unci banner

:: Evidenza

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Città sgomenta per la scomparsa di Filippo Zema, il pediatra gentiluomo. Domani i funerali

Reggio Calabria. E' scomparso prematuramente il dott. Filippo Zema, pediatra conosciuto in città per la sua signorilità, per le doti umane e professionali e per quel sorriso che donava con garbo e solarità ai suoi...

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Concesso il permesso di lavoro per l'ex presidente Giuseppe Scopelliti. Farà volontariato

Reggio Calabria. Dopo dieci mesi di reclusione, Giuseppe Scopelliti, ex presidente della Regione Calabria, ha ottenuto l’ammissione al beneficio del lavoro esterno e svolgerà attività di volontariato presso l'Associazione Nuova Solidarietà di Salice. Il Tribunale...

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

La Cisl FP saluta Mimmo Serranò: il ricordo della segretaria generale Giordano

Reggio Calabria. “Se ne è andato in silenzio, senza rumore, come era solito fare quando lasciava una riunione, un’assemblea con i lavoratori, un convegno. Mai una nota alta o stonata, sempre attento a non ferire...

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. Bollette idriche “salate” zona Archi: Forza Italia chiede lo sconto del 50%

Reggio Calabria. "In questi giorni il Comune di Reggio Calabria, per il tramite della sua società Hermes, ha inviato mediante posta ordinaria la bolletta del servizio idrico integrato e le sorprese per gli utenti non...

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

La bellezza del mare e quell'incubo chiamato plastica monouso

di Giusi Mauro - Partiamo da un dato e da una data, il 70% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica monouso. Entro il 2050, il peso di questi rifiuti, supererà...

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nuovo incendio nella notte alla baraccopoli di San Ferdinando: muore un migrante

Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio, verso mezzanotte circa, un nuovo incendio, ha interessato l’insediamento dei migranti, la cosiddetta baraccopoli, ricadente nella zona industriale di San Ferdinando.L’incendio ha provocato la morte di...

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Ieri sera, rocambolesco incidente in Piazza Mino Reitano: nessun ferito

Reggio Calabria. Rocambolesco incidente ieri sera nei pressi del Ponte della Libertà. Pare a causa della forte velocità un autovettura Alfa Romeo Mito ha finito la sua corsa in Piazza Mino Reitano, al cospetto del...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAVilla San Giovanni cardioprotetta, presentato progetto che dota la città di 15 defibrillatori

Villa San Giovanni cardioprotetta, presentato progetto che dota la città di 15 defibrillatori

Pubblicato in POLITICA Mercoledì, 06 Febbraio 2019 18:55

La sala consiliare di Palazzo San Giovanni ha accolto tutti gli attori protagonisti di un progetto che mette al centro della sua missione la prevenzione e tutela della salute. Queste sono le parole chiave da cui parte l'ambizioso progetto "Villa Cardioprotetta" presentato alla presenta del primo cittadino Giovanni Siclari, dal vice e prima sostenitrice Mariagrazia Richichi, l'assessore Massimo Morgante, i consiglieri Giovanni Imbesi e Mariagiovanna Santoro e da tutte le realtà che hanno contribuito in modo fondamentale alla riuscita di un progetto ambizioso che vedrà l'installazione di ben 14 defibrillatori, uno ogni 1000 abitanti circa, in ogni quartiere della città secondo una mappatura ben definita redatta dall'ufficio tecnico. Hanno preso parte alla presentazione i rappresentanti delle associazioni locali, i vigili urbani, i dipendenti comunali e i delegati di quartiere.

«Saranno formate circa 150 persone gratuitamente grazie a dei corsi di formazione organizzati e coordinati dal dottor Ortuso e dal dottor Calogero – ha spiegato la Richichi - secondo un calendario che verrà stabilito da qui a qualche mese, non appena verrà raggiunto il numero di utenti da formare».

E' stato proprio il cardiologo Rosario Ortuso ad illustrare le modalità del progetto. Un progetto già realizzato a Palmi con l'installazione di ben 21 defibrillatori. La caratteristica del progetto è il gioco di squadra e la sinergia che si verrà a creare tra i protagonisti, infatti, saranno proprio i cittadini che, una volta formati, saranno responsabili e in grado di intervenire per salvare una vita umana.

«Sono felice e per questo ringrazio in primis il Sindaco che ha sposato e apprezzato l'iniziativa – ha dichiarato la Richichi - il presidente della CroceRossa Diego Coppola con i volontari che supporteranno il progetto, i coordinatori del progetto e il gruppo della protezione civile L'idea è nata a luglio su input anche del dottor Gianni Calabrese che ha donato il primo defibrillatore e che sarà installato a Cannitello. Gli altri defibrillatori sono stati donati dal Lions club, ditta Silem e Kiwanis club Villa San Giovanni».

Sono in corso le iscrizioni basta andare sul sito del comune ed entro fine febbraio verranno formati i primi 20 utenti. Il progetto che ormai ha preso forma, tutta la città sarà dotata delle apparecchiature salvavita

«Sono convinto che "Villa cardioprotetta" diventerà un modello da seguire e imitare – ha concluso il sindaco Siclari – e che i cittadini si sentiranno più sicuri e responsabilizzati nello stesso tempo».

Rc 6 febbraio 2019

Letto 102 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa S.Giovanni: erosione costiera, il Comune solleciterà gli interventi di protezione del litorale

    Reggio Calabria. La sicurezza del litorale villese e la protezione dei quartieri che affacciano sul mare, da Pezzo a Porticello, sono dei punti sui quali l'amministrazione Siclari sta lavorando in silenzio ma costantemente per rispettare l'impegno preso con i cittadini. In tal senso il primo cittadino Giovanni Siclari, il consigliere delegato alla salvaguardia delle coste Giuseppe Sofi e

  • Villa San Giovanni, sorpreso agli imbarcaderi con la cocaina in tasca dal fiuto di "Edin"

    Sequestrati circa 120 grammi di cocaina e arrestato un corriere. nello specifico l’attività repressiva, condotta congiuntamente dai Finanzieri della Compagnia Villa San Giovanni e dalla Compagnia Reggio Calabria, operata presso gli imbarcaderi per la Sicilia, ha consentito di sottoporre a sequestro lo stupefacente e di trarre in arresto un 46enne di San Ferdinando. Una volta all’interno dell’area portuale, alla vista dei finanzieri, l’uomo è apparso, sin da subito, visibilmente sfuggente e nervoso.
    L’anomalo atteggiamento del soggetto ha insospettito i militari che hanno proceduto ad un’approfondita ispezione del mezzo anche con l’ausilio di “Edin”, cane antidroga.

  • Villa San Giovanni, all'Istituto Comprensivo "Giovanni XXII" prende il via il progetto "Vediamoci con...l'Ottico"

    Si è tenuto oggi presso l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXII” un importante incontro per l’avvio del progetto “VEDIAMOCI con…L’OTTICO”, a cui hanno preso parte oltre alla dirigente scolastica Grazia Maria Trecroci, anche il Sindaco Giovanni Siclari, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Sonia Labate, il Responsabile dell’Unione Nazionale Consumatori Tullio Caracciolo e gli Ottici Optometristi Loredana Faga, Benedetta Greco e Federica Greco.

  • Violenza a Villa San Giovanni: Amministrazione vicina alla vittima, plauso alle forze dell'ordine

    Tutta Villa San Giovanni ha appreso con stupore e incredulità la notizia della violenza su una quindicenne in pieno centro. Un gesto da subito condannato da tutta l'amministrazione e, in particolare, a reagire è stato il primo cittadino Giovanni Siclari che, superata l'indignazione, si è messo a disposizione delle Forze dell'ordine e della famiglia della giovane malcapitata.

  • Villa San Giovanni, ventisettenne arrestato per violenza sessuale

    Ieri mattina, i Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni hanno arrestato A. A., cittadino marocchino 27enne, pregiudicato, accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza sedicenne originaria di Villa San Giovanni.
    Tutto è nato sabato sera, quando, la minore, dopo aver trascorso la serata con un gruppo di amici in piazza Valsesia a Villa San Giovanni, ha deciso di incamminarsi da sola, a piedi, in direzione di un ristornate poco distante, dove doveva incontrare un’amica.
    Nel percorrere la via Torino la giovane ha udito dei passi dietro di lei e ha notato un’ombra avvicinarsi. All’improvviso la ragazza è stata afferrata per i capelli e trascinata in terra da un soggetto di sesso maschile che le si poneva a cavalcioni, tentando di impedirle di urlare, cingendole con una mano il collo e ponendo l’altra sulla bocca della minore.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.