unci banner

:: NEWS

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Al Chiostro di San Giorgio al Corso ha risuonato la poesia magica di Eliot in una produzione dell’Associazione Anassilaos nell’ambito delle manifestazioni estive. Daniela Scuncia (che ne ha anche curato...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Sabato 24 agosto giunge alla conclusione la XXXIX Edizione del Roccella Jazz Festival, sempre diretto da Vincenzo Staiano, quest'anno caratterizzato dal tema Oriente, come recita il titolo “Erhuasian Summit –...

Evento improprio al Castello Aragonese: la diffida del Dirigente del Settore Cultura del Comune

Evento improprio al Castello Aragonese: la diffida del Dirigente del Settore Cultura del Comune

In merito alle immagini diffuse sui social network e riprese su alcuni organi di stampa locale, il Dirigente del Settore Cultura del Comune di Reggio Calabria Umberto Giordano comunica che...

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Ricordi emozionanti, riflessioni e ottimistiche proiezioni future al “Premio Sant’Ilario 2019”, il riconoscimento voluto dall’amministrazione comunale per raccontare il territorio attraverso i suoi protagonisti. Così dalla piccola cittadina jonica l’onda...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICARubino e Pace (Cisl FP) intervengono sul settore sanità tra Polistena, Gioia e Palmi

Rubino e Pace (Cisl FP) intervengono sul settore sanità tra Polistena, Gioia e Palmi

Pubblicato in POLITICA Sabato, 01 Giugno 2019 11:38

Gli Ospedali di Polistena, Gioia Tauro e Palmi, possibile modello di integrazione, in realtà esempio di disorganizzazione e isolamento operativo.
Il giro di Assemblee che la CISL FP di Reggio Calabria sta effettuando sul territorio dell'ASP Reggina evidenzia la totale sfiducia da parte dei Lavoratori, rassegnati dalla mancanza di svolte operative ed organizzative ma soprattutto indignati da quella discontinuità attesa dal Commissariamento ma non ancora attuata.

La "parte" Tirrenica dell'ASP è provata dalla mancata attivazione dell'Atto Aziendale, condizione voluta per procedere nel disordine che negli anni è stato minuziosamente messo in piedi e protetto da ogni possibile ondata di trasparenza, si vuole che tutto continui "nell'apparente anarchia", di fatto una scientifica sofferenza messa in piedi e collaudata nel tempo, col preciso intento di "gestire".
Le attivazioni del Dipartimento Medico, Chirurgico e dei Servizi avrebbero potuto garantire interventi rapidi tra i due nosocomi di Polistena e Gioia Tauro, con interscambio logistico e di risorse umane, evitando i limiti che il patrimonio tecnologico impone e assicurando risposte all'utenza a pochissima distanza, valorizzando l'immenso patrimonio di cui l'Ospedale di Gioia Tauro ancora dispone.
Caso un poco diverso ma ancor più allarmante "lo smantellamento" dell'Ospedale di Palmi, del quale non è sfuggito al Ministro della Sanità il prezioso e qualificato impegno della Medicina Iperbarica che oltre ad avamposto per incidenti da decompressione, ha garantito il recupero di ipoacusie, necrosi ossea e cutanea, ulcere cutanee ecc.
L'insensibilità di non provvedere ad un adeguato organico, è il sintomo che della Camera iperbarica e dei Servizi presenti nell'ex Ospedale di Palmi non interessa più niente a nessuno.
Da agosto 2018 non è garantita l'emergenza per la carenza di figure mediche e ogni intervento urgente deve essere inviato fuori Regione con il solito danno nei confronti di chi potrebbe avere interventi qualificati a breve distanza, col vantaggio del recupero immediato delle funzioni e la beffa di trasferire i fondi destinati ai LEA ad altre Regioni.
Ancora è presto per interrompere il "circolo vizioso" che ha distrutto la risposta sanitaria cui era abituata l'Utenza dell'ex Azienda Sanitaria 10, poi confluita nell'ASP 5 di Reggio Calabria, ma le realtà che sono emerse e le gravi conseguenze legate alla mala gestione, alle infiltrazioni esterne di varia natura e alla complicità interna, imporrebbero una decisa ed immediata risposta, con la rimozione di condizioni e figure interne che hanno provocato il crollo operativo e morale del sistema sanità nel Comprensorio ed in tutto il Territorio della Città Metropolitana.
La CISL FP comprende la reazione dei Lavoratori, offesi, mal utilizzati, neutralizzati ed abbandonati, amplificando il loro grido di immediate soluzioni amministrative ed organizzative con Discontinuità dal pesante passato e nomina di Dirigenti capaci di dare una svolta.
La CISL FP continuerà ad evidenziare in maniera costruttiva ogni limite e ad offrire soluzioni per la ripresa dell'ASP di Reggio Calabria, fino a quando gli sperperi e le ruberie finora mantenuti non verranno trasformati in investimenti in adeguamenti strutturali, tecnologia e soprattutto "nuove assunzioni".
LA CISL FP non permetterà che si mantenga il costo più alto d'Italia per ottenere come risultato la Sanità peggiore del Paese, i Lavoratori non permetteranno che la loro Professionalità e dedizione venga vanificata ed infangata dalla "cattiva gestione" dell'Azienda Sanitaria di Reggio Calabria, il messaggio è chiaro, è arrivato il momento della Discontinuità e della Svolta.
Affinchè venga garantito il diritto fondamentale alla salute di tutta la popolazione Metropolitana, concentreremo la forza alla manifestazione Nazionale del 22 Giugno che si terrà proprio a Reggio Calabria.

Il Segretario SAS Tirrenica Il Segretario Generale Agg.
Antonino Pace Giuseppe Rubino 

Rc 1 giugno 2019

Letto 210 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Rosy Perrone: “Bene il credito d’imposta per la Zes, ma da subito la si riempia di contenuti”

    Dal 25 settembre per la Zona economica speciale di Gioia Tauro un'occasione importante: sarà disponibile il credito di imposta in maniera automatica per tutte le imprese che vorranno investire nel suo perimetro. Uno strumento cardine per l'effettivo rilancio di un'area da decenni martoriata.
    Il Governo ha fatto la sua parte, adesso subito a lavoro per creare le adeguate condizioni di futuro, dal punto di vista economico e soprattutto sociale. Indispensabile per la nostra terra.

  • Hospice, CISL: garantire la continuità del servizio, con procedure chiare nell’interesse dei lavoratori e degli ammalati

    L’Hospice non chiuderà. Almeno per tutto l’anno in corso. Certamente un sospiro di sollievo per operatori e professionisti che garantiscono un servizio di conforto e di assistenza con cure palliative indispensabili a chi è costretto ad affrontare la sua ultima sfida con la vita. L’Asp deve promuovere e tutelare strutture riconosciute da tutti per la loro eccellenza di prestazioni, come quella dell’Hospice ed in questo caso deve farlo garantendo un accordo che permetta di proseguire nella loro assistenza, gli ammalati. Deve riconoscere il valore inestimabile, non solo assistenziale ma anche e soprattutto umano. Ma con altrettanta fermezza, crediamo che questo servizio debba essere svolto attraverso parametri chiari, netti e ben circoscritti, che non lascino spazio ad una approssimativa amministrazione.

  • Taverriti e Sera: "Solidarietà ai lavoratori dell'Hospice di via delle Stelle"

    Come già annunciato, gli effetti nefasti della paralisi della Sanità dell'ASP della Città Metropolitana di Reggio Calabria, dei servizi sanitari e socio sanitari si sta concretizzando in chiusura di reparti ridimensionamento di servizi, ma ancora più grave si sta riversando su tutte quelle aziende/cooperative in convenzione con l'ASP, che hanno sempre garantito l'attività loro affidata. Così dichiarano il Segretario Generale della CISL FP di Reggio Calabria Vincenzo Sera ed il Responsabile Aziendale dell'Asp di Reggio Calabria. I servizi sanitari e socio sanitari fin oggi garantiti, continuano Sera e Taverriti, in termini di prestazioni e qualità è stato possibile garantirli, esclusivamente, grazie alla dedizione ed alla professionalità degli operatori sanitari e non, a fronte di una totale mancanza di una vera e qualificata Governance.

  • Porto di Gioia Tauro, Rosi Perrone (CISL): “Dolore e sgomento per la morte di Agostino Filandro”

    Sconcertata per la morte di un giovane operaio del Porto di Gioia Tauro. Non si può morire a quarant’anni svolgendo il proprio lavoro. Un dolore che toglie il fiato e che arriva nei giorni in cui celebriamo, proprio a Reggio Calabria, la difesa e il rilancio del lavoro. Sicurezza e lavoro, un binomio sul quale abbiamo sempre indirizzato il nostro impegno sindacale. Ma adesso non è il tempo di reclamare ma è il tempo di indagare. Le cause del gravissimo incidente che si è verificato questa mattina nel piazzale della ‘Zen’ - azienda privata che produce scafi e che opera all'interno dello scalo - vanno subito accertate, anche se dalle prime ricostruzioni degli organi inquirenti, sembrerebbe che il povero Agostino Filandro, sarebbe stato colpito da un cavo spezzatosi improvvisamente.

  • Cisl FP: il 118 "in emergenza" chiede rapidi interventi organizzativi

    Il “118” numero unico di soccorso sanitario che opera sul territorio della nostra Provincia sin dal Giugno del 1997, raccoglie tutte le richieste di urgenza-emergenza sanitaria al fine di ridurre il numero delle morti evitabili attraverso l’invio tempestivo del mezzo più idoneo sul luogo dell’evento ed il trattamento più qualificato già sul territorio della persona.
    Per la nota disorganizzazione della Sanità Territoriale e l'intasamento conseguente nella rete ospedaliera, già di suo carente di risorse tecnico-strumentali e soprattutto di organico sanitario, il compito del 118 si è appesantito in modo esponenziale, senza la garanzia del fabbisogno minimo previsto, in termini logistici, di parco macchine e di risorse umane.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.