unci banner

:: NEWS

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

Il comico Maurizio Battista al Cilea: "Non vengo a Reggio per insegnare qualcosa ma per stare insieme al pubblico"

Il comico Maurizio Battista al Cilea: "Non vengo a Reggio per insegnare qualcosa ma per stare insieme al pubblico"

Si definisce “genuino” come lo vedi è ma secondo noi, è anche molto meglio perché oggigiorno è difficile stare con i piedi per terra soprattutto, se sei un uomo di...

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 del Premio Anassilaos

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 del Premio Anassilaos

Si terrà venerdì 8 novembre presso l’Auditorium “Nicola Calipari” del Consiglio Regionale della Calabria la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze giunto alla sua...

A Piazza Castello tornano le "Letture viandanti"

A Piazza Castello tornano le "Letture viandanti"

Sabato 19 ottobre alle 16:00, a Piazza Castello, tornano le "Letture viandanti", l'iniziativa promossa dall'associazione Reggio tra le righe per portare la lettura e i libri tra la gente, renderli...

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

L' Associazione di Promozione Sociale Italia Night & Day con il patrocinio di S.E. Mons. Francesco Oliva Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace e con il patrocinio del Comune...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASanità, Siclari (FI): Martedì 18 è il giorno del riscatto della Calabria sana. Importanti le adesioni per la manifestazione

Sanità, Siclari (FI): Martedì 18 è il giorno del riscatto della Calabria sana. Importanti le adesioni per la manifestazione

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 14 Giugno 2019 16:42

"Martedì 18 alle 14.30 i calabresi saranno a Roma, in piazza Montecitorio insieme ai rappresentanti di tutte le associazioni di categoria legati alla sanità, da chi tutela i diritti dei più bisognosi fino ai rappresentanti delle strutture private convenzionate e non mancheranno i rappresentanti sindacali. In questi giorni, grazie alla professionalità e all'ottimo lavoro svolto dai giornalisti, sono emersi i contenuti del Decreto Calabria che contestiamo sia in commissione sia in aula e che non aiuteranno in alcun ambito l'assistenza sanitaria per i calabresi.

Non è prevista alcuna risorsa economica, ne sono previsti concorsi o assunzioni, nemmeno un ero arriverà per la sanità calabrese per migliorare gli ospedali pubblici, per acquistare o riparare gli strumenti per la diagnosi e per la cura, per pagare anni di arretrati alle strutture accreditate in regola con lo Stato, per garantire i pagamenti alle aziende fornitrici di servizi e farmaci, per prevedere concorsi e aumentare l'organico nelle strutture pubbliche, per acquistare nuove autoambulanze e migliorarne il servizio ecc ecc, semplicemente come ormai chiaro a tutti, questo decreto serve esclusivamente per mantenere il commissariamento. Tolto Scura, arriva il nuovo commissario senza strumenti di Governo e senza risorse. Martedì saremo in piazza Monte Citorio e rappresenteremo la parte sana della Calabria, quella che da decenni opera nel settore sanitario nel nostro territorio con rettitudine e professionalità ed è apprezzata anche fuori Calabria . Saremo in piazza perché conosciamo realmente i pericoli di questa emergenza sanitaria che non permette oggi ai cittadini calabresi di accedere alle cure e che peggiorerà con questa decreto da giorno 20 giugno. Non ci sarà alcuna assunzione all'ospedale di RC ne nelle altre strutture perché non è previsto alcun aumento dei fondi destinati all'assistenza sanitaria calabrese. Contattare il numero 349 6197709 per aderire alla manifestazione. Il pullman è gratis per manifestare per il nostro fondamentale diritto!».
Lo ha dichiarato tramite i social il senatore corsista Marco Siclari che continuando senza sosta la sua battaglia per far rispettare il diritto alla salute dei calabresi.

Rc 14 giugno 2019

Letto 117 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sanità, Siclari (FI): incontrato il ministro Speranza, presentato documento sull'emergenza

    I capigruppo di Forza Italia delle Commissioni Salute del Senato e Affari sociali della Camera, Marco Siclari e Roberto Bagnasco, hanno incontrato questa mattina il ministro della Salute, Roberto Speranza ed il vice ministro Sileri, ed hanno consegnato un documento sul tema della Sanità. "Ho consegnato ed illustrato personalmente al Ministro della Salute Roberto Speranza insieme a Roberto Bagnasco (capogruppo comm affari sociali della Camera dei Deputati) ed in presenza del Vice Ministro Pierpaolo Sileri, un importante DOCUMENTO che ho preparato da capogruppo in Commissione Salute del Senato e che ho condiviso con il Presidente Anna Maria Bernini ed i colleghi in commissione salute senatori di Forza Italia (Paola Binetti Laura Stabile Sen. Maria Rizzotti).

  • Siclari (FI): a Reggio è vietato avere disturbi psichiatrici, urge soluzione da ASP

    "A Reggio Calabria i diritti di chi soffre di disturbi psichiatrici, da oltre 4 anni, vengono calpestati. Il tutto perché, da tutto questo, tempo non è possibile ricoverare gli ammalati poiché le poche residenze sanitarie esistenti non sono accreditate e le famiglie sono costrette a portare i propri cari fuori provincia e, in casi più gravi fuori regione, con un significativo aumento dei costi e allentamento dei legami". Indignato per l'ennesimo capitolo fallimentare della gestione sanitaria in Calabria, il senatore forzista Marco Siclari interviene su una situazione paradossale.

  • Sanità, Siclari (FI): "Ho chiesto al ministro Speranza di rivedere lo strumento del commissariamento"

    "Ho avuto modo di parlare e confrontarmi con il ministro alla salute Roberto Speranza. Dopo avergli illustrato i gravi disagi che i calabresi sono costretti a vivere, vittime della grave emergenza sanitaria calabrese, l'ho invitato a rivedere lo strumento del commissariamento della sanità che sta compromettendo, in modo inequivocabile, il diritto alla salute in molte regioni così come in Calabria da oltre 10 anni".
    Il senatore forzista Marco SICLARI non ha perso tempo e, cambiata la squadra, ha subito investito il neo ministro alla Sanità delle sorti della sanità calabrese.

  • Siclari (FI): lodevole iniziativa del Questore Vallone per contrastare il crimine partendo dai giovani

    «L'iniziativa promossa dal Questore Dott. Vallone questa mattina non solo è lodevole ma merita un plauso particolare perché guarda alla nuova generazione con speranza e rinnovata fiducia. I giovani, sono loro i veri protagonisti di una società che vuole estirpare un male che ha incancrenito la nostra bellissima terra. Si parte dalle scuole con un progetto di rinascita che prevede la diffusione della cultura della legalità tra i giovani come strumento di prevenzione per contrastare la cultura mafiosa e criminale. Solo così, credendo e puntando sui giovani si può costruire e seminare la vera cultura, quella della legalità, che rende libero l'uomo e che permette la rinascita culturale, politica, economica e sociale del nostro territorio».

  • Siclari (FI): ospedali chiusi? Dove'era Oliverio quando la Calabria protestava a Roma

    "Dov'era la Regione e la sinistra quando li invitavo a protestare prima che venisse approvato il Decreto Calabria dal Governo? Dov'era la Regione quando ho organizzato, per la prima volta nella storia della Calabria, una manifestazione a Montecitorio per protestare ed evitare l'approvazione del decreto che avrebbe affossato la sanità calabrese?".
    Il senatore forzista Marco SICLARI non ci sta ad assistere a manovre sulla sanità che sanno di campagna elettorale.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.