Eh sì, “ciao, come sto?”....

Chi cresce a Reggio Calabria, sin da piccolo si confronta con un valore fondativo della cultura locale, per altro molto deboluccia, ossia “il piccio”.Ogni reggino doc introietta un’immagine così coesa...

DivanedduSocialClub alla Villa con Cinzia Messina

Il DivanedduSocialClub fa tappa alla Villa Comunale per incontrare Cinzia Messina che ci regala qualche consiglio poetico da portare in vacanza

#divaneddusocialclub: Costume e costumi di una città sul mare

Vivo in una città “sul mare” che è realtà diversa da una città “di mare”. Intanto, una città di mare sa che negli abissi ci sono molteplici tipi di pesci, piccoli, grandi, con le spine, senza, così co...

DivanedduSocialClubOnTheBeach: Tiziana Calabrò

Il Divaneddu Social Club si sposta al Lido Comunale per una puntata "On The Beach". A lanciare nello spazio questa volta una capsula poetica è Tiziana Calabro

Capsula poetica: Nanni Barbaro e gli immortali suonatori

Reggio Calabria 28/05/2017 - Partita la prima capsula poetica, ospite Nanni Barbaro. (Si ringrazia per l'ospitalità il Circolo Velico).

Nonostante i falsi allarmi, anche quest’anno, arriverà l’estate

Reggio Calabria 16/05/2017 – di Eleonora Scrivo. Non mi dilungo sulla mia posizione in merito alla retorica del caldo/sole/mare che, soprattutto in questa città, assume contorni inquietanti, ma su un’...

#Divaneddusocialclub3

Reggio Calabria 19/04/2017 - Viene trasmesso da circa un mese uno spot, in cui una madre elegante e avvenente, mentre si trova sotto il casco del parrucchiere, usa il cellulare per dare un comando dom...

#Divaneddusocialclub 2

Reggio Calabria 03/04/2017 - Ieri sera, tutto lasciava presagire che fossi cuore, muscoli (?) e cervello concentrata su Napoli - Juve che, ormai, non rappresenta solo uno scontro diretto per il campio...

#DivanedduSocialClub

Reggio Calabria 30/03/2017 - In un tempo di emigrazioni/immigrazioni, spesso drammatiche, dove trionfa l’idea di un tutto fluido, nel quale immergerci e in cui, l’imperativo è “mai fermarsi”, un divan...

Sei qui: HomeRubricheDivaneddu Social Club#Divaneddusocialclub 2

#Divaneddusocialclub 2

Pubblicato in Divaneddu Social Club Lunedì, 03 Aprile 2017 17:09

Reggio Calabria 03/04/2017 - Ieri sera, tutto lasciava presagire che fossi cuore, muscoli (?) e cervello concentrata su Napoli - Juve che, ormai, non rappresenta solo uno scontro diretto per il campionato, una sofisticata strategia mediatica per De Magistris, ma soprattutto il diapason di un delicato equilibrio di coppia, essendo il mio compagno in remoto, napoletano e io juventina.
In realtà, un pensiero si agitava, assieme a me, su Divaneddu che, nella sua muta consapevolezza, come al solito, ha assecondato la mia speculazione.
Tutto era nato la mattina in un ufficio pubblico, dove dovevo protocollare un documento e dove un solerte e gentile dipendente per spiegarmi un passaggio mi dice: “Deve aggiungere una firma qui, signora…o signorina?” con lo sguardo che percorre il mio anulare sinistro, onestamente, più difficile da decifrare delle dita di Edward mani di forbice.
Io, in successione, ho registrato le seguenti reazioni del mio sismografo emotivo:
1. Wow, sembro una ragazzina, meno male che non fumo, non bevo, non prendo il sole. Durata quattro secondi;
2. devo essere più credibile quando vado a lavorare e sono negli uffici pubblici. Durata sei secondi;
3. la Madre, questa settimana, è nella fase “quanto sei bella figlia mia” o “hai un sacco di rughe intorno agli occhi”? Durata quattro secondi
4. Sono femminista. Durata 1 secondo.
Ovviamente, sono passati quindici secondi e il mio paziente interlocutore aspettava lumi sul mio stato civile, io ho ripreso contatto con la realtà e gli ho risposto, un po’ acidamente “Signora, come ogni donna che lo diventa a prescindere da un uomo”. Lui ha annuito in silenzio, da vero…Signore, ma mi pare che mi abbia guardato con un po’ di compassione.
E niente, ieri rimuginavo così, stesa su Divaneddu, poi ho pensato che lui mi ha incontrata, quasi venti anni fa, da Signora, in quanto coniugata con il rito di santa madre chiesa, mi ha tenuta in affidamento da ex-Signora e continua ad accogliermi da fidanzata in remoto, senza fare una piega, senza neanche cambiare rivestimento.
Quindi, alla fine, è andato tutto a posto, e allora sì, mi sono concentrata a pieno sulla vecchia…Signora, proprio mentre segnava Hamsik e ho reagito male, malissimo, diciamo non da Signora e, neanche, da signorina.

Letto 643 volte

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.