Domenica, 16 Giugno 2024

                                                                            

P Politica

REGGIO I GIOVANI DI CONFINDUSTRIA INCONTRANO IL SINDACO BRUNETTI

Questo articolo contiene parole
Il tempo di lettura è di circa minuti.
Livello di difficoltà di lettura:

Reggio, i Giovani di Confindustria incontrano il sindaco Brunetti: ‘Guardiamo alla crescita del territorio’

Un confronto in cui non è mancato nulla, quello che si è tenuto nei giorni scorsi tra i giovani imprenditori diretti da Salvo Presentino ed il sindaco f.f Paolo Brunetti. Temi che hanno disegnato un pezzo di comunità da costruire più a misura ma soprattutto a tutela del cittadino che attende risposte importanti sui trasporti ed in generale sul sistema delle infrastrutture.

"Abbiamo voluto fortemente questa interlocuzione con il sindaco Brunetti per avviare un percorso di dialogo e di collaborazione che ci auguriamo sia sempre più proficuo; ciò, nell'interesse della collettività che ha nei giovani imprenditori un punto di riferimento e di rilancio nella crescita complessiva del nostro territorio. In questo contesto- spiega il presidente di Confindustria giovani Salvo Presentino-, ci siamo concentrati su questioni di grande rilevanza, quali urbanistica e infrastrutture; programmazione comunitaria e servizi essenziali al cittadino con l'obiettivo di inserire queste questioni in uno spirito concreto di programmazione e di indirizzo politico dentro il quale renderle operative. Siamo soddisfatti della disponibilità del sindaco Brunetti con il quale il dialogo si è sviluppato su più fronti: dai fondi del Pnrr al personale che sia adeguato​ e competente a tradurre i diversi progetti in ricorsa effettiva, dall'aeroporto ai collegamento tra Messina e Reggio, dal decollo del "Tito Minniti" al piano regolatore. Sottolinea ancora Presentino: "Ci sono state note positive: per esempio l'accordo al Bit per le navi crociere significa un flusso di turisti di qualità; ancora abbiamo salutato con soddisfazione la prossima innovazione dei cassetti elettronici per i rifiuti: ogni cittadino avrà la sua tessera apposita e l'amministrazione avrà contezza dei rifiuti prodotti ed ancora si è parlato di costruzione di una filiera fieristica. Un confronto diretto e positivo anche per la prospettiva emersa in conclusione dell'incontro di istituire un tavolo di permanente di confronto in modo che i giovani imprenditori possano dare il loro contributo, di passione e competenza, a questa terra che amano".

«È stata un’importante occasione per ragionare su percorsi e processi virtuosi da applicare in funzione della valorizzazione delle imprese e, più in generale, dell’intero territorio».

È quanto ha affermato il sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti, al termine di un incontro con i vertici di Confindustria Giovani Reggio Calabria.

«Dal confronto - ha aggiunto – sono emersi numerosi spunti molto utili, anche rispetto alle politiche portate avanti dall’amministrazione comunale in termini di economia dei servizi e, in particolare, sulla necessità di insistere su formazione e innovazione, salvaguardando le tipicità nell’attuale e complesso sistema economico».

«Agire localmente, insomma, pensando globalmente», è il principio sul quale si è mosso il ragionamento di Brunetti nel discutere con i giovani imprenditori, «la cui vivacità e professionalità – ha ribadito - è fondamentale per la crescita del tessuto socio-economico e produttivo cittadino». «Li ho ringraziati per quello che fanno ogni giorno – ha continuato il sindaco facente funzioni – sottolineando la tenacia, l’ostinazione e la forza che li ha spinti a rimanere ed investire nella loro terra». Un passaggio, poi, è stato riservato alle buone prassi ed alla legalità, «elementi essenziali – ha sottolineato il sindaco facente funzioni - per il bene comune e punti chiave per garantire assistenza a chi lavora con correttezza e nel rispetto delle regole».

«In questo preciso momento storico – ha proseguito – le risorse non mancano e, ognuno per il proprio ruolo, deve guardare con attenzione alle possibilità che offre l’Europa. Bisogna, dunque, continuare ad accorciare le distanze con Bruxelles rivolgendo uno sguardo più attendo alle politiche dell’Ue che, per noi e il mondo imprenditoriale, possono rappresentare una vera e propria svolta».

«Ho trovato interesse e disponibilità da parte dei Giovani imprenditori reggini – ha concluso Paolo Brunetti – nel voler collaborare con l’istituzione. L’unità, la sinergia, il comune interesse verso lo sviluppo del nostro territorio sono imprescindibili nella costruzione di un futuro migliore per la nostra comunità».


 

Ultimi Post

Le idee espresse dagli opinionisti non necessariamente debbono coincidere con quelle del direttore e dell’editore di Calabriapost.net 

..........................

 Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete  a direttore@calabriapost.net

 

top