La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Econ...

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

L’Associazione Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, Settore Ambiente, Servizio Agricoltura e verde pubblico, porta a compimento l’iniziativa av...

OrtoOfficina: un progetto che valorizza la natura e il territorio

OrtoOfficina è un progetto ampio e inclusivo che mira a valorizzare la produzione e l’autoproduzione nel rispetto della natura e del territorio. Un progetto ideato dall’Azienda Acton di Leporano in co...

Il Comune di Roccella Jonica aderisce alla campagna Puliamo il mondo 2019

L’Amministrazione comunale di Roccella Jonica, su impulso dell’Assessorato alle Politiche ambientali e Decoro urbano, guidato dall’avv. Fabrizio Chiefari, in sinergia con la società in house “Jonica M...

Calopresti (CAI Sezione Aspromonte) protagonista della traversa dal versante occidentale a orientale del Lyskamm

Espedito Domenico Calopresti, socio della nostra Sezione, in cordata con altro alpinista, l’11 agosto scorso, ha raggiunto la difficile cima del Lyskamm Occidentale (4.481 m) ed ha effettuato la trave...

Aspromonte, tornano gli incontri di Natura del Parco con tre appuntamenti autunnali

Boschi Vetusti, Migrazione dei Rapaci e Carta Europea del Turismo Sostenibile: tornano gli Incontri di Natura promossi dal Parco dell’Aspromonte con tre appuntamenti autunnali. Il ciclo di eventi divu...

I Vigili del Fuoco salvano un cane finito in fondo a un pozzo

Nella mattinata di oggi alla sala operativa dei Vigili del Fuoco è giunta la richiesta d’intervento fatta da una persona che sentiva abbaiare un cane all’interno di un pozzo sito in via S. Giuseppe di...

Puliamo il mondo: importante adesione per la tappa dello Zomaro a Cittanova

L’interesse per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente cresce tra i cittadini della Piana. La conferma è stata la partecipazione di più di 60 persone all’iniziativa nazionale di Legambiente “Puliam...

Ripuliamo le spiagge: i Giovani Industriali reggini rispondono presente

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Reggio Calabria ha aderito e attivamente partecipato alla giornata ecologica promossa da Legambiente e intitolata "Ripuliamo le spiagge". Gli industrial...

Fa tappa a Palmi e Reggio Calabria la campagna "Ripuliamo le spiagge"

Splendidi e Splendenti impresa socia di Gruppo VéGé, in collaborazione con Legambiente e con il patrocinio dei Comuni di Palmi e Reggio Calabria, contribuirà alla pulizia di due spiagge sul territorio...

Sei qui: HomeRubrichePets&GreenContinua il percorso del Geoparco Aspromonte verso l’Unesco

Continua il percorso del Geoparco Aspromonte verso l’Unesco

Pubblicato in Pets&Green Mercoledì, 27 Febbraio 2019 12:25

Il percorso verso l’ingresso nella rete Mondiale dei Geoparchi, con la candidatura avanzata dal Parco Nazionale dell’Aspromonte alla Commissione Internazionale UNESCO, prosegue senza sosta.
Dopo la visita dei Commissari Unesco avvenuta nei mesi scorsi, dal report della riunione del “Consiglio Unesco Global Geopark” emergono valutazioni positive sulla qualità della proposta di candidatura presentata dall’Aspromonte, con la richiesta di integrazioni documentali su aspetti prettamente scientifici e geologici sui siti di rilevanza internazionale, ed una serie di raccomandazioni già evidenziate nel corso della visita dei Commissari e a cui l’Ente sta già lavorando.

La valutazione generale della candidatura del Geoparco Aspromonte soddisfa l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e rende giusto merito all’impegno profuso, visti anche i tempi brevissimi tra la proposta e l’accettazione della candidatura e la rapidità con cui sono state poste in essere tutte le attività correlate.
Nel resoconto del Consiglio Unesco Global Geopark, infatti, si elogia l’ottima integrazione tra il “patrimonio naturale, culturale e intangibile del Geoparco Aspromonte”, con particolare riferimento alle attività di geovalorizzazione e di geoturismo. Il Consiglio Unesco ha valutato positivamente anche la “buona visibilità” dell’Aspromonte Geopark ed il “coinvolgimento degli stakeholders, delle guide ufficiali e delle comunità locali” nel progetto Geoparco.
La candidatura, nata nel luglio 2016, continua ad evolversi in termini positivi, inducendo ad un assoluto ottimismo sulla possibilità di entrare a far parte della rete mondiale Unesco.
L’Ufficio Geoparco dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte è già impegnato ad integrare in tempi ristretti la documentazione richiesta, proseguendo, al contempo, con le attività pianificate per la promozione e la geovalorizzazione. Si susseguono, infatti, gli eventi di formazione e informazione, i progetti di educazione ambientale e di animazione volti a consolidare la consapevolezza e il coinvolgimento delle comunità in un percorso di identità territoriale senza precedenti, così come proseguono i sopralluoghi e le verifiche sui Geositi già censiti e su quelli che, prossimamente, verranno integrati nella Rete esistente al fine di inglobare luoghi di strategica rilevanza geologica.
Dalla complessa natura geologica e geomorfologica dell’Aspromonte, nasce un Geoparco con una elevata concentrazione di siti di interesse; difatti tra i 91 geositi complessivamente individuati, 8 hanno caratteristiche tali da poter essere considerati di rilevanza internazionale: numeri che la “struttura” dell’Aspromonte Geopark vuole assolutamente ampliare.
L’azione dell’Ente Parco è tesa a salvaguardare e valorizzare uno degli ambienti più particolari del patrimonio naturale del Mediterraneo, caratterizzato da un’estrema diversità paesaggistica e geoambientale e dalla presenza di interessanti ed uniche realtà storico-culturali.
Contemporaneamente sono in fase di ultimazione gli interventi specifici per migliorare la fruibilità del Geoparco, nelle aree geografiche omogenee indentificate nel Dossier di candidatura: Cuore del Parco, Area della Piana di Gioia, Area dello stretto, Area Grecanica ed Area della Locride, mediante la sistemazione di percorsi e sentieri, interventi manutentivi alle vie di accesso o nelle aree di sosta prossime o limitrofe ai geositi, e l’implementazione della tabellonistica informativa, in italiano e in inglese.
Per rafforzare l’incontro del capitale naturale e culturale del nostro territorio è inoltre in fase di realizzazione la “Finestra sul Geoparco Super-Abile” presso il Parco Ludico Tecnologico Ambientale di Ecolandia, finalizzata alla creazione di un punto informativo e divulgativo stabile del Geoparco.
Nei prossimi mesi proseguirà incessantemente l’impegno dell’Ente Parco verso un significativo e prestigioso riconoscimento per l’Aspromonte, così come l’attività di sensibilizzazione e coinvolgimento della comunità, attraverso nuovi Forum specifici dedicati al Geoparco, le cui date saranno disponibili a breve.


Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte
v.i.

Rc 27 febbraio 2019

Letto 205 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

    Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea. Giovedì 17 ottobre alle ore 17 si torna a parlare di avifauna, e in particolare di uno dei fenomeni naturali più interessanti per il nostro territorio: la migrazione degli uccelli rapaci.
    Gli “Incontri di Natura” non potevano certo trascurare questo argomento, che rende l’Aspromonte e l’area dello Stretto in generale uno dei punti più interessanti a livello europeo, sia dal punto di vista numerico (solo il Bosforo e Gibilterra mostrano un numero maggiore di migratori), sia dal punto di vista qualitativo (specie comuni, ma anche specie molto rare, e comunque tutte particolarmente protette dalle normative internazionali).

  • Al TTG di Rimini, Parco Nazionale dell’Aspromonte e Camera di Commercio con la Città Metropolitana per sostenere il settore turistico

    Parco Nazionale dell’Aspromonte e Camera di Commercio di Reggio Calabria, con la Città Metropolitana di Reggio Calabria, hanno partecipato dal 9 all’11 ottobre al TTG Travel Experience di Rimini, una delle principali rassegne turistiche internazionali, per promuovere e raccontare l’offerta turistica e le eccellenze del nostro territorio.
    La sinergia tra gli Enti, fattivamente avviata attraverso il Tavolo Interistituzionale permanente sul Turismo promosso dalla Camera di Commercio, in questi anni ha permesso di condividere un’azione programmatica omogenea e si è rilevata fattore determinante nella tre giorni riminese, attirando l’interesse crescente degli addetti ai lavori.

  • Aspromonte, tornano gli incontri di Natura del Parco con tre appuntamenti autunnali

    Boschi Vetusti, Migrazione dei Rapaci e Carta Europea del Turismo Sostenibile: tornano gli Incontri di Natura promossi dal Parco dell’Aspromonte con tre appuntamenti autunnali. Il ciclo di eventi divulgativi dedicati alla biodiversità e alla geodiversità dell’Aspromonte, organizzato dall’Ente Parco Nazionale insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, ripartirà da Reggio Calabria con l’intento rafforzare la conoscenza del patrimonio naturalistico dell’Aspromonte ed accrescere la consapevolezza cittadina di un’Area Protetta completamente all’interno del perimetro Metropolitano, unico caso su scala nazionale.

  • Luci sul Parco: quattro escursioni in contemporanea per il gran finale a Bova

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

  • Quattro escursioni verso Bova: domenica 22 settembre l’evento conclusivo di “Luci sul Parco”

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.