Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Giorno 14 Ottobre 2019 rappresenta il punto di arrivo di una campagna estiva che ha raggruppato tanti apparati istituzionali e associativi della città a titolo gratuito e spinti solo da un amore verso...

Callipo porta il lavoro in carcere: 7 detenuti assunti a Vibo Valentia

E’ partito anche quest’anno l’importante progetto che Callipo, azienda calabrese con una storia di 106 anni nelle conserve ittiche di qualità, realizza con la casa circondariale di Vibo Valentia e che...

Avo, una storia di amore e gratuità lunga oltre trent’anni. Al via il corso gratuito per aspiranti volontari ospedalieri

L’associazione Volontari Ospedalieri Avo, attiva a Reggio Calabria dal 1987, rilancia la sua proposta di impegno civile e sociale da profondere nel luogo deputato alle cure del territorio, ossia il Gr...

Il più grande Pasticcere Sebastiano Caridi apre a Bologna

Il cibo incontra l'arte: succede a Bologna, a Palazzo Fava in via Manzoni 2, quando all'interno del Palazzo delle Esposizioni aprirà il nuovo locale di Sebastiano Caridi. L'inaugurazione in anteprima...

Il Kiwanis Club Juppiter Reggio Calabria dona tremila euro all'Hospice

Il Kiwanis Club Juppiter Reggio Calabria, presieduto da Angela Latella, ha conferito all'Hospice "Via delle Stelle" una donazione di tremila euro, frutto dell'attività di service svolta nell'anno soci...

La solidarietà di Atam e Accademia del Tempo Libero per l'Hospice: consegnato un assegno da sei mila euro

Mercoledì 9 ottobre si è tenuto l’evento conclusivo di “ATAM for Hospice” presso il Terminal Bus di Largo Botteghelle. L’Iniziativa avviatasi lo scorso 16 settembre con il concerto organizzato da ATAM...

A Reggio il congresso nazionale della Società Italiana di Reumatologia

Due giornate dedicate alla reumatologia, 11 e 12 ottobre, con interessanti tematiche che spazieranno dalla diagnosi alla terapia. Su questi argomenti, la Società Italiana di Reumatologia, ha incentrat...

La Calabria che piace, muove i primi passi la rete di imprese nelle eccellenze dell'enogastronomia

Muove i primi passi “La Calabria che piace” una rete di imprese calabrese nata nella locride che raggruppa nove realtà imprenditoriali, attive nel settore dell’enogastronomia d’eccellenza. Capofila de...

Prevenzione del cancro al seno: a Reggio Calabria il Castello Aragonese si illumina di rosa

L’assessore alle politiche sociali del comune di Reggio Calabria Lucia Anita Nucera, l’assessore alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale Irene Calabrò e il delegato alla Sanità Valerio Misefari i...

Diabete, presentato il progetto "Viaggio in Zuccherolandia"

In occasione della giornata nazionale del diabete, presso la sala “G. Levato” del Palazzo del Consiglio Regionale della Calabria, è stato presentato il progetto pilota “Viaggio in Zuccherolandia”.Obie...

Sei qui: HomeRubricheHealth&FoodUn buon funzionamento della tiroide è alla base di una buona qualità di vita

Un buon funzionamento della tiroide è alla base di una buona qualità di vita

Pubblicato in Health&Food Venerdì, 22 Giugno 2018 14:41

Siamo pronti per le tanto aspettate vacanze: se si è affetti da patologie alla tiroide come dobbiamo comportarci? Questa è la domanda che abbiamo fatto al Dott. Domenico Tromba specialista endicrinologo ASP 5, Consigliere dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria oltre a Coordinatore Osservatorio epidemiologico della Calabria presso Unical e membro del Cda dell’Università di Messina. Il 10/15% della popolazione italiana soffre di disturbi alla tiroide. Esiste un collegamento tra mare e salute. Il mare, il sole, il riposo, l’aria ricca di ossigeno, la vacanza sono sicuramente salutari per tante patologie e anche per la tiroide. La tiroide, detta "ghiandola della vita", condiziona il corretto utilizzo energetico dei nostri organi.

Manda a tal fine ad ogni cellula un messaggio (ormone tiroideo) che è la chiave di comando dei meccanismi di consumo calorico cellulare. La sua alterata produzione causata da varie patologie, condiziona crescita-sviluppo- e funzionamento di organi e apparati. La materia prima per la produzione dell'ormone tiroideo è lo iodio.
«Lo iodio è la benzina della tiroide perchè è un elemento fondamentale per la sintesi degli ormoni tiroidei. Questi svolgono un ruolo fondamentale nelle fasi dello sviluppo e nel mantenimento dell'equilibrio metabolico dell'organismo. In una persona sana il fabbisogno giornaliero di iodio è di 150 microgrammi, quantità che aumenta in gravidanza, poiché il feto ha bisogno di iodio per sviluppare il sistema nervoso, e durante l'allattamento fino a 250/300 microgrammi».
In quali alimenti è presente una più alta concentrazione di iodio?
«Pesce azzurro e latte. Per apportare al nostro organismo la quantità di iodio necessaria, infatti, basterebbe bere due bicchieri di latte al giorno e consumare pesce azzurro una/due volte la settimana».
Il mare fa bene alla ghiandola?
«Dobbiamo purtroppo sfatare un vecchio mito: nell'aria dei nostri mari non c’è più iodio; per tale motivo oggi troviamo questa patologia ovunque sia al mare che in collina o montagna. Questo sfata la credenza che l’aria di mare influenzi in modo sensibile la concentrazione di iodio nell'organismo ma ciò non vuol neanche dire che non faccia bene alla nostra tiroide».
Quali sono le categorie più a rischio di sviluppare patologie alla tiroide?
«Le donne sono più esposte ai disturbi endocrini e dunque più a rischio di soffrire di ipertiroidismo e di ipotiroidismo in quanto più esposte a squilibri ormonali. Inoltre, le donne in gravidanza e i neonati sono più sensibili alla carenza di iodio. Anche i contraccettivi possono alterare la funzione tiroidea in quanto riducono l'efficacia della terapia per l'ipotiroidismo rendendo di solito necessaria una dose più alta di supplemento di ormoni tiroidei. A questo proposito va detto come nl 30% dei casi di ipotiroidismo nelle donne sono associati problemi ginecologici e in particolare la sindrome dell'ovaio policistico caratterizzata da disturbi mestruali, peluria ecc.».
Quindi, chi soffre di tiroide deve evitare le vacanze al mare?
«Evitare le vacanze al mare per timore dell'effetto dello iodio, in particolare se è presente una situazione di ipertiroidismo, non solo è errato perché la quantità di iodio che si respira al mare non ha un’influenza significativa sulla tiroide. E’, invece, il caldo, presente a mare, ad accentuare i sintomi nell'ipertiroideo: agitazione, irritabilità, tachicardia, intolleranza al caldo ecc. Quindi l'unico consiglio che mi sento di dare ai soggetti con ipertiroidismo, in questo periodo in cui ci prepariamo per andare in vacanza, e di avere alcuni accorgimenti, e cioè: cercare di non sudare molto; ridurre il più possibile l’esposizione nelle ore più calde; ridurre l’utilizzo di sale iodato; ridurre il consumo di: pesce azzurro, crostacei, ma anche pesci come merluzzo, salmone non di allevamento, bronzino, sgombro, alici e calamari, fagioli e alghe essiccate. Viceversa, per chi, invece, soffre di ipotiroidismo, il mare è un toccasana cosi come per chi soffre di artrosi, osteoporosi e insufficienza venosa. L'insieme di tutte le condizioni climatiche che caratterizzano l'ambiente marino contribuiscono a stimolare la tiroide che migliora la sua funzionalità. Questi benefici sono ancora maggiori se la località scelta per le vacanze al mare è ventosa e con scogli: quando le onde si infrangono si crea il cosiddetto "Aerosol marino" (cloruro di sodio/ magnesio/ manganese/fluoro e iodio) che trasportato dal vento esercita una forte azione terapeutica sulla tiroide. Possiamo concludere, in sintesi, che sia chi soffre di ipertiroidismo che chi soffre di ipotiroidismo può fare le proprie vacanze al mare e solo l’ipertiroideo deve adottare qualche piccolo accorgimento».

Rc 22 giugno 2018

Letto 438 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Settimana della tiroide: boom di visite e ben il 40% di nuove diagnosi

    "Amo la mia tiroide e faccio la cosa giusta" è stato questo il motto della campagna mondiale che, anche in Italia, per una settimana, ha promosso eventi ed iniziative che hanno invitato i cittadini ad approfondire la conoscenza di questa piccola ghiandola e per comprendere quanto sia importante prevenire le sue eventuali patologie. Reggio Calabria ha aderito anche quest’anno alla settimana mondiale della tiroide grazie alle tantissime iniziative promosso e organizzate dal Dott. Domenico Tromba, endocrinologo, Consigliere dell’Ordine dei Medici e Presidente dell'associazione “Scienza e Vita” di Reggio Calabria. Tali iniziative hanno interessato tutto il territorio della Città Metropolitana con eventi presso l'Università Mediterranea, il Convitto Nazionale Tommaso Campanella a Reggio Calabria, la Casa della salute di Siderno, il Poliambulatorio Asp di Roccella Jonica per concludersi, quindi, presso lo studio medico San Domenico nella città dei Bronzi.

  • Prevenzione sanitaria, riconoscimento al convitto "Tommaso Campanella"

    L’Osservatorio epidemiologico della Calabria, coordinato, per la provincia reggina dall’endocrinologo Domenico Tromba, e l’osservatorio nazionale, hanno attribuito un attestato di merito alla dirigente scolastica del Convitto Nazionale di Stato, con sede a Reggio Calabria, Francesca Arena. Il Convitto “Tommaso Campanella”, infatti, grazie alla lungimiranza della preside, è stata l’unica scuola della provincia reggina, a rientrare nel progetto nazionale di iodoprofilassi. Con l’obiettivo di trasformare prima la percezione del rischio, e poi il comportamento complessivo del ragazzo, viene proposto, da qualche anno, nella scuola, un percorso educativo in cui si trasmettono nozioni e vengono promossi valori, stili di vita, capacità e competenze.

  • Anche a Reggio e provincia la settimana mondiale della Tiroide

    La settimana mondiale della tiroide, quest’anno si svolgerà dal 20 al 26 maggio, sostenuta da quasi tutti i centri di cura specialistici d'Italia e del Mondo,con lo slogan "Amo la mia tiroide e faccio la cosa giusta".
    Anche Reggio Calabria, partecipa alla Settimana Mondiale della tiroide grazie a Domenico Tromba endocrinologo,responsabile del centro Day Service Patologie della Tiroide, presso la Casa della Salute di Siderno nonchè Consigliere dell'ordine dei medici di Reggio Calabria. Anche quest’anno, dunque, lo specialista reggino ha organizzato diverse iniziative in occasionedella settimana mondiale dedicata a questa “preziosa” ghiandola.
    Lunedì 20 maggio, alle ore 15,30, presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Giovedì 23 maggio presso la casa della salute di Siderno,e venerdì 24 Maggio presso il Poliambulatorio dell’Asp, a Roccella Jonica, Domenico Tromba effettuerà visite gratuite così come sabato 25 maggio a Reggio Calabria presso lo Studio Medico San Domenico.

  • Presentato l'Abecedario della alimentazione, del dottor Domenico Tromba

    Si è tenuta, ieri pomeriggio nella sala conferenze del  Torrione Hotel, la presentazione del libro scritto dal Dott. Domenico Tromba specialista in Endocrinologia e Malattie del ricambio: “Abecedario della alimentazione”. Un incontro voluto fortemente dal Dott. Domenico Tromba, organizzato in collaborazione con L’Associazione Italiana Donne Medico (A.I.D.M.) e l’ Associazione Mogli Medici Italiani (AMMI), e finalizzato alla raccolta fondi da destinare all’Associazione onlus Zedakà che dal 2015 si occupa di aiutare donne in emergenza abitativa o vittime di maltrattamenti. La donna al centro di tutto.

  • Venerdì 8 marzo la presentazione del libro "Abecedario della alimentazione" e raccolta fondi in favore dell'Associazione onlus Zedakà

    È convocata per venerdì 8 marzo, alle ore 17,30 presso il Torrione Hotel, la conferenza stampa di presentazione del libro “Abecedario della alimentazione” del Dott. Domenico Tromba. La presentazione, in occasione della giornata della Festa della donna, è finalizzata alla raccolta fondi in favore dell’ Associazione onlus Zedakà che accoglie donne sole o con minori. “L' 8 marzo come festa internazionale della donna nasce nel 1909 negli Stati Uniti e poi invade il mondo. La nascita di questa giornata di festa segna la rivendicazione dei diritti delle donne.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.