unci banner

:: NEWS

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

A Palazzo Campanella il convegno "Racket, tre mafie a confronto"

"Iniziative come questa sono la testimonianza che, tutti uniti lavorando verso una direzione comune, possiamo definitivamente spezzare i tentacoli della piovra mafiosa". Così, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha salutato gli...

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Villa, rifiuti zero. Il Conai finanzia il progetto di sensibilizzazione

Con riferimento al Bando Anci Conai per la comunicazione locale – edizione 2019, il comune di Villa San Giovanni è stato ammesso al cofinanziamento di 45mila euro per il progetto...

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

A palazzo Corrado Alvaro la visita del cardinale Ernest Simoni

S’è tenuto questa mattina, nella sala “Monsignor Ferro” di Palazzo Alvaro, l’incontro istituzionale tra il cardinale Ernest Simoni e il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà – introdotto da Marcello Condorelli, portavoce...

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASiclari (FI): il governo fallisce ancora, esclude il meridione dalla Via della Seta

Siclari (FI): il governo fallisce ancora, esclude il meridione dalla Via della Seta

Pubblicato in POLITICA Sabato, 09 Marzo 2019 19:39

«Il Governo fallisce ancora. Riferisca sugli accordi con la Cina e sulla Via della Seta che escludono definitivamente, e lo avevo annunciato mesi fa, i porti del Meridione».
Il senatore di Forza Italia Marco Siclari non ci sta ad assistere all’ennesima presa di posizione a favore delle regioni del Nord quando, quelle esposte, rappresenterebbero reali e concrete possibilità di sviluppo per tutto il Mezzogiorno d’Italia.
«Ancora una volta i porti del Sud sono stati penalizzati e messi da parte.

A cosa serve il Ministero del Sud e soprattutto le passeggiate dei ministri Toninelli e Lezzi nei vari porti del sud quando non hanno una visione nazionale ed internazionale sullo sviluppo dei nostri porti? Il meridione merita attenzione. Vengono persino in Calabria a parlare di rilancio del Porto di Gioia Tauro e poi consentono a Tria di avviare trattative internazionali ancora una volta a favore dei porti del dell’Adriatico settentrionale e del Tirreno del nord e degli altri porti europei dimenticando l’immenso potenziale sommerso, per colpa di una politica assente e incapace, del Porto di Gioia Tauro. Dopo il rischio della chiusura degli aeroporti di Reggio e Crotone, lo stato di abbandono del terminale gioiese, l’assenza dell’alta velocità e le condizioni misere delle infrastrutture in tutto il Sud Italia, questo è l’ennesimo schiaffo a tutti i cittadini meridionali che, ancora una volta, vedono i rappresentanti di Governo impegnati a favorire un Nord già sviluppato a discapito del Mezzogiorno trattato ancora come fanalino di coda del paese. Predicano bene e razzolano male. Con questo ennesimo atto dimostrano che non solo non sono interessati alla Tav, ma a tutto ciò che è alta velocità in Italia. Basterebbe investire nell’alta capacità da Palermo a Lione per far funzionare tutti i porti italiani e rilanciare il Sud in modo definitivo, ma ancora non lo hanno capito», ha concluso il senatore azzurro.

Rc 9 marzo 2019

Letto 206 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sanità, Siclari (FI): incontrato il ministro Speranza, presentato documento sull'emergenza

    I capigruppo di Forza Italia delle Commissioni Salute del Senato e Affari sociali della Camera, Marco Siclari e Roberto Bagnasco, hanno incontrato questa mattina il ministro della Salute, Roberto Speranza ed il vice ministro Sileri, ed hanno consegnato un documento sul tema della Sanità. "Ho consegnato ed illustrato personalmente al Ministro della Salute Roberto Speranza insieme a Roberto Bagnasco (capogruppo comm affari sociali della Camera dei Deputati) ed in presenza del Vice Ministro Pierpaolo Sileri, un importante DOCUMENTO che ho preparato da capogruppo in Commissione Salute del Senato e che ho condiviso con il Presidente Anna Maria Bernini ed i colleghi in commissione salute senatori di Forza Italia (Paola Binetti Laura Stabile Sen. Maria Rizzotti).

  • Siclari (FI): a Reggio è vietato avere disturbi psichiatrici, urge soluzione da ASP

    "A Reggio Calabria i diritti di chi soffre di disturbi psichiatrici, da oltre 4 anni, vengono calpestati. Il tutto perché, da tutto questo, tempo non è possibile ricoverare gli ammalati poiché le poche residenze sanitarie esistenti non sono accreditate e le famiglie sono costrette a portare i propri cari fuori provincia e, in casi più gravi fuori regione, con un significativo aumento dei costi e allentamento dei legami". Indignato per l'ennesimo capitolo fallimentare della gestione sanitaria in Calabria, il senatore forzista Marco Siclari interviene su una situazione paradossale.

  • Sanità, Siclari (FI): "Ho chiesto al ministro Speranza di rivedere lo strumento del commissariamento"

    "Ho avuto modo di parlare e confrontarmi con il ministro alla salute Roberto Speranza. Dopo avergli illustrato i gravi disagi che i calabresi sono costretti a vivere, vittime della grave emergenza sanitaria calabrese, l'ho invitato a rivedere lo strumento del commissariamento della sanità che sta compromettendo, in modo inequivocabile, il diritto alla salute in molte regioni così come in Calabria da oltre 10 anni".
    Il senatore forzista Marco SICLARI non ha perso tempo e, cambiata la squadra, ha subito investito il neo ministro alla Sanità delle sorti della sanità calabrese.

  • Siclari (FI): lodevole iniziativa del Questore Vallone per contrastare il crimine partendo dai giovani

    «L'iniziativa promossa dal Questore Dott. Vallone questa mattina non solo è lodevole ma merita un plauso particolare perché guarda alla nuova generazione con speranza e rinnovata fiducia. I giovani, sono loro i veri protagonisti di una società che vuole estirpare un male che ha incancrenito la nostra bellissima terra. Si parte dalle scuole con un progetto di rinascita che prevede la diffusione della cultura della legalità tra i giovani come strumento di prevenzione per contrastare la cultura mafiosa e criminale. Solo così, credendo e puntando sui giovani si può costruire e seminare la vera cultura, quella della legalità, che rende libero l'uomo e che permette la rinascita culturale, politica, economica e sociale del nostro territorio».

  • Siclari (FI): ospedali chiusi? Dove'era Oliverio quando la Calabria protestava a Roma

    "Dov'era la Regione e la sinistra quando li invitavo a protestare prima che venisse approvato il Decreto Calabria dal Governo? Dov'era la Regione quando ho organizzato, per la prima volta nella storia della Calabria, una manifestazione a Montecitorio per protestare ed evitare l'approvazione del decreto che avrebbe affossato la sanità calabrese?".
    Il senatore forzista Marco SICLARI non ci sta ad assistere a manovre sulla sanità che sanno di campagna elettorale.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.