Gruppo PLL Terre Jonico-Silane ottiene riconoscimento Oscar Green Coldiretti Calabria

Grande soddisfazione in tutto l'ufficio Europa del comune di Corigliano-Rossano per il riconoscimento ottenuto ieri lunedì 16 luglio durante la premiazione della selezione regionale degli Oscar Green...

Festa della Mietitura a Rossano: il grano tra storia, scienza e arte

Tre tagli, tre prospettive per la festa della mietitura a Rossano: uno storico-sociale, uno scientifico, l'altro artistico. Il tutto condito da un sano sapore popolare. Il 30 giugno in piazza Duomo, a...

La storia dello Zafferano di Motta San Giovanni

Conosciuto per le sue proprietà dalla notte dei tempi, non è un prodotto autoctono del nostro territorio ma che nel giro di un solo decennio è riuscito a diventarne identificativo. È lo zafferano di M...

Tartaruga in difficoltà soccorsa dai volontari del Centro recupero di Brancaleone

Il Centro recupero tartarughe marine di Brancaleone ha soccorso su richiesta della Capitaneria di Porto messinese un esemplare di Caretta Caretta, del peso di oltre 90chilogrammi per quasi un metro e...

Aspromonte, il Gufo Reale ripreso dai ricercatori del Parco Nazionale e di Storcal

Aspromonte, il Gufo Reale ripreso dai ricercatori del Parco Nazionale e di Storcal. Simbolo di un’elevata diversità biologica, considerata “specie ombrello” poiché con la sua presenza garantisce indir...

Parco Aspromonte, positivo il trend di crescita della popolazione di Capriolo

Nell’ambito delle azioni di salvaguardia e tutela della biodiversità, l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ha promosso, nei giorni scorsi, una sezione di censimento con metodo del conteggio “in batt...

L’Associazione Su La Zampa e Almo Nature insieme per la cura e la difesa dei randagi

Il problema del randagismo è grave e diffuso nella provincia di Catanzaro. Da sempre l’Associazione Su La Zampa cerca di dare una seconda possibilità ai gatti e cani in difficoltà, togliendoli dalla s...

Canolo, inaugurata la prima fattoria didattica nel Parco dell’Aspromonte

Una nuova attrazione turistica cofinanziata dall’Ente Parco nell’ambito delle iniziative di Promozione Economica e Sociale, ma anche un centro di educazione ambientale per valorizzare la conoscenza e...

Parco Aspromonte, istituite 21 Zone Speciali di Conservazione

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha designato 21 siti ricadenti interamente o parzialmente nel Parco dell’Aspromonte, quali nuove Zone Speciali di Conservazione (ZSC...

Al via la campagna di sensibilizzazione "Adotta un cane"

Al via la campagna di sensibilizzazione del Comune “Adotta un cane”. Per informazioni è possibile contattare il Settore Ambiente al numero 0965 3622524 o l’Asp, servizio veterinario lotta al randagism...

 

Sei qui: HomeRubrichePets&Green

Pets&Green

Grande soddisfazione in tutto l'ufficio Europa del comune di Corigliano-Rossano per il riconoscimento ottenuto ieri lunedì 16 luglio durante la premiazione della selezione regionale degli Oscar Green 2018 al Castello Svevo di Cosenza. Il premio, all'undicesima edizione, dà riconoscimento ai giovani imprenditori che si distinguono per le loro idee originali nell'agricoltura tra tradizione e innovazione.

Tre tagli, tre prospettive per la festa della mietitura a Rossano: uno storico-sociale, uno scientifico, l'altro artistico. Il tutto condito da un sano sapore popolare. Il 30 giugno in piazza Duomo, al centro storico di Rossano, all'Emporium Cafè, si parlerà, infatti, di genetica del grano e dei terreni aratori, del funzionamento, delle persistenze e delle prospettive di sviluppo dell'archeologia industriale dei mulini e dei marcatori identitari e culturali legati al food mediterraneo. La cultura musicale più popolare farà capolino già in questa prima serata, grazie all'intervento in acustica degli strumenti tradizionali e della voce dei TURY BAND, formazione del Basso Ionio, atta a promuovere la musica etnica calabrese e del sud Italia.

Conosciuto per le sue proprietà dalla notte dei tempi, non è un prodotto autoctono del nostro territorio ma che nel giro di un solo decennio è riuscito a diventarne identificativo. È lo zafferano di Motta San Giovanni, una scommessa nata da una ricerca universitaria e che oggi invece è prodotto di nicchia che porta il nome della provincia reggina nel mondo. Un’esperienza che oggi viene raccontata in un libro a quattro mani (Luigi Modafferi e Carmelo Mallamaci) con il coordinamento editoriale di Demetrio Calluso. È la storia dell’azienda Orfei e di quella sperimentazione senza successo che oggi invece racconta di una intuizione vincente.

Il Centro recupero tartarughe marine di Brancaleone ha soccorso su richiesta della Capitaneria di Porto messinese un esemplare di Caretta Caretta, del peso di oltre 90chilogrammi per quasi un metro e mezzo di lunghezza, in difficoltà al largo di Torre Faro. La tartaruga dopo il recupero è stata portata a Brancaleone e ribattezzata “Nazzareno” in onore al Comandante della Capitaneria di Porto di Messina, da sempre impegnato nella difesa del mare. Nei prossimi giorni saranno effettuati ulteriori accertamenti ma le prime analisi parlano di una ferita lacero contusa e di presenza di plastica nello stomaco. 

Aspromonte, il Gufo Reale ripreso dai ricercatori del Parco Nazionale e di Storcal. Simbolo di un’elevata diversità biologica, considerata “specie ombrello” poiché con la sua presenza garantisce indirettamente la conservazione di molte altre specie dell’ecosistema”, il Gufo Reale è al centro di una speciale attività di monitoraggio e tutela del Parco Nazionale dell’Aspromonte.I ricercatori di Storcal Eugenio Muscianese e Manuela Policastrese, durante le fasi dello specifico progetto del Parco Nazionale dell’Aspromonte sulle specie rupicole, hanno ripreso un bellissimo esemplare di Gufo Reale, il più grande rapace notturno al mondo, specie considerata dalla Comunità Europea come categoria particolarmente protetta e meritevole di speciali misure di conservazione.

Nell’ambito delle azioni di salvaguardia e tutela della biodiversità, l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ha promosso, nei giorni scorsi, una sezione di censimento con metodo del conteggio “in battuta” del Capriolo Italico, specie reintrodotta all’interno del Parco, con esemplari geneticamente certificati provenienti dalla Toscana. L’attività di monitoraggio e conseguente censimento della specie, organizzata dal Responsabile del servizio Biodiversità dell’EPNA, Antonino Siclari e dagli esperti della ATI Studio Agrofauna Coop Castanea, ha visto la partecipazione di oltre 40 volontari, tra cacciatori e appassionati (provenienti dai comuni di Delianuova, Santa Cristina d’Aspromonte, Oppido Mamertina, Molochio, Cittanova e San Giorgio Morgeto).

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.