unci banner

:: NEWS

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Divertitevi, siate attenti e curiosi. Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la...

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAStrada Locri-Gerace, Occhipinti (UDC): ancora nessun intervento di recupero, cittadini presi in giro

Strada Locri-Gerace, Occhipinti (UDC): ancora nessun intervento di recupero, cittadini presi in giro

Pubblicato in POLITICA Sabato, 27 Luglio 2019 12:32

«Il risultato è sempre lo stesso: la SP1 Gioia Tauro Locri e il tratto Locri-Gerace in particolare continua ad essere a rischio crolli e percorribile con grandissimi rischi per gli automobilisti».
Lo sostiene il delegato di Reggio Calabria dell’Udc Riccardo Occhipinti che, nuovamente, torna ad affrontare una questione che da lunghi mesi condiziona la vita degli abitanti dei popolosi Comuni collegati dalla strada di competenza della Città Metropolitana.
«Gli eventi atmosferici degli ultimi inverni insieme ai mancati interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria – dice ancora Riccardo Occhipinti –hanno reso la strada percorribile in un solo senso di marcia per lunghissimi tratti.

Né sono a valsi a nulla gli appelli di cittadini, comitati e ordini del giorno approvati dai Consigli comunali dei Comuni interessati. Fino ad oggi dalla Città Metropolitana sono arrivate soltanto promesse di immediato intervento, ma nessuno ha concretamente mosso un dito».
«Neanche per aggiornare la segnaletica si è proceduto a fare nulla– prosegue Occhipinti – con il risultato finale che la circolazione è ancora più pericolosa, soprattutto di notte e nelle vicinanze delle tante e tortuose deviazioni. Una situazione al limite che nega il diritto alla mobilità a migliaia di abitanti della Città Metropolitana e rischia di poter provocare gravi conseguenze se dovesse, per qualunque ragione, essere necessario un intervento urgente dei mezzi di soccorso».
«Il tema si ripropone ancora più urgente – dichiara Occhipinti – anche in occasione della manifestazione “Borgo Incantato”, in corso in questi giorni, che mette il borgo di Gerace in vetrina e lo fa diventare meta di tantissimi turisti. I pullman sono costretti a percorsi alternativi che raddoppiano i tempi di percorrenza e mettono in mostra tutte le inefficienze della gestione della Città Metropolitana e del governo guidato da Giuseppe Falcomatà. Immaginare uno sviluppo dei nostri territori con le infrastrutture ridotte in queste condizioni diventa davvero impossibile».

Riccardo Occhipinti
Delegato Udc Reggio Calabria

Gerace 27 luglio 2019

Letto 157 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Occhipinti (UDC) su emergenza rifiuti nel territorio reggino

    «La riunione della Conferenza della Città Metropolitana per discutere del ciclo dei rifiuti si è conclusa come già si sapeva alla vigilia: si continuerà a fronteggiare l’emergenza con interventi tampone».
    Ad affermarlo è il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti che chiede all’Amministrazione Falcomatà di stilare un reale programma per far tornare la città alla normalità.
    «I ritardi accumulati nel processo di costituzione dell’Ato o le criticità della legge regionale che lo ha istituito non possono essere l’unica giustificazione per una serie di inefficienze che vanno dall’Avr a arrivano fino agli assessori e ai dirigenti di palazzo San Giorgio e palazzo Alvaro – dice ancora Occhipinti –

  • Bilancio comunale, Occhipinti (UDC): l’Amministrazione faccia chiarezza

    «Si avvicina la scadenza per l’approvazione del bilancio comunale e ancora i cittadini di Reggio non hanno capito cosa succederà a palazzo San Giorgio ».
    Lo sostiene il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti che chiede all’Amministrazione Falcomatà di operare con il massimo della trasparenza sulla delicata questione.
    «Al momento sappiamo che i piani di rientro dal debito saranno spalmati su 20 anni invece che su 10 – dice ancora Occhipinti – e la concessione arrivata dal governo nazionale guidato da Giuseppe Conte è stata salutata con grande soddisfazione dal sindaco e dalla sua giunta. Soltanto che, prima dell’intervento della Corte dei Conti, gli anni di rateizzazione erano 30 e le casse comunali erano già in rosso. Con dieci anni in meno come si farà fronte alla gestione ordinaria?».

  • Aeroporto, Occhipinti (UDC): si faccia chiarezza sul taglio dei voli Blue Panorama

    «Ancora pessime notizie per l’Aeroporto dello Stretto. Blu Express, ramo low cost della Blue Panorama Airlines, sta cancellando i nuovi voli da Reggio Calabria verso Bologna e Torino e riducendo le frequenze su Milano Bergamo. Dalle ultime notizie acquisite il Reggio Calabria – Bologna è in vendita solo fino al 09 Giugno, mentre il Reggio Calabria – Torino fino al 10 Giugno. Un nuovo duro colpo per lo scalo reggino proprio mentre si apre la stagione turistica».
    Lo sostiene il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti che chiede spiegazioni alla Sacal anche al fine di ottenere chiarezza sulle reali prospettive dell’aeroporto.

  • Asp di Reggio, Occhipinti (UDC) che fine farà il Poliambulatorio? Servono risposte immediate dai Commissari

    «L’unico laboratorio pubblico di analisi cliniche della Città di Reggio Calabria rischia di non potere effettuare più la propria attività che aveva una bacino di utenza di migliaia di cittadini – spiega il delegato Udc di Reggio Calabria Riccardo Occhipinti – a causa del trasferimento di sede dell’unico tecnico di laboratorio che vi operava proprio a partire dalla giornata di oggi 13 maggio». Il componente del direttivo provinciale dell’Udc Riccardo Occhipinti, dunque, si schiera al fianco del responsabile del Centro sanitario Pasquale Surace che già durante gli scorsi giorni aveva rivolto il proprio appello all’Ufficio del Commissario per il piano di rientro dal debito sanitario per fare in modo che al più presto vengano trovate idonee soluzioni.

  • Il Centro Dialisi di Taurianova sarà potenziato. Occhipinti (UDC): “Una buona notizia per l’intera comunità”

    «Accolti gli appelli della cittadinanza, del Comitato di tutela Pro Centro Dialisi di Taurianova e anche dell’Udc che durante gli scorsi mesi si sono impegnati sul territorio per scongiurare il pericolo di chiusura di una struttura fondamentale per i cittadini del comprensorio».
    Il componente del Consiglio direttivo provinciale dell’Udc di Reggio Calabria Riccardo Occhipinti si dichiara assai soddisfatto per l’esito avuto dalla riunione che si è tenuta alla Prefettura di Reggio Calabria, guidata dal Prefetto Vicario Dr.ssa Anna Aurora Colosimo. All’incontro hanno preso parte anche Maria Carolina Ippolito, in rappresentanza della Commissione Straordinaria Asp di Reggio Calabria e Domenico Forte, Direttore Dipartimentale Emergenza Urgenza dell’Asp.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.