unci banner

:: NEWS

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina...

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAVilla S. Giovanni. Mauro: "L'inaugurazione del molo segna il destino del nostro territorio"

Villa S. Giovanni. Mauro: "L'inaugurazione del molo segna il destino del nostro territorio"

Pubblicato in POLITICA Venerdì, 01 Marzo 2019 15:15

Reggio Calabria. L''intervento integrale di Riccardo Mauro, vicesindaco della Città Metropolitana in occasione dell'inaugurazione del molo a Villa San Giovanni: "Prima di iniziare vorrei ringraziare il signor prefetto, il vescovo, il comune di Villa San Giovanni, tutte le autorità politiche, civili e militari presenti in questo che è un giorno molto importante per la città di Villa

San Giovanni e per l’intera comunità della Città metropolitana di Reggio Calabria. Oggi è una giornata doppiamente storica anche perché in questo momento il sindaco della Metrocity, Giuseppe Falcomatà, sta sottoscrivendo un protocollo importantissimo in Sicilia, un documento che è un unicum nel panorama nazionale tra due Regioni, di cui una a statuto speciale. L’inaugurazione del molo - questa inaugurazione - è la rappresentazione plastica di un territorio che non resta chiuso nella morsa del suo mare, ma gli va incontro, lo
accoglie, lo rende parte nodale nella crescita economica e sociale della sua gente. Della nostra gente. Non saremo più semplici spettatori di fronte alla bellezza del nostro mar
Mediterraneo. Con lui, invece, saremo protagonisti nel cammino verso lo sviluppo ed il miglioramento delle nostre condizioni di vita permettendoci, perché no, di allargare i nostri orizzonti e la nostra visione sul mondo. La provincia di Reggio Calabria, infatti, adesso ha uno sbocco in più che consentirà d’incentivare il flusso turistico nell’area. E’ con orgoglio, quindi, che partecipo ad un’iniziativa destinata a segnare il destino del nostro territorio. Certo, dovremo stare attenti a non rallentare nella ricerca delle formule di crescita e rilancio. Dovremo mettercela tutta, senza alibi e senza tentennamenti. Questa mattina mettiamo un punto importante. Potremo contare su 300 posti barca in più, che vuol dire maggiori risorse, ulteriori possibilità di sviluppo, una crescita significativa sotto l’aspetto turistico che è l’autentica vocazione naturale del nostro comprensorio. Alzi la mano chi potrebbe affermare il contrario o qualcosa di diverso. E’ sul turismo che dobbiamo fare leva. E’ sulla nostra capacità di attrarre flussi esterni che continueremo a giocarci il futuro. Quello del “turismo come volano di sviluppo” potrebbe apparire il solito “refrain” trito e ritrito. La cosa più semplice, pratica e veloce alla quale un politico corre ad aggrapparsi per disegnare strategie e opportunità di crescita soprattutto alle nostre latitudini. Lo abbiamo detto e lo abbiamo sentito infinite volte. Ecco, oggi, invece, possiamo dire di aver alzato  un pilastro portante sul quale far poggiare un obbiettivo quanto mai vicino. Perché le promesse, oggi, possiamo toccarle con mano, possiamo vederle qui proprio sotto i nostri occhi. E’  la concretezza che parla al posto nostro. Il molo di Villa San Giovanni è finalmente una realtà e non la solita odiosa incompiuta che pure pareva fosse destinato a diventare. Ce n’è voluto di tempo, ma alla fine è qui. E questo vuol dire che i fatti surclassano le parole e di questo va dato merito alla amministrazione comunale e a tutti coloro che, nei rispettivi ruoli istituzionali, sono riusciti a centrare l’obiettivo. I benefici saranno ovviamente molteplici visto che è per la mancanza di infrastrutture come questa che l’area di Reggio Calabria paga uno scotto pesante. Questo molo va, dunque, oltre la semplice idea di costruzione di un’opera pubblica. E’ un’opportunità e tale dovrà essere il nostro approccio nei suoi confronti. Ne guadagna il territorio, ne
guadagna la gente. Tutti insieme possiamo crescere intorno al nuovo porto. Possiamo crescere nei settori della ricettività, della ristorazione, del commercio, del trasporto, delle professioni di supporto. E’ un vantaggio che ci stiamo dando. E’ un moltiplicatore di benefici che finalmente potranno trovare quell’approdo tanto desiderato. E’, insomma, tutta l’economia legata al turismo che si rimette in moto. La natura c’ha messo del suo. Quì intorno abbiamo le bellezze di Scilla, di Bagnara, di Villa San Giovanni stessa. Da Rosarno a Monasterace è tutto un gran bel vedere. A poche miglia marine le bellissime isole Eolie. Avevamo bisogno di mettere le persone nelle condizioni di poter arrivare e vivere le suggestioni che offre il nostro splendido territorio. Da quelle naturalistiche alle bontà enogastronomiche, dalle meravigliose spiagge agli splendidi boschi delle nostre montagne. Adesso abbiamo una porta d’ingresso in più. Possiamo far accomodare i turisti facendo sfoggio della nostra predisposizione unica all’accoglienza. Ed accoglienza è un altro termine focale sempre più legata al concetto di “porto”. Ecco perché l’apertura di un molo, oggi, riveste anche un significato simbolico. Un porto è arrivo. E’ partenza. E’ gioia. E’ speranza".

Reggio Calabria 1 marzo 2019

Letto 180 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa: sostegno alle famiglie, per il pagamento delle rette degli asili nido, con bambini fino a 36 mesi

    Un riconoscimento economico utilizzabile per la riduzione delle rette, presso i servizi per l’infanzia (nidi e micronidi), con l’erogazione di buoni a sostegno delle famiglie, grazie alle risorse dei fondi PAC per la prima infanzia. A comunicarlo, con entusiasmo, è Maria grazia Richichi Vicesindaco e Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Villa San Giovanni, ente capofila dell’Ambito Territoriale 14. I voucher sono utilizzabili presso Strutture autorizzate al funzionamento ed accreditate dall’Ambito 14, ovvero presso i Comuni di Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Laganadi, San Procopio, San Roberto, Sant’Alessio, Sant’Eufemia, Santo Stefano, Scilla, Sinopoli e Villa San Giovanni.

  • Villa San Giovanni, installate nuove "fototrappole" contro l'abbandono dei rifiuti

    La pulizia e il decoro urbano sono un pallino dell’amministrazione guidata da Giovanni Siclari e, pur ammettendo i limiti e le difficoltà, il sindaco ha ufficialmente dichiarato guerra a chi sporca Villa San Giovanni senza alcun rispetto nei confronti dei cittadini e di quanti, invece, si adoperano per lasciare pulita e decorosa la città. Il primo cittadino lo aveva annunciato e ha mantenuto la promessa: le fototrappole sono state installate e sono in funzione, adesso chi getterà i rifiuti senza differenziare per strada o creerà micro discariche non avrà scampo.

  • Il vicesindaco metropolitano Riccardo Mauro interviene sull'Aeroporto dello Stretto

    “L’aeroporto ed i diritti dei cittadini non possono essere agitati in aria come fossero una clava da usare a ridosso degli imminenti impegni elettorali. A mio avviso, nella conferenza stampa di oggi, Sacal è venuta meno al rispetto istituzionale nei confronti di Reggio e della sua Città Metropolitana”. Così, il vicesindaco metropolitano Riccardo Mauro, commenta le dichiarazioni rese in conferenza stampa, questa mattina, dal rappresentante della società di gestione dello scalo reggino che non ha inteso invitare il Sindaco Falcomatà, ricordando come, negli ultimi anni, Palazzo San Giorgio e Palazzo Alvaro abbiano “contribuito con finanziamenti e servizi alla salvaguardia ed al rilancio dell’aeroporto reggino”.

  • Villa, il sindaco Siclari scrive alla Regione per l'attivazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria

    Lo aveva annunciato in Consiglio Comunale e, come da impegni presi con CoSaVi, in sinergia con l’assessore all’ambiente Pietro Caminiti, il primo cittadino Giovanni Siclari ha scritto alla Regione Calabria per chiedere l’immediata riattivazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria a Villa San Giovanni. Continua, dunque, dopo il blocco delle autorizzazioni all’installazione di antenne, l’azione concreta del sindaco e dell’amministrazione a tutela della salute dei cittadini.
    «Si tratta di azioni concrete – ha chiarito il sindaco – perché intendiamo tutelare con ogni mezzo necessario la salute dei cittadini ma, considerando che il servizio di attraversamento dello Stretto non è ad appannaggio della nostra città ma garantisce un collegamento fondamentale per tutto il paese, e che sono stati superati i limiti di soglia che prevedono l’intervento diretto della Regione, ho scritto affinchè in modo urgente siano riattivate le centraline».

  • Villa, stop alle autorizzazioni di nuove antenne. Siclari incalza gli uffici compententi

    Il primo cittadino Giovanni Siclari, in sintonia con l'assessore Pietro Caminiti, nel porre come priorità assoluta la tutela della salute dei cittadini, con richiesta formalmente protocollata all'ufficio tecnico urbanistico, alla Polizia Municipale e alla Suap ha sospeso tutti i procedimenti per la concessione di autorizzazioni all'installazione di nuovi impianti stazione radio e antenne. Mantenendo l'impegno preso in Consiglio Comunale, con l'associazione Co Sa Vi e con FDI, il sindaco ha messo in atto quella che rappresenta solo la prima di tante azioni volte a tutelare la salute pubblica, infatti, altri importanti passi, soprattutto in tema di ambiente e inquinamento saranno comunicato a breve.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.