La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Econ...

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

L’Associazione Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, Settore Ambiente, Servizio Agricoltura e verde pubblico, porta a compimento l’iniziativa av...

OrtoOfficina: un progetto che valorizza la natura e il territorio

OrtoOfficina è un progetto ampio e inclusivo che mira a valorizzare la produzione e l’autoproduzione nel rispetto della natura e del territorio. Un progetto ideato dall’Azienda Acton di Leporano in co...

Il Comune di Roccella Jonica aderisce alla campagna Puliamo il mondo 2019

L’Amministrazione comunale di Roccella Jonica, su impulso dell’Assessorato alle Politiche ambientali e Decoro urbano, guidato dall’avv. Fabrizio Chiefari, in sinergia con la società in house “Jonica M...

Calopresti (CAI Sezione Aspromonte) protagonista della traversa dal versante occidentale a orientale del Lyskamm

Espedito Domenico Calopresti, socio della nostra Sezione, in cordata con altro alpinista, l’11 agosto scorso, ha raggiunto la difficile cima del Lyskamm Occidentale (4.481 m) ed ha effettuato la trave...

Aspromonte, tornano gli incontri di Natura del Parco con tre appuntamenti autunnali

Boschi Vetusti, Migrazione dei Rapaci e Carta Europea del Turismo Sostenibile: tornano gli Incontri di Natura promossi dal Parco dell’Aspromonte con tre appuntamenti autunnali. Il ciclo di eventi divu...

I Vigili del Fuoco salvano un cane finito in fondo a un pozzo

Nella mattinata di oggi alla sala operativa dei Vigili del Fuoco è giunta la richiesta d’intervento fatta da una persona che sentiva abbaiare un cane all’interno di un pozzo sito in via S. Giuseppe di...

Puliamo il mondo: importante adesione per la tappa dello Zomaro a Cittanova

L’interesse per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente cresce tra i cittadini della Piana. La conferma è stata la partecipazione di più di 60 persone all’iniziativa nazionale di Legambiente “Puliam...

Ripuliamo le spiagge: i Giovani Industriali reggini rispondono presente

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Reggio Calabria ha aderito e attivamente partecipato alla giornata ecologica promossa da Legambiente e intitolata "Ripuliamo le spiagge". Gli industrial...

Fa tappa a Palmi e Reggio Calabria la campagna "Ripuliamo le spiagge"

Splendidi e Splendenti impresa socia di Gruppo VéGé, in collaborazione con Legambiente e con il patrocinio dei Comuni di Palmi e Reggio Calabria, contribuirà alla pulizia di due spiagge sul territorio...

Sei qui: HomeRubrichePets&GreenDalle cime dell'Aspromonte al Mare di Bagnara tra i sentieri del trekking

Dalle cime dell'Aspromonte al Mare di Bagnara tra i sentieri del trekking

Pubblicato in Pets&Green Lunedì, 12 Agosto 2019 10:25

Dal Mare alla Montagna, da Sant’Eufemia d’Aspromonte a Bagnara. Quasi 19 chilometri di trekking tra le bellezze del nostro territorio, grazie all’iniziativa dell’Ente Parco Aspromonte. Poi in riva al mare si è discusso del valore dei sentieri e di quanto negli ultimi anni essi registrino numeri di interesse sempre maggiore. 

Comunicato stampa:

Diciannove affascinanti chilometri, immersi tra i diversi aspetti di una Natura maestosa che contraddistingue l’Aspromonte, i suoi Piani, i terrazzamenti della Costa Viola, sino a giungere sulla spiaggia. “Aspromonte: un Parco in mezzo al Mare”, in una giornata speciale l’evento che ha realizzato un sogno inseguito per decenni, collegando la montagna al mare attraverso percorsi escursionistici, culturali, naturalistici, archeologici, storici ed enogastronomici. Una fusione di natura, iniziata all’alba di una domenica di agosto con più di sessanta appassionati radunati al Mausoleo di Garibaldi, a Sant’Eufemia d’Aspromonte: un luogo storico d’eccezione, lì dove nel 1862 Garibaldi venne ferito. La discesa verso la costa, durata quasi sette ore ed alternata dai punti di sosta e ristoro organizzati dalla Coldiretti e dalla Rete Campagna Amica con i prodotti del Parco. La lunga camminata verso Bagnara, scandita dai paesaggi caratteristici dell’Aspromonte, tra i boschi e la flora di grande valore naturalistico, le coltivazioni e le eccellenze geologiche che hanno ispirato la candidatura del GeoParco Aspromonte alla Rete Unesco.


La giornata ha vissuto un momento di particolare importanza durante la conferenza stampa di presentazione dei progetti di valorizzazione territoriale del Parco, alla presenza, del Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, del Vice Presidente Domenico Creazzo, del Sindaco di Bagnara Calabra Gregorio Frosina e di tutte le associazioni che hanno collaborato sinergicamente per l’organizzazione: Coldiretti e Campagna Amica, Polisportiva Olimpia Bagnara e la rete di Associazioni della Costa Viola, GEA Gruppo Escursionisti d’Aspromonte.
“C’è unità e sinergia territoriale – ha spiegato il Vice Presidente Domenico Creazzo – oggi abbiamo dimostrato concretamente che la montagna e il mare possono stare insieme e possono realizzare quello sviluppo che da troppo tempo attendiamo. Il nostro obiettivo è chiaro: vogliamo offrire trekking di qualità da molteplici punti di vista. Per le bellezze naturalistiche dell’Aspromonte, per la biodiversità presente nel nostro Parco e che l’Ente salvaguarda con ogni azione possibile, per la qualità agroalimentare con le nostre aziende ed i prodotti identitari, per l’enorme patrimonio storico, culturale, ed archeologico che ogni luogo d’Aspromonte custodisce.

Oggi abbiamo manifestato plasticamente la volontà di stare insieme sia territorialmente che tra Enti e Associazioni, perché è questa l’unica strada per un cambiamento costruttivo e per una vera e propria svolta culturale che possa trascinare il definitivo sviluppo sostenibile del nostro territorio” ha concluso Domenico Creazzo. Per il Presidente della Regione Mario Oliverio, l’iniziativa è “importantissima, perché non solo promuove il territorio ma lo proietta su un piano internazionale. Il Parco dell’Aspromonte è un posto bellissimo, che può avere un importante riscontro in termini turistici intercettando quella domanda di turismo esperienziale particolarmente in crescita e che mostra grande interesse verso la Calabria e verso l’Aspromonte, un parco nel cuore del Mediterraneo”.
Conclusione inevitabile, la fusione dei sapori del mare con i prodotti identitari dell’Aspromonte, affidata ai gustosi e prelibati abbinamenti (il pescespada con il caciocavallo di Ciminà; la pasta alla norma con la ricotta di Mammola) di alcuni chef reggini per la prima Rassegna enogastronomica “Montagna-Mare”.


Migliaia di persone, in piazza, ad ammirare le immagini emozionali del Parco dell’Aspromonte e ad ascoltare le parole della responsabile della Comunicazione Chiara Parisi, capace di trasmettere con passione e partecipazione, tutto l’impegno che il Parco mette in campo per la valorizzazione dell’Area Protetta e delle aree contigue con progetti di promozione e marketing territoriale. Si punta sullo slow tourism, che negli ultimi anni sta vivendo un continuo trend di crescita rivestendo un ruolo fondamentale per le aree montane in Italia, per attrarre un turismo di qualità, rivolgendosi a chi ricerca nelle sue destinazioni diversità ed autenticità dei luoghi.

Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte
v.i.

Rc 12 agosto 2019

Letto 176 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

    Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea. Giovedì 17 ottobre alle ore 17 si torna a parlare di avifauna, e in particolare di uno dei fenomeni naturali più interessanti per il nostro territorio: la migrazione degli uccelli rapaci.
    Gli “Incontri di Natura” non potevano certo trascurare questo argomento, che rende l’Aspromonte e l’area dello Stretto in generale uno dei punti più interessanti a livello europeo, sia dal punto di vista numerico (solo il Bosforo e Gibilterra mostrano un numero maggiore di migratori), sia dal punto di vista qualitativo (specie comuni, ma anche specie molto rare, e comunque tutte particolarmente protette dalle normative internazionali).

  • Al TTG di Rimini, Parco Nazionale dell’Aspromonte e Camera di Commercio con la Città Metropolitana per sostenere il settore turistico

    Parco Nazionale dell’Aspromonte e Camera di Commercio di Reggio Calabria, con la Città Metropolitana di Reggio Calabria, hanno partecipato dal 9 all’11 ottobre al TTG Travel Experience di Rimini, una delle principali rassegne turistiche internazionali, per promuovere e raccontare l’offerta turistica e le eccellenze del nostro territorio.
    La sinergia tra gli Enti, fattivamente avviata attraverso il Tavolo Interistituzionale permanente sul Turismo promosso dalla Camera di Commercio, in questi anni ha permesso di condividere un’azione programmatica omogenea e si è rilevata fattore determinante nella tre giorni riminese, attirando l’interesse crescente degli addetti ai lavori.

  • Aspromonte, tornano gli incontri di Natura del Parco con tre appuntamenti autunnali

    Boschi Vetusti, Migrazione dei Rapaci e Carta Europea del Turismo Sostenibile: tornano gli Incontri di Natura promossi dal Parco dell’Aspromonte con tre appuntamenti autunnali. Il ciclo di eventi divulgativi dedicati alla biodiversità e alla geodiversità dell’Aspromonte, organizzato dall’Ente Parco Nazionale insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, ripartirà da Reggio Calabria con l’intento rafforzare la conoscenza del patrimonio naturalistico dell’Aspromonte ed accrescere la consapevolezza cittadina di un’Area Protetta completamente all’interno del perimetro Metropolitano, unico caso su scala nazionale.

  • Luci sul Parco: quattro escursioni in contemporanea per il gran finale a Bova

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

  • Quattro escursioni verso Bova: domenica 22 settembre l’evento conclusivo di “Luci sul Parco”

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.