unci banner

:: NEWS

Successo a Bocale per la giornata ecologica promossa da Pro Loco e Legambiente

Successo a Bocale per la giornata ecologica promossa da Pro Loco e Legambiente

Una giornata all’insegna della sensibilizzazione rispetto ai tempi del rispetto dell’ambiente. È stato questo il leit motiv dell’iniziativa tenutasi qualche giorno addietro presso il litorale di Bocale, promossa ed organizzata...

Avviata la cabina di regia per le festività mariane 2019

Avviata la cabina di regia per le festività mariane 2019

Avviata la macchina organizzativa per le iniziative culturali e musicali previste nel calendario dei festeggiamenti civili delle celebrazioni mariane per il prossimo mese di settembre. Si è riunita questa mattina...

Palmi, ambiente e territorio: riunione tra i sindaci per chiedere immediati provvedimenti

Palmi, ambiente e territorio: riunione tra i sindaci per chiedere immediati provvedimenti

Continua senza sosta il lavoro dell’Amministrazione Comunale per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e del nostro patrimonio naturale. Questa mattina il sindaco Giuseppe Ranuccio ha preso parte ad una...

Reggio Live Fest 2019: Arena dello Stretto gremita e standing ovation per Max Weinberg e Alessandro Quarta

Reggio Live Fest 2019: Arena dello Stretto gremita e standing ovation per Max Weinberg e Alessandro Quarta

“Due serate eccezionali, generi diversi ma con un comune denominatore: l’Arte, la creatività e le emozioni della grande Musica dal vivo ai massimi livelli internazionali... La location unica al mondo...

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

L’Asd Cataforio C5 Reggio Calabria, comunica di avere ingaggiato Angelo Creaco, universale-pivot classe 1989 di Reggio Calabria. Nelle ultime due stagioni ha contribuito al doppio salto di categoria del Futal...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASanità in Calabria, Angela Napoli: “Commissariamento non risolve problemi antichi”

Sanità in Calabria, Angela Napoli: “Commissariamento non risolve problemi antichi”

Pubblicato in POLITICA Sabato, 20 Aprile 2019 08:16

“La Sanità in Calabria è commissariata da dieci anni per i diversi piani di rientro dal deficit. Non si sono ottenuti i risultati annunciati e sperati. Nel frattempo le Giunte regionali che si sono succedute, comprese quelle guidate da Oliverio, hanno rinunciato a svolgere il proprio ruolo di programmazione, di indirizzo e di gestione del servizio sanitario regionale, limitandosi a interventi tampone in diverse realtà, con risultati disastrosi: generale depotenziamento degli ospedali; ridimensionamento della Medicina del territorio; riduzione di servizi e prestazioni per i cittadini calabresi”.

Lo afferma Angela Napoli, già parlamentare, Presidente dell’Associazione “RISVEGLIO IDEALE”, che così prosegue: “Il Consiglio dei Ministri, riunitosi giovedì scorso a Reggio Calabria, ha approvato, su proposta del Ministro della Salute Giulia Grillo, un decreto con il quale si commissaria completamente la Sanità in Calabria, esautorando le funzioni e le competenze della Regione. In pratica, il Governo interviene a gamba tesa e gestisce così direttamente la Sanità calabrese, attraverso più commissari, ben retribuiti, che andranno anche a sostituire alcuni direttori generali di Aziende Asl e ospedaliere. E’ la prima volta che accade una cosa del genere nella storia del Servizio sanitario nazionale. Ho riflettuto 24 ore prima di esprimermi su questa materia complessa. Quando un Governo, di qualsiasi colore politico, imbocca così massicciamente la via dei commissariamenti selvaggi, vuol dire che la politica ha già fatto un passo indietro, in pratica ha già perso”.
Angela Napoli entra poi nel merito della nuova situazione che si è creata a seguito del provvedimento del Governo: “Fermo restando il giudizio negativo sull’operato della Giunta Oliverio, emergono perplessità sul razionale di questo decreto, giunto dopo un anno dall’insediamento del Governo (un anno durante il quale il Governo non ha fatto nulla per la Sanità in Calabria) e a distanza di sette mesi dalla scadenza della legislatura regionale. Sorge il dubbio che ci sia l’intento di utilizzare questo commissariamento a fini elettorali. Permangono poi dubbi sulla costituzionalità del decreto. Come ha rilevato Ettore Iorio, Professore di Diritto civile della Sanità e dell'Assistenza sociale presso l'Università degli Studi della Calabria (UNICAL), i dubbi riguardano in particolare gli articoli 32,114, 117, 119 e 120 della Carta, oltre che gli articoli 2, 3 e 5 compresi nei principi fondamentali. Pertanto si aprirà con certezza un contenzioso e ne vedremo di tutti i colori. Ma tutto questo non contribuirà sicuramente a risolvere i mali antichi della Sanità calabrese e non migliorerà la qualità di servizi e prestazioni per i cittadini della Calabria”.
Angela Napoli così conclude: “C’è da augurarsi che questa fase si concluda in fretta, ma ci spero poco. Si andrà oltre le elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale della Calabria. Non resta che sperare che la Giunta che verrà sia in grado di riappropriarsi delle proprie funzioni e avvii velocemente un confronto serio con le categorie professionali della Sanità per giungere alla elaborazione di un Piano sanitario regionale degno di questo nome, capace di rimettere in moto il sistema, di riorganizzare la rete ospedaliera e la Medicina del territorio, per fornire un’assistenza sanitaria efficace, efficiente e moderna per la reale tutela della salute dei cittadini calabresi”.
Segreteria Associazione “RISVEGLIO IDEALE”
Taurianova, 20 aprile 2019

Letto 183 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Napoli (Risveglio Ideale): solidarietà alla signora Scarpulla e appello al Ministro della Giustizia

    L’on Angela NAPOLI, Presidente dell’Associazione “RISVEGLIO IDEALE” anche a nome di tutti i Soci, esprime, ancora una volta, sincera solidarietà a Rosaria SCARPULLA e Francesco VINCI, genitori di MATTEO, barbaramente ucciso, lo scorso anno, per vile mano della ‘ndrangheta. Oggi, però. La nostra solidarietà vuole anche accompagnare la giusta protesta della mamma, signora Scarpulla, la quale sta vedendo naufragare la verità e la giustizia sulla morte del proprio figlio. Con forza diciamo che è inammissibile che una morte così cruenta (Matteo è stato fatto saltare in aria con una bomba innescata sotto la sua autovettura!) rimanga priva di giustizia. Il prossimo 26 giugno gli attuali indiziati per questo cruento delitto, tutti appartenenti alla famiglia MANCUSO di Limbadi, rischiano di tornare in libertà per prescrizione dei termini di custodia cautelare, alla luce anche dello slittamento, avvenuto nei giorni scorsi, dell’udienza preliminare del relativo processo.

  • L'associazione Risveglio Ideale solidale con la manifestazione organizzata a San Luca

    L’Associazione “RISVEGLIO IDEALE”, con la sua presidente, on. Angela Napoli, è solidale con la manifestazione, indetta dalla Segreteria Regionale Calabria della Federazione Sindacale di Polizia della Polizia di Stato, per domani 23 maggio 2019 a SAN LUCA, per ricordare le Vittime del terrorismo, della mafia, del Dovere e di ogni forma di criminalità.
    Domani ricorrerà il 27mo anniversario della strage di Capaci, dove vennero barbaramente uccisi il giudice Giovanni FALCONE, sua moglie Francesca MORVILLO ed i tre Agenti della Scorta, Vito SCHIFANI, Rocco DICILLO e Antonio MONTINARO.

  • Il saluto di Angela Napoli al prefetto Michele Di Bari

    Nel momento in cui il Prefetto di Reggio Calabria, Michele Di Bari, lascia il nostro territorio per assumere altro importante incarico nazionale presso il Viminale, da già vicepresidente delle Commissioni Parlamentari Antimafia ed oggi, da presidente dell’Associazione “Risveglio Ideale”, desidero porgergli ufficialmente un doveroso saluto congiunto ad immensa gratitudine per la sua attività svolta a Capo del territorio reggino.
    Il Prefetto Michele Di Bari è stato un instancabile tutore della legalità ed ha attuato ogni forma di contrasto alla ‘ndrangheta ed alle collusioni con la stessa.

  • Angela Napoli su mancata approvazione doppia preferenza di genere

    Il Consiglio regionale della Calabria nella giornata di ieri ha sicuramente scritto un’altra pagina negativa, affossando la legge sulla doppia preferenza.
    L’Assemblea calabrese ieri ha così bloccato una prospettiva idonea ad aiutare il territorio ad avere rappresentanze paritarie, utili a garantire vere democrazia e libertà nelle politiche di sviluppo, di crescita e sociali.
    La considero una vera pagina negativa, non perché io mi senta una “femminista”, ma perché credo davvero nelle pari opportunità che, anche se dettate dalla Costituzione italiana, non vengono assolutamente attuate in seno al Consiglio regionale calabrese, mortificato costantemente dalla pressoché scarsa presenza della componente femminile.

  • Angela Napoli: solidarietà attiva e fattiva ai 540 lavoratori a rischio licenziamento del Porto di Gioia Tauro

    “Governo, se ci sei, batti un colpo. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Ministro alle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli, il Ministro per il Sud Barbara Lezzi non possono continuare a tacere. Devono rispondere alle sollecitazioni dei Sindaci dei Comuni della Piana di Gioia Tauro e dei sindacati sulla drammatica situazione del Porto di Gioia Tauro”.
    Si rivolge direttamente al Governo Angela Napoli, parlamentare di lungo corso e Presidente dell’associazione ‘RISVEGLIO IDEALE’, che così prosegue: “Domani, martedì 19 febbraio, i lavoratori terranno un sit-in all’entrata dello scalo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.