unci banner

:: NEWS

Misiti (M5S): Lo smisurato numero di “denunce” ai sanitari in costante e spaventoso aumento stanno fortemente demotivando le professionalità

Misiti (M5S): Lo smisurato numero di “denunce” ai sanitari in costante e spaventoso aumento stanno fortemente demotivando le professionalità

Sono più di 35000 le azioni legali che, ogni anno, vengono intraprese da pazienti che denunciano operatori della sanità, in particolare medici, per presunti casi di malasanità. Il dato che...

Ancora poca chiarezza sulla vicenda dei gazebo sequestrati sul lungomare, l'intervento di Confcommercio

Ancora poca chiarezza sulla vicenda dei gazebo sequestrati sul lungomare, l'intervento di Confcommercio

Resta ancora una vicenda a tinte fosche quella del nuovo sequestro dei gazebo sul lungomare. Questa mattina Confcommercio ha incontrato la stampa per fare il punto, alla luce anche del...

Un murale per l’ufficio postale di Delianuova. Inaugurata la seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme nel Territorio”

Un murale per l’ufficio postale di Delianuova. Inaugurata la seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme nel...

Reggio Calabria, 18 giugno 2019 – L’ufficio postale di Delianuova (Rc) vestirà nuovi colori: le sue pareti esterne sono state dipinte con un murale, ideato e realizzato per Poste Italiane...

Avis OdV Comunale Reggio Calabria festeggia "in famiglia"  la Giornata del Donatore

Avis OdV Comunale Reggio Calabria festeggia "in famiglia" la Giornata del Donatore

La commozione della memoria di un luogo significativo adesso divenuto largo dei Volontari del Sangue, i colori di un'aiuola adottata per il bene comuni e per la Città sul Lungomare...

Il SUL interviene per la questione del servizio di parcheggio degli Ospedali Riuniti

Il SUL interviene per la questione del servizio di parcheggio degli Ospedali Riuniti

Il SUL reggino ha richiesto all’Azienda Ospedaliera reggina e all’Azienda Traffic un incontro per affrontare le problematiche relative al servizio di parcheggio degli Ospedali Riuniti cittadini, i cui dipendenti sono...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAPizzimenti (FDI): il comune intervenga urgentemente sul problema amianto a Trunca

Pizzimenti (FDI): il comune intervenga urgentemente sul problema amianto a Trunca

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 08 Novembre 2018 18:57

È opportuno quanto urgente che l’amministrazione comunale, guidata da Giuseppe Falcomatà, intervenga al più presto al fine di procedere alla rimozione e allo smaltimento dell’amianto presente negli alloggi popolari siti in località Trunca, frazione del Comune di Reggio Calabria. È quanto afferma il Consigliere comunale Antonio Pizzimenti (FDI).
In data 25 settembre di quest’anno, nella qualità di Presidente della commissione “Controllo e Garanzia” al Comune di Reggio Calabria, ho convocato una seduta interamente dedicata a tale questione, seguita, in data 10 ottobre, da un sopralluogo, effettuato assieme al funzionario del settore Decreto Reggio geometra Cutrupi, per verificare lo stato dei luoghi.

Si tratta di un’ampia area in cui insistono numerosi alloggi popolari che, nonostante siano non più abitati, a seguito di trasferimento degli assegnatari a nuovi alloggi, presentano elementi in amianto, rispetto ai quali il Comune avrebbe dovuto avviare tutte quelle procedure indispensabili al fine di rimuovere detto materiale.
Il rischio di esposizione, come è noto, non interessa solo coloro i quali operano su materiali contenenti amianto, ma anche tutte quelle persone che risiedono o frequentano ambienti in cui è presente amianto sotto forma di manufatti. Inoltre, l’insorgere di patologie tumorali non è sempre legato ad una lunga esposizione a fibre di amianto, ma è stato provato che è possibile contrarre malattie anche con basse esposizioni.
Eppure, è di febbraio la notizia secondo cui il CIPE avrebbe destinato alla Calabria 43 milioni di euro per un programma di bonifica dell’amianto di edifici pubblici. Basterebbe, dunque, elaborare e presentare un progetto di bonifica dell’area in modo da poter reperire le risorse necessarie per fronteggiare tale emergenza.
Per questi motivi, appare non più procrastinabile da parte del Comune l’adozione di iniziative urgenti al fine di tutelare il diritto alla salute dei residenti, pregiudicati dalle nefaste conseguenze derivanti dall’esposizione a siti e manufatti contenenti amianto.

Rc 8 novembre 2018

Letto 292 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Muraca: «Indagini geologiche sulla Trunca - Santa Venere, progettazione esecutiva sulla Armo - Santa Venere»

    «La prossima settimana verrà individuata la ditta che svolgerà le attività ispettive e geologiche per affrontare e risolvere i problemi della strada di collegamento fra Trunca e Santa Venere, un’arteria sulla quale, in passato, abbiamo investito decine di migliaia di euro per la messa in sicurezza vanificate, purtroppo, da un cedimento franoso». L’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giovanni Muraca, fa il punto della situazione sulla complessità del momento vissuto dagli abitanti facendo propri, anche per questo, «i disagi e le difficoltà affrontate in questo lasso di tempo».

  • Antonio Pizzimenti, Capogruppo FdI su emergenza rifiuti: servono provvedimenti tempestivi

    L’emergenza rifiuti nel comune di Reggio Calabria è ormai divenuta insostenibile. L’amministrazione comunale in questi anni di governo, non è riuscita a garantire un servizio che è inefficiente e si presenta come un cancro in metastasi, nonostante il sindaco sia corso ai ripari, nominando il terzo assessore all’ambiente, l’attuale vice sindaco Armando Neri.
    Il disservizio è drasticamente sotto gli occhi di tutti sia in termini di raccolta differenziata, che in termini di contrasto all’abbandono di rifiuti, contribuendo alla formazione di micro discariche presenti non solo in ogni angolo della città, ma in modo devastante in periferia, dove si reca la gente da Reggio per gettare i rifiuti.

  • Canolo, scoperto abusivismo edilizio e scarico di rifiuti pericolosi all’interno del Parco nazionale d’Aspromonte

    Nei giorni scorsi, nell’ambito di un controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati ambientali e coordinato dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i Carabinieri della Stazione Parco di Gerace hanno deferito in stato di libertà, un 59enne operaio forestale di Calabria Verde, gravato da pregiudizi di polizia, e i figli di 24 e 20 anni. I tre stavano eseguendo lavori di edilizia nel Comune di Canolo, all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte, in un cantiere edile improvvisato con impalcatura metallica utile a sostituire il manto di copertura di un immobile, le cui lastre ondulate di “Eternit” sono state depositate su un terreno, tenuto dall’uomo in comodato di fondo rustico, in località “Bosco”, agro del Comune di Canolo.

  • Reggio Calabria. Patrimonio edilizio: botta e risposta tra i consiglieri Minniti e Pizzimenti

    Reggio Calabria. "E’ vero, forse il lavoro che ho portato avanti come delegato del sindaco al Patrimonio Edilizio sarà stato inadeguato a recuperare la sciagura sociale ed amministrativa che in 10 anni di gestione del Patrimonio Edilizio i compagni di cordata di Pizzimenti hanno causato. Una sciagura certamente culturale, difficile da aggredire, che ha devastato l’intero settore in

  • Reggio Calabria. Disservizi mensa scolastica: la nota del consigliere Pizzimenti (FdI)

    Reggio Calabria. “Apprendo con preoccupazione che, nonostante le varie richieste dei genitori di molti bambini frequentanti le scuole dell’obbligo della zona nord della città, ancora, quando siamo già alla fine del mese di gennaio, il servizio di mensa scolastica non è stato avviato. Contestualmente, apprendo dalla stampa le dichiarazioni rilasciate dalla presidente

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.