“Mettiamo le mani in pasta”: pubblicato l’e-book di ricette della tradizione africana degli ospiti dello Sprar - Re.Co.Sol. di Gioiosa Ionica

Re.Co.Sol. – Rete dei Comuni Solidali nell’ambito delle attività laboratoriali attivate nel Progetto Territoriale SPRAR di Gioiosa Ionica, ha attivato una serie d’incontri teorici e pratici sulla gast...

Hikikomori: via ad una nuova frontiera per la scuola

Hikikomori letteralmente significa “stare in disparte” e identifica quei giovani che, per fattori personali, familiari, per effetto delle crescenti pressioni esercitate dalla scuola, dalla famiglia, d...

I bimbi autistici reggini si raccontano a Palazzo San Giorgio

di Giusi Mauro - Proprio lo scorso 2 aprile, si è celebrata la Giornata Mondiale per la consapevolezza sull’autismo. In quest’occasione, a Roma, sono state esposte le opere di un giovane artista autis...

Pizza della salute al Goji Italiano: concluso con successo il “Corso per pizzaioli della salute”

Reggio Calabria.Si è tenuto il “1° Corso per pizzaioli della salute - 2019” presso “La Villa Academy” a Cittanova (RC), la struttura di formazione e valorizzazione della cultura gastronomica dello che...

Terza giornata a Vinitaly: vini e gastronomia protagonisti

Terza giornata di presentazioni e degustazioni dei vini e dei prodotti gastronomici di Calabria, al Vinitaly, Salone internazionale dei vini e distillati che si conclude domani a Verona. A cominciare...

I Birrai del Sud si danno appuntamento da Malto Gradimento per il South Beer Day 2019

di Domenico Notaro - Serata speciale ieri da Malto Gradimento in occasione del “South Beer Day” che ha visto la partecipazione di “birrai giovani e intraprendenti da tutte le regioni” per un evento na...

La Regione Calabria al Vinitaly 2019

Più che raddoppiate le cantine calabresi che quest’anno partecipano al Vinitaly 2019, Salone internazionale dei vini e distillati, in programma a Verona da domenica 7 aprile a mercoledì 10. Un appunta...

L'Università di Messina e l'Associazione Alumnime celebrano le Giornate Mondiali dello Sport e della Salute

Il 5 aprile, presso l'Aula Magna del Dipartimento di Economia, si svolgerà il Convegno su Salute, Sport e Alimentazione organizzato dall'Università di Messina, dall'Associazione Alumnime e dall'UsAcli...

La Comunità Progetto Sud apre al dibattito sulla sanità calabrese

Giacomo Panizza, Presidente Comunità Progetto Sud, Domenico Bilotti, Dirigente Medico U.O.C. Pronto Soccorso/OBI Presidio Ospedaliero S.G.P. II Lamezia Terme Asp CZ e Rubens Curia, Medico e autore del...

Manovre salvavita e antisoffocamento nel bambino e nel lattante, a Lazzaro un corso gratuito informativo

L’associazione Apostrofi, con il patrocinio del Comune di Motta San Giovanni e la collaborazione dell’assessorato alla Cultura e Politiche sociali, organizza un corso gratuito informativo sulle manovr...

Sei qui: HomeRubricheHealth&FoodLa Comunità Progetto Sud apre al dibattito sulla sanità calabrese

La Comunità Progetto Sud apre al dibattito sulla sanità calabrese

Pubblicato in Health&Food Sabato, 30 Marzo 2019 13:58

Giacomo Panizza, Presidente Comunità Progetto Sud, Domenico Bilotti, Dirigente Medico U.O.C. Pronto Soccorso/OBI Presidio Ospedaliero S.G.P. II Lamezia Terme Asp CZ e Rubens Curia, Medico e autore del saggio, edito da Cittá del sole: “MANUALE PER UNA RIFORMA DELLA SANITÀ IN CALABRIA”, discuteranno di Sanità e Salute in Calabria, Martedì 2 aprile dalle 17.30 in Sala Sintonia, a Lamezia Terme, prendendo spunto proprio dalle pagine del saggio di Curia.

È la Comunità Progetto Sud a farsi promotrice di questo dibattito, «Perché – dice don Panizza – proprio partendo dal libro del dott. Rubens Curia, che contiene una buona dose di proposte utili al rilancio del comparto della sanità calabrese, ci rendiamo consapevoli che dire sanità non è dire salute».
Punti importanti su cui il dibattito porrà l´attenzione sono le spese, ingiustificate, e le fatiche per il nostro sistema sanitario regionale, «che – dice ancora Panizza - non vanno nella direzione sostanziale delle cure, ne tantomeno della riabilitazione e quasi zero si investe per la prevenzione, passando per la necessità di ripensare una riorganizzazione efficiente».
«E, - conclude, il presidente della Comunità Progetto Sud - proveremo ad analizzare le criticità, ma ci soffermeremo soprattutto sulle proposte che riteniamo fattibili per avere in Calabria un sistema sanitario efficace e di qualità, che tenga a cuore la salute dell´intera popolazione calabrese».

La cittadinanza è invitata a partecipare

Lamezia Terme (CZ), 30 marzo 2019

MANUALE PER UNA RIFORMA DELLA SANITÀ IN CALABRIA, Rubens Curia, Cittá del sole edizione.

Il libro
Dal dicembre 2009 la Calabria è in “Piano di rientro dal disavanzo finanziario del Fondo Sanitario Regionale”, ma, nonostante il blocco delle assunzioni, la tentata riconversione di alcuni ospedali e l’IRAP e l’IRPEF elevate che i calabresi pagano annualmente, poco o nulla è migliorato nel S.S.R.; basta, infatti, osservare la patologica spesa della mobilità passiva della Calabria.
Per invertire la rotta è necessario comprendere appieno le cause che hanno portato al disavanzo finanziario e alla mancata attuazione dei Livelli Essenziali di Assistenza analizzando il perchè della mancata attuazione delle leggi di riforma della sanità che il Parlamento ha approvato a partire dalla 833 del 1978, ai Decreti Legislativi 502 del 1992, 229 del 1999 e 56 del 2000; leggi che, se applicate, avrebbero dato risposte alle nuove sensibilità che si stavano affermando a partire dagli anni ’70 nel Paese e alle patologie croniche non trasmissibili che, grazie all'incremento dell’aspettativa di vita, colpiscono oltre il 39% degli italiani.
Bisogna fare presto perchè l’Italia, dopo il Giappone, si attesta al secondo posto per popolazione più anziana al mondo! È fondamentale che la Calabria approvi, finalmente, una profonda riforma organizzativa della sanità che abbia la Medicina Distrettuale protagonista, non cenerentola, del Servizio Sanitario Regionale e i suoi punti di forza siano un Materno-Infantile integrato tra ospedale e territorio e il Consultorio familiare luogo efficiente
di questa integrazione; le Cure Primarie, con i nuovi modelli organizzativi: Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT) e Unità Complesse di Cure Primarie (UCCP), che eroghino prestazioni assistenziali grazie all’integrazione dei Medici di Medicina Generale con le altre professionalità del S.S.R., sviluppando Reti i cui nodi virtuosi siano i poliambulatori territoriali convenzionati, le Case della Salute e i Centri per l’Assistenza Primaria Territoriale dove il Medico è protagonista di una medicina di iniziativa e narrativa che è il vero antidoto alla medicina difensiva. Inoltre, elemento forte della Medicina Territoriale è la “Prevenzione” in tutte le sue declinazioni con l’implementazione dei “Piani Regionali Pluriennali”. In questo “Manuale” si propone una “Riforma” che coniuga qualità delle prestazioni e sostenibilità finanziaria del Sistema Sanità dove l’Ospedale non è più costretto a surrogare le manchevolezze del Territorio che producono ricoveri inappropriati, codici bianchi e verdi ai
Pronto Soccorsi ; deve affermarsi una Medicina Territoriale prossima al cittadino con l’ADI, l’incremento dei posti letto territoriali e l’aumento delle strutture intermedie quali: Centri diurni, RSA, Strutture Protette, Centri riabilitativi, Hospice ecc...
Una nuova visione della sanità si potrà affermare in Calabria solo se tutti i protagonisti del settore (operatori sanitari-amministratori- sindacati-volontariato) sapranno essere una “Comunità Competente”.

L´autore: Rubens Curia
Rubens Curia si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia; è stato aiuto corresponsabile presso il Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Pentimalli di Palmi (RC). Docente, anno accademico 1993-1994, in “Sistemi Organizzativi e Problematiche Assistenziali”, ai sensi dell’art. 4 comma 7 DPR 162/82, presso la Scuola di Specializzazione in “Malattie Infettive” della Facoltà di Medicina dell’Università di Reggio Calabria (sede Catanzaro). Nel triennio 1995/1998 è stato componente del Coordinamento Amministrativo dell’Istituto Superiore di Sanità (Roma), ha fatto parte del Comitato di Presidenza della Commissione Nazionale per la lotta all’AIDS e alle Malattie Infettive emergenti e riemergenti. Inoltre, è stato Dirigente del Settore Prevenzione Primaria del Dipartimento Regionale Tutela della Salute della Calabria. Ha ricoperto l’incarico di Commissario Straordinario e, in seguito, di Direttore Generale dell’ASP di Vibo Valentia (settembre 2008/luglio 2010). Infine, ha diretto il Settore Area LEA della Sanità regionale. È stato relatore in molti congressi organizzati dai Ministeri della Salute, della Pubblica Istruzione, di Grazia e Giustizia, dell’ISS e di svariate Società Scientifiche.

Letto 44 volte

Articoli correlati (da tag)

  • GOEL – Gruppo Cooperativo e Comunità Progetto Sud insieme per il cambiamento

    Comunità Progetto Sud e GOEL – Gruppo Cooperativo hanno deciso di unire le forze per innescare un percorso di cambiamento in Calabria. La sinergia è nata nei mesi scorsi: le due comunità, da anni presenti sul territorio, in sintonia sulla necessità di riscatto della Calabria per costruirsi il proprio destino, sono state capaci di schierarsi dalla parte dei più deboli e di rispondere con fatti concreti alla domanda di alternative sostenibili in campo sociale, culturale ed economico. Dopo un proficuo confronto hanno deciso di stipulare un’alleanza duratura, non episodica, unendo esperienza e competenze complementari in un percorso più grande, aperto ai territori.

  • Poste Italiane, annullo filatelico a Lamezia Terme in occasione della Dedicazione della chiesa di San Benedetto

    In occasione della celebrazione eucaristica per la Dedicazione della chiesa di San Benedetto, che si terrà lunedì 25 marzo alle ore 18.00 a Lamezia Terme, Poste Italiane attiverà un annullo filatelico speciale recante la seguente dicitura: “Dedicazione chiesa San Benedetto – 25.3.2019 – 89046 Lamezia Terme (CZ)”. Inoltre, nell’ambito della stessa iniziativa, sarà disponibile per i collezionisti una cartolina filatelica che Poste Italiane ha voluto dedicare all’evento.
    Con tale annullo speciale, richiesto dalla Diocesi di Lamezia Terme, sarà possibile timbrare tutte le corrispondenze presentate presso la stessa chiesa di San Benedetto a Lamezia Terme, dalle ore 17 alle ore 20.

  • “Indovina chi viene a cena..?” Condividere un pasto è favorire la conoscenza

    L’idea di fare incontrare le persone e le loro culture a tavola è un viaggio intrapreso dalla Rete Italiana di Cultura popolare in collaborazione con Fondazione CON IL SUD, che ha trovato accoglienza anche a Lamezia Terme grazie alla Comunità Progetto Sud.
    “Indovina chi viene a cena…?”, questo il titolo, coinvolge famiglie provenienti dalla Somalia, Sri Lanka, Senegal e da altri Paesi del mondo che oggi abitano stabilmente a Lamezia Terme, o nei paesi viciniori che aprono le porte delle loro case offrendo un posto a tavola con una cena dal sapore familiare.

  • Disco verde dal comune di Lamezia per il “Calabria Fest”, festival della nuova musica italiana

    Disco verde dal Comune di Lamezia Terme per il “Calabria Fest”, Festival della Nuova Musica Italiana, progetto proposto dall’ Associazione Culturale “Art-Music&Co” e ammesso a contributo dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo della Regione Calabria nell’ambito del bando per la “Valorizzazione di Beni Culturali e il Rafforzamento dell’attuale Offerta Culturale presente in Calabria”, azione 1 tipologia 1 “Eventi Storicizzati”. Ha avuto “esito positivo”, come sottolinea la dottoressa Giusy Leone, presidente dell’Associazione, l’incontro che si è svolto oggi in Comune con il Commissario Prefettizio Dottor Francesco Alecci, alla presenza dell’avvocato Alessandra Belvedere, dirigente comunale, del direttore artistico Ruggero Pegna e di Giacinto Lucchino, direttore tecnico del Festival.

  • Corso di formazione accreditato come: Addetto alle produzioni agricole

    La Comunità Progetto Sud in partenariato con il Comune di Lamezia Terme, La Regione Calabria, In Rete, lo Sprar bandisce un corso di formazione accreditato come: Addetto alle produzioni agricole.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.