unci banner

:: NEWS

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Sono ben ventuno i progetti presentati dal Parco Nazionale dell’Aspromonte al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del maxi fondo di 85 milioni messo a...

Scilla, c’è anche la corrente “Vision board” nella mostra internazionale “Viaggi”

Scilla, c’è anche la corrente “Vision board” nella mostra internazionale “Viaggi”

Uno sguardo nello sguardo. Un occhio attento che riesce a cogliere i cambiamenti dell’anima, traslazioni rispecchiate perfettamente nell’arte. Mentre la rassegna “Scilla jazz festival 2019” ha chiuso i battenti per...

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Una parata di stelle per il gran finale del Kaulonia Tarantella Festival 2019. La kermesse di musica e cultura etnica chiuderà i battenti martedì 20 agosto con grandi ospiti tra...

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

Dopo 'VOLIRI VOLARI', inno storico della Varia, la band palmese dei RAGAINERBA dedica ancora un altro pezzo dal titolo 'MBUTTATURI' dedicata proprio ai 200 portatori che nel giorno della Festa...

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Gli scrittori che vorranno partecipare alla settima edizione del concorso di narrativa “Italo Falcomatà” avranno un po’ di tempo in più per lavorare alla propria opera. Infatti, l’associazione “Dopolavoro ferroviario”,...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAVilla San Giovanni, installate nuove "fototrappole" contro l'abbandono dei rifiuti

Villa San Giovanni, installate nuove "fototrappole" contro l'abbandono dei rifiuti

Pubblicato in POLITICA Mercoledì, 14 Agosto 2019 16:04

La pulizia e il decoro urbano sono un pallino dell’amministrazione guidata da Giovanni Siclari e, pur ammettendo i limiti e le difficoltà, il sindaco ha ufficialmente dichiarato guerra a chi sporca Villa San Giovanni senza alcun rispetto nei confronti dei cittadini e di quanti, invece, si adoperano per lasciare pulita e decorosa la città. Il primo cittadino lo aveva annunciato e ha mantenuto la promessa: le fototrappole sono state installate e sono in funzione, adesso chi getterà i rifiuti senza differenziare per strada o creerà micro discariche non avrà scampo.

«Finalmente sono arrivate le fototrappole – ha esultato il sindaco – sono state installate nelle zone più a rischio e dove si creano spesso micro discariche e non solo. Verranno spostate periodicamente così da coprire tutto il territorio senza che i trasgressori possano sapere dove si trovano. Saranno tenuti sotto controllo anche i cestini che, periodicamente, vengono riempiti di sacchetti di spazzatura. Per me è una grande soddisfazione poter dare questa notizia perché aspettavamo da tempo l’arrivo di questo strumento che ci consentirà, finalmente, di individuare chi non ha a cuore il bene di Villa. Gli incivili non hanno scampo, sono previste sanzioni che vanno da 600 a 3000 euro oltre alla pulizia della zona. Questa città, senza Ecopass, non ha più la possibilità di rincorrere chi sporca costantemente, mancano risorse e personale. Quindi, questa indecente abitudine di poca gente incivile deve essere colpita e debellata duramente».
Il sindaco, coadiuvato dall’assessore all’ambiente Pietro Caminiti, ha avviato questo percorso che darà la possibilità di segnare un punto di svolta su un tema molto dibattuto in città: la pulizia e il decoro urbano.
«Sono consapevole che ci sono state e ci sono ancora delle difficoltà – ha chiarito il primo cittadino – non siamo impeccabili, ma l’impegno da parte nostra non manca. Adesso, con l’ausilio delle fototrappole, riusciremo a individuare quei pochi incivili che ancora si ostinano a distruggere il lavoro dell’amministrazione e dei tanti sani cittadini che, invece, differenziano e rispettano la città e i concittadini. Chi sporca dove è stato pulito, chi getta la spazzatura nel cestino di una piazza o della Via Marina, chi non ha cura degli spazi pubblici non merita clemenza e con i trasgressori non ne avremo. La battaglia agli incivili è appena iniziata».

Villa San Giovanni 14 agosto 2019

Letto 86 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa: sostegno alle famiglie, per il pagamento delle rette degli asili nido, con bambini fino a 36 mesi

    Un riconoscimento economico utilizzabile per la riduzione delle rette, presso i servizi per l’infanzia (nidi e micronidi), con l’erogazione di buoni a sostegno delle famiglie, grazie alle risorse dei fondi PAC per la prima infanzia. A comunicarlo, con entusiasmo, è Maria grazia Richichi Vicesindaco e Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Villa San Giovanni, ente capofila dell’Ambito Territoriale 14. I voucher sono utilizzabili presso Strutture autorizzate al funzionamento ed accreditate dall’Ambito 14, ovvero presso i Comuni di Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Laganadi, San Procopio, San Roberto, Sant’Alessio, Sant’Eufemia, Santo Stefano, Scilla, Sinopoli e Villa San Giovanni.

  • Villa, il sindaco Siclari scrive alla Regione per l'attivazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria

    Lo aveva annunciato in Consiglio Comunale e, come da impegni presi con CoSaVi, in sinergia con l’assessore all’ambiente Pietro Caminiti, il primo cittadino Giovanni Siclari ha scritto alla Regione Calabria per chiedere l’immediata riattivazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria a Villa San Giovanni. Continua, dunque, dopo il blocco delle autorizzazioni all’installazione di antenne, l’azione concreta del sindaco e dell’amministrazione a tutela della salute dei cittadini.
    «Si tratta di azioni concrete – ha chiarito il sindaco – perché intendiamo tutelare con ogni mezzo necessario la salute dei cittadini ma, considerando che il servizio di attraversamento dello Stretto non è ad appannaggio della nostra città ma garantisce un collegamento fondamentale per tutto il paese, e che sono stati superati i limiti di soglia che prevedono l’intervento diretto della Regione, ho scritto affinchè in modo urgente siano riattivate le centraline».

  • Villa, stop alle autorizzazioni di nuove antenne. Siclari incalza gli uffici compententi

    Il primo cittadino Giovanni Siclari, in sintonia con l'assessore Pietro Caminiti, nel porre come priorità assoluta la tutela della salute dei cittadini, con richiesta formalmente protocollata all'ufficio tecnico urbanistico, alla Polizia Municipale e alla Suap ha sospeso tutti i procedimenti per la concessione di autorizzazioni all'installazione di nuovi impianti stazione radio e antenne. Mantenendo l'impegno preso in Consiglio Comunale, con l'associazione Co Sa Vi e con FDI, il sindaco ha messo in atto quella che rappresenta solo la prima di tante azioni volte a tutelare la salute pubblica, infatti, altri importanti passi, soprattutto in tema di ambiente e inquinamento saranno comunicato a breve.

  • Estate Villese 2019: "Donne di Calabria, il coraggio di combattere nella terra dei diritti negati"

    L'estate Villese è anche confronto e condivisione e, appuntamento cardine è  un interessante convegno dal titolo esplicativo: "Donne di Calabria. Il coraggio di combattere nella terra dei diritti negati". Donne e mamme straordinarie racconteranno le loro storie, vite messe a dura prova da sofferenze di ogni genere che solo il coraggio e l'amore per i figli ha permesso loro di superare. Sarà un momento di confronto anche per discutere su come è possibile non far sentire sole le tante donne che in questa terra si trovano a combattere anche contro l'indifferenza delle istituzioni.

  • Villa, contrasto ai fenomeni di assenteismo in seno alle amministrazioni pubbliche

    All’esito di un’articolata attività preliminare di pedinamento e osservazione, corroborata da successive acquisizioni documentali presso gli Enti interessati, i militari della Compagnia Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un dipendente pubblico che, approfittando della sua dislocazione periferica rispetto alla sede centrale dell’amministrazione di appartenenza presso cui era impiegato, si assentava abitualmente e arbitrariamente dal posto di lavoro.
    L’operazione repressiva in commento si inserisce nell’ambito di un più ampio piano di controllo disposto dall’Organo di vertice mediante la direttiva strategica per l’anno 2019, volto alla verifica, tra gli altri, dell’effettiva presenza in servizio dei dipendenti pubblici, così come statuito dal rinnovo del Protocollo d’intesa siglato tra la Guardia di Finanza e il Ministro per la Pubblica Amministrazione, relativo al partenariato con l’Ispettorato per la Funzione Pubblica.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.