unci banner

:: Evidenza

Il Comune di Palmi insignito del Premio Nazionale Trasparenza AIDR per i Comuni tra i 5001 e i 20000 abitanti

Il Comune di Palmi insignito del Premio Nazionale Trasparenza AIDR per i Comuni tra i 5001 e i 20000 abitanti

Il Comune di Palmi è stato insignito del premio trasparenza 2019, assegnato dall’AIDR (Italian Digital Revolution). L’Ente è stato scelto dal Comitato Tecnico – Scientifico nominato per la 2 ͣ edizione del “Premio Nazionale AIDR...

Nasce il movimento politico "Dieci Idee per la Calabria"

Nasce il movimento politico "Dieci Idee per la Calabria"

Il movimento “10 Idee per la Calabria” è un soggetto politico che vuole proporsi sulla scena calabrese, nella consapevolezza che la Calabria stia vivendo una condizione drammatica e soffrendo da troppo tempo l’assenza di una...

Falcomatà: “Bene proroga bilanci, adesso aspettiamo misure a sostegno delle finanze locali”

Falcomatà: “Bene proroga bilanci, adesso aspettiamo misure a sostegno delle finanze locali”

“La proroga della scadenza per l’approvazione dei bilanci di previsione per i Comuni in piano di riequilibrio è una buona notizia e rappresenta un segno positivo della volontà politica di risolvere le criticità intervenute a...

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Dal Falco pecchiaiolo alla Tortora selvatica, dalla Balia dal collare al Verzellino: 66 specie censite, alcune di grande valore conservazionistico, per creare una check-list degli uccelli nidificanti nel Parco dell’Aspromonte, integrare la banca dati a...

Torna in riva allo Stretto l'attore Gennaro Calabrese con un live tutto da ridere

Torna in riva allo Stretto l'attore Gennaro Calabrese con un live tutto da ridere

Torna in riva allo Stretto nella sua città natale, l'attore comico e volto e voce di Alice Tv e radio Kiss Kiss, Gennaro Calabrese con l'esilarante spettacolo "Gennaro Calabrese show". Un imitatore inimitabile, espressione di...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASanità, l'appello di Potere al Popolo al Commissario Cotticelli

Sanità, l'appello di Potere al Popolo al Commissario Cotticelli

Pubblicato in POLITICA Martedì, 12 Febbraio 2019 17:40

Al Commissario per la sanità della Calabria, dottor Saverio Cotticelli diciamo che il tempo è scaduto. Potere al popolo di Reggio Calabria si dice molto preoccupata per lo stato di malessere profondo in cui versano i servizi sanitari nell'ambito della Città Metropolitana di Reggio Calabria. I provvedimenti della magistratura reggina inquietano non poco i cittadini che desiderano di poter accedere ai servizi sanitari di qualità, anche quelli erogati dalle strutture private. Si è di fronte ad una realtà che dimostra illegalità e speculazioni sulla pelle dei bisognosi di assistenza, in generale, e, particolarmente, in un settore delicato e importante come quello delle erogazioni sanitarie alla collettività territoriale che soffre cronicamente per la cattiva qualità dei servizi o, addirittura, in tanti casi per la mancata erogazione degli stessi.

La realtà con la quale siamo chiamati a confrontarci è di una gravità assoluta e non è più procrastinabile.

Non si può accettare come normale amministrazione il fatto che in meno due mesi, da dicembre ad oggi, la magistratura reggina abbia operato ben tre interventi sanzionatori.

Difatti, il 22 dicembre scorso, i carabinieri del Nas di Reggio Calabria hanno sequestrato otto poliambulatori medici specialistici, che si trovano in città. I provvedimenti sono stati emessi perché è stato accertato che le strutture erano state attivate in assenza della prescritta autorizzazione sanitaria al funzionamento. Il complesso delle strutture ha valore di circa 5 milioni di euro.

Un mese dopo, il 9 febbraio, sempre ad opera dei NAS, a conclusione di un'altra indagine nell'ambito di prestazioni sanitarie, a Reggio Calabria hanno sequestrato una struttura polispecialistica che operava nel settore della chirurgia plastica estetica e di otorino laringoiatria. I militari hanno documentato che la struttura, dove venivano eseguiti interventi chirurgici estetici e di liposuzione, era stata avviata senza le necessarie autorizzazioni.

Oggi, dulcis in fundo, sempre a Reggio, il sequestro della casa famiglia "La margherita" per persone anziane.

La struttura residenziale per anziani era totalmente abusiva. La magistratura ha provveduto ad emettere il dispositivo preventivo di sequestro, dopo l'ispezione eseguita, su delega della Procura della Repubblica, dalla Guardia di Finanza.

Le indagini svolte hanno evidenziato che la nota "casa famiglia" per anziani esercitava abusivamente l'attività in mancanza di qualsiasi autorizzazione sanitaria e amministrativa.

In questo quadro di disorientamento totale, per chi ha bisogno di servizi sanitari certi e di qualità, diventa sempre più faticoso anche il calvario per i malati sottoposti a ossigeno terapia e per i loro familiari. Infatti, le nuove linee guida, in vigore dal 1 febbraio di quest'anno, impongono un appesantimento dei passaggi procedurali rispetto a prima. Per evadere le richieste di ossigeno terapeutico a domicilio, necessità un ulteriore andirivieni con prescrizione medica presso la farmacia che stabilirà a quale ditta rivolgersi per la fornitura finale al paziente, con questo nuovo passaggio la farmacia ci guadagnerà circa 5 euro a ricetta (alla faccia del risparmio!), appesantendo così la spesa sanitaria regionale complessiva, creando una disfunzione nel servizio che prima avveniva semplicemente esibendo il piano terapeutico.

Potere al popolo di Reggio Calabria denuncia l'estrema gravità di questa situazione poiché gli "affaristi" abusano di persone estremamente bisognose di cura, infatti, nella cosiddetta "casa famiglia" erano ricoverati infatti 17 persone anziane che oggi si trovano a pagare lo scotto di gente avida e senza scrupoli e sono sballottate in una via crucis come pacchi postali.

Potere al popolo di Reggio Calabria, di fronte a questo accelerarsi di fatti così gravi di malasanità e mala-amministrazione dei servizi che riguardano la salute pubblica, fa appello al nuovo Commissario alla Sanità a prendere provvedimenti esaustivi che possano prevenire il proliferare di strutture sanitarie che hanno come principale obiettivo quello di "mungere" le risorse pubbliche e non già di offrire prestazioni di qualità. Invita fortemente il Commissario a mettere veramente al centro della sua attività la salute pubblica intesa come "bene comune" senza attardarsi a tergiversare solo sul piano di rientro economico che non è quello che risponde alla richiesta di una sanità di qualità.

Potere al popolo di Reggio Calabria

Rc 12 febbraio 2019

Letto 163 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Decreto Calabria, le riflessioni di Potere al Popolo

    Ieri il Palazzo della Prefettura di Reggio Calabria ha ospitato il Consiglio dei Ministri in trasferta: tra qualche selfie, una visita ai Bronzi, una sciacallata a San Ferdinando, ecco la firma sul Decreto Calabria, misura emergenziale per affrontare l’atavico bubbone della sanità calabrese. Un decreto già annunciato dalla ministro Grillo dopo che scandali e inchieste avevano ripuntato i fari nazionali sulla nostra regione e sui suoi ospedali, su un “sistema” indubbiamente infestato da infiltrazioni masso-mafiose, dove la politica tutta si è interessata più di clientele, nomine e assunzioni che del benessere dei calabresi, dove burocrati e manager sono subordinati agli interessi di chi li ha nominati. Un sistema che produce un disavanzo di circa 160 milioni di euro l’anno, e questo nonostante gli ormai 10 anni di commissariamento, perché non dobbiamo dimenticare che per il rientro del debito siamo già commissariati dal 2009.

  • Giorgio Cremaschi a Reggio Calabria a parlare di Federalismo differenziato

    Domenica 7 aprile alle ore 17.00 al Cine Teatro Metropolitano DLF, Potere al Popolo Reggio Calabria terrà un'iniziativa pubblica per approfondire il tema del federalismo differenziato, con la partecipazione del suo portavoce nazionale Giorgio Cremaschi.
    Purtroppo si parla troppo poco del percorso di autonomia voluto da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, tre regioni che da sole raggiungono il 40 % del PIL dell'intero paese e che, se passasse questo provvedimento, potranno trattenere la gran parte del ricavato fiscale, rompendo con il dettato costituzionale che impone una equa distribuzione delle risorse tra i territori e pari dignità e diritti per tutti i cittadini, indipendentemente dalla collocazione geografica.

  • Potere al Popolo al fianco dei lavoratori delle strutture psichiatriche

    Lunedì 1 aprile alle ore 10 davanti la direzione dell'ASP 5 si terrà un presidio, promosso dall'Usb e dal CooLaP, dei lavoratori delle strutture psichiatriche reggine, costretti nuovamente a scendere in strada per capire cosa sarà del loro futuro, di quello delle strutture dove lavorano e di quello dei loro stessi pazienti.
    Dopo il commissariamento per mafia dell'ASP 5 ci si attende che finalmente venga messa mano ad un settore, quello della psichiatria, tra i più problematici e troppo spesso incapace di dare risposte alle esigenze del territorio, come siamo stati costretti a denunciare sulla stampa nei mesi scorsi per delle persone con sofferenza mentale che stiamo seguendo direttamente.

  • Lo spettacolo "Workers" in scena domani 30 marzo al Nuvola Rossa

    Potere al Popolo! Reggio Calabria e il CSC "Nuvola Rossa" organizzano la rappresentazione di "Workers", una produzione del Teatro Popolare dell'Ex Opg Occupato "Je so pazzo" di Napoli. Per la prima volta nel reggino, la compagnia napoletana si spinge a sud nella tournée del primo dei suoi spettacoli, per parlare di lavoro ma non solo: sabato 30 marzo, alle ore 21, dopo un buffet  previsto in apertura, andranno in scena proprio al CSC "Nuvola Rossa", in via II novembre 82 a Villa San Giovanni.

  • A Palazzo Corrado Alvaro il convegno di Potere al Popolo: "La disabilità in città"

    Si è tenuto nella giornata di venerdì 22 marzo il convegno "LA DISABILITÀ IN CITTÀ Tra inclusione e criticità" promosso dal gruppo socio-sanitario di Potere al Popolo Reggio Calabria, che ha visto molte e qualificate presenze, come Docenti dell'Università Mediterranea, rappresentanti di varie associazioni di categoria di persone con disabilità e diverse persone con disabilità. Durante i lavori sono stati presentati il sito WEB tematico sui problemi socio-sanitari ( https://www.poterealpopolorc.red/gruppo-socio-sanitario ) e l'APP per smartphone - SEGNALA UNA BARRIERA - con la quale sarà possibile segnalare le varie barriere architettoniche e sensoriali presenti in città, inviarne una foto e geolocalizzarle. Questo censimento permetterà di costruire un database e una mappa Google che potrebbe servire alle istituzioni preposte per programmare gli interventi per la messa a norma dei siti segnalati.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.