“Mettiamo le mani in pasta”: pubblicato l’e-book di ricette della tradizione africana degli ospiti dello Sprar - Re.Co.Sol. di Gioiosa Ionica

Re.Co.Sol. – Rete dei Comuni Solidali nell’ambito delle attività laboratoriali attivate nel Progetto Territoriale SPRAR di Gioiosa Ionica, ha attivato una serie d’incontri teorici e pratici sulla gast...

Hikikomori: via ad una nuova frontiera per la scuola

Hikikomori letteralmente significa “stare in disparte” e identifica quei giovani che, per fattori personali, familiari, per effetto delle crescenti pressioni esercitate dalla scuola, dalla famiglia, d...

I bimbi autistici reggini si raccontano a Palazzo San Giorgio

di Giusi Mauro - Proprio lo scorso 2 aprile, si è celebrata la Giornata Mondiale per la consapevolezza sull’autismo. In quest’occasione, a Roma, sono state esposte le opere di un giovane artista autis...

Pizza della salute al Goji Italiano: concluso con successo il “Corso per pizzaioli della salute”

Reggio Calabria.Si è tenuto il “1° Corso per pizzaioli della salute - 2019” presso “La Villa Academy” a Cittanova (RC), la struttura di formazione e valorizzazione della cultura gastronomica dello che...

Terza giornata a Vinitaly: vini e gastronomia protagonisti

Terza giornata di presentazioni e degustazioni dei vini e dei prodotti gastronomici di Calabria, al Vinitaly, Salone internazionale dei vini e distillati che si conclude domani a Verona. A cominciare...

I Birrai del Sud si danno appuntamento da Malto Gradimento per il South Beer Day 2019

di Domenico Notaro - Serata speciale ieri da Malto Gradimento in occasione del “South Beer Day” che ha visto la partecipazione di “birrai giovani e intraprendenti da tutte le regioni” per un evento na...

La Regione Calabria al Vinitaly 2019

Più che raddoppiate le cantine calabresi che quest’anno partecipano al Vinitaly 2019, Salone internazionale dei vini e distillati, in programma a Verona da domenica 7 aprile a mercoledì 10. Un appunta...

L'Università di Messina e l'Associazione Alumnime celebrano le Giornate Mondiali dello Sport e della Salute

Il 5 aprile, presso l'Aula Magna del Dipartimento di Economia, si svolgerà il Convegno su Salute, Sport e Alimentazione organizzato dall'Università di Messina, dall'Associazione Alumnime e dall'UsAcli...

La Comunità Progetto Sud apre al dibattito sulla sanità calabrese

Giacomo Panizza, Presidente Comunità Progetto Sud, Domenico Bilotti, Dirigente Medico U.O.C. Pronto Soccorso/OBI Presidio Ospedaliero S.G.P. II Lamezia Terme Asp CZ e Rubens Curia, Medico e autore del...

Manovre salvavita e antisoffocamento nel bambino e nel lattante, a Lazzaro un corso gratuito informativo

L’associazione Apostrofi, con il patrocinio del Comune di Motta San Giovanni e la collaborazione dell’assessorato alla Cultura e Politiche sociali, organizza un corso gratuito informativo sulle manovr...

Sei qui: HomeRubricheHealth&FoodTerza giornata a Vinitaly: vini e gastronomia protagonisti

Terza giornata a Vinitaly: vini e gastronomia protagonisti

Pubblicato in Health&Food Martedì, 09 Aprile 2019 20:32

Terza giornata di presentazioni e degustazioni dei vini e dei prodotti gastronomici di Calabria, al Vinitaly, Salone internazionale dei vini e distillati che si conclude domani a Verona. A cominciare da quella dedicata ai giudici del concorso Five Stars Wines. Provenienti da Cina, Ungheria, Giappone, Belgio e Stati Uniti, i 10 giudici hanno potuto riassaporare i vini calabresi che (bendati) avevano assaggiato e premiato durante il concorso, in un viaggio virtuale della regione, tra i vigneti affacciati sul mare e spinti alle spalle dagli Appennini. Manager di scuole di sommelier, importatori, giornalisti e formatori del settore hanno potuto conoscere meglio il panorama vitivinicolo calabrese, in un'occasione che la Regione Calabria ha saputo cogliere come vetrina privilegiata.

Nel padiglione Sol&Agrifood, sono stati invece buyers internazionali provenienti da Norvegia, Russia, Ucraina, Lettonia ed Azerbaijan ad assaggiare tante eccellenze calabresi, guidati dalla narrazione sulla loro provenienza e preparazione. Hanno cominciato da salami e nduja, accompagnati da pecorino crotonese DOP, pane bagnato con oli extravergine d'oliva e olive da mensa e, per concludere, con succo e panettone al bergamotto e Torrone di Bagnara IGP.
"Terra tra i due mari" è il titolo, invece, della degustazione a cura di Tommaso Caporale, giornalista enogastronomico, corrispondente dalla Calabria della testata Italia a Tavola, ed Alberto Giannattasio, presidente nazionale dell'International Sommelier Foundation (ISF). Sono stati raccontati ed assaggiati i vini di questo fazzoletto di terra calabrese bagnato dai due mari, dove si coltivano i vitigni del Greco Bianco, dello Zibibbo, del Mantonico e del Nerello, dai quali arrivano le Denominazioni Lamezia DOP, Scatigno DOP, Bivongi DOP e Val d'Amato IGP. "Una zona prolifica se si pensa che in tutta la Calabria ci sono 9 DOP e 10 IGP e 4 di queste sono proprio in questa piccola porzione di regione" ha detto Caporale.
Si è parlato anche di varietà di olivicolture a rischio estinzione. Un evento è stato, infatti, dedicato alla "Calabria al centro del Mediterraneo: peculiarità organolettiche degli Oli Extravergini Regionali". Rosario Franco dell'Arsac-Regione Calabria ha spiegato: "Per la prima volta stiamo facendo un'analisi completa di tutte le 30 varietà di olio presenti in Calabria. Attraverso un progetto di tutela, stiamo piantando le varietà più a rischio in campi speciali. Il nostro obiettivo è tutelare queste varietà e, possibilmente, far sì che aumentino". L'incontro è stato moderato da Alberto Grimelli, direttore di "TeatroNaturale", settimanale online dedicato al mondo rurale, punto di riferimento per il settore olivicolo ed oleario. Hanno partecipato anche Carmelo Orlando (ARSAC) ed i docenti della Università Mediterranea di Reggio Calabria (Facoltà di Agraria), Serafino Cannavò e Lorenzo Abbenavoli.
E infine, il Cirò: dopo la celebrazione dei 50 anni dal riconoscimento della DOP, ieri alla presenza del Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, una degustazione di Gaglioppo Rosato a cura di Raffaele Librandi (Presidente del Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei vini DOC Cirò e Melissa) e Gennaro Convertini (ARSAC - Regione Calabria). "Anche il Gaglioppo Rosato fa parte dell'Istituto del Vino Rosa Autoctono Italiano, che riunisce i sei distretti produttivi italiani in un'unica compagine e punta alla spinta non solo promozionale, ma anche culturale, dei territori vocati alla produzione di questa tipologia di vino" ha spiegato Convertini. Gli appuntamenti si concludono domani, mercoledì 10 aprile, alle 11.30 con quello sulla Cipolla Rossa di Tropea. f.d.

ufficio stampa

Bologna 9 aprile 2019

Letto 50 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Vinitaly: si chiude un'edizione da record per la Regione Calabria

    Si è chiuso ieri il Vinitaly 2019, Salone internazionale dei vini e distillati a Verona. Un'edizione ricca di testimonial illustri, eventi e contatti preziosi per la Regione Calabria e per le cantine ospitate all'interno dello stand istituzionale, oltre che per i produttori di eccellenze gastronomiche in quello del padiglione Sol&Agrifood, Salone internazionale dell'agroalimentare di qualità che si è svolto nell'ambito di Vinitaly. Edizione da record prima ancora di cominciare: ben 73 cantine (rispetto alle 32 del 2014) e 2 Consorzi di Tutela hanno rappresentato il panorama vitivinicolo calabrese, caratterizzato da nove DOP e dieciIGP. Record confermato anche dal numero di visitatori: oltre 6mila solo nello stand della Regione Calabria, per l'82% italiani e per il 18% stranieri.

  • Seconda intensa giornata della Calabria a Vinitaly 2019, festeggiati i 50 anni del Cirò

    "Il Cirò è stato l'apripista della presenza della Calabria nel mondo dei vini con riconoscimenti. Una storia che viene tramandata oggi alle nuove generazioni che hanno acquisito il saper fare e la passione dei nonni e che portano avanti questa tradizione. Sarebbe davvero importante ottenere adesso anche la DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita) per allargare la base produttiva e affinare il prodotto". Così il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, nella seconda giornata del Vinitaly 2019, Salone internazionale dei vini e distillati, in programma a Verona fino a mercoledì 10.

  • Il presidente Oliverio promuove la Calabria al Vinitaly

    "Ben 73 cantine, più del doppio rispetto alle 34 che parteciparono all'edizione del 2014. Un risultato frutto della strategia da noi messa in campo a supporto alle cantine calabresi perché possano presentare i propri prodotti nel corso di questo imprescindibile appuntamento, tutte insieme, facendo rete e non disperdendosi". Così il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ha inaugurato lo stand istituzionale al Vinitaly 2019, Salone internazionale dei vini e distillati, in programma a Verona da ieri a mercoledì 10. "Dobbiamo in questa direzione, impegnandoci in una programmazione a lungo termine, dando certezze alle nostre aziende, per una promozione rivolta ai mercati esteri, anche alla luce del sempre maggior interesse dei buyers esteri, non ultimi i mercati asiatici, nei confronti dei vini calabresi - ha aggiunto il Presidente Oliverio -

  • La Regione Calabria al Vinitaly 2019

    Più che raddoppiate le cantine calabresi che quest’anno partecipano al Vinitaly 2019, Salone internazionale dei vini e distillati, in programma a Verona da domenica 7 aprile a mercoledì 10. Un appuntamento fisso per produttori, importatori, ristoratori, tecnici, giornalisti e opinion leader, che ogni anno si ritrovano in fiera per presentare i propri prodotti e conoscere le tendenze del mercato. Un evento che le cantine calabresi hanno imparato ad apprezzare sempre di più, passando dalle 32 del 2014 alle ben 73 di quest’anno. Un aumento che si riflette anche sull’area istituzionale ed espositiva dedicata alla Regione Calabria, collocata nel Padiglione 12, sempre più grande ed accogliente, oltre che rappresentativa delle eccellenze vitivinicole e delle esigenze dei suoi protagonisti.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.