Eh sì, “ciao, come sto?”....

Chi cresce a Reggio Calabria, sin da piccolo si confronta con un valore fondativo della cultura locale, per altro molto deboluccia, ossia “il piccio”.Ogni reggino doc introietta un’immagine così coesa...

DivanedduSocialClub alla Villa con Cinzia Messina

Il DivanedduSocialClub fa tappa alla Villa Comunale per incontrare Cinzia Messina che ci regala qualche consiglio poetico da portare in vacanza

#divaneddusocialclub: Costume e costumi di una città sul mare

Vivo in una città “sul mare” che è realtà diversa da una città “di mare”. Intanto, una città di mare sa che negli abissi ci sono molteplici tipi di pesci, piccoli, grandi, con le spine, senza, così co...

DivanedduSocialClubOnTheBeach: Tiziana Calabrò

Il Divaneddu Social Club si sposta al Lido Comunale per una puntata "On The Beach". A lanciare nello spazio questa volta una capsula poetica è Tiziana Calabro

Capsula poetica: Nanni Barbaro e gli immortali suonatori

Reggio Calabria 28/05/2017 - Partita la prima capsula poetica, ospite Nanni Barbaro. (Si ringrazia per l'ospitalità il Circolo Velico).

Nonostante i falsi allarmi, anche quest’anno, arriverà l’estate

Reggio Calabria 16/05/2017 – di Eleonora Scrivo. Non mi dilungo sulla mia posizione in merito alla retorica del caldo/sole/mare che, soprattutto in questa città, assume contorni inquietanti, ma su un’...

#Divaneddusocialclub3

Reggio Calabria 19/04/2017 - Viene trasmesso da circa un mese uno spot, in cui una madre elegante e avvenente, mentre si trova sotto il casco del parrucchiere, usa il cellulare per dare un comando dom...

#Divaneddusocialclub 2

Reggio Calabria 03/04/2017 - Ieri sera, tutto lasciava presagire che fossi cuore, muscoli (?) e cervello concentrata su Napoli - Juve che, ormai, non rappresenta solo uno scontro diretto per il campio...

#DivanedduSocialClub

Reggio Calabria 30/03/2017 - In un tempo di emigrazioni/immigrazioni, spesso drammatiche, dove trionfa l’idea di un tutto fluido, nel quale immergerci e in cui, l’imperativo è “mai fermarsi”, un divan...

 

Sei qui: HomeRubricheDivaneddu Social ClubEh sì, “ciao, come sto?”....

Eh sì, “ciao, come sto?”....

Pubblicato in Divaneddu Social Club Martedì, 10 Ottobre 2017 11:35

Chi cresce a Reggio Calabria, sin da piccolo si confronta con un valore fondativo della cultura locale, per altro molto deboluccia, ossia “il piccio”.
Ogni reggino doc introietta un’immagine così coesa di comunità che sa gioiredellefelici sorti altrui, che viene istruito in fasce a nascondere sempre fortune e successi e, invece, ad affinare l’arte dell’autocommiserazione e del racconto delle proprie sventure che devono essere,di norma, superiori a quelle degli altri.

Ultimamente, ho avuto modo di osservare direttamente diverse manifestazioni del fenomeno, perché, avendo subito un intervento non grave, ma importante, sono dimagrita visibilmente. Siccome ritengo sconveniente ammorbare gli interlocutori con storie spiacevoli, anche se a lieto fine, cercavo di dare una risposta sintetica e, comunque positiva, ma difficilmente riuscivo a finire la frase, perché:
A mia mu rici,Ele? Questa estate mia suocera ha avuto l’infiammazione dell’anca e ce la siamo passata medici medici”;
“Non me ne parlare, ho un dolore al fianco che non dormo la notte”;
“Non ho saputo niente, ma sai i bambini di mia figlia, con questi vaccini ci hanno fatto impazzire…”;
Vabbè mi limito alle perle, perché l’elenco sarebbe davvero lungo; ho capito che se fosse un partito politico, il “ciao, come sto?”, ovvero il chiedere dell’altro per parlare di sé, vincerebbe le prossime incerte elezioni, sicuramente qui.
Allora ho sperimentato un’altra tattica, all’ennesimo incontro e alla fatidica domanda: “ma che hai fatto? Perché sei così magra?”, ho preso la rincorsa e ho risposto tutto di un fiato: “sono stata tre settimane in un centro benessere con un percorso personalizzato dieta e pacchetto detox extra lusso e ho pagato 3.000 euro, sai era un prezzo scontato. Tu tutto bene?”.
“Beata te, si vede che sei un fiore, io al solito sono stata a Melito e c’era un mare che non ti dico, però è venuta mia cognata con i figli da Milano, un traffico e un lavoro che non immagini, sono tornata più stanca di quando sono partita e qui, quando ho ripreso a lavorare…”
Eh sì, “ciao, come sto?”.

di Eleonora Scrivo

Letto 294 volte

Articoli correlati (da tag)

  • I magistrati dedicano ad Arghillà la memoria dell'impegno di Capaci

    Una festa, o forse ancora di più la conferma della bontà di un percorso già avviato e che oggi vede scendere in campo la sezione reggina dell’Associazione Nazionale Magistrati con una manifestazione dal titolo “Murali contro la paura” nel giorno che precede il ricordo della strage di Capaci, oggi dedicato ai due magistrati simbolo di quella lotta: Falcone e Borsellino. È una sinergia di realtà che oggi in piazza Modenelle ad Arghillà vuole tornare a scrivere un possibile futuro diverso in un insieme di voci che è molto lontano da quella solitudine che fino a qualche tempo faceva di questi luoghi la terra di nessuno. 

  • I ragazzi dei territori plaudono l'apertura della Commissione Politiche Giovanili

    In vista dell'apertura degli Stati Generali delle Politiche Giovanili, la Commissione Speciale per le politiche giovanili della Città Metropolitana, ovvero, coloro che 'rappresentano' i giovani del territorio nelle stanze dell'amministrazione di questo territorio, ha ritenuto opportuno convocare una seduta della commissione "aperta ai cittadini". La stessa presidente della commissione Adele Briganti ha sottolineato l'importanza di questo'incontro. "È arrivato il momento -ha dichiarato Briganti- di incontrare le realtà già esistenti nel territorio metropolitano che sono tantissime.

  • Gli appuntamenti di oggi in città 22 maggio 2018

    Gli appuntamenti di oggi in città: -Alle 10 al Cedir s’insedia il nuovo Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri
    -presso la sede del Consiglio Metropolitano alle ore 16 e 30, una seduta aperta della Commissione Speciale aperta Politiche Giovanili, convocata dalla presidente Adele Brigant
    - alle ore 17,30 presso la sala di San Giorgio al Corso il secondo degli incontri che l'Associazione Culturale Anassilaos dedica al ruolo dei cappellani militari nella Grande Guerra

  • Al Cilea il "Processo all'Aspromonte": la montagna tradita dai suoi figli

    Andrà in scena al teatro Francesco Cilea il prossimo sabato in anteprima nazionale lo spettacolo “Processo all’Aspromonte”. Con la regia di Francesca Grenci e l’interpretazione di Emilia Mallamaci, Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi, è stato presentato oggi ufficialmente alla presenza tra gli altri del Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino.

  • Un successone per la prima serata del musical “Le notti d’Oriente – Aladdin e la lampada dei desideri”

    La prima serata in scena del musical “Le notti d’Oriente – Aladdin e la lampada dei desideri” si è conclusa ieri con grande successo. Nessun posto vuoto al Teatro Francesco Cilea; tutti presenti per assistere allo spettacolo interamente realizzato dai volontari dell’Associazione Attendiamoci Onlus. Ragazzi dagli 8 ai 35 anni di età, che a Reggio Calabria hanno riproposto la versione del musical di Broadway, riadattandola con musiche e scenografie inedite, frutto del loro lavoro.
    La storia raccontata dal noto cartone della Disney è stata presentata sul palco del Teatro comunale in chiave moderna. I valori dell’amicizia e dell’amore sono i protagonisti assoluti, basati sulla fiducia: fiducia nell’altro e speranza in un futuro migliore. Questo è il messaggio che si è voluto trasmettere.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.