unci banner

:: Evidenza

Il Dipartimento di Agraria tra i progetti finanziati del bando europeo SusCrop - ERA-NET

Il Dipartimento di Agraria tra i progetti finanziati del bando europeo SusCrop - ERA-NET

Ancora un successo in ambito EU per l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Il Dipartimento di AGRARIA, è risultato tra i 13 vincitori del prestigioso bando europeo SusCrop- ERA-NET Cofund on Sustainable Crop Production ( https://www.suscrop.eu/ ...

U19, mercoledì di Coppa, Cataforio contro Bernalda nei 32esimi di finale. Gara secca alle 19 al "PalaMazetto"

U19, mercoledì di Coppa, Cataforio contro Bernalda nei 32esimi di finale. Gara secca alle 19 al "PalaMazetto"

Il Cataforio migliore della sua storia, in lista per un posto play-off per la A2, non perde di vista il proprio obiettivo base, ovvero, la valorizzazione dei propri giovani. L'U19, dopo aver salutato l'anno scorso...

Portuali a rischio, Toninelli: "Salvare e rilanciare Gioia". Il ministro in Calabria la settimana prossima

Portuali a rischio, Toninelli: "Salvare e rilanciare Gioia". Il ministro in Calabria la settimana prossima

"Quello di Gioia Tauro è un porto fondamentale per tutta la Calabria e per l’Italia intera. Oggi ho incontrato al Mit le sigle sindacali e i rappresentanti diretti dei lavoratori dello scalo. Mi ha colpito...

Amici18, il reggino Mowgli in lotta per una maglia al serale. Le info per televotare

Amici18, il reggino Mowgli in lotta per una maglia al serale. Le info per televotare

Reggio Calabria. Continua la corsa del reggino Cristian Bilardi, in arte Mowgli, nel programma amici di Maria De Filippi. Gli scontri continui e gli screzi con la Celentano non hanno offuscato il suo talento, qualità...

Viola, il playmaker Alessandri: a Valmontone per il riscatto

Viola, il playmaker Alessandri: a Valmontone per il riscatto

Filippo Alessandri, playmaker della Mood Project Reggio Calabria, ospite del format "Tutti i Figli di Campanaro" in onda su Radio Touring 104 ha commentato il ritorno in palestra della squadra neroarancio in vista del prossimo...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASiclari (FI): se volete unire il paese iniziate dal Ponte sullo Stretto

Siclari (FI): se volete unire il paese iniziate dal Ponte sullo Stretto

Pubblicato in POLITICA Mercoledì, 11 Luglio 2018 20:31

«Unire la Sicilia al Sud, il Sud all'Italia e l'Italia in Europa è la strada giusta per il rilancio del nostro Paese. Non si può parlare di unire la Sicilia al resto d'Italia trascurando l'unica vera infrastruttura che può consentire questo: il ponte sullo Stretto».
Così è intervenuto il senatore Marco Siclari durante l'incontro con Fondazione delle Strade e delle Reti, alla presenza di Pietro Lunardi (già Ministro della Infrastrutture), il Ministro Toninelli ed esperi in maniera, rappresentando l'importanza delle grandi opere.
«Ho ribadito come senza grandi opere, senza alta velocità e senza completare il corridoio Berlino/Palermo, non verrà mai completata L'Unità di Italia.

Completate il corridoio Berlino - Palermo (legge obiettivo 2001 del Governo Berlusconi). Noi abbiamo costruito L'Unità di Italo, loro vogliono interrompere il collegamento veloce Italia -Europa (tav Brennero) e uccidere il Sud che sarà ulteriormente isolato senza il ponte sullo Stretto. Il Meridione merita attenzione ma se non si comprendono le vere esigenze di queste regioni, fino ad oggi tagliate fuori da ogni piano di sviluppo, non si può pensare di parlare di unità», ha concluso il senatore Siclari.

Rc 11 luglio 2018

Letto 129 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Siclari (FI): "Filippo Zema era medico stimato e uomo di grande valore"

    Reggio Calabria. "Le parole lasciano spazio al silenzio in un momento di dolore e tristezza come questo ma voglio esprimere tutta la mia vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa di Filippo Zema. Pippo era un validissimo pediatra, un uomo di grande valore che ho avuto il privilegio di avere come amico. Da collega ho sempre apprezzato le sue doti di medico e di uomo

  • Porto di Gioia Tauro, Siclari (FI) interroga il ministro sui licenziamenti e chiede l'apertura di un tavolo tecnico

    «La crisi del Porto di Gioia Tauro è sotto gli occhi di tutti. Pur trattandosi di una delle più grandi infrastrutture portuali del mondo e sicuramente di uno snodo per il traffico merci commerciale di rilevantissima proporzione strategica ad oggi la struttura non solo è palesemente sottoutilizzata (il riferimento è chiaramente al retro-porto non sfruttato, né utilizzato se non per minima parte), ma addirittura, per la mancanza di chiare strategie industriali e di idonea programmazione, rischia costantemente l’ulteriore sottodimensionamento e la chiusura, con il personale, a più riprese, licenziato e riassunto».

  • Locri, ospedale. Il ministro risponde all'interrogazione e Siclari minaccia di occupare il Ministero

    Reggio Calabria. «Esca dalla Commissione e vada dal Ministro, a nome di tutti noi calabresi, di tutti noi cittadini del Sud e di tutti gli italiani. Vada dal Ministro e risolvete insieme immediatamente il problema dell'ospedale di Locri, della TAC, della risonanza magnetica e dell'ascensore: non stiamo certo parlando di costruire una città o grandi ospedali.

  • Siclari (FI): il centrodestra se unito vince, l'Abruzzo è un esempio

    “L’Abruzzo conferma, ancora una volta, che il Centrodestra unito vince ed è l’unica forza per il Paese, da mettere in campo, contro il disastro dei grillini. Auguri all’amico e collega Senatore Marco Marsilio e a tutti gli abruzzesi”. Il senatore forzista Marco Siclari esamina un risultato inequivocabile che segna il futuro per i prossimi appuntamenti elettorali. “Forza Italia ha raggiunto il 15% in molti territori dell’Abruzzo e adesso lavoriamo per rafforzare questo risultato alle Europee con il presidente Berlusconi. Questi risultati dimostrano, ancora una volta, che il centrodestra unito è la scelta vincente contro la politica disastrosa dei 5S. L’Italia - aggiunge Siclari- ha bisogno di attuare il programma del centrodestra per la crescita del Paese e non il “contratto di Governo” che non sta funzionando come sostenuto dal presidente Berlusconi e dal Vice Tajani e dai tutti i dati che abbiamo”, ha concluso il senatore azzurro.

  • Sud, Siclari (FI) interroga il ministro: Bussetti che fine hanno fatto i fondi per le scuole?

    «Esiste un PON del Miur sull'adeguamento sismico delle scuole del Sud fermo da febbraio 2018. Stiamo parlando di 350 milioni di euro per un progetto di messa in sicurezza che si è arenato dopo l'arrivo del ministro Bussetti. Il POR riguardavano solo le regioni del Sud.
    Il ministro Bussetti ci spieghi come può il meridione lavorare e svilupparsi senza i fondi per creare strutture adeguate».
    Il senatore forzista Marco Siclari dopo aver duramente richiamato il ministro Bussetti sulle sue infelici dichiarazioni sul Sud, chiede allo stesso spiegazioni chiare circa i fondi mai arrivati per mettere in sicurezza le scuole del Sud.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.