Ristorazione e vegan: quali accorgimenti per i consumatori?

Negli ultimi anni il così detto pasto fuori casa è divenuto un fenomeno in costante aumento. I dati della FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) relativi al 2018 fanno emergere, infatti, come i...

Al Villaggio Scirubetta giornata per l'Hospice: "Il gusto della solidarietà"

“Seconda stella a destra questo è il cammino” era ed è la frase di una popolare canzone di Edoardo Bennato ma sembra anche essere ultimamente a Reggio Calabria uno di quei ritornelli che non ti togli...

L’Accademia di Belle Arti in supporto dell’Hospice Via delle Stelle

L’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria sposa la campagna di sensibilizzazione promossa per l’Hospice “Via delle Stelle”. In questo momento di difficoltà, l’ABARC – rappresentata dal direttore us...

Cardiochirurgia Grande Ospedale Metropolitano: ottantasettenne operato alla valvola mitrale senza trasfusioni di sangue

È stato dimesso nelle scorse settimane un paziente di 87 anni Testimone di Geova sottoposto ad un delicato intervento chirurgico di sostituzione della valvola mitrale con protesi biologica nella U.O.C...

Il ringraziamento della Rete Sociale per il sostegno nella campagna pro Hospice

Ennesimo gesto, ennesima tappa, ennesima risposta positiva dalla cittadinanza verso una struttura che dire nevralgica è poco: l’Hospice è importante per Reggio! E ad ennesima dimostrazione di tutto ci...

Torna l'appuntamento con il Festival del Gelato Artigianale Scirubetta

Dal 14 al 17 settembre 2019 torna a Reggio Calabria Scirubetta, il Festival del Gelato Artigianale. La prima edizione è stata un successo andato oltre ogni previsione con numeri da capogiro: 24 Maestr...

Dalle terre di Brancaleone il supersucco nutraceutico al SANA 2019

SANA 2019 è la fiera internazionale del biologico e dal 6 al 9 settembre a Bologna, diventa la vetrina ideale per le novità agroalimentari e per il mondo del food bio e salutistico nonché trampolino d...

Donazione degli organi: cresce la solidarietà in Calabria, maratona trapianti anche al G.O.M. di Reggio Calabria

Grande gara di solidarietà per la sanità calabrese: una maratona di tre giorni che ha coinvolto gli Ospedali “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, “Annunziata” di Cosenza ed il “Grande Ospedale Metropolita...

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri alimenti....

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie positive ci si prepara ad af...

Sei qui: HomeRubricheHealth&FoodSant'Eufemia d'Aspromonte: ViviEstate2019, convenzione tra Comune-Agape per progetto contro isolamento e solitudine

Sant'Eufemia d'Aspromonte: ViviEstate2019, convenzione tra Comune-Agape per progetto contro isolamento e solitudine

Pubblicato in Health&Food Mercoledì, 07 Agosto 2019 16:28

Creare una rete di supporto psicologico a persone non autosufficienti, fragili, affinché sia una stagione estiva diversa e serena per tutti. Vincere l’isolamento e combattere la solitudine, coinvolgere i quartieri e la comunità nel sostegno alle persone più deboli.
E’ un nobile intento quello che ha ispirato la firma della Convenzione tra Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte e l’Associazione di Volontariato “AGAPE” per l’attivazione di un progetto di assistenza sociale che grazie all’impegno dell’associazione AGAPE, vuole favorire la socializzazione e partecipazione ad attività di svago di adulti disabili, l’aggregazione e uno stile di vita adeguato, alleviare la solitudine degli anziani contrastando fenomeni di emarginazione sociale degli anziani in condizione di solitudine.

Grazie alla Convenzione, firmata dal Sindaco Domenico Creazzo, dall’assessore alle politiche sociali Caterina Martino e dalla Presidente dell’associazione Agape Iolanda Luppino, saranno numerose le attività che coinvolgeranno il Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte per il periodo estivo, con diverse attività che saranno organizzate e promosse dall’Associazione Agape quali l’acquisto di viveri e farmaci, l’accompagnamento verso strutture sanitarie per analisi cliniche, visite mediche percorsi terapeutici e ancora uscite organizzate al mare per tutti i pomeriggi della prima settimana di agosto, compagnia domiciliare, escursioni e passeggiate al parco Presenza a Sant’Elia e al Santuario di Seminara.
“Mi preme ringraziare l’associazione Agape per l’impegno che andrà a profondere in questo nobile progetto e che grazie a lei potuto siglare e fornire sei servizi importanti per la cittadinanza. “Viviestate” è un progetto che racchiude al suo interno molteplici obiettivi tutti di grandissima importanza. Innanzitutto vuole combattere l’isolamento e la solitudine attraverso attività quotidiane che daranno ad anziani e persone non autosufficienti momenti di svago e vitalità, dall’altro rappresenta un momento di incontro, anche tra diverse generazioni e che possono insieme aiutare la comunità a crescere. È una semplice ma fondamentale buona azione per fare sentire alle persone che non sono sole, che se hanno bisogno di aiuto, c’è qualcuno a cui possono chiedere, spesso infatti è facile dare per scontate molte cose, che invece non lo sono”, ha dichiarato il Sindaco Domenico Creazzo.

Sant'Eufemia d'Aspromonte 7 agosto 2019

Letto 77 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sant’Eufemia d’Aspromonte, efficientamento energetico della pubblica illuminazione

    Dal buio alla luce. Dallo sperpero al risparmio energetico. L’Amministrazione comunale di Sant’Eufemia d’Aspromonte sta completando, in questi giorni, la sostituzione e l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione comunale, con circa 580 punti luce a LED ad altissimo rendimento luminoso.
    Questi interventi, particolarmente attesi e inseriti tra le priorità dall’amministrazione comunale, consentiranno una netta diminuzione dei costi di gestione (sia del consumo che nella manutenzione), un miglioramento della qualità del servizio reso e la possibilità di implementare in futuro altri tipi di servizi quali ad esempio monitoraggi della qualità dell’aria, di temperatura e umidità, del traffico, di videosorveglianza di sicurezza.

  • Lettera firmata: "L'affido è una scelta d'amore"

    Siamo una famiglia affidataria di Reggio Calabria, con noi vivono assieme a quattro figli naturale altre due ragazze con disabilità che abbiamo accolto e cresciuto da piccole, affrontando insieme le loro gravi malattie e patologie. Altre coppie del Centro comunitario Agape di cui facciamo parte hanno accolto fin dagli anni ottanta altri minori provenienti da storie di abbandono, rom con disabilità, figli di famiglie mafiose o coinvolti in faide sanguinose, bambini strappati ai brefotrofi ed agli istituti . Un’esperienza segnata da tante fatiche ma anche dalla gioia di avere dato loro una famiglia, degli affetti, delle sicurezze. Per noi l’affido è una scelta d’amore e leggere le notizie arrivate da Reggio Emilia ha provocato in noi sconcerto e preoccupazione.

  • Il diritto alla famiglia dei minori in difficoltà: Agape e Forum Associazioni Familiari chiedono convocazione del tavolo regionale affido

    In Calabria, nonostante la disponibilità di tante famiglie ad aprirsi all’accoglienza di bambini che vivono uno stato di disagio e spesso di grave abbandono all’interno di famiglie con problemi la strada dell’affido familiare non decolla a causa della cronica mancanza di interlocutori istituzionali. È significativo che le poche associazioni che operano in questo ambito, come il Centro Comunitario Agape di Reggio Calabria, ricevono da tutta la regione molte richieste di informazioni da parte delle famiglie che vorrebbero affacciarsi all’affido e che lamentano di non sapere a chi rivolgersi.

  • I campi di servizio, una proposta dell’Agape ai giovani

    Anche quest’ estate Il Centro Comunitario Agape offre la possibilità a tanti giovani reggini di vivere un’esperienza di vacanza estiva speciale, una settimana di impegno con la possibilità di fare un’esperienza forte, ore di lavoro e di vita comunitaria, con un grande ideale: condividere un pezzo della propria vita con gli altri. Il campo è soprattutto una esperienza educativa per aiutare i giovani ad uscire dal proprio guscio , a guardare il mondo sentendosi responsabili di ciò che accade e non semplice spettatore, a prendersi cura delle membra più deboli della comunità. Sulla scia dell’insegnamento del fondatore don Italo Calabrò, che ha fatto della sua vita una consacrazione alla causa degli ultimi e dei diseredati, si offre così la possibilità ai giovani di sperimentare la gioia e la ricchezza dell’incontro con altri giovani e con persone con fragilità e disagio sociale Un’occasione per donare agli altri amicizia e compagnia ma anche per riceverne altrettanta.

  • Reggio Calabria. Agape: su Rai 3 si parla del progetto "Liberi di scegliere"

    Reggio Calabria. Mercoledi 20 marzo, alle ore 12.30, nella trasmissione Fuori dal tg di Rai 3, approfondimento della tematica dei minori che vivono in contesti socio familiari di mafia. Sarà trasmesso un servizio sul centro giovanile don Italo Calabrò di Melito Porto Salvo, la prima casa famiglia del sud fondata dal compianto sacerdote e che ha accolto in oltre quaranta anni

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.