unci banner

:: NEWS

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

L' Associazione di Promozione Sociale Italia Night & Day con il patrocinio di S.E. Mons. Francesco Oliva Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace e con il patrocinio del Comune...

Insediata a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana

Insediata a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana

Si è insediata questa mattina a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana di Reggio Calabria.Immediatamente operativo l’organismo, del quale fanno parte Luciano Cama, Giuseppina Palmenta, Eleonora Maria...

Ponte di Paterriti, il cantiere procede speditamente. Falcomatà: "La frazione dice addio all'isolamento"

Ponte di Paterriti, il cantiere procede speditamente. Falcomatà: "La frazione dice addio all'isolamento"

Questa mattina, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha effettuato un sopralluogo sul cantiere del Ponte di Paterriti. L’imponente infrastruttura è fondamentale per gli abitanti della frazione collineare visto che, ad opera...

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l’iscrizione alle Consulte per le associazioni già iscritte all’Albo comunale.Lo comunica l’assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. “Dall’esame dell’Albo delle Associazioni abbiamo rilevato che erano...

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Mancano ormai poche settimane alla partenza della programmazione prevista nella Città metropolitana di Reggio Calabria dalla Esse Emme Musica, che proporrà come di consueto una ricca serie di grandi eventi....

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAStazioni di Pentimele e San Gregorio, Morisani (Stanza 101): un progetto abbandonato

Stazioni di Pentimele e San Gregorio, Morisani (Stanza 101): un progetto abbandonato

Pubblicato in POLITICA Martedì, 17 Settembre 2019 14:13

Quando le opere pubbliche, sebbene importanti come quelle dei trasporti, non vengono calate in un tessuto urbano strutturato e funzionale ed affiancate ad una strategia, l'effetto è quello di renderle quasi inutili. Le nuove fermate di San Gregorio ed Archi-Pentimele, che avrebbero dovuto rappresentare lo snodo di collegamento fondamentale tra il Porto e l'Aeroporto consentendo ad i potenziali viaggiatori di spostarsi su linea diretta e veloce, sono cattedrali nel deserto come ben fotografa la cronaca stampata.

Alla stazione ferroviaria, bellamente illuminata nella sua solitudine, fa da corollario il pontile di San Gregorio, realizzato a suo tempo per valorizzare il ruolo dell'Aeroporto come riferimento nell'Area dello Stretto e, quindi, favorire il collegamento via mare fra la Sicilia occidentale e l'approdo reggino. Oggi anche il pontile è in totale stato di abbandono, cadente ammasso di ruggine che testimonia, con la sua impalcatura sul mare, il fallimento di una politica dei trasporti avulsa da una effettiva integrazione dei servizi tra Reggio e Messina.

Purtroppo quel disegno, sostenuto nel 2008 dall'allora Amministrazione comunale di centro-destra e condiviso da Trenitalia che avrebbero partecipato all'investimento per la realizzazione della metropolitana di superfice è tristemente naufragato nel silenzio. L'obiettivo era di creare un collegamento ecologico e rapido da Nord a Sud dei 33 kilometri di costa reggina con potenzialità ben superiori degli sporadici viaggiatori che attraversano le due stazioni di Pentimele e San Gregorio.

Ma se il Porto non rappresenta un approdo strategico per le rotte mediterranee della nautica da diporto e del turismo, se l'Aeroporto nella migliore delle ipotesi conta 4 voli giornalieri, a quale flusso di visitatori/fruitori le ferrovie urbane dovrebbero servire? Eppure sono costate milioni di Euro! Certo, soldi di Trenitalia ma sempre di investimenti a finalità pubblica si parla e che avrebbero dovuto rappresentare un tassello determinate nella pianificazione di un sistema integrato dei trasporti con prospettive di sviluppo economico sul territorio. Altro che convegni e teorizzazioni soloniche su ecologia, Area metropolitana e conurbazioni dello Stretto: Reggio è sempre più isolata nel suo degrado socio-economico che, da potenziale attrattore di turisti ed investimenti, ha relegato la Città ad una sorta di area di depressione euro-mediterranea.

Non soltanto serve ma urge una piattaforma condivisa di programmazione politica ed amministrativa che, con poche chiacchiere e tanta volontà qualificata, riesca a rendere condivisa una visione di sviluppo possibile e non mistificatoria, puntando, con l'abnegazione di tutti gli attori sociale ed una seria responsabilità di governo, ad una direttrice progettuale di slancio imprenditoriale pubblico-privato. Chi AmaReggio deve iniziare a lavorarci.

Pasquale Morisani – Presidente Stanza101

Rc 17 settembre 2019

Letto 48 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Edilizia popolare, Stanza 101: "da risorsa a problema"

    L'edilizia popolare è nel caos! segnando l'ennesimo fallimento di un'amministrazione allo sbando. Eppure gli alloggi popolari rappresentano una doppia risorsa per i Comuni: in primis in termini sociali e successivamente anche in termini economici. Certo, se i portoni restano chiusi il potenziale di questa risorsa viene completamente annullato, quando non diventa addirittura una voce di perdita a causa delle onerose manutenzioni di molti manufatti che versano in stato di abbandono. Eppure, esisteva un piano di cessione degli immobili pubblici ritenuto nel 2011 addirittura un modello virtuoso, tant'è che a Reggio numerosissimi beni demaniali furono dismessi generando economia finanziaria di liquidità immediatamente disponibile per l'Ente locale.

  • A Stanza101 incontro "Sanità reggina fra eccellenze e disastri"

    Continuano gli incontri nel salotto di Stanza101 nell'ambito del progetto #AmaReggio in cui, attraverso una serie di dibattiti, si vuole stimolare un confronto ed una riflessione partecipata sul futuro della città. Venerdì 14 alle ore 19.00, presso la sede di Stanza101 sita in via D.Chiesa nr 1 (discesa Istituto De Blasi), si parlerà di "Sanità reggina fra eccellenze e disastri" insieme a Bruno Ferraro, segretario nazionale del sindacato FIALS, e Domenico Quattrone, medico in terapia del dolore presso il Grande Ospedale Metropolitano Riuniti di Reggio Calabria.

  • Stanza101: salviamo almeno gli alberi di via Florio

    Gli anni attraversati dall'attuale amministrazione comunale si caratterizzano certamente per un immobilismo senza precedenti: non ci sono lavori di manutenzione né si vedono cantieri aperti, d'altronde manca una pianificazione strutturale relativa alla realizzazione di opere importanti e non si ha traccia neppure di quel Piano delle Opere Triennale che tanto appassionava le discussioni dei bilanci preventivi in Consiglio comunale.
    In questi ultimi anni son mancati, oltre ai servizi fondamentali, persino i dibattiti in Consiglio comunale, figuriamoci se si ha notizia di nuove pianificazioni per opere pubbliche.

  • Nel salotto di Stanza101 si è parlato di debito e del futuro di Reggio

    L'argomento è stato posto con ironia, "U Signuri mi ndi iuta", ma le questioni affrontate ieri (15 aprile) nel salotto dell'associazione Stanza101 sono state di grande importanza per la comunità reggina. Parlare di debito, di bilancio e di dissesto, infatti, significa affrontare quale futuro dovrà e potrà vivere la città di Reggio Calabria, e le prospettive non sono delle migliori. Protagonisti del dibattito moderato da Antonio Virduci, sono stati Demetrio Arena, già sindaco della città, i consiglieri comunali Lucio Dattola, Emiliano Imbalzano, Massimo Ripepi, e durante il dibattito è intervenuto con una telefonata anche l'on. Francesco Cannizzaro volato a Roma per questioni urgenti.

  • Nel salotto di Stanza101 dibattito sul debito del Comune di Reggio

    Il salotto di “Stanza101” torna ad animarsi e questa volta il dibattito sarà concentrato sul debito del bilancio del Comune di Reggio Calabria e sulla possibilità di dissesto finanziario. L’appuntamento è (lunedì 15 aprile, ndr) alle ore 18.30 presso i locali della sede dell’associazione culturale “Stanza101” e che accoglieranno gli interventi dell’on. Francesco Cannizzaro e di Demetrio Arena, già sindaco di Reggio Calabria. Al dibattito, che sarà moderato dal giornalista Antonio Virduci, interverranno anche i consiglieri comunali Lucio Dattola, Massimo Ripepi e d Emiliano Imbalzano.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.