Stampa questa pagina

#Divaneddusocialclub 2

Pubblicato in Divaneddu Social Club Lunedì, 03 Aprile 2017 17:09

Reggio Calabria 03/04/2017 - Ieri sera, tutto lasciava presagire che fossi cuore, muscoli (?) e cervello concentrata su Napoli - Juve che, ormai, non rappresenta solo uno scontro diretto per il campionato, una sofisticata strategia mediatica per De Magistris, ma soprattutto il diapason di un delicato equilibrio di coppia, essendo il mio compagno in remoto, napoletano e io juventina.
In realtà, un pensiero si agitava, assieme a me, su Divaneddu che, nella sua muta consapevolezza, come al solito, ha assecondato la mia speculazione.
Tutto era nato la mattina in un ufficio pubblico, dove dovevo protocollare un documento e dove un solerte e gentile dipendente per spiegarmi un passaggio mi dice: “Deve aggiungere una firma qui, signora…o signorina?” con lo sguardo che percorre il mio anulare sinistro, onestamente, più difficile da decifrare delle dita di Edward mani di forbice.
Io, in successione, ho registrato le seguenti reazioni del mio sismografo emotivo:
1. Wow, sembro una ragazzina, meno male che non fumo, non bevo, non prendo il sole. Durata quattro secondi;
2. devo essere più credibile quando vado a lavorare e sono negli uffici pubblici. Durata sei secondi;
3. la Madre, questa settimana, è nella fase “quanto sei bella figlia mia” o “hai un sacco di rughe intorno agli occhi”? Durata quattro secondi
4. Sono femminista. Durata 1 secondo.
Ovviamente, sono passati quindici secondi e il mio paziente interlocutore aspettava lumi sul mio stato civile, io ho ripreso contatto con la realtà e gli ho risposto, un po’ acidamente “Signora, come ogni donna che lo diventa a prescindere da un uomo”. Lui ha annuito in silenzio, da vero…Signore, ma mi pare che mi abbia guardato con un po’ di compassione.
E niente, ieri rimuginavo così, stesa su Divaneddu, poi ho pensato che lui mi ha incontrata, quasi venti anni fa, da Signora, in quanto coniugata con il rito di santa madre chiesa, mi ha tenuta in affidamento da ex-Signora e continua ad accogliermi da fidanzata in remoto, senza fare una piega, senza neanche cambiare rivestimento.
Quindi, alla fine, è andato tutto a posto, e allora sì, mi sono concentrata a pieno sulla vecchia…Signora, proprio mentre segnava Hamsik e ho reagito male, malissimo, diciamo non da Signora e, neanche, da signorina.

Letto 672 volte