unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICATAC Ospedale Polistena, l'appello del consigliere regionale Alessandro Nicolò

TAC Ospedale Polistena, l'appello del consigliere regionale Alessandro Nicolò

Pubblicato in POLITICA Giovedì, 23 Maggio 2019 12:42

“Il Tomografo assiale computerizzato (Tac) dell’ospedale di Polistena fermo da mesi in attesa di riparazione, pazienti sballottati da un presidio ospedaliero all’altro, rappresentano l’icona dello stato delle cose in cui versa la sanità calabrese e quella reggina in particolare”.
Lo afferma in una dichiarazione il consigliere regionale di FdI, Alessandro Nicolò. “L’odissea quotidiana imposta a decine di ammalati, l’impotenza del personale medico e paramedico in servizio a Locri e Polistena, certificano una sorta di ‘stato di guerra’ da cui non sono certamente esenti le responsabilità della Giunta regionale, ulteriormente aggravate dalla decisione del Governo nazionale di perpetuare il commissariamento della sanità calabrese nominando ‘tecnici’ da fuori regione, senza che, a tutt’oggi, sia stata intrapresa alcuna azione utile e virtuosa per riportare in asse la gestione nel settore.

Peraltro – continua Nicolò – la sanità nel reggino, stando ai dati pubblicati lo scorso lunedì da Il Sole-24 Ore, contribuisce, a causa della vetustà delle strutture e dell’impoverimento del personale per il blocco delle assunzioni, con quasi il 24% dei ricoveri fuori regione ad alimentare il così detto ‘buco’ del piano di rientro, senza alcuna manifestazione di volontà, da parte di giunta regionale e commissari straordinari, a indicare strade che ricompongano una situazione a dir poco frantumata. Affermare, dunque, in queste condizioni che i livelli essenziali di assistenza siano garantiti è una bufala colossale le cui conseguenze sono tutte a carico dei pazienti e del personale della sanità oberato ‘H24’ da turni insostenibili, come al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, con il pericolo costante di incorrere in errori per il flusso inarrestabile di casi in emergenza-urgenza affrontati in piena crisi di deficit di organici. Il quadro – prosegue l'On. Nicolò – è più che mai allarmante e non si possono lasciare intere comunità, come la Piana di Gioia Tauro e la Locride, senza la certezza di avere presìdi ospedalieri in grado di fronteggiare le esigenze di ricovero, deprivati di strumenti diagnostici efficienti a causa di inspiegabili e ingiustificabili ritardi manutentivi. Commissari e Giunta regionale – conclude l'esponente politico di FdI- – ognuno per la propria parte, si attivino velocemente per porre fine allo stillicidio dei guasti alle apparecchiature diagnostiche fondamentali per la salvezza di una vita umana e smettano di considerare i pazienti e chi soffre come merce da sballottare da un ospedale all’altro per l’assenza di una rete organizzativa che sia in grado di tenere insieme tutti i presidi ospedalieri per evitare agli ammalati, dopo centinaia di chilometri in ambulanza, di sentirsi dire che “l’apparecchio è guasto”.

Rc 23 maggio 2019

Letto 146 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Nicolò sulla gestione del ciclo dei rifiuti in Calabria

    In Calabria la gestione del ciclo dei rifiuti è fortemente limitata da meccanismi che impediscono di portare avanti strategie idonee ad uscire dal continuo stato emergenziale. Ci si chiede se tale situazione sia frutto di incompetenza, negligenza, o sia la conseguenza negativa di scelte politiche che inibiscono la realizzazione di un sistema pubblico per il trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani.
    E’ quanto dichiara in una nota il Consigliere regionale, Alessandro Nicolò.

  • Nicolò fa il punto dopo i lavori della Commissione speciale di vigilanza

    Il consigliere regionale Alessandro Nicolò, così ha commentato i lavori della Commissione speciale di Vigilanza: “Abbiamo audito durante la seduta odierna il dirigente del dipartimento regionale della Salute, Antonio Belcastro, il responsabile dell’Asp di Reggio Calabria, Domenico Carbone e il presidente della Fondazione ‘Via delle Stelle’, Vincenzo Trapani Lombardo, sulla drammatica situazione in cui versa l’Hospice di Reggio Calabria. In occasione delle audizioni – prosegue Nicolò – ho espresso la mia preoccupazione per lo stato della vertenza ed ho anche richiamato la politica ad una forte assunzione di responsabilità per individuare soluzioni sul piano amministrativo che consentano non solo la prosecuzione dei servizi assistenziali della struttura, ma che ne rafforzino le prospettive.

  • Hospice, Nicolò: convocata per lunedì 22 luglio la Commissione speciale di vigilanza

    In seguito ad una mia specifica richiesta, dopo aver preso atto delle dichiarazioni sia dei Commissari dell’Asp, che del Presidente dell’“Hospice Via delle Stelle”, è stata convocata dal Presidente On. Morrone, la commissione speciale di vigilanza, per lunedì 22 c.m., con all’ordine del giorno l’audizione del Presidente dell’Hospice, Vincenzo Trapani Lombardo. E’ quanto dichiara il consigliere regionale Alessandro Nicolò. In merito, la commissione rispetto alle proprie competenze, farà i dovuti approfondimenti e accertamenti. L’Hospice di Reggio Calabria è una vera eccellenza, pertanto- conclude l’On. Nicolò - oltre all’azione di sindacato ispettivo, e’ opportuno quanto necessario, un impegno del Presidente Oliverio, per giungere a soluzioni utili a scongiurare categoricamente la chiusura di tale struttura.

  • Ripepi, Pizzimenti e Nicolò (Fratelli d'Italia): ripartire da un'idea concreta di città

    Fratelli d'Italia incontra la stampa a Palazzo San Giorgio per fare il punto della situazione sulla città di Reggio Calabria. Insieme a Massimo Ripepi, Antonio Pizzimenti e il consigliere regionale Alessandro Nicolò. Ripepi evidenzia lo stato in cui versa il territorio e chiede un rilancio da una prospettiva concreta

  • Il consigliere regionale Nicolò interviene sulla questione Corap

    “E’ inqualificabile l’atteggiamento della giunta regionale in ordine all’abbandono del Corap, l’organismo unico che raggruppa gli ex consorzi per lo sviluppo industriale”. Lo afferma in una dichiarazione il consigliere regionale Alessandro Nicolò. “L’ente pubblico – ricorda l’esponente politico di FdI-– è un organo strumentale della regione Calabria ed era stato istituito, originariamente, uno per ogni provincia calabrese per costruire e affiancare la giunta regionale nelle sue scelte di politica e di insediamento industriale nella Regione. Per decenni gli ex ASI erano stati punti di riferimento per l’organizzazione del territorio e il primo front-off per ogni imprenditore, calabrese e non, interessato a investire in Calabria, gestendo con professionalità i rapporti con gli enti rappresentativi delle associazioni degli industriali e dei sindacati con l’obiettivo di ampliare la base produttiva regionale e creare cosi le condizioni necessarie per lo sviluppo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.