unci banner

:: NEWS

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

Sabato 17 agosto alle ore 19,00, nell’ambito delle manifestazioni “Autore in vetrina” promosse dalla Libreria Nuova Ave e in occasione della presentazione del volume “Sospesi tra due infiniti. Una nuova...

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

"La felicità che ci viene donata ogni giorno non sempre ha radici nel nostro presente ma va ricercata nel nostro passato, rivolgendoci ed essa per proiettarla nel nostro futuro". Il...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAVilla San Giovanni, molo di sottoflutto: concluso in tempi record anche il collaudo tecnico amministrativo

Villa San Giovanni, molo di sottoflutto: concluso in tempi record anche il collaudo tecnico amministrativo

Pubblicato in POLITICA Martedì, 05 Febbraio 2019 18:20

Con il collaudo tecnico-amministrativo, depositato il 31 gennaio, si è messa la parola fine ad un lungo iter necessario per consegnare alla città il molo di sottoflutto. La burocrazia non ha fermato la voglia dell'amministrazione, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, di consegnare alla città una delle opere più attese in assoluto: il molo di sottoflutto. Con enorme soddisfazione il primo cittadino e il consigliere delegato Giovanni Imbesi comunicano la conclusione, in tempi record, del collaudo tecnico amministrativo. Ed è proprio Imbesi a evidenziare come la straordinarietà stia proprio nei tempi poiché è noto che pratiche del genere richiedono molto tempo e, come spesso accade in Italia, si rischia di rimanere impantanati tra le carte. Ma la determinazione, gli innumerevoli solleciti e il costante lavoro celato dietro quest'impresa hanno portato ad un risultato agognato da tempo.

«Abbiamo seguito i lavori passo dopo passo senza mai abbassare l'attenzione su quest'opera – ha dichiarato il consigliere Imbesi – e oggi siamo felici di poter annunciare che anche l'ultimo step è stato portato a compimento. Questo ci consente di poter predisporre tutti gli atti conseguenziali che ci permetteranno di assegnare l'area del molo di sottoflutto poiché diventerà, a tutti gli effetti, un porticciolo turistico. Un grazie va tutta l'equipe di tecnici tra cui il collaudatore l'ingegnere Taverriti, il Rup Giancarlo Trunfio e il direttore dei lavori Franco Morabito che, in sinergia e su input dell'amministrazione, ha portato a questo risultato. Andando, dunque, contro i peggiori pronostici avanzati da più parti, si chiude anche il capitolo del collaudo e ci possiamo preparare a inaugurare un'opera completa alla città».

Tempi brevi, dunque, per il taglio del nastro rimandato solo a causa delle condizioni climatiche avverse con la speranza di poter provvedere già quest'anno all'assegnazione del molo.

«Con il collaudo tecnico amministrativo, finalmente, si può considerare definitivamente completato il molo di sottoflutto – ha dichiarato il primo cittadino Giovanni Siclari – Dipanato qualsiasi dubbio circa il collaudo, abbiamo dato risposte concrete con i fatti. Devo ringraziare il delegato alle grandi opere Imbesi perché è anche grazie al suo impegno se abbiamo ottenuto questo risultato. Siamo già stati alla capitaneria di porto per portare avanti tutto l'iter per rendere fruibile il molo e a breve avremo grandi novità. Un'opera storica che da oltre 50 anni la nostra città attendeva, una risorsa che ormai sembrava destinata ad essere abbandonata a se stessa, l'ennesima incompiuta. Doveva essere completata e consegnata nel lontano 2007 e, invece, è stata lasciata li, arenata su se stessa. Un immenso patrimonio della città lasciata in mano ai vandali ma noi non ci siamo arresi e con caparbietà e tenacia, come la fenice, l'abbiamo fatta risorgere dalle ceneri. Adesso si passa alla seconda fase con tante novità».

L'amministrazione Siclari si è fatta, fin da subito, promotrice della mediazione grazie anche all'impegno anche del già assessore al bilancio Domenico D'agostino e di tutta la squadra che ha voluto considerare il completamento del molo sottoflutto una priorità, per arrivare a un traguardo che la città attendeva da tempo. È stata una delle priorità dell'azione amministrativa, un sogno che si realizza e un impegno preso in campagna elettorale che l'intera squadra sapeva già di dover affrontare con massima priorità e rispettato al quale non si è voluta tirare indietro il vicesindaco Mariagrazia Richichi che ha firmato la mediazione elaborata dai professionisti incaricati. Sicuramente è la prima grande risposta data dalla squadra Siclari che promette: «Ci saranno tante altre di queste promesse mantenute, questo è solo l'inizio».

Villa San Giovanni 5 febbraio 2019

Letto 169 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa: sostegno alle famiglie, per il pagamento delle rette degli asili nido, con bambini fino a 36 mesi

    Un riconoscimento economico utilizzabile per la riduzione delle rette, presso i servizi per l’infanzia (nidi e micronidi), con l’erogazione di buoni a sostegno delle famiglie, grazie alle risorse dei fondi PAC per la prima infanzia. A comunicarlo, con entusiasmo, è Maria grazia Richichi Vicesindaco e Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Villa San Giovanni, ente capofila dell’Ambito Territoriale 14. I voucher sono utilizzabili presso Strutture autorizzate al funzionamento ed accreditate dall’Ambito 14, ovvero presso i Comuni di Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Laganadi, San Procopio, San Roberto, Sant’Alessio, Sant’Eufemia, Santo Stefano, Scilla, Sinopoli e Villa San Giovanni.

  • Villa San Giovanni, installate nuove "fototrappole" contro l'abbandono dei rifiuti

    La pulizia e il decoro urbano sono un pallino dell’amministrazione guidata da Giovanni Siclari e, pur ammettendo i limiti e le difficoltà, il sindaco ha ufficialmente dichiarato guerra a chi sporca Villa San Giovanni senza alcun rispetto nei confronti dei cittadini e di quanti, invece, si adoperano per lasciare pulita e decorosa la città. Il primo cittadino lo aveva annunciato e ha mantenuto la promessa: le fototrappole sono state installate e sono in funzione, adesso chi getterà i rifiuti senza differenziare per strada o creerà micro discariche non avrà scampo.

  • Villa, il sindaco Siclari scrive alla Regione per l'attivazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria

    Lo aveva annunciato in Consiglio Comunale e, come da impegni presi con CoSaVi, in sinergia con l’assessore all’ambiente Pietro Caminiti, il primo cittadino Giovanni Siclari ha scritto alla Regione Calabria per chiedere l’immediata riattivazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria a Villa San Giovanni. Continua, dunque, dopo il blocco delle autorizzazioni all’installazione di antenne, l’azione concreta del sindaco e dell’amministrazione a tutela della salute dei cittadini.
    «Si tratta di azioni concrete – ha chiarito il sindaco – perché intendiamo tutelare con ogni mezzo necessario la salute dei cittadini ma, considerando che il servizio di attraversamento dello Stretto non è ad appannaggio della nostra città ma garantisce un collegamento fondamentale per tutto il paese, e che sono stati superati i limiti di soglia che prevedono l’intervento diretto della Regione, ho scritto affinchè in modo urgente siano riattivate le centraline».

  • Villa, stop alle autorizzazioni di nuove antenne. Siclari incalza gli uffici compententi

    Il primo cittadino Giovanni Siclari, in sintonia con l'assessore Pietro Caminiti, nel porre come priorità assoluta la tutela della salute dei cittadini, con richiesta formalmente protocollata all'ufficio tecnico urbanistico, alla Polizia Municipale e alla Suap ha sospeso tutti i procedimenti per la concessione di autorizzazioni all'installazione di nuovi impianti stazione radio e antenne. Mantenendo l'impegno preso in Consiglio Comunale, con l'associazione Co Sa Vi e con FDI, il sindaco ha messo in atto quella che rappresenta solo la prima di tante azioni volte a tutelare la salute pubblica, infatti, altri importanti passi, soprattutto in tema di ambiente e inquinamento saranno comunicato a breve.

  • Estate Villese 2019: "Donne di Calabria, il coraggio di combattere nella terra dei diritti negati"

    L'estate Villese è anche confronto e condivisione e, appuntamento cardine è  un interessante convegno dal titolo esplicativo: "Donne di Calabria. Il coraggio di combattere nella terra dei diritti negati". Donne e mamme straordinarie racconteranno le loro storie, vite messe a dura prova da sofferenze di ogni genere che solo il coraggio e l'amore per i figli ha permesso loro di superare. Sarà un momento di confronto anche per discutere su come è possibile non far sentire sole le tante donne che in questa terra si trovano a combattere anche contro l'indifferenza delle istituzioni.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.