unci banner

:: Evidenza

La Calabria si riscatta e vince: sorrisi al Trofeo delle Regioni

La Calabria si riscatta e vince: sorrisi al Trofeo delle Regioni

La rappresentativa maschile di Calabria termina la propria corsa al “Trofeo delle Regioni Cesare Rubini 2019” al diciassettesimo posto nazionale. Operazione riscatto riuscita per gli atleti allenati da Checco D’Arrigo ed Euprepio Padula che riescono...

Trofeo delle Regioni: la Calabria in rosa termina l’avventura al diciottesimo posto nazionale

Trofeo delle Regioni: la Calabria in rosa termina l’avventura al diciottesimo posto nazionale

Un’esperienza indimenticabile e meravigliosa. La Calabria in rosa termina al diciottesimo posto nazionale all’interno della kèrmesse del “Trofeo delle Regioni Cesare Rubini 2019”. La selezione allenata dai Coach Armando Russo e Barbara Gemelli cede il...

Due pittori dell’Accademia di belle Arti in mostra a “Fabriano in Acquerello”

Due pittori dell’Accademia di belle Arti in mostra a “Fabriano in Acquerello”

I pittori reggini Alessandro Allegra e Adele Macheda (sez. under 30) saranno presenti con le loro opere dal 25 al 29 aprile c. m. in due mostre all’esposizione internazionale dell’acquerello di Fabriano, la più grande...

Si celebra il 23 aprile la Giornata mondiale del Libro: anche in Calabria come nel resto del Paese è grande fuga dalla lettura

Si celebra il 23 aprile la Giornata mondiale del Libro: anche in Calabria come nel resto del Paese è grande...

Quando ci interroghiamo su cosa possa fare originare lo scatto d’orgoglio che manca oggi a questo nostro Paese, immaginiamo le risposte più varie, le più disparate,tranne una, la più distante dal pensiero dominante: studiare e...

ANPI: appello per rendere più ricca, più bella e “plurale” la “Prima Festa della Liberazione dell’Area dello Stretto”

ANPI: appello per rendere più ricca, più bella e “plurale” la “Prima Festa della Liberazione dell’Area dello Stretto”

Facciamo appello ai cittadini, ai giovani, alle associazioni, ai movimenti, alle chiese, alle organizzazioni sindacali e politiche che condividono i valori della nostra Costituzione, nata dall’antifascismo e dalla Resistenza, a ritrovarci tutti insieme il 25...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICATaurianova, i consiglieri Filippo Lazzaro e Maria Stella Morabito replicano al sindaco Scionti

Taurianova, i consiglieri Filippo Lazzaro e Maria Stella Morabito replicano al sindaco Scionti

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 22 Marzo 2019 23:31

Il Sindaco camaleontico continua a stupirci con effetti speciali, ed oggi si rivolge a noi chiedendoci di rivedere la nostra “posizione oltranzistica” in merito alla surroga del Consigliere dimissionario, lui che delle “posizioni oltranzistiche” potremmo dire che ne ha fatto una ragione di vita (politicamente parlando), sin da quando ci chiese (allora in quanto consiglieri di maggioranza) di approvare “senza se e senza ma” il bilancio 2016 preludio della voluta (da lui, con tanto di delega al bilancio) dichiarazione di dissesto finanziario del nostro Ente, essendosi ostinato a disattendere le chiare e ferme sollecitazioni della Corte dei Conti, con le gravi conseguenze che oggi iniziano a pesare sui cittadini e sull’economia locale.

In quei momenti il senso di responsabilità non lo ha accompagnato, risvegliandosi in lui soltanto oggi, in cui non trova più nessuno nella minoranza disposto a soccorrerlo nelle sue rocambolesche “operazioni politiche”.
Paradossalmente, oggi, l’ing. Scionti ricorda gli oneri che conseguono a carico del Comune nel caso in cui venga nominato un Commissario che provveda alla surroga, forse dimenticando che ha per sua scelta lui stesso già provocato la nomina di ben due commissari ad acta, incaricati dal TAR per dare esecuzione ad atti dovuti, derivanti da sentenze passate in giudicato, con pregiudizio in danno non solo dei cittadini creditori dell’Ente ancora insoddisfatti, ma anche delle casse comunali gravate da costi ben più consistenti a carico dell’inadempiente Comune, irresponsabilmente ignorate dal Primo Cittadino di Taurianova.
Sappiamo bene che il Sindaco tiene molto alla sua immagine fuori Taurianova e vorrebbe far credere che il suo è un esempio virtuoso di buona politica, improntata al confronto, al dialogo ed alla condivisione, ma se fosse stato così non avrebbe perso quattro consiglieri di maggioranza, ed anche quelli conquistati dalla minoranza, nonché i numerosi fans, giovani e meno giovani, che lo avevano appoggiato e sostenuto confidando nel miraggio del cambiamento.
Senza entrare nel merito, basta osservare le modalità in cui si svolgono le mattutine sedute del consiglio comunale per comprendere il “qualificato contesto politico” in cui siamo costretti a muoverci: tra il Sindaco, che appena prende la parola un consigliere di opposizione rivolgendosi a lui, si alza ed esce dall’aula, per rientrare solo ad intervento finito, ed il gioco dell’accensione e spegnimento dei microfoni attuato dal fedelissimo (oggi di Scionti, ieri di Biasi) presidente del Consiglio, che dirige a suo piacimento quello che dovrebbe essere un confronto democratico e dialettico per la gestione della cosa pubblica, ossia appartenente a tutti i cittadini, inserendo gli atti del consiglio come e quando gli pare (interpellanze, documenti, pareri dei revisori dei conti, rigetti della Corte dei Conti, etc. etc.).
Continua a non essere credibile il Sindaco nel richiamare, con la sua nota ai consiglieri di opposizione, l’importanza del Consiglio Comunale alla luce, ad esempio, del suo stesso atteggiamento a seguito delle dimissioni del vice-sindaco. Dimissioni che, infatti, sono state apprese da noi, consiglieri leggendone notizia su organi di informazione locale, ma mai comunicate formalmente al Consiglio Comunale in seduta, e nemmeno con trasmissione della lettera di dimissioni.
Riguardo all’invito rivoltoci, assicuriamo che sarà nostra cura approfondire i vari profili che il Sindaco richiama alla nostra attenzione, auspicando che egli faccia altrettanto, magari rispolverando tutte le norme al cui rispetto lo abbiamo richiamato negli ultimi tre anni.
Taurianova, 22.03.2019
Gli ex consiglieri di maggioranza
Filippo Lazzaro e Maria Stella Morabito

Letto 75 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Taurianova, la consigliera Versace (FI) interviene sulle dimissioni in giunta

    "Altro giro, altra corsa! E la giostra delle dimissioni e delle sospirate surroghe continua. Il sindaco Scionti e i suoi assessori dimezzati continuano a deludere i propri elettori e l'intero popolo taurianovese, perdendo pezzi ormai a ritmo mensile. Dal giorno del ghigno vittorioso a oggi, il primo cittadino rischia di diventare l'unico della propria amministrazione. Dopo le dimissioni a ciel sereno della vicesindaco Carmela Patrizio, in quota se stessa, e l'abbandono del consigliere Dario Romeo – preceduti dai ciao ciao della sottoscritta, della consigliera Maria Stella Morabito, del consigliere Filippo Lazzaro, del "sostenitore" consigliere Rocco Sposato – anche l'assessore ai vari rami Girolama Raso "lascia spontaneamente" la poltrona. A pensar male, si sbaglia, ma..." - Così, la consigliera Marianna Versace, in quota Forza Italia nel gruppo misto. –

  • Taurianova, Leva (UDC) su dimissioni assessore Raso

    Il commissario della   sezione  dell’UDC,   di Taurianova , Salvatore Leva, interviene in merito alle dimissioni dell’assessore Girolama  Raso. Credo che sia doveroso fare alcune  considerazioni in merito. Un'altra tegola si è abbattuta sulla giunta guidata dal Sindaco Scionti, che si aggiunge da ultimo alle  dimissioni dell’ex Vicesindaco Carmela  Patrizio. Appare oramai chiaro – afferma Leva - come l’attuale compagine amministrativa si trovi da diverso tempo in enorme difficoltà. Questo dimostra una gestione politica-amministrativa  fallimentare  dell’attuale maggioranza del governo locale.

  • Taurianova, Girolama Raso ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di Assessore

    L’Assessore con delega allo sviluppo economico, commercio, artigianato e agricoltura, sanità, salute e diritti, servizi civici e demografici, politiche e promozione ambientale, cimiteri e servizi cimiteriali, ha rinunciato formalmente alla carica politica assegnatale nel 2017 dal sindaco Fabio Scionti. Girolama Raso, espressione del Gruppo consiliare NCD, in una missiva indirizzata al primo cittadino, ha manifestato la sua volontà di non proseguire l’esperienza amministrativa, per ragioni politiche in seno al gruppo consiliare guidato dal consigliere Antonino Caridi.

  • Taurianova: in due sorpresi a tagliare legna, arrestati per furto

    Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno arrestato a Taurianova due persone per furto aggravato di legna.
    In particolare, i Carabinieri della Stazione di San Martino di Taurianova insieme ai colleghi della Stazione di Molochio, durante un controllo in un area rurale, hanno sorpreso i due mentre erano intenti a tagliare con delle motoseghe ben 23 alberi di ulivo.
    Alla vista dei militari, con ancora attive le motoseghe, i due uomini hanno tentato una precipitosa fuga ma sono stati prontamente bloccati. La legna, in parte già accatastata per essere asportata, di un peso complessivo di circa 600 quintali e un valore commerciale di circa 8 mila euro, è stata restituita al proprietario.

  • Tra Taurianova e Polistena, otto genitori denunciati perchè i figli non andavano a scuola

    Nella giornata di mercoledì, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, al termine di specifichi accertamenti finalizzati a prevenire e reprimere il fenomeno della dispersione scolastica, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 8 genitori del posto per il reato di inosservanza dell’obbligo di istruzione elementare dei minori. In particolare, i Carabinieri della Stazione di Taurianova e Polistena, in sinergia con i locali istituti scolastici e i servizi sociali, hanno verificato la regolarità della frequenza alle lezioni scolastiche di numerosi bambini delle scuole elementari accertando che alcuni di loro, benché formalmente iscritti, si erano assentati per gran parte dell’anno senza giustificato motivo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.