:: Evidenza

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

Il punto Slow Food a Piazza Castello ha ospitato l’evento in cui Carmelo Basile ha presentato l’azienda e il nuovo nato “Pecoritaly” con i presidenti...

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

Reggio Calabria. Buona la prima degli amaranto davanti al pubblico dell' Oreste Granillo. La Reggina supera il Bisceglie grazie alla rete di Salvatore Sandomenico. Il...

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

A seguito delle promesse non mantenute dal Sindaco Falcomatà, rispetto alla consegna della scuola Lombardo Radice di Catona, cittadini e genitori dei bambini iscritti, indignati...

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Reggio e Messina per sopravvivere e svilupparsi vincendo le sfide del futuro devono stare insieme. Insieme per la vita o per la morte. La regione...

compra calabria

Sei qui: HomePOLITICAWeekend di sport e divertimento a Gambarie: boom di turisti dopo le ultime nevicate

Weekend di sport e divertimento a Gambarie: boom di turisti dopo le ultime nevicate

Pubblicato in POLITICA Domenica, 11 Febbraio 2018 19:16
Splendido weekend di neve, sport e divertimento a Gambarie d’Aspromonte. Le abbondanti nevicate degli ultimi giorni hanno consentito nella giornata di domenica l’apertura degli impianti di risalita attirando migliaia di appassionati, tanti calabresi ma anche siciliani provenienti soprattutto dalle provincie di Messina, Catania, Siracusa e Palermo, che hanno affollato le tre piste aperte (l’azzurra del Sole e le due rosse Nord e Sud) facendo registrare il tutto esaurito negli alberghi e nelle altre attività commerciali della zona.
A dispetto di un gennaio un po’ più caldo rispetto alle temperature medie stagionali, dopo l’ultima abbondante nevicata di sabato la stagione sciistica invernale a Gambarie può finalmente entrare nel vivo,
facendo coincidere questa impennata negli afflussi turistici con le festività del Carnevale e con l’imminente celebrazione di un San Valentino, all’insegna dell’amore in bianco, sulle piste da sci dell’Aspromonte.
Le attività sciistiche proseguiranno già nella giornata di domani, quando oltre l’apertura delle due seggiovie del versante sud, che saranno operative no stop fino dalle 8:30 alle 15:45, sarà aperta anche la sciovia Mareneve, ideale anche per i principianti. Il consiglio per i turisti in arrivo è quello di percorrere la strada via Gallico - Santo Stefano, al momento transitabile anche senza catene da neve.
Schierata in gran spolvero la squadra dei maestri di sci, Gambarie è pronta ad accogliere il pienone per tutto il mese di febbraio, promuovendo iniziative ed offerte in grado di attirare il turismo sportivo invernale, carta vincente per l’intera Città Metropolitana di Reggio Calabria.
Soddisfatto il sindaco di Santo Stefano Francesco Malara che ha ringraziato gli operatori impegnati in un ottimo lavoro di squadra per l’organizzazione delle attività proposte ai turisti.
“Abbiamo fatto del nostro meglio per sfruttare da subito l’abbondante nevicata che è arrivata in questo fine settimana - ha dichiarato - siamo contenti dell’afflusso turistico registrato, ma siamo convinti che Gambarie meriti ancora di più. Proprio per questo l’invito che mi sento di fare, ai reggini ma anche a tutti i turisti provenienti dalla Calabria e dalla vicina Sicilia, e perché no per chi dall’Italia e dall’estero guarda alla nostra località sciistica con interesse e curiosità, è quello di venire a visitare Gambarie e l’Aspromonte, non solo in inverno ma in tutte le stagioni dell’anno. La nostra località è una delle pochissime al mondo dove è possibile sciare guardando il mare, godere dei nostri boschi e delle nostre splendide piste da sci, affacciati ad un balcone sullo splendido scenario dello Stretto. Sono convinto che una volta visitati questi posti, non si possa che rimanerne affascinati”.
Santo Stefano in Aspromonte 11 febbraio 2018
Letto 217 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Leggera scossa sismica all'alba a Santo Stefano in Aspromonte

    Una scossa di terremoto di magnitudo ML 2.4 è stata registrata dall’INGV a 6 km (lato Est) da Santo Stefano in Aspromonte, ad una profondità di 12km alle ore 5:48 di questa mattina. 

  • Oliverio alla XIV Festa della Bandiera di Santo Stefano in Aspromonte

    Calorosa accoglienza quella riservata al Presidente della Regione Mario Oliverio che, nel tardo pomeriggio di ieri, ha partecipato alla XIV^ Festa della Bandiera promossa dall'Amministrazione comunale di Santo Stefano in Aspromonte in collaborazione con il Parco Nazionale dell'Aspromonte e con la Consulta Giovanile per celebrare il 171° anniversario della prima storica uscita del tricolore nazionale. La bella e significativa manifestazione, fortemente voluta dal Sindaco Francesco Malara, consiste nella riproposizione di quanto avvenne il 29 agosto del 1847, il giorno in cui Domenico Romeo, protagonista di primo piano dei moti risorgimentali, lanciò il proclama della rivolta e i patrioti di Santo Stefano in Aspromonte, per primi, fecero sventolare il tricolore, che fu poi assunto come bandiera nazionale, sulla piazza del paese.

  • Santo Stefano in Aspromonte ha ospitato il Festival della Moda 2018

    Si è svolto nei giorni scorsi a Sant’Eufemia d’Aspromonte il Festival della Moda 2018 cura dell’associazione regionale sarti e stilisti calabresi e l’accademia nazionale dei sartori, con il Patrocinio del Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte. “E’ necessario ripensare la professione sartoriale, sviluppando una formazione che educhi al gusto, alla sensibilità, alla comprensione dei bisogni dei clienti, perché se è vero che l’abito non fa il monaco, certamente fa il sarto: ovvero il sarto fa l’abito, ma il tipo di abito che costruisce, la sua capacità di capire, distinguere i tessuti, lo sviluppo del suo gusto e della sensibilità lo rende un vero sarto, in un settore che ha molto puntato sulla forte industrializzazione e sulla serialità.

  • Festa Patronale a Santo Stefano in Aspromonte

    Entusiasmante finale dei festeggiamenti patronali a Santo Stefano in Aspromonte, grazie al concerto di Nesli al quale hanno partecipato oltre duemila persone provenienti da tutta la provincia e per lo più giovani che hanno cantato e ballato accanto al palco dell'artista, con il quale hanno interagito entusiasti, e grazie anche alla disponibilità della Azienda Municipale Autobus di Reggio Calabria.

  • A Gambarie si discute di "Sviluppo sostenibile dell’Aspromonte: trasporti e integrazione territoriale"

    Sostenibilità, sviluppo, accessibilità, attrattività, sono le parole chiave per rilanciare i territori di montagna. Per decenni relegata in condizioni di marginalità e perifericità, oggi la montagna italiana vive una nuova stagione, sotto la spinta del ritorno al settore agricolo da parte di molti giovani, del moltiplicarsi di produzioni specializzate, di qualità, piccole e medie, della crescita di una nuova offerta turistica (vedi turismo verde), dell’avvio di processi di integrazione di migranti, del recupero dei borghi.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.