unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICARipepi: blocco tangenziale, Falcomatà colpisce ancora

Ripepi: blocco tangenziale, Falcomatà colpisce ancora

Pubblicato in POLITICA Martedì, 02 Luglio 2019 09:53

L’amministrazione Falcomatà, certamente la più inadeguata e scadente della storia della nostra Città colpisce ancora. A pagare sempre i cittadini. Torna dopo meno di un anno l’incubo congestione stradale per gli automobilisti reggini che si accingono a percorrere il tratto di tangenziale Gallico-Catona, con annessa figuraccia dell’Amministrazione comunale. L’arteria, che dovrebbe rappresentare la massima via di sfogo del traffico e permettere di attraversare la città in pochi minuti, è nuovamente interessata da lavori di ammodernamento che hanno comportato restringimenti di carreggiate e chiusura temporanea di alcuni svincoli.

Una scena già vista e che nel 2018 aveva dato ampia prova della sapiente improvvisazione dell’assessore Giuseppe Marino, delegato ai trasporti, che proprio lo scorso novembre a “frittata fatta”, aveva convocato un tavolo tecnico con gli ingegneri Anas per trovare una soluzione che permettesse ai reggini, dalla pazienza già temprata, di non passare delle ore in coda a causa dei lavori stradali lungo il tratto tra Spirito Santo e Arangea, a ridosso del periodo natalizio. Oggi si replica, puntualmente quando il danno è compiuto e la pazienza dei reggini è stata già messa a dura prova, con una nuova performance di ars “improvvisatoria” del sindaco Falcomatà. Dopo che l’Amministrazione Comunale è stata subissata di lamentele da parte dei reggini inferociti bloccati ore in auto sotto il sole cocente (congestionate, si precisa, anche le arterie secondarie di Catona e Gallico), Giuseppe Falcomatà, ergendosi a “super eroe” della situazione, decide di prendere iniziativa e inviare una missiva al Prefetto contenente la richiesta di una riunione urgente con i vertici Anas. Una lettera che non ha sortito gli effetti sperati tanto che, alla bacchettata dei cittadini, è seguita una replica secca di Anas Spa che ha fugato ogni dubbio sulle modalità operative applicate da questa amministrazione: improvvisazione, disorganizzazione, assenza di programmazione, soluzioni-tampone molto spesso poco studiate e che portano, come in questo caso, a fare autentiche figuracce. Pare infatti che Anas si sia già mossa presso la Prefettura di Reggio Calabria con apposite riunioni e proprio lo scorso venerdì, alla presenza del Comune di Reggio e della Città Metropolitana, tutti siano stati edotti sul cantiere in corso per 'Piani di Gallico' e sulla necessità dei lavori da effettuare, infatti viene rammentato dalla Società che “ha anche eseguito lavori per la messa in sicurezza della viabilità comunale, quale percorso alternativo all’A2 come concordato con l’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria”. Ciò significa che l’Amministrazione era già al corrente delle problematiche sulla viabilità e, a situazione ingestibile, prende fiato accusando Anas, in modo infondato, di “non rispettare i patti”. Anas si è resa ulteriormente disponibile all’incontro richiesto e ci auguriamo davvero che possano essere adottate soluzioni ad hoc per mitigare i disagi, a residenti e non che nel periodo estivo scelgono Gallico e Catona quali mete per godersi il mare. Continueremo a vigilare.

Rc 2 luglio 2019

Letto 113 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ripepi: mentre a Lamezia c'è l’accordo per il porto turistico, Reggio resta al palo

    Falcomatà ed il PD tutto hanno svenduto da tempo la nostra amata Città. Nessun complotto contro Reggio, semplicemente i nostri competitor fisiologici Catanzaro, Lamezia e Cosenza vogliono cancellarci dalle carte geografiche. Reggio Città Metropolitana poteva essere lo strumento per uno sviluppo certo e consolidato nel tempo. I nostri competitor lo hanno capito e utilizzando i politici reggini che non hanno nessun interesse per il proprio territorio ci stanno massacrando.
    Lo abbiamo detto in tutti i modi, l’Aeroporto dello Stretto è il motore per ogni speranza di sviluppo turistico. Noi il vero tesoro lo abbiamo, e passa dal mare. Il traffico del turismo della nautica da diporto mondiale passa davanti a noi. Per intercettarlo bisogna creare una rete di porti turistici collegati all’aeroporto dello stretto che si trova posizionato a pochi metri.

  • Ripepi: le isole pedonali al Duomo sono una mannaia per gli operatori commerciali

    Tutto secondo programma. Falcomatà e compagni, che per quattro anni e mezzo non sono riusciti a garantire ai cittadini neanche l’ordinaria amministrazione, in vista delle imminenti elezioni comunali stanno costruendo in tutta fretta ingannevoli specchietti per le allodole per sviare i reggini dalla triste realtà vissuta. Strumenti di distrazione di massa insomma. L’ultima trovata sono le improvvisate quanto mal programmate isole pedonali nel centro della Città. Il banco di prova di qualunque operazione messa in campo da ogni amministrazione è l’indice di gradimento di cittadini ed esercenti.

  • Ripepi, Pizzimenti e Nicolò (Fratelli d'Italia): ripartire da un'idea concreta di città

    Fratelli d'Italia incontra la stampa a Palazzo San Giorgio per fare il punto della situazione sulla città di Reggio Calabria. Insieme a Massimo Ripepi, Antonio Pizzimenti e il consigliere regionale Alessandro Nicolò. Ripepi evidenzia lo stato in cui versa il territorio e chiede un rilancio da una prospettiva concreta

  • Lavori tangenziale, incontro alla Città Metropolitana con Anas prima del COV in Prefettura

    Incontro informale a Palazzo Alvaro tra Comune e Città metropolitana, rappresentati dal vicesindaco metropolitano e consigliere comunale Riccardo Mauro e dal consigliere metropolitano delegato alla Viabilità e consigliere comunale Demetrio Marino, e vertici Anas, presenti tra gli altri il responsabile compartimentale per l’ “A2 – Autostrada del Mediterraneo” Luigi Mupo, il responsabile del procedimento per i lavori di manutenzione straordinaria del tratto Campo Calabro-Reggio Calabria dell’ “A2” Carlo Muscatello e il direttore dei lavori per il tratto autostradale citato Antonella Pirrotta.

  • Marra (PD): inconcepibile gestione ANAS sui lavori autostradali zona Gallico – Catona

    Non è sostenibile oltre misura la gestione ANAS dei lavori di ammodernamento del tratto autostradale A2 che interessa il territorio dell’area nord di Reggio Calabria. ANAS, società tra le più importanti del Paese, non dovrebbe divincolarsi dalle proprie responsabilità, anzi, dovrebbe farsi carico di soluzioni adatte e degne del blasone che le appartiene.
    La chiusura degli svincoli, senza alcun tipo di preinformazione e soprattutto senza la pianificazione di percorsi alternativi che possano garantire una fluidità del traffico.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.