unci banner

:: NEWS

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Sabato 21 settembre alle 21,30 il concerto di Carmen Consoli presso piazza Indipendenza concluderà gli eventi comunali programmati per l’estate reggina 2019, in collaborazione con la città metropolitana di Reggio...

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

Giornate Europee del Patrimonio: gli appuntamenti in città

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale guidato da Irene Calabrò comunica le iniziative del Comune di Reggio Calabria in occasione delle Giornate europee del Patrimonio che si terranno il prossimo...

Arriva il Rodeo Calabria Tennis Tour 2019

Arriva il Rodeo Calabria Tennis Tour 2019

Ecco il "Rodeo Calabria Tennis Tour 2019". Torna il circuito per III e IV categoria, tabelloni di singolare maschile e femminile, con la novità dei punti pieni Fit e la...

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAPizzimenti (FDI): il comune intervenga urgentemente sul problema amianto a Trunca

Pizzimenti (FDI): il comune intervenga urgentemente sul problema amianto a Trunca

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 08 Novembre 2018 18:57

È opportuno quanto urgente che l’amministrazione comunale, guidata da Giuseppe Falcomatà, intervenga al più presto al fine di procedere alla rimozione e allo smaltimento dell’amianto presente negli alloggi popolari siti in località Trunca, frazione del Comune di Reggio Calabria. È quanto afferma il Consigliere comunale Antonio Pizzimenti (FDI).
In data 25 settembre di quest’anno, nella qualità di Presidente della commissione “Controllo e Garanzia” al Comune di Reggio Calabria, ho convocato una seduta interamente dedicata a tale questione, seguita, in data 10 ottobre, da un sopralluogo, effettuato assieme al funzionario del settore Decreto Reggio geometra Cutrupi, per verificare lo stato dei luoghi.

Si tratta di un’ampia area in cui insistono numerosi alloggi popolari che, nonostante siano non più abitati, a seguito di trasferimento degli assegnatari a nuovi alloggi, presentano elementi in amianto, rispetto ai quali il Comune avrebbe dovuto avviare tutte quelle procedure indispensabili al fine di rimuovere detto materiale.
Il rischio di esposizione, come è noto, non interessa solo coloro i quali operano su materiali contenenti amianto, ma anche tutte quelle persone che risiedono o frequentano ambienti in cui è presente amianto sotto forma di manufatti. Inoltre, l’insorgere di patologie tumorali non è sempre legato ad una lunga esposizione a fibre di amianto, ma è stato provato che è possibile contrarre malattie anche con basse esposizioni.
Eppure, è di febbraio la notizia secondo cui il CIPE avrebbe destinato alla Calabria 43 milioni di euro per un programma di bonifica dell’amianto di edifici pubblici. Basterebbe, dunque, elaborare e presentare un progetto di bonifica dell’area in modo da poter reperire le risorse necessarie per fronteggiare tale emergenza.
Per questi motivi, appare non più procrastinabile da parte del Comune l’adozione di iniziative urgenti al fine di tutelare il diritto alla salute dei residenti, pregiudicati dalle nefaste conseguenze derivanti dall’esposizione a siti e manufatti contenenti amianto.

Rc 8 novembre 2018

Letto 374 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ripepi, Pizzimenti e Nicolò (Fratelli d'Italia): ripartire da un'idea concreta di città

    Fratelli d'Italia incontra la stampa a Palazzo San Giorgio per fare il punto della situazione sulla città di Reggio Calabria. Insieme a Massimo Ripepi, Antonio Pizzimenti e il consigliere regionale Alessandro Nicolò. Ripepi evidenzia lo stato in cui versa il territorio e chiede un rilancio da una prospettiva concreta

  • Attivato iter per interventi di rimozione di materiali in amianto abbandonati in varie zone della città

    In merito alle segnalazioni pervenute da parte dell'Osservatorio Nazionale Amianto, organizzazione che da anni ormai collabora in maniera costruttiva con l'Amministrazione comunale reggina, e da cittadini residenti sul territorio, circa la presenza di abbandoni illeciti di materiali in amianto, si rappresenta che il Settore Ambiente, su indirizzo del Vicesindaco con delega all'Ambiente Armando Neri e con il supporto della Delegata Paola Serranò, ha immediatamente disposto un sopralluogo con alla presenza della ditta incaricata al fine individuare i materiali speciali e realizzare un computo metrico per la messa in sicurezza e rimozione degli stessi.

  • Antonio Pizzimenti (FdI) torna sull'emergenza rifiuti che fatica a rientrare

    Non sono più procrastinabili interventi celeri finalizzati alla risoluzione delle ataviche criticità afferenti la gestione rifiuti. E’ quanto afferma in una nota il consigliere comunale Antonio Pizzimenti. La situazione relativa alla gestione rifiuti- stigmatizza il Capogruppo di FdI nella massime assise cittadina- lungi dall’essere stabile e regolare, presenta continue problematicità anche ascrivibili all’abbandono dei rifiuti con conseguente formazione di micro e macro discariche, circa 70, sparse su tutto il territorio comunale.

  • Muraca: «Indagini geologiche sulla Trunca - Santa Venere, progettazione esecutiva sulla Armo - Santa Venere»

    «La prossima settimana verrà individuata la ditta che svolgerà le attività ispettive e geologiche per affrontare e risolvere i problemi della strada di collegamento fra Trunca e Santa Venere, un’arteria sulla quale, in passato, abbiamo investito decine di migliaia di euro per la messa in sicurezza vanificate, purtroppo, da un cedimento franoso». L’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giovanni Muraca, fa il punto della situazione sulla complessità del momento vissuto dagli abitanti facendo propri, anche per questo, «i disagi e le difficoltà affrontate in questo lasso di tempo».

  • Antonio Pizzimenti, Capogruppo FdI su emergenza rifiuti: servono provvedimenti tempestivi

    L’emergenza rifiuti nel comune di Reggio Calabria è ormai divenuta insostenibile. L’amministrazione comunale in questi anni di governo, non è riuscita a garantire un servizio che è inefficiente e si presenta come un cancro in metastasi, nonostante il sindaco sia corso ai ripari, nominando il terzo assessore all’ambiente, l’attuale vice sindaco Armando Neri.
    Il disservizio è drasticamente sotto gli occhi di tutti sia in termini di raccolta differenziata, che in termini di contrasto all’abbandono di rifiuti, contribuendo alla formazione di micro discariche presenti non solo in ogni angolo della città, ma in modo devastante in periferia, dove si reca la gente da Reggio per gettare i rifiuti.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.