieri pomeriggio nelle sale del maniero medioevale del piccolo Borgo collinare della provincia di Reggio Calabria, sono stati presentati gli ulteriori sviluppi dei lavori, delle indagini e delle analisi a seguito del secondo lotto di intervento, ma anche, gli avanzamenti delle ricerche storiche, condotte sia sull’abitato che sulla fortificazione, a cura della professoressa Francesca Martorano, della dottoressa Marilisa Morrone, degli architetti Vincenzo De Nittis e Giuseppe Luigi Massara e del professor Domenico Miriello.

Il presidente Oliverio ha espresso apprezzamenti per “tutti i diversi attori che - ha detto - con il loro lavoro hanno contribuito al raggiungimento di questo importantissimo risultato”.

“Come Regione – ha poi affermato – abbiamo previsto altri 2 milioni di euro per il completamento dell'opera. La Calabria possiede un patrimonio culturale inestimabile che trasuda storia sul quale abbiamo programmando investimenti sistemici per il recupero e la valorizzazione: da Locri all’antica Kroton, lungo il percorso della Magna Grecia, con progetti rivolti ai siti archeologici e ai nostri bellissimi borghi caratterizzanti delle singole identitarie locali. In tal senso - ha proseguito - abbiamo anche approvato la legge urbanistica che si caratterizza per il consumo di suolo zero. Dobbiamo far emergere le nostre positività, iniziare ad utilizzare i laboratori e le attrezzature diagnostiche come quelle dall'Università della Calabria. Sfruttare le potenzialità culturali e farli divenire il principale attrattore dei nostri territori. Partiamo da Monasterace. Da questo castello: da questo esempio virtuoso, realtà di spicco a livello regionale e non solo, caso studio sicuramente replicabile in altre realtà”.

Con l'ausilio delle immagini, sui progetti, i lavori di consolidamento e di recupero, le ricerche storiche, le analisi dei materiali, le indagini archeologiche, l'adozione di tecniche innovative, il restauro e anche sulle prossime ricerche storiche degli stratificati dell'area adiacente al castello, dopo i saluti del sindaco di Monasterace e del presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, hanno relazionato rappresentanti delle diverse istituzioni coinvolte, della Soprintendenza, degli Ordini professionali, dell'Università, del mondo delle professioni, dell'equipe tecnico scientifica.

Il castello di Monasterace superiore è un esempio di architettura fortificata a base quadrilatera con bastioni pentagonali ai vertici, il cui impianto risale alla fine del XVI secolo su originaria fondazione medievale. Ha subito molte manomissioni ed aggiunte, soprattutto nel XX secolo, e il suo restauro, intrapreso a partire dal 2015 è tuttora in corso.

Al convegno è seguita la visita della mostra, allestita nel castello, in cui sono esposti i risultati delle esercitazioni condotte dal Laboratorio didattico storia città territorio del Dipartimento patrimonio architettura e urbanistica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e i restauri eseguiti dall’equipe di architetti coordinati da De Nittis.

L'iniziativa è stata organizzata dall’Ordine degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della città Metropolitana di Reggio Calabria unitamente al Comune di Monasterace, con il patrocinio dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e provincia di Vibo Valentia, del Dipartimento patrimonio architettura e urbanistica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, del Dipartimento di biologia, ecologia e scienze della terra Università della Calabria, della Deputazione di storia Patria per la Calabria, dall’Istituto italiano dei castelli sezione Calabria, dall’Associazione storia della Città e dal Circolo di studi storici “Le Calabrie”.

I risultati del primo lotto dei lavori sono stati pubblicati in un volume, edito da Rubbettino, dal titolo “Monasterace. Storia architettura arte archeologia”. In corso di stampa anche un altro testo sul secondo lotto dei lavori in corso. Pg

Ufficio stampa

Monasterace 19 maggio 2019

Letto 156 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Monasterace, incidente sul lavoro: muore operaio di 45 anni

    Un operaio di 45 anni originario del cosentino è morto questa mattina in un incidente sul lavoro. L'uomo era impegnato nell'ambito dell'esecuzione di alcuni lavori nella stazione ferroviaria di Monasterace e al momento dell'incidente si trovava alla guida di un trattore, quando secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuando una manovra in retromarcia si sarebbe affacciato dall'abitacolo battendo la testa contro un container nelle vicinanze. Inutili i soccorsi dei colleghi e del personale del 118, sul posto sono intervenuti i Carabinieri.

  • Oliverio: "Il Decreto Calabria sta provocando disastri"

    "Sono degli irresponsabili: le Aziende Sanitarie sono state lasciate alla deriva e senza una guida, chiudono servizi essenziali e si aggrava la carenza di personale medico". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione Mario Oliverio.
    "Lo hanno chiamato decreto 'salva Calabria" -prosegue Oliverio- convocando persino un Consiglio dei Ministri straordinario a Reggio Calabria e utilizzando uno strumento legislativo straordinario e d'urgenza per affrontare i mali della sanità calabrese. Noi non abbiamo mai negato i limiti e le inefficienze del Sistema Sanitario calabrese, aggravati da dieci lunghi anni di commissariamento, ma abbiamo sempre detto, in tutte le sedi, a partire da quella parlamentare, che non era quella la strada, né nel metodo né nel merito.

  • Autonomia, Oliverio: occorre un Piano Marshall per il Sud

    "Non sono assolutamente contrario all'autonomia dei territori, ma ritengo che essa debba servire a mettere in moto un circuito virtuoso e non essere, invece, un ulteriore elemento di penalizzazione e di aggravamento degli squilibri". Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, intervenendo ad un convegno sul tema "La storia per il futuro" che si è svolto ieri sera a Zaccanopoli, in provincia di Vibo Valentia.

  • Il presidente Mario Oliverio richiama i ritardi del Ministero delle Infrastrutture

    Dichiarazione del presidente della Regione Mario Oliverio sulla visita del ministro Danilo Toninelli. “Il ministro Danilo Toninelli, sulla scia dei vizi della vecchia politica, ha tagliato oggi – afferma Oliverio - il nastro di un’opera finanziata dalla Regione Calabria, evitando di affrontare, con la serietà istituzionale richiesta dal ruolo che ricopre, il confronto sui temi dello sviluppo infrastrutturale della Calabria.
    Toninelli dimentica – continua Oliverio - tutte le richieste d’incontro e di confronto che la Regione ha avanzato in questi mesi e rimaste inevase, in particolare quelle relative allo sviluppo del Porto e dell’area industriale di Gioia Tauro e degli altri porti nazionali.

  • Imprese e Turismo, Oliverio: "Meno divisioni, più cooperazione"

    "Il turismo è certamente uno dei settori più importanti su cui investire per far crescere la nostra terra e le Camere di Commercio possono svolgere un ruolo determinante per il raggiungimento di questo obiettivo".
    Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, concludendo i lavori del convegno sul tema "Imprese e turismo. Le Camere di commercio calabresi per la promozione del turismo, le strategie e i nuovi strumenti del sistema camerale" promosso da Unioncamere Calabria a Lamezia Terme.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.