unci banner

:: NEWS

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo....

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

“Questo lungomare ci racconta su cosa deve puntare il nostro territorio: cultura, bellezza e legalità”. Così, nella giornata di ieri, il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ha inaugurato il nuovo Waterfront...

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Nel corso della mattinata personale dell' UPGSP è intervenuto in località Gallico di Reggio Calabria per il rinvenimento dei corpi di due persone. Si tratta di una coppia di coniugi...

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

La maturità di un gruppo, la saggezza del suo condottiero, la voglia di raggiungere un traguardo storico, il cuore e la mentalità. Queste sono solo alcune delle componenti che il...

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICASiclari (MNS): Nonostante i grandi proclami, l’orizzonte dell’Aeroporto dello Stretto resta grigio e nebuloso

Siclari (MNS): Nonostante i grandi proclami, l’orizzonte dell’Aeroporto dello Stretto resta grigio e nebuloso

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 21 Febbraio 2019 10:30

Le ultime notizie sul futuro del “Tito Minniti” continuano a mortificare Reggio ed i reggini. Il tanto magnificato arrivo di compagnie low-cost, in primis Rynair, che avrebbe dovuto ampliare l’offerta da e per la nostra città sembra essere sfumato: quest’ultima compagnia di voli ha infatti aggiornato l’elenco delle proprie percorrenze ed inserito 53 nuove rotte per l’estate 2019, ma tra queste non vi è traccia della città della Fata Morgana. Si tratta dell’ennesimo fallimento perpetrato ai danni del territorio reggino in capo ad un management societario dalle logiche imprenditoriali e politiche orientate alla valorizzazione di altre province ma non certo della nostra Area Metropolitana. Una sorta di colonizzazione che Reggio per storia, tradizione ed importanza non può continuare a subire, offuscata da annunci promozionali di carattere meramente illusorio.

E lo scetticismo ora calato sulle nuove rotte Ryanair, particolarmente attese dalla cittadinanza, non è l’unico campanello d’allarme circa la precarietà gestionale dello scalo.
Mancano continuità e stabilità all’appello delle tratte, con quelle destinazione Roma che subiscono aggiornamenti ed attendono conferme mensilmente, non consentendo all’utenza una programmazione ed una prenotazione a lungo termine. Ma ancor più critica è la situazione per la rotta Milano: la Sacal, ad oggi, non è riuscita a garantire il ripristino del volo Alitalia con andata e ritorno nella stessa giornata, che per decenni si è configurato fondamentale per professionisti e lavoratori, nonché per la dolorosa emigrazione sanitaria, che spinge migliaia di reggini a recarsi in settentrione.
Al contempo, si avverte sensibilmente la mancanza di un Piano Industriale adeguato, segno di una indolenza avvertita verso lo scalo reggino, l’assenza di una pianificazione volta alla crescita dell’infrastruttura la cui gestione si barcamena tra l’ordinaria e minimalista amministrazione per un presidio che, viceversa, merita un ruolo strategico e di impatto per l’economia ed il substrato sociale dell’Area dello Stretto.
In una città che in pochi anni ha perso tutta la sua attrattività, ha ridotto a zero i servizi e abbassato di livello la qualità della vita, con la sua area metropolitana dalle infinite potenzialità rimasta inutile orpello nelle mani di un Sindaco e della sua sinistra incapace e presuntuosa, il pericolo di assuefazione al peggio, di abitudine a subire deve essere periodicamente squarciato da chi ha a cuore le sorti del territorio e non accetta genuflesso di assistere al declino lento e silenzioso.
In attesa di conoscere come e se la Società di gestione vorrà impiegare il finanziamento straordinario stanziato dall’attuale Governo per il “Tito Minniti”, va ricordato a Falcomatà che la battaglia a difesa dell'aeroporto, così come tutte le altre che riguardano la salvaguardia dei diritti e delle prerogative di questa città, non si combatte con le dichiarazioni di intento. Si affronta invece con grande senso di responsabilità, con programmi e azioni politiche, uniche in grado di restituire al territorio dignità e rispetto.

Ernesto Siclari
Commissario Provinciale MNS

Rc 21 febbraio 2019

Letto 131 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ernesto Siclari (MNS): il turismo resta una vocazione negata

    La vocazione è una. Naturale e bellissima inclinazione di una terra nata per essere visitata. Programmare dal generale fino ai dettagli il modo per intercettare i flussi, accogliere ed ospitare il turismo deve essere la visione unitaria di chi sarà chiamato presto a governare la città. E l'impostazione che dovrà sorreggerne l'azione politica non potrà essere altra. Reggio e la sua provincia devono vivere di turismo e per il turismo. E farlo tutto l'anno, sviluppando idee progettuali nei molteplici settori: dal quello balneare al turismo montano, da quello culturale al turismo studentesco / universitario, dal congressuale all'enogastronomico e al turismo sportivo.

  • Siclari (MNS): "la pantomima sui Bronzi"

    Ciclica, insistente e insopportabile risulta la paranoia che affligge la sinistra calabrese nel volere a tutti i costi spogliare la città più grande e antica della Calabria non soltanto dei suoi presidi istituzionali, ma persino delle sue opere d'arte, dei suoi preziosissimi “pezzi unici”, unici al mondo…
    Eppure, a ben vedere, si configura stucchevole un refrain che non riesce nemmeno più a fare innervosire i reggini, tanto astrusa e impraticabile è la proposta per l’ennesima volta gettata sul tavolo delle fesserie, dal momento che è agli atti della Repubblica Italiana un parere con cui la Commissione Scientifica, istituita dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per verificare la trasportabilità dei bronzi, ha espresso parere negativo già nell’ottobre del 2015.

  • Cordoglio del MNS per la scomparsa del giudice Tuccio

     Il Movimento Sovranista esprime il cordoglio dei suoi dirigenti e di tutti gli iscritti all'Avv. Luigi Tuccio, Dirigente Nazionale del MNS, per la scomparsa del suo caro padre, il Magistrato Giuseppe Tuccio, già Presidente di Sezione della Suprema Corte di Cassazione, un uomo il cui altissimo senso dell'etica e della giustizia è stato punto di riferimento per diverse generazioni di giuristi ed esempio di impegno e professionalità per la sua terra.

  • Siclari (MNS): Il fango sul passato non vi trasformerà in buoni amministratori

    Ciò che sta succedendo al dibattito politico cittadino non è più sopportabile. E se la maggioranza in Consiglio Comunale crede di potere gettare il confronto dialettico in pasto ad una vergognosa rissa significa che o non ha compreso appieno la drammaticità del momento che la città sta vivendo oppure ha il preciso obiettivo di distogliere l'attenzione dei reggini dalla evidente incapacità amministrativa sinora dimostrata.
    È il momento di intervenire, per far comprendere a questi amministratori che Reggio è stanca di assistere a lamentose giustificazioni, alle solite ormai inflazionate scuse, alla ricerca di un passato recente, che personalmente ho vissuto da semplice cittadino, ma che, già soltanto per opere realizzate e servizi prestati aveva fatto diventare grande Reggio e inorgoglito per un decennio i suoi abitanti.

  • Aeroporto dello Stretto: nuove offerte di viaggio, nuovo calo passeggeri a febbraio 2019

    Il sito AeroportiCalabria.com informa che è stato notificato a Sacal il decreto di affidamento trentennale per la gestione dell’Aeroporto Tito MInniti. In questo modo di fatto Sacal diventa gestore unico degli scali calabresi.  I dati sul traffico aereo di Febbraio 2019 per quanto concerne lo scalo reggino registra un calo del -3% e una media passeggeri per velivolo di 97 persone su una disponibilità di 150 posti (il dato ENAC per l'intero 2018 è che "l’Aeroporto di Reggio Calabria ha prodotto 3.507 movimenti totali con una variazione del + 5,7 % (Ripartizione: Nazionale 99,8 % – Internazionale 0,2 %). Il totale passeggeri è stato di 357.066 con una variazione del – 6,1 %)". Nuove offerte invece sono attive per la compagnia Blue Express con sconti del 20% dall’8 aprile al 26 ottobre 2019. Per maggiori dettagli vi rimandiamo al sito https://www.aeroporticalabria.com/offerte/offerte-blu-express-20-di-sconto-su-tutti-i-voli-da-e-per-reggio-calabria-prenota-entro-il-07-04-2019/

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.