Fa tappa a Palmi e Reggio Calabria la campagna "Ripuliamo le spiagge"

Splendidi e Splendenti impresa socia di Gruppo VéGé, in collaborazione con Legambiente e con il patrocinio dei Comuni di Palmi e Reggio Calabria, contribuirà alla pulizia di due spiagge sul territorio...

Quattro escursioni verso Bova: domenica 22 settembre l’evento conclusivo di “Luci sul Parco”

Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare i...

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Venerdì 27 Settembre anche a Reggio Calabria avrà luogo una manifestazione in occasione del terzo sciopero globale per il clima, organizzato dal movimento per l'ambiente "Fridays for Future" nato dall...

Giornalisti, Blogger e Tour Operator alla scoperta dell’Aspromonte

L’umanità della gente d’Aspromonte nella sua forma più genuina, gli incontaminati e selvaggi paesaggi naturalistici, il respiro di una terra che reclama fortemente la sua voglia di riscatto. Cinque gi...

Avviso variazione calendario di raccolta in occasione delle festività mariane

Informiamo i cittadini che in occasione delle festività Mariane, vi saranno delle variazioni nel calendario di raccolta solo per le seguenti zone: - Nella zona compresa tra il ponte Calopinace, via Po...

ADICONSUM: Packaging Riciclabile al 100%. Quali costi per i consumatori?

Tutti siamo concordi nel sostenere che la salvaguardia del pianeta, la green-economy, l’ecosostenibilità siano idee che è necessario applicare concretamente alla realtà di tutti i giorni. Politiche mi...

Ululone appenninico in Aspromonte: ultimo appuntamento con gli "Incontri di Natura" versione estiva

Si chiuderà sabato 24 agosto all’Osservatorio della Biodiversità di Cucullaro con inizio alle ore 17, il ciclo di “Incontri di Natura” versione estiva, promossi ed organizzati dall’Ente Parco Nazional...

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Sono ben ventuno i progetti presentati dal Parco Nazionale dell’Aspromonte al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del maxi fondo di 85 milioni messo a disposi...

I 25 anni della Rosa dei Venti di Montalto

Sono trascorsi 25 anni da quando l’AB 212 – Prora 706, appartenente al 2° gruppo elicotteri della base Maristaeli di Catania, ha solcato il cielo di Montalto.Era toccato alla Marina Militare, a riconf...

Castello Aragonese e Museo. Aspromonte protagonista a Reggio nel sabato di mezz’estate

Mostra e Concerto per un sabato da protagonista. L’Aspromonte indossa l’abito elegante e si prepara ad un doppio appuntamento per il 17 agosto con la città di Reggio Calabria, dove esalterà il proprio...

Sei qui: HomeRubrichePets&GreenNidificazione degli uccelli rapaci, divieto di “arrampicata” all’interno del Parco dell’Aspromonte

Nidificazione degli uccelli rapaci, divieto di “arrampicata” all’interno del Parco dell’Aspromonte

Pubblicato in Pets&Green Lunedì, 11 Febbraio 2019 14:19

Per salvaguardare le specie avifaunistiche di particolare interesse conservazionistico, tra cui i rapaci rupicoli che utilizzano come siti di nidificazione le pareti rocciose all’interno del Parco dell’Aspromonte, l’EPNA con una specifica ordinanza, ha disposto il divieto di svolgimento delle attività alpinistiche su pareti rocciose, anche se preventivamente attrezzate, fino al 15 agosto 2019.
Con la stessa ordinanza viene disposto che il divieto, per gli anni a venire, avrà carattere annuale dal 1° gennaio sino al 15 agosto, fino a specifica revoca del provvedimento.

L’Ente Parco chiarisce che l’ordinanza non aggiunge nulla di nuovo rispetto al Piano del Parco ed al Regolamento già vigenti, che ammettono l’esercizio delle attività sportive tradizionali (escursionismo, alpinismo, scialpinismo) nei periodi e nei modi in cui non arrecano disturbo o danno alla vegetazione, alla fauna e al paesaggio.
L’arrampicata in palestra di roccia, sempre secondo il Regolamento, è da considerarsi praticabile “limitatamente ai percorsi e alle pareti rocciose individuati con specifico provvedimento dell’Ente Parco”.
Gli studi specialistici e le ricerche degli ultimi anni hanno accertato, nel territorio del Parco dell’Aspromonte, la nidificazione di specie rupicole inserite nella “Direttiva Uccelli” e dunque di particolare interesse conservazionistico anche a livello internazionale. Tutte le attività riproduttive, dalla scelta dei siti alla difesa del territorio, fino alla costruzione del nido e all’allevamento e allo svezzamento dei piccoli, si svolgono nel periodo che va dall’inizio dell’anno fino alla metà del mese di agosto e oltre, e questo impone particolari precauzioni e azioni finalizzate a minimizzare il disturbo nelle aree interessate.
Con l’ordinanza, nello specifico, oltre a garantire il rispetto della zona di Riserva integrale (Zona A), viene precluso temporaneamente l’accesso a determinati siti particolarmente delicati localizzati nelle zone B e C, indispensabile per evitare l’abbandono dei nidi o dei siti di rifugio causato dalla presenza antropica, con conseguente grave danno ambientale per l’ecosistema.
Le infrazioni saranno punite con la sanzione pecuniaria prevista dalla legge quadro 394/1991.


Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte
v.i.

Rc 11 febbraio 2019

Letto 236 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Quattro escursioni verso Bova: domenica 22 settembre l’evento conclusivo di “Luci sul Parco”

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

  • Coppa Aspromonte chiude la stagione estiva dello Spazio Sport di Gambarie

    La natura ammira ed “applaude” i giovani e lo sport. Si chiude in festa, così come era iniziata, l’esaltante stagione estiva nel Parco, che ha visto il nuovo Spazio Sport che l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ed il Comune di Santo Stefano in Aspromonte hanno deciso di attrezzare nel rinnovato ex piazzale Anas, assoluto protagonista di momenti aggregativi e di condivisione.
    La Coppa Aspromonte, con in campo le formazioni giovanili di Lumaka, Aleandre e Alan Basket Gioia Tauro, ha reso omaggio alla prima estate cestistica del nuovo “Playground”, aperto il 15 giugno con l’evento “Luci sul Parco” e divenuto velocemente un punto di riferimento per i bambini ed i ragazzi, per le famiglie e per chiunque abbia voluto divertirsi in montagna.

  • Giornalisti, Blogger e Tour Operator alla scoperta dell’Aspromonte

    L’umanità della gente d’Aspromonte nella sua forma più genuina, gli incontaminati e selvaggi paesaggi naturalistici, il respiro di una terra che reclama fortemente la sua voglia di riscatto.
    Cinque giorni per conquistare giornalisti, blogger e tour operator impegnati nel secondo Press/Educational Tour organizzato dall’ufficio Comunicazione dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, nell’ambito di un’iniziativa di marketing territoriale semplice ma efficace, ormai consolidata sul panorama comunicativo nazionale e che il Parco dell’Aspromonte ha replicato con successo per la seconda volta. L’obiettivo è quello di promuovere il territorio attraverso la penna di giornalisti nazionali, il racconto dei travel blogger, le attività social degli influencer, nonché di tour operator di settore specializzati in viaggi “emozionali” e sostenibili, già impegnati a definire e offrire percorsi turistici nei luoghi dell’Aspromonte appena visitati, sul mercato italiano ed estero.

  • Ululone appenninico in Aspromonte: ultimo appuntamento con gli "Incontri di Natura" versione estiva

    Si chiuderà sabato 24 agosto all’Osservatorio della Biodiversità di Cucullaro con inizio alle ore 17, il ciclo di “Incontri di Natura” versione estiva, promossi ed organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, e accreditate, per questo ultimo evento, anche dall’AIGAE (Associazione Italiani Guide Ambientali Escursionistiche).

  • Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

    Sono ben ventuno i progetti presentati dal Parco Nazionale dell’Aspromonte al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del maxi fondo di 85 milioni messo a disposizione dallo stesso MATTM rivolto ai 23 parchi nazionali italiani, per interventi di riduzione delle emissioni di CO2 e di adattamento ai cambiamenti climatici. Tutti i 21 progetti verranno realizzati, obbligatoriamente, all’interno dell’Area Protetta.
    Gli interventi, per un totale di quasi 4 milioni di euro, rispondono coerentemente alle richieste dello stesso Ministero nell’ambito della campagna #ParchixilCLima e la biodiversità, e sono orientati all’efficientamento energetico degli immobili propri e dei comuni inseriti nel perimetro del parco, impianti di piccola dimensione di produzione di energia da fonti rinnovabili, infrastrutture e servizi di mobilità sostenibile, riforestazione e rimboschimento.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.