unci banner

:: Evidenza

Falcomatà: “Bene proroga bilanci, adesso aspettiamo misure a sostegno delle finanze locali”

Falcomatà: “Bene proroga bilanci, adesso aspettiamo misure a sostegno delle finanze locali”

“La proroga della scadenza per l’approvazione dei bilanci di previsione per i Comuni in piano di riequilibrio è una buona notizia e rappresenta un segno positivo della volontà politica di risolvere le criticità intervenute a...

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Dal Falco pecchiaiolo alla Tortora selvatica, dalla Balia dal collare al Verzellino: 66 specie censite, alcune di grande valore conservazionistico, per creare una check-list degli uccelli nidificanti nel Parco dell’Aspromonte, integrare la banca dati a...

Torna in riva allo Stretto l'attore Gennaro Calabrese con un live tutto da ridere

Torna in riva allo Stretto l'attore Gennaro Calabrese con un live tutto da ridere

Torna in riva allo Stretto nella sua città natale, l'attore comico e volto e voce di Alice Tv e radio Kiss Kiss, Gennaro Calabrese con l'esilarante spettacolo "Gennaro Calabrese show". Un imitatore inimitabile, espressione di...

Si conclude domani 25 aprile la Fiera dei Librai Reggini “Il Cavaliere, il Libro e una Rosa”

Si conclude domani 25 aprile la Fiera dei Librai Reggini “Il Cavaliere, il Libro e una Rosa”

Si concluderà domani 25 aprile “Il Cavaliere, il Libro e una Rosa” Fiera dei Librai Reggini, organizzata dal Comune di Reggio Calabria, il Circolo Anassilaos e la Parrocchia di San Giorgio al Corso, presso il...

Ordine dei Medici: l’assise ha approvato, all’unanimità, conto consuntivo e bilancio preventivo

Ordine dei Medici: l’assise ha approvato, all’unanimità, conto consuntivo e bilancio preventivo

Si è svolta presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici l’assemblea annuale degli iscritti con l’approvazione del conto consuntivo 2018 e del bilancio preventivo 2019 all’unanimità dei presenti. Il tavolo presidenziale, come di consueto, è stato composto...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASiclari (FI) a Bussetti: «Venga a vivere al Sud, chieda scusa e si dimetta»

Siclari (FI) a Bussetti: «Venga a vivere al Sud, chieda scusa e si dimetta»

Pubblicato in POLITICA Sabato, 09 Febbraio 2019 19:24

«Il ministro Bussetti venga a vivere al Sud. Avrà modo di capire, forse, cosa significhino davvero impegno a sacrificio. Chieda scusa e si dimetta». Lo afferma il senatore di Forza Italia, Marco Siclari, replicando alle dichiarazioni del ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti. «Sarà mio gradito ospite – incalza Siclari – così potrà comprendere quanto la gente del sud offra quotidianamente in termini di solidarietà e umanità». Ma il senatore azzurro va oltre: «Se starà male, conoscerà cosa significa "diritto alla Salute" al Sud, o in Calabria in particolare. Se ha dei figli che cercheranno lavoro, capirà cosa vuol dire avere un sogno in mano e lottare lontano da casa e famiglia affinché si realizzi».

Il senatore reggino non ci sta: «È proprio in assenza di diritti come quello all'istruzione, alla Salute, al lavoro, che la gente del Sud è costretta a sopravvivere. Ma ciò non significa che si debba essere isolati dal Governo e considerati sempre ultimi fra gli ultimi. Il ministro deve comprendere che l'impegno ed i sacrifici fanno parte di noi, sin dalla nascita, perché il territorio meridionale è diverso da quello ricco del Nord. Qui i giovani migrano per studiare, perfezionarsi e cercare lavoro, sacrificando tutto e arricchendo altre regioni. Ora – aggiunge Siclari – anche i loro genitori, rimasti disoccupati, devono andare via per avere un lavoro e mandare parte dello stipendio ai familiari rimasti giù». Il senatore di Forza Italia pone l'accento anche sull'aspetto sanitario: «Chi si ammala deve curarsi fuori dalla Calabria per carenza di strutture sanitarie e assistenza inadeguata. Ed è anche inutile parlare delle infinite liste d'attesa per potersi curare». Siclari, dunque, invita Bussetti ad imparare che «anche noi siamo cittadini italiani, siamo quelli che hanno fatto l'Italia e stanno facendo sopravvivere il Nord». Il senatore invita il ministro a «chiedere scusa ai cittadini del Sud, soprattutto agli studenti, o spieghi meglio il suo concetto, altrimenti non potrà mai rappresentarci. Per quanto mi riguarda – conclude Siclari – si può dimettere anche adesso».

Rc 9 febbraio 2019

Letto 156 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Decreto Calabria, Siclari (FI): lo Stato si faccia carico del debito creato, è l'unica soluzione

    «Adesso la reale condizione di emergenza della sanita calabrese, è sotto gli occhi di tutto il paese e non possono riproporre come unica soluzione il commissariamento già abbondantemente sperimentato in Calabria e che non ha risolto in alcun modo i disagi legati all'assistenza sanitaria ed, al contrario,ha aumentato il debito».
    Il senatore forzista Marco Siclari, capogruppo in commissione Igiene e Salute, durante la conferenza stampa odierna tenuta al Consiglio Regionale a Reggio Calabria, ha illustrato una soluzione che porterebbe risultati immediati e l'azzeramento in tempi record del debito sanitario in Calabria.

  • Aumento IVA, Siclari (FI): questo governo colpisce le famiglie e la sanità

    «Oggi il Ministro Tria ha ammesso l'aumento dell'IVA e questo non farà altro che ridurre gli acquisti e gravare sulle famiglie perché tutto costerà di più anche i beni di prima necessità. Questo Governo, ancora una volta colpisce i più deboli e tutte le famiglie». Lo dichiara il senatore forzista Marco Siclari commentando l'uscita del ministro Tria sul Def confermando le preoccupazioni già manifestata in merito all'aumento dell'Iva. Siclari da capogruppo di Forza Italia in Commissione Igiene e Sanità guarda alla ricaduta negativa sulla sanità già penalizzate pesantemente nel Def.

  • Siclari (FI): preferenza di genere? Imperdonabili, incapaci di guardare avanti

    "Ho sempre detto che le donne non hanno bisogno di noi uomini per farsi valere, anche perché è riconosciuta la loro grande capacità, professionalità e senso di responsabilità nei diversi ruoli che ricoprono. Ma quando i politici devono pronunciarsi sulla preferenza di genere devono farlo con rispetto verso tutte le donne e tutti gli uomini che rappresentano. Viviamo in una terra matriarcale eppure la politica ha fallito mostrando l'incapacità di incentivare, a mio avviso, le donne a partecipare alla vita politica calabrese valorizzando il loro ruolo anche nelle istituzioni e, sono sicuro, avrebbero dato un contributo importante alla Calabria".

  • Sanità, Siclari (FI): la Grillo venga in Calabria a sbloccare le assunzioni

    "Il ministro Grillo evita il confronto. Viene in Calabria ad approvare il super commissariamento a vita della sanità calabrese con il decreto Calabria senza aver apportato alcuna modifica come suggerito dai sindacati. Non è venuta in commissione a discutere i provvedimenti e non ha recepito le critiche ed i suggerimenti fatti dai colleghi medici e dalle associazioni di categoria".
    Dura la reazione del senatore forzista Marco SICLARI che, dopo aver invitato invano il ministro a condividere i provvedimenti del decreto Calabria, chiede alla stessa che il CDM non diventi l'ennesima trovata per accaparrare consensi.

  • Festa della Polizia, Siclari (FI): risorsa fondamentale per il nostro paese

    Oggi più che mai è importante ricordare e onorare il grande lavoro svolto dagli uomini e dalle donne della Polizia di Stato. Sempre presenti sul territorio per garantire sicurezza e stabilità. A loro va il mio grazie per il sacrificio giornaliero nella consapevolezza che sempre di più dovrebbero essere gli interventi a favore e tutela di questo corpo che quotidianamente mette a rischi la vita di chi ne fa parte".
    Nel giorno del 167esimo anniversario della Polizia di Stato il senatore forzista Marco SICLARI ribadisce l'importanza del lavoro svolto e la necessità di tutelare chi rischia per proteggere i cittadini.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.