Giornata dei Parchi, Noemi Evoli e l’Aspromonte al Quirinale

Anche il Parco Nazionale dell’Aspromonte con la Guida Noemi Evoli ha fatto parte della delegazione Federparchi– Europarc Italia, guidata dal Presidente Giampiero Sammuri in rappresentanza delle Aree p...

La riflessione per la Giornata Europea dei Parchi: intensificare il rapporto tra Parco d’Aspromonte e sistema scolastico reggino

Non vi è dubbio che in questo inizio di nuovo secolo il Parco nazionale d’Aspromonte ha subito una involuzione nell’immaginario collettivo. Non sto qui certo a far polemiche sul perché ci sia stata un...

Legambiente si prende cura delle spiagge della Piana

Il prossimo 25 maggio, alla Tonnara di Palmi, culminerà la campagna di sensibilizzazione targata Legambiente approdata sui litorali della costa tirrenica della Piana, a Gioia Tauro il 18 maggio, e a S...

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo. Per la Festa...

Codacons: banca dati con il dna dei cani per multare gli incivili

Nelle antiche società contadine gli escrementi degli animali rappresentavano qualcosa di molto prezioso tanto che, ancora oggi, qualcuno continua a ritiene che calpestarli porti fortuna. Magra consola...

“Segni, impronte e armonie d’Aspromonte”, nuovo progetto di educazione ambientale del Parco

Un “eco progetto” innovativo con l’intento di far conoscere la biodiversità dell’Aspromonte ed educare all’importanza della tutela degli ecosistemi, coinvolgendo attivamente la collettività nel proces...

Il mondo misterioso dei pipistrelli agli “Incontri di Natura” del Parco

Gli “Incontri di Natura” giungono a metà percorso: il ciclo di eventi promossi e organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Ca...

Movìmundi - A Path for Gaia: prosegue verso Roccella Jonica il cammino iniziato il 3 maggio a Locri

Venerdì 10 maggio 2019. «Movìmundi è un grido collettivo al femminile… ma è il grido di tutti!». Con queste parole Arturo Rocca, presidente dell’“Osservatorio Ambientale – Diritto per la Vita”, conclu...

Afrodite non ce l'ha fatta! E' morta la tartaruga marina che aveva commosso l'Italia intera!

"E' arrivata la notizia che mai avremmo voluto darvi. Purtroppo Afrodite non ce l'ha fatta! La tartaruga marina che ha toccato il cuore di tutta Italia, soccorsa il 17 marzo a Reggio Calabria dal pers...

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Dal Falco pecchiaiolo alla Tortora selvatica, dalla Balia dal collare al Verzellino: 66 specie censite, alcune di grande valore conservazionistico, per creare una check-list degli uccelli nidificanti...

Sei qui: HomeRubrichePets&Green

Pets&Green

Anche il Parco Nazionale dell’Aspromonte con la Guida Noemi Evoli ha fatto parte della delegazione Federparchi– Europarc Italia, guidata dal Presidente Giampiero Sammuri in rappresentanza delle Aree protette italiane, ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Giornata Europea dei Parchi del 24 maggio, data che ricorda simbolicamente l’istituzione, nel 1909, dei primi Parchi in Europa (Svezia).
Il sistema delle Aree Protette offre alla collettività un contributo di primaria importanza nella difesa della biodiversità e nel contrasto ai mutamenti climatici, oltre a rappresentare un patrimonio inestimabile di bellezza e natura, comunità e territori da preservare, il fondamentale ruolo svolto dai Parchi è stato evidenziato nel corso dell’incontro.

Non vi è dubbio che in questo inizio di nuovo secolo il Parco nazionale d’Aspromonte ha subito una involuzione nell’immaginario collettivo. Non sto qui certo a far polemiche sul perché ci sia stata una scarsa percezione dell’importanza della presenza di un parco, il nostro parco, sul territorio e del mancato sviluppo delle enormi potenzialità delle sue risorse.
Da uomo di scuola, però,non posso non evidenziare come lo sviluppo di una coscienza ambientale costituisca la carta vincente per la crescita del consenso necessario alle politiche per le aree protette.
I luoghi in cui attuare il processo formativo degli studenti, ma anche degli insegnanti, sono sicuramente quelli del Parco e per diversi buoni motivi.

Il prossimo 25 maggio, alla Tonnara di Palmi, culminerà la campagna di sensibilizzazione targata Legambiente approdata sui litorali della costa tirrenica della Piana, a Gioia Tauro il 18 maggio, e a San Ferdinando il 24 maggio. Il Circolo Legambiente di Cittanova, presieduto da Maria Sorrenti, ha mobilitato numerosi enti istituzionali e tante associazioni che hanno permesso un’ampia partecipazione agli eventi. Pulire la spiagge attraverso l’esempio concreto, è il modo migliore per capire quanto è drammatica l’attuale situazione del nostro mare, che presto frequenteremo molto più spesso con l’approssimarsi dell’estate.

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo. Per la Festa delle Rose, alla sua seconda edizione, nella incantevole vallata sotto Tre Pizzi sono stati sospesi i temporali e tantissimi cultrici e cultori delle rose e della natura provenienti da ogni dove si sono trovati in un clima caloroso e conviviale nello scenario unico del roseto alla fioritura di maggio.

Nelle antiche società contadine gli escrementi degli animali rappresentavano qualcosa di molto prezioso tanto che, ancora oggi, qualcuno continua a ritiene che calpestarli porti fortuna. Magra consolazione per chi, ogni giorno, calpesta gli escrementi che "arredano" i nostri marciapiedi. Strade e marciapiedi sono invasi dalle "cacca". Tanto da costringere i pedoni a vere e proprie gimcane tra i "ricordini" non rimossi dai "padroni" i quali, evidentemente, non hanno alcun rispetto sia verso i propri concittadini che per la loro città.
Purtroppo risultano inutili le norme che prevedono sanzioni, anche importanti, per i proprietari. Troppo difficile applicarle, troppo difficile cogliere qualcuno sul "fatto".

Un “eco progetto” innovativo con l’intento di far conoscere la biodiversità dell’Aspromonte ed educare all’importanza della tutela degli ecosistemi, coinvolgendo attivamente la collettività nel processo di salvaguardia e di rispetto dell’ambiente.
“Segni, impronte e armonie di un Aspromonte che educa” è il nuovo progetto di educazione ambientale a cura del Parco Nazionale dell’Aspromonte e selezionato tra i soggetti beneficiari del finanziamento promosso dalla Regione Calabria nell’ambito del Por 2014-2020 Piano di Azione 6.5.A.1 “Azioni previste nei Prioritized Action Framework (PAF) e nei Piani di gestione della Rete Natura 2000”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.