unci banner

:: NEWS

Minori e celiachia, sinergia fra l’associazione e il garante Mattia

Minori e celiachia, sinergia fra l’associazione e il garante Mattia

L’Ufficio del Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza si unisce all’articolazione calabrese dell’Associazione Italiana Celiachia, a partire dalla difesa dei diritti costituzionali alla salute e allo studio, a fianco dei...

Nasce una nuova collaborazione tra AVIS e Pallanestro Viola

Nasce una nuova collaborazione tra AVIS e Pallanestro Viola

Sport e generosità si incontrano. La Pallacanestro Viola è lieta di annunciare la collaborazione per la stagione 2019/2020 con l’A.V.I.S. Comunale di Reggio Calabria – OdvL’ AVIS (Associazione Volontari Italiani...

A Delianuova il Parco inaugura il laboratorio "Dal grano al pane" e la nuova area faunistica

A Delianuova il Parco inaugura il laboratorio "Dal grano al pane" e la nuova area faunistica

Giovedì 24 ottobre alle ore 10, al Rifugio “Il Biancospino” di Delianuova (loc. Carmelia), l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte presenterà il Laboratorio “Dal grano al pane” e la nuova area faunistica.Le...

Consultazione pubblica per l’implementazione del piano di indirizzo alla redazione del Piano di Spiaggia Comunale

Consultazione pubblica per l’implementazione del piano di indirizzo alla redazione del Piano di Spiaggia Comunale

Continua il processo partecipativo diretto all’aggiornamento del piano spiaggia comunale, uno strumento di pianificazione che necessita di essere revisionato a seguito della ridefinizione delle funzioni amministrative affidate ai comuni sul...

Al Salotto Biesse protagonisti i "Racconti e altre storie" di Nino Mallamaci

Al Salotto Biesse protagonisti i "Racconti e altre storie" di Nino Mallamaci

I sentimenti protagonisti dei "Salotti Biesse "con Racconti e altre storie di Nino Mallamaci dichiara la Presidente Bruna Siviglia, una serata dedicata alla riflessione prendendo spunti dagli scritti di Nino...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASanità, Oliverio chiede la convocazione del Consiglio regionale

Sanità, Oliverio chiede la convocazione del Consiglio regionale

Pubblicato in POLITICA Domenica, 15 Settembre 2019 08:51

Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, dopo essersi sentito con il Ministro alla Saluto, Roberto Speranza, che si è impegnato a convocare a breve un incontro, ha scritto al Presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, ed ai Capigruppo consiliari per sollecitare la convocazione urgente di un Consiglio Regionale straordinario. Di seguito si riporta il testo integrale della lettera inviata al Presidente del Consiglio Regionale e ai Capigruppo consiliari.

"Carissimi,
le condizioni dei nostri servizi sanitari subiscono, di giorno in giorno, un progressivo depotenziamento, in primo luogo per carenza di personale sanitario. Il tanto sbandierato decreto "salva Calabria" sta producendo effetti disastrosi, così come lo sblocco del turn-over, ad oggi, è ancora lontano dall'essere attivato. Al contrario, sono state persino bloccate le procedure concorsuali in atto, mentre in questi ultimi giorni, si sta procedendo al licenziamento del personale sanitario precario ed a tempo determinato che opera da molti anni e grazie al quale sono stati finora garantiti servizi essenziali. Com'è noto, il cosiddetto decreto "salva Calabria" ha anche cancellato ogni residua competenza in capo alla Regione. Nonostante ciò, alla luce delle tante emergenze sanitarie che emergono quotidianamente, mi sono attivato, in tutti i modi, per evitare disastrose conseguenze: ho incontrato la Struttura Commissariale, ho convocato una riunione con i Prefetti delle cinque province, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e i sindaci.
Ho investito della grave situazione il nuovo Ministro della Salute, on. Roberto Speranza, al quale ho chiesto un incontro urgente che lo stesso si è impegnato a convocare a breve. Tutto ciò allo scopo di evitare il collasso dei servizi sanitari e la tutela del diritto alla salute dei cittadini. Purtroppo, in questi giorni sono stati attivati i primi licenziamenti che, nelle prossime settimane, potrebbero raggiungere circa 1000 unità. Una situazione da considerare assolutamente inaccettabile.
Ritengo, a questo punto, necessaria ed urgente la convocazione di una seduta straordinaria del Consiglio Regionale al fine di valutare ed assumere le iniziative più opportune tese a tutelare i servizi sanitari, anche attraverso il trattenimento in servizio del personale precario, per come già proposto alla Struttura Commissariale. A tal fine, chiedo la convocazione urgente della Conferenza dei Capigruppo per meglio valutare ed approfondire il percorso ed i contenuti delle iniziative da assumere. Sicuro della vostra sensibilità, rimango a disposizione ed in attesa". f.d.

ufficio stampa

15 settembre 2019

Letto 70 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

    Di seguito si riporta l'intervento del Presidente della Regione, Mario Oliverio, davanti alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per l'Audizione informale nell'ambito dell'esame della proposta di nomina a presidente dell'Autorità di sistema portuale dello Stretto:

  • Oliverio: "La Zes è diventata una concreta realtà"

    "Dal 25 settembre scorso le imprese che intendono beneficiare del credito d'imposta per gli investimenti nelle aree comprese nella ZES, possono presentare all'Agenzia delle Entrate l'apposita comunicazione". "Se con la predisposizione da parte dell'Amministrazione regionale del Piano di Sviluppo della ZES Calabria è stato avviato il percorso per una delle più importanti operazioni economiche, che ha messo la nostra Regione al centro delle dinamiche propulsive del Paese, difficile da conseguire, ma ottenuto con tenacia e competenza: l'Agenzia delle entrate ha definito le modalità di presentazione della comunicazione per la fruizione del credito di imposta per gli investimenti nelle Zone Economiche Speciali e proprio a partire dal 25 presentare all'Agenzia delle entrate l'apposita comunicazione".

  • Sanità, Oliverio: "Sul tavolo del Ministro lo sblocco delle assunzioni"

    "Quello di stamattina è stato un incontro utile e proficuo". E' quanto afferma il presidente della Regione, Mario Oliverio, in riferimento all'incontro svoltosi questa mattina a Roma con il Ministro alla Salute, Roberto Speranza. "Al ministro Speranza -prosegue Oliverio- ho posto la improcrastinabile necessità di fare una seria valutazione sulla fallimentare esperienza decennale del commissariamento della sanità calabrese, al fine di assumere le misure necessarie per consentire il ripristino dei poteri ordinari della Regione, magari con misure di affiancamento e sostegno dello Stato centrale. Ho posto il problema dello sblocco immediato delle assunzioni a partire dalla stabilizzazione dei lavoratori precari e dallo scorrimento e proroga delle scadenze delle graduatorie.

  • Oliverio sigla le convenzioni per valorizzare materiale storico ferroviario

    Il Presidente della Regione Calabria ha firmato oggi nella Cittadella regionale le convenzioni con quattro Comuni calabresi: Bova, Castrovillari, Cinquefrondi, Spezzano della Sila e Ferrovie della Calabria per interventi finalizzati a valorizzare il potenziale espresso da mezzi storici, materiale rotabile e attrezzature tecniche ferroviarie di interesse storico culturale. Alla sigla delle convenzioni erano presenti, oltre al Presidente Oliverio, l'assessore alla Cultura Maria Francesca Corigliano, il dirigente Giuseppe Iiritano, del dipartimento Infrastrutture che ha proposto gli interventi e i sindaci dei quattro Comuni interessati: Giovanni Andrea Casile, Salvatore Monaco, Domenico Lo Polito, Michele Conia.

  • Sanità, martedì prossimo Oliverio incontra Speranza

    "Ringrazio il ministro Speranza per aver accolto la mia richiesta di incontro urgente. Ora si tratta di trovare nel merito le giuste soluzioni". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Regione Mario Oliverio.
    "La prima questione da risolvere -prosegue- è l'effettivo sblocco delle assunzioni, anche con provvedimenti stralcio. Non c'è più tempo da perdere. In questi anni di commissariamento sono venuti meno ai servizi alcune migliaia di professionisti, tra medici e personale sanitario. I servizi sono al collasso, a partire dalle emergenze-urgenze. Va definito un provvedimento specifico per la stabilizzazione dei lavoratori precari che, pur avendo i requisiti previsti dalle legge Madia, sono esclusi perché bloccati al 31 dicembre 2017.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.