I Vigili del Fuoco fanno "Pompieropoli" al reparto di oncologia pediatrica del Ciaccio di Catanzaro

I vigili del Fuoco incontrano i bambini del reparto di oncologia pediatrica della struttura ospedaliera "Ciaccio" di Catanzaro. Nella giornata odierna il personale dell'Associazione Nazionale dei Vigi...

Slow Food e l’istituto Professionale Alberghiero Turistico insieme per promuovere cibo buono, pulito e giusto anche all’insegna della solidarietà

Molte le novità in campo per le festività natalizie promosse dal Slow Food Versante dello Stretto e Costa Viola e dall’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni per la prima volta insieme quest’anno...

La gelateria Boccaccio presenta "Il canto delle sirene"

Nella giornata di ieri la Pasticceria Boccaccio, con i suoi Pasticcieri Francesco Cusmano e Francesco Sottilaro, ha partecipato alla XVII edizione della Rassegna del dolce artigianale reggino, organiz...

Progetto UNIPROMOS "Liberi di Volare" contro Dipendenze Patologiche

Droga, alcolismo, gioco d’azzardo, dipendenza da internet, da telefono cellulare, bullismo e cyber bullismo, sono il cancro del secolo della nuova società fatta di tecnologia e consumismo. Un cappio a...

SIMIT: infezioni ospedaliere e antibiotico-resistenza: è record negativo in Campania, Puglia e Calabria

I recenti dati riferiti al 2017 dalle più importanti organizzazioni sanitarie a livello mondiale ed europeo (Organizzazione Mondiale della Sanità - OMS ed il Centro Europeo per il Controllo delle Mala...

Reggio Calabria. Domani è la giornata dei neonati prematuri: in Città evento benefico

Reggio Calabria. Nel mondo un bambino su 10 nasce prematuro, e in Italia ogni anno 32mila sono i neonati pretermine. Domani, 17 novembre, si celebra la Giornata mondiale dei prematuri al fine di sensi...

Sabato 17 alla Torre Nervi l'evento nazionale enogastronomico Città Italia

Sabato 17 novembre alle ore 10.30 si terrà la cerimonia inaugurale dell’evento enogastronomico nazionale Città Italia, promosso dall’Accademia delle Imprese Europea, nei suggestivi spazi di Torre Nerv...

Il vino protagonista del San Martino 2018 di casa Incontriamoci Sempre

Il vino protagonista nel giorno di San Martino a casa Incontriamoci Sempre. Un vino visto in tutte le sue sfaccettature, dalle proprietà organolettiche all'uso "sul campo" del maestro Alessandro Alleg...

Influenza. Il virus cresce: colpiti 185 mila italiani. Cosa fare per proteggersi

Reggio Calabria. L'influenza ha bussato alle porte degli italiani. Dall'ultima settimana di ottobre il numero delle persone colpite da virus influenzali è stato di 125.000. Il numero di casi è in cres...

Ristorazione. In Italia arrivano nuovi piatti di tendenza: la riflessione di Paolillo

Reggio Calabria. "Nonostante il trendy positivo del consumo Made in Italy nel mondo e in Italia, nel bel Paese si stanno affacciando sul mercato sempre più nuove tendenze in campo gastronomico proveni...

Sei qui: HomeRubricheHealth&FoodLa Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

Pubblicato in Health&Food Domenica, 23 Settembre 2018 12:01

Il punto Slow Food a Piazza Castello ha ospitato l’evento in cui Carmelo Basile ha presentato l’azienda e il nuovo nato “Pecoritaly” con i presidenti dei Consigli regionali Nino Boeti e Nicola Irto, il direttore economico e del turismo di Kobe Jun Yasuhara e i rappresentanti dell’associazione che organizza il Salone del gusto Fabio Malagnino e Gabriella Chiusano

Superare stereotipi, personalismi, incapacità - o mancanza di volontà - di fare rete ed iniziare davvero a costruire qualcosa insieme: questa potrebbe essere la sintesi dell'intensissimo incontro di ieri sera a casa Piemonte, il luogo di aggregazione aperto da Slow Food in piazza Castello a Torino per ospitare gli eventi più significativi di questa XII edizione di Terra Madre, Il Salone del Gusto. Ma in realtà la serata, iniziata alle 18 e terminata con la degustazione di Pecoritaly, il nuovo nato in casa di fattoria della Piana, è andata ben oltre. Si sono toccate corde importanti, che hanno sottolineato con forza tutte le sfaccettature di quel titolo che era anche un programma e un orizzonte: l'amore nutre. L'amore nutre e lega, cuce e dipana narrazioni che partendo dal filo rosso costruito con Slow Food Piemonte tra i due consigli regionali di Piemonte e Calabria arriva in estremo oriente, in quella Kōbe, nel Kansai (Giappone), famosa a livello culinario per la produzione della carne più pregiata al mondo.

Condotta da Paola Bottero, che ha messo insieme le parti di storytelling individuati con Fabio Malagnino nella fase preparatoria e organizzativa, la serata si è aperta con la presentazione di Fattoria della Piana. Carmelo Basile ha spiegato il suo metodo: trasformare i problemi in risorse. Così è iniziata l'avventura della cooperativa nel campo della produzione di energia elettrica da biomasse, così da molti anni le fonti alternative sono diventate le uniche concepite dall'azienda in crescita, così è iniziata la fitodepurazione, così sono arrivati i primi premi, i focus come eccellenza di economia circolare e sostenibile, così la Calabria può dire orgogliosa di ospitare un esempio nazionale e interazionale di green economy.

Fattoria della Piana è questo ed è molto altro: è accoglienza, è integrazione, è superamento di ogni tipo di barriere. Di questo avviso anche Nino Boeti, presidente del consiglio regionale del Piemonte, di origini calabresi e attivissimo nel campo dei diritti umani. "Quando ho ricevuto le slide di presentazione della cooperativa" ha spiegato "mi sembrava impossibile che in Calabria, a pochissima distanza da dove sono nato, potesse esistere una realtà simile. Poi ho visto i servizi realizzati dai media nazionali, ed ora ho solo voglia di visitare personalmente tale eccellenza". Boeti ha suscitato emozioni molto forti confrontando le emigrazioni degli italiani, interne e internazionali, a quelle che ora, senza motivo, vengono così fortemente osteggiate. Siamo tutti figli dell'integrazione e della capacità di progredire, mescolando culture diverse, ma emozioni uguali perché vere. Gli stessi temi, le stesse vibrazioni di voci e di parole anche da Gabriella Chiusano, portavoce di Slow Food Piemonte: "abbiamo valori importanti da difendere e da portare avanti, per questo mettere insieme queste realtà è così importante. Anzi, essenziale e urgente". Portare avanti ciò che di buono la Calabria sa raccontare e produrre: il presidente del consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, appena rientrato dagli Usa, ha messo a confronto le storie di calabresi che hanno saputo valorizzare le proprie capacità oltreoceano con quelle di chi resta o torna per rendere migliore la propria terra. Da sempre attento, oltre il proprio ruolo istituzionale, alla valorizzazione delle eccellenze, Irto ha raccontato i prossimi passi, a partire dalla conferenza dei presidenti che sta organizzando a Reggio Calabria. E domani riceverà la delegazione di Kobe a Palazzo Campanella.

Jun Yasuhara, direttore economico e del turismo della città di Kobe, è partito dall'amore e dalla cura che hanno legato la sua città alla carne più pregiata al mondo: ricca di grassi insaturi e quasi priva di colesterolo, tenera grazie alla marezzatura intensa, è così unica grazie al regime alimentare e al massaggio degli animali. Amore e cura che servono in tutto ciò che si fa, e che devono venire al palato ogni volta in cui si assaggia un prodotto di madre Terra, proprio come succede con i prodotti caseari di Fattoria della Piana.

Dopo i saluti del dirigente regionale Giacomo Giovinazzo e del referente Slow Food Calabria, la chiusura dell'incontro "a cuscinetto tra la fine degli interventi e la voglia di degustare Pecoritaly" è stata di Fabio Malagnino, Slow Food Piemonte, che ha ripercorso le fasi organizzative e dato alcuni input per dare seguito a quello che è stato più di un incontro, più di un evento: "è stato l'inizio di un percorso di interscambio dal Piemonte alla Calabria, regioni che sembrano tanto distanti eppure sono così simili".

Torino 23 settembre 2018

Letto 124 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Salone del Gusto, Oliverio: "A Torino protagonista la Calabria che cambia e cresce"

    Ha chiuso i battenti Salone del Gusto Terra Madre di Torino, la prestigiosa manifestazione biennale internazionale dedicata al cibo ed alla tutela del pianeta, alla quale la Regione Calabria ha preso parte insieme a diciotto aziende d'eccellenza dell'agroalimentare. Il bilancio della partecipazione della Regione, attraverso il Dipartimento Agricoltura, in collaborazione con Arsac e Slow Food Calabria, è decisamente positivo. Sono stati numerosissimi, infatti i visitatori che hanno partecipato agli eventi organizzati presso lo stand istituzionale. Stand che ha animato in maniera particolare il padiglione tre del Lingotto, con seminari su vari argomenti legati alle tradizioni, alle buone pratiche ed ai progetti della Regione Calabria, show cooking con pietanze tradizionali calabresi e degustazioni di prodotti tipici e d'eccellenza, compresi vini, birre artigianali e cocktail, curati dalla Federazione Italiana Cuochi.

  • Torino. Salone del gusto, stand di Fattoria della Piana preso d’assalto

    Reggio Calabria.  Tra le migliaia di persone che da giovedì hanno preso d'assalto lo stand di Fattoria della Piana a Terra Madre, Salone del Gusto 2018, in corso a Torino Lingotto, c'è anche Valerio Braschi, vincitore di MasterChef 2017, che ha apprezzato moltissimo Pecoritaly, il nuovo nato della cooperativa diretta da Carmelo Basile. Il giovane chef si è trattenuto a lungo nello

  • La Città Metropolitana di Reggio Calabria vola a Torino per “Terra Madre Salone del Gusto

    Sono circa 700.000 i visitatori previsti per la dodicesima edizione della manifestazione che, da oggi sino al 24 settembre, riunirà i produttori del mercato agroalimentare con cibi provenienti da tutto il mondo.
    E la Città Metropolitana di Reggio non poteva mancare con la promozione dei suoi ottimi prodotti, attraverso l’organizzazione dello stand e una manifestazione d’interesse che ha offerto la possibilità alle aziende del territorio di esporre alla prestigiosa kermesse.
    Ai blocchi di partenza, insieme alle aziende, la Delegata alle attività produttive Caterina Belcastro, per far conoscere e gustare prodotti di assoluta eccellenza che il nostro territorio offre.

  • Il pecorino di Fattoria della Piana sbarca al Salone del Gusto

    "L'amore nutre": questo il primo saluto della Calabria passeggiando per i corridoi principali del padiglione del XII Salone del Gusto - Terra Madre dedicato alle tipicità regionali. Tra i tanti stand allestiti dai produttori calabresi nell'area 3D (Stand 056), quello di Fattoria della Piana richiama per la sua essenzialità di contenuti e colori e per un messaggio che va oltre la scelta di Torino e di Slow Food per il lancio del nuovo prodotto caseario Pecoritaly, oltre la voglia di affermare anche in Piemonte il gusto e la genuinità che partono dalla Piana di Gioia Tauro: la Calabria è tutta da scoprire e da gustare, la Calabria buona si muove, e porta il meglio di sé al più rinomato appuntamento enogastronomico. È orgoglio di appartenenza, voglia di uscire dai soliti cliché, ad animare il lavoro in corso per l'allestimento finale dello stand.

  • La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

    La Regione Calabria prenderà parte, da giovedì a lunedì prossimo, alla dodicesima edizione di Salone del Gusto Terra Madre di Torino, la più importante manifestazione biennale dedicata al cibo ed alla tutela del pianeta. La partecipazione della Regione alla fiera, che si terrà al Lingotto di Torino, è curata dal Dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari e dall'Arsac, l'Agenzia Regionale per lo Sviluppo dell'Agricoltura. Saranno diciotto le aziende calabresi che porteranno a Torino i prodotti di qualità calabresi da promuovere e valorizzare insieme ai territori di origine.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.