I VVF salvano una mucca finita in un dirupo a Vinco

I Vigili del Fuoco di Reggio Calabria sono intervenuti questa mattina per salvare un bovino precipitato in un burrone nella frazione di Vinco. Necessario anche l'intervento dell'elicottero insieme agl...

Agraria, il tartufo protagonista delle Giornata Micologiche 2018

E’ il tartufo calabrese il protagonista assoluto dell’edizione 2018 delle Giornata Micologiche alla facoltà di Agraria dell’Università Mediterranea. Puntuale i funghi dei nostri boschi con l’arrivo de...

Capodoglio trovato spiaggiato sul litorale di Spropoli

Un cetaceo di grosse dimensioni, circa 15 metri, è stato trovato spiaggiato sul litorale di Spropoli questa mattina da alcuni bagnanti. La Guardia Costiera di Saline è intervenuta sul posto con un suo...

Vergognoso atto di bracconaggio in Sicilia: il Parco dell’Aspromonte farà la sua parte

Un importante progetto finanziato dall’Unione Europea, negli ultimi anni, sta cercando di assicurare un futuro al Capovaccaio, un piccolo avvoltoio che ha visto la sua popolazione italiana ridotta in...

Un trampolino di lancio al centro del Mediterraneo: l'Aspromonte!

Le migrazioni sono cosa naturale e normale da sempre, noi ne sappiamo qualcosa. Viviamo una montagna che di questi “passaggi” ne vede e ne ha vissuti per migliaia di anni e spesso ne porta le tracce....

Un sogno d'Aspromonte chiamato riconoscimento Global Geopark UNESCO

di Tatiana Muraca / foto di Roberto Canzoneri) - 140 Geoparchi Mondiali UNESCO tuttora esistenti, situati in 38 Paesi del mondo, di cui 73 in Europa. Restringendo decisamente il campo, dall’Europa all...

La migrazione dei rapaci nel Parco...e al Museo

Oltre 7.500 i rapaci che, negli ultimi giorni, hanno “sorvolato” le cime d’Aspromonte. Entra nel clou, infatti, l’attività di monitoraggio della migrazione autunnale degli uccelli rapaci e delle cicog...

Brancaleone, festa grande in spiaggia per il ritorno in mare della tartaruga Nazzareno

di Francesca Laurendi. Per due lunghi mesi Nazzareno è stato coccolato dai volontari del Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone dove è stato portato in condizioni estreme a giugno scorso. È...

Brancaleone, Nazzareno torna a casa

E' un'altra bella storia a lieto fine, di passione e di speranza, quella che ci arriva da Brancaleone. In questo piccolo paesino della costa ionico-meridionale calabrese sorge un piccolo ospedale dove...

“Antichi alberi, antiche vie”. Samo, la continuità e la montagna

Sono molti, oggi, quelli che partono. Alcuni scappano, altri vanno via lentamente e col cuore spezzato. Noi restiamo. Per fortuna, per condizione, per testardaggine o forse perché abbiamo saputo cogli...

Sei qui: HomeRubrichePets&GreenUna passione chiamata Caretta Caretta: tutti in spiaggia aspettando le tartarughine

Una passione chiamata Caretta Caretta: tutti in spiaggia aspettando le tartarughine

Pubblicato in Pets&Green Mercoledì, 08 Agosto 2018 08:56

Una passione chiamata Carettta Caretta. C’era davvero tanta gente anche ieri sera al nido di Condofuri aspettando di veder fare capolino le tartarughine direzione mare aperto. Famiglie, bambini, ragazzi e poi loro i volontari del Caretta Calabria Conservation. Luce rigorosamente schermata, sacco a pelo e viveri in borsa frigo, monitorano il nido liberando il percorso per le tartarughine fino alla riva, costantemente. Schiusa a Galati qualche giorno fa, il tempo di un tramonto che è successo anche a Condofuri (spiaggia di fronte la stazione) complice la pioggia improvvisa che ha abbassato la temperatura della sabbia.

Ma perché un nido venga fuori completamente ci possono volere anche tre giorni per circa un centinaio di uova depositate. E allora ecco che ieri la voce si è sparsa e in molti hanno “fatto campeggio” aspettando le Caretta Caretta con un occhio al cielo stellato e il sottofondo delle onde del mare. Insomma una vera e propria cultura diversa sta prendendo ormai piede grazie all’impegno delle realtà che nel tempo hanno unito al miracolo della natura una vera e propria forma di conoscenza del mare. In queste settimane sono anche altri i punti in cui sono attese le schiuse: da Palizzi a Bova per restare nel reggino. Per chi volesse fare questa esperienza ecco qualche raccomandazione direttamente dalla pagina fb dei volontari: “le tartarughine sono appena nate e molto sensibili alla luce; per questo motivo le guidiamo verso il mare con apposite lampade schermate ed è vietato usare flash, torce e qualsiasi fonte di luce viva compresi gli schermi dei telefonini in prossimità del nido. Potete seguire le tartarughine fin quando entrano in acqua ma senza andare oltre il limite indicato dai nostri volontari: infatti può capitare che la risacca le spinga a riva col rischio di calpestarle perché non visibili al buio. Confidiamo nella vostra collaborazione per apprezzare appieno questo spettacolo della natura!”. Per gli appuntamenti potete fare riferimento direttamente alla pagina social della Caretta Calabria Conservation

Buon divertimento

Rc 8 agosto 2018

Letto 156 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Primo successo in trasferta per la Viola. Battipaglia battuta 61-81

    Primo successo esterno per la Viola Reggio Calabria che s’impone al “PalaZauli” di Battipaglia per 61-81. Successo importante e meritato quello dei neroarancio che, dopo un primo quarto equlibrato, hanno dominato per lunghi tratti la gara. Ben quattro gli uomini in doppia cifra per la squadra di Mecacci: Fall (10), Fallucca (15), Carnovali (16) e Mastroianni (12). Padroni di casa in campo con Murolo, Gambarota, Martino, Locci e il recuperato Ronconi. Neroarancio con il consueto quintetto: Alessandri, Nobile, Fallucca, Fall, Paesano.

  • I VVF salvano una mucca finita in un dirupo a Vinco

    I Vigili del Fuoco di Reggio Calabria sono intervenuti questa mattina per salvare un bovino precipitato in un burrone nella frazione di Vinco. Necessario anche l'intervento dell'elicottero insieme agli specialisti del Nucleo SAF

  • Il Gruppo Micologico Reggino porta i funghi in mostra alla Galleria di Palazzo San Giorgio

    Funghi protagonisti oggi nella Galleria di Palazzo San Giorgio grazie all'impegno del Gruppo Micologico Reggino. Un'occasione per appassionati e curiosi di conoscere più da vicino i boschi con un occhio al rispetto della natura

  • Forza Italia Giovani presenta il nuovo direttivo reggino

    Forza Italia Giovani presenta il nuovo direttivo reggino. Un gruppo coeso che vuole essere protagonista della politica cittadina e non più relegato ad un ruolo secondario

  • Presentato alla Libreria Universalia, il libro “La scienza islamica delle lettere” di Gustavo Mayerà

    E' stato presentato presso la Libreria Universalia, il libro “La scienza islamica delle lettere” di Gustavo Mayerà. Ad introdurre il volume Alberto Ventura, dell’Università di Cosenza, che ha cercato di spiegare nel modo più chiaro possibile il concetto di scienza antica, punto fondamentale per comprendere meglio questo trattato dalle molteplici sfaccettature, e Dario Tomasello, dell’Università di Messina. Il libro di Mayerà si propone di esaminare la scienza islamica delle lettere in tutti i suoi risvolti, mettendo specialmente in risalto le peculiarità cui abbiamo accennato. Nel corso della trattazione, anche quando ci si addentra in questioni tecniche legate alle caratteristiche della lingua araba o alla storia delle discipline linguistiche, non viene mai perso di vista il legame con i principi e con la loro rappresentazione simbolica.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.