unci banner

:: Evidenza

La Calabria si riscatta e vince: sorrisi al Trofeo delle Regioni

La Calabria si riscatta e vince: sorrisi al Trofeo delle Regioni

La rappresentativa maschile di Calabria termina la propria corsa al “Trofeo delle Regioni Cesare Rubini 2019” al diciassettesimo posto nazionale. Operazione riscatto riuscita per gli atleti allenati da Checco D’Arrigo ed Euprepio Padula che riescono...

Trofeo delle Regioni: la Calabria in rosa termina l’avventura al diciottesimo posto nazionale

Trofeo delle Regioni: la Calabria in rosa termina l’avventura al diciottesimo posto nazionale

Un’esperienza indimenticabile e meravigliosa. La Calabria in rosa termina al diciottesimo posto nazionale all’interno della kèrmesse del “Trofeo delle Regioni Cesare Rubini 2019”. La selezione allenata dai Coach Armando Russo e Barbara Gemelli cede il...

Due pittori dell’Accademia di belle Arti in mostra a “Fabriano in Acquerello”

Due pittori dell’Accademia di belle Arti in mostra a “Fabriano in Acquerello”

I pittori reggini Alessandro Allegra e Adele Macheda (sez. under 30) saranno presenti con le loro opere dal 25 al 29 aprile c. m. in due mostre all’esposizione internazionale dell’acquerello di Fabriano, la più grande...

Si celebra il 23 aprile la Giornata mondiale del Libro: anche in Calabria come nel resto del Paese è grande fuga dalla lettura

Si celebra il 23 aprile la Giornata mondiale del Libro: anche in Calabria come nel resto del Paese è grande...

Quando ci interroghiamo su cosa possa fare originare lo scatto d’orgoglio che manca oggi a questo nostro Paese, immaginiamo le risposte più varie, le più disparate,tranne una, la più distante dal pensiero dominante: studiare e...

ANPI: appello per rendere più ricca, più bella e “plurale” la “Prima Festa della Liberazione dell’Area dello Stretto”

ANPI: appello per rendere più ricca, più bella e “plurale” la “Prima Festa della Liberazione dell’Area dello Stretto”

Facciamo appello ai cittadini, ai giovani, alle associazioni, ai movimenti, alle chiese, alle organizzazioni sindacali e politiche che condividono i valori della nostra Costituzione, nata dall’antifascismo e dalla Resistenza, a ritrovarci tutti insieme il 25...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAVilla San Giovanni, molo di sottoflutto: concluso in tempi record anche il collaudo tecnico amministrativo

Villa San Giovanni, molo di sottoflutto: concluso in tempi record anche il collaudo tecnico amministrativo

Pubblicato in POLITICA Martedì, 05 Febbraio 2019 18:20

Con il collaudo tecnico-amministrativo, depositato il 31 gennaio, si è messa la parola fine ad un lungo iter necessario per consegnare alla città il molo di sottoflutto. La burocrazia non ha fermato la voglia dell'amministrazione, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, di consegnare alla città una delle opere più attese in assoluto: il molo di sottoflutto. Con enorme soddisfazione il primo cittadino e il consigliere delegato Giovanni Imbesi comunicano la conclusione, in tempi record, del collaudo tecnico amministrativo. Ed è proprio Imbesi a evidenziare come la straordinarietà stia proprio nei tempi poiché è noto che pratiche del genere richiedono molto tempo e, come spesso accade in Italia, si rischia di rimanere impantanati tra le carte. Ma la determinazione, gli innumerevoli solleciti e il costante lavoro celato dietro quest'impresa hanno portato ad un risultato agognato da tempo.

«Abbiamo seguito i lavori passo dopo passo senza mai abbassare l'attenzione su quest'opera – ha dichiarato il consigliere Imbesi – e oggi siamo felici di poter annunciare che anche l'ultimo step è stato portato a compimento. Questo ci consente di poter predisporre tutti gli atti conseguenziali che ci permetteranno di assegnare l'area del molo di sottoflutto poiché diventerà, a tutti gli effetti, un porticciolo turistico. Un grazie va tutta l'equipe di tecnici tra cui il collaudatore l'ingegnere Taverriti, il Rup Giancarlo Trunfio e il direttore dei lavori Franco Morabito che, in sinergia e su input dell'amministrazione, ha portato a questo risultato. Andando, dunque, contro i peggiori pronostici avanzati da più parti, si chiude anche il capitolo del collaudo e ci possiamo preparare a inaugurare un'opera completa alla città».

Tempi brevi, dunque, per il taglio del nastro rimandato solo a causa delle condizioni climatiche avverse con la speranza di poter provvedere già quest'anno all'assegnazione del molo.

«Con il collaudo tecnico amministrativo, finalmente, si può considerare definitivamente completato il molo di sottoflutto – ha dichiarato il primo cittadino Giovanni Siclari – Dipanato qualsiasi dubbio circa il collaudo, abbiamo dato risposte concrete con i fatti. Devo ringraziare il delegato alle grandi opere Imbesi perché è anche grazie al suo impegno se abbiamo ottenuto questo risultato. Siamo già stati alla capitaneria di porto per portare avanti tutto l'iter per rendere fruibile il molo e a breve avremo grandi novità. Un'opera storica che da oltre 50 anni la nostra città attendeva, una risorsa che ormai sembrava destinata ad essere abbandonata a se stessa, l'ennesima incompiuta. Doveva essere completata e consegnata nel lontano 2007 e, invece, è stata lasciata li, arenata su se stessa. Un immenso patrimonio della città lasciata in mano ai vandali ma noi non ci siamo arresi e con caparbietà e tenacia, come la fenice, l'abbiamo fatta risorgere dalle ceneri. Adesso si passa alla seconda fase con tante novità».

L'amministrazione Siclari si è fatta, fin da subito, promotrice della mediazione grazie anche all'impegno anche del già assessore al bilancio Domenico D'agostino e di tutta la squadra che ha voluto considerare il completamento del molo sottoflutto una priorità, per arrivare a un traguardo che la città attendeva da tempo. È stata una delle priorità dell'azione amministrativa, un sogno che si realizza e un impegno preso in campagna elettorale che l'intera squadra sapeva già di dover affrontare con massima priorità e rispettato al quale non si è voluta tirare indietro il vicesindaco Mariagrazia Richichi che ha firmato la mediazione elaborata dai professionisti incaricati. Sicuramente è la prima grande risposta data dalla squadra Siclari che promette: «Ci saranno tante altre di queste promesse mantenute, questo è solo l'inizio».

Villa San Giovanni 5 febbraio 2019

Letto 109 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Villa San Giovanni, Ambito 14: approvata la graduatoria definitiva per le disabilità gravissime

    Approvata la graduatoria definitiva disabilità gravissime grazie al fondo nazionale non autosufficienza. Il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Maria Grazia Richichi annuncia un risultato molto atteso da tutti i comuni dell’Ambito 14 di cui Villa San Giovanni è capofila.
    Nel dettaglio l’Ambito territoriale 14 ha inteso realizzare una misura di carattere assistenziale, tutelare e/o educativa, per 17 utenti, senza limite di reddito, finalizzata a sostenere e sviluppare tutta l’autonomia e le capacità possibili dei disabili gravissimi e al contempo fornire supporto alle famiglie residenti nei comuni dell’Ambito Territoriale 14.

  • Villa San Giovanni, i VVF intervenuti per due pulmini in fiamme

    I Vigili del Fuoco sono intervenuti ieri sera attorno alle 22 a Villa San Giovani per un incendio che ha distrutto due pulmini di una ditta di tour operator. Indagini in corso per accertare le cause del rogo

  • Villa, Francesca Porpiglia entra in giunta, l’assessore più giovane della storia

    «Mi è stata richiesta da parte del Sindaco la disponibilità ad assumere, come rappresentante della Lega in Consiglio Comunale, la responsabilità di assessore in seno alla giunta. Sicura che il rilancio dell’attività amministrativa passerà attraverso il quadro politico e con il programma votato dagli elettori, ho accettato l’incarico in coerenza con le direttive nazionali della Lega sulle alleanze locali».
    Con queste parole la più giovane rappresentante di Giunta nella storia di Villa commenta la sua entrata nella squadra di Siclari. Il primo cittadino Giovanni Siclari oggi ha, infatti, nominato il quarto assessore scegliendo la rappresentante della Lega Francesca Anastasia Porpiglia per rafforzare il suo esecutivo.

  • Villa San Giovanni: brevi di cronaca 13 aprile 2019

    Ieri mattina, i Carabinieri di Villa San Giovanni hanno arrestato nella flagranza del reato di false dichiarazioni sulla identità una 33enne e una 25enne di Catania, e deferito all’autorità giudiziaria per il reato di ricettazione una 28enne e una 26enne anche loro di Catania.
    In particolare, i militari dell’Arma, impegnati in un servizio per la prevenzione e repressione dei reati, durante un posto di controllo nei pressi dello svincolo autostradale di Villa San Giovanni, hanno intimato l’alt alla FIAT Panda nella quale viaggiavano le quattro donne. Alla richiesta di esibire la patente di guida, la conducente ha dichiarato di non esserne in possesso del documento, dimenticato a casa, fornendo generalità risultate palesemente false all’esito di successivi accertamenti.

  • Villa San Giovanni, arrivano nuove unità per il decoro urbano

    Il decoro urbano e la pulizia dei quartieri sono state fin da subito una priorità per l'amministrazione SICLARI che, per dare una sempre puntuale risposta alle esigenze dei cittadini ha rispolverato una figura che potrà fare la differenza affiancando l'Avr e ridurre pertanto i tempi di intervento sulla stessa zona, tempi che oggi hanno una turnazione di circa 80 giorni. Da oggi, partendo dal centro di Villa, sei tirocinanti comunali tra i lavoratori in mobilità in deroga gireranno nei quartieri per intensificare la pulizia cittadina.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.