La riflessione per la Giornata Europea dei Parchi: intensificare il rapporto tra Parco d’Aspromonte e sistema scolastico reggino

Non vi è dubbio che in questo inizio di nuovo secolo il Parco nazionale d’Aspromonte ha subito una involuzione nell’immaginario collettivo. Non sto qui certo a far polemiche sul perché ci sia stata un...

Legambiente si prende cura delle spiagge della Piana

Il prossimo 25 maggio, alla Tonnara di Palmi, culminerà la campagna di sensibilizzazione targata Legambiente approdata sui litorali della costa tirrenica della Piana, a Gioia Tauro il 18 maggio, e a S...

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo. Per la Festa...

Codacons: banca dati con il dna dei cani per multare gli incivili

Nelle antiche società contadine gli escrementi degli animali rappresentavano qualcosa di molto prezioso tanto che, ancora oggi, qualcuno continua a ritiene che calpestarli porti fortuna. Magra consola...

“Segni, impronte e armonie d’Aspromonte”, nuovo progetto di educazione ambientale del Parco

Un “eco progetto” innovativo con l’intento di far conoscere la biodiversità dell’Aspromonte ed educare all’importanza della tutela degli ecosistemi, coinvolgendo attivamente la collettività nel proces...

Il mondo misterioso dei pipistrelli agli “Incontri di Natura” del Parco

Gli “Incontri di Natura” giungono a metà percorso: il ciclo di eventi promossi e organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Ca...

Movìmundi - A Path for Gaia: prosegue verso Roccella Jonica il cammino iniziato il 3 maggio a Locri

Venerdì 10 maggio 2019. «Movìmundi è un grido collettivo al femminile… ma è il grido di tutti!». Con queste parole Arturo Rocca, presidente dell’“Osservatorio Ambientale – Diritto per la Vita”, conclu...

Afrodite non ce l'ha fatta! E' morta la tartaruga marina che aveva commosso l'Italia intera!

"E' arrivata la notizia che mai avremmo voluto darvi. Purtroppo Afrodite non ce l'ha fatta! La tartaruga marina che ha toccato il cuore di tutta Italia, soccorsa il 17 marzo a Reggio Calabria dal pers...

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Dal Falco pecchiaiolo alla Tortora selvatica, dalla Balia dal collare al Verzellino: 66 specie censite, alcune di grande valore conservazionistico, per creare una check-list degli uccelli nidificanti...

Rondini e rondoni di scena agli “Incontri di Natura” del Parco Aspromonte

Secondo appuntamento con gli “Incontri di Natura” questa settimana a Reggio Calabria: giovedì 11 aprile il ciclo di conferenze organizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, insieme al Touring...

Sei qui: HomeRubrichePets&Green

Pets&Green

Il Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, attraverso il gruppo di Patologia vegetale, ha avuto finanziato un prestigioso progetto nell'ambito del bando PRIN 2017 (http://prin.miur.it/). Il progetto, dal titolo "A gnotobiotic-based approach to unravel the role of the plant microbiome and develop synthetic communities increasing plant growth and stress tolerance" è coordinato dal Prof. Leonardo Schena. Al consorzio partecipano prestigiose istituzioni di ricerca tra cui il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell'Università di Torino, rappresentato dal Prof. Davide Spadaro, l'Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del Consiglio Nazionale delle Ricerche (sede di Torino), rappresentato dal Dott. Giorgio Gambino, il Dipartimento di Scienze per gli Alimenti, la Nutrizione e l'Ambiente dell'Università di Milano, rappresentato dalla Dott.ssa Francesca Mapelli e il Dipartimento Scienza Applicata e Tecnologia del Politecnico di Torino, rappresentato dal Dott. Stefano Stassi.

Integrare e potenziare la segnaletica dedicata al “Sentiero del Brigante”, rendere fruibile il tracciato attraverso la manutenzione ordinaria e promuovere il percorso inserito dal Ministero dei Beni Culturali nell’Atlante dei Cammini d’Italia.
L’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e il Gruppo Escursionisti d’Aspromonte (GEA) hanno siglato un protocollo d’intesa per salvaguardare e valorizzare uno dei più importanti percorsi per viaggiatori di montagna che collega l’Aspromonte alle Serre.
L’accordo, firmato dal Vice Presidente del Parco Domenico Creazzo e dal Presidente del GEA Alessandro Casile, impegna le parti ad attivare, tra l’altro, la costituzione di una Rete tra gli operatori turistici che operano lungo il “Sentiero del Brigante”, al fine di garantire elevati standard di accoglienza; organizzare trekking e manifestazioni; coinvolgere gli studenti in attività di studio del “Sentiero”.

di Tatiana Muraca - Promozione e tutela del territorio, affiancate alla formazione diretta in particolar modo ai giovani: questi gli obiettivi degli “Incontri di Natura”, un programma di dieci eventi divulgativi dedicati alla biodiversità e alla geodiversità dell’Aspromonte, aperti al pubblico con ingresso gratuito. Promotori dell’iniziativa, l’Ente Parco in collaborazione con l’Università Mediterranea ed il Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria.
Durante la conferenza stampa odierna organizzata presso la Cittadella Universitaria, sono stati forniti agli operatori dell’informazione ulteriori dettagli utili: il primo incontro si terrà domani, giovedì 21 marzo in occasione dell’inizio della primavera nella Sala Conferenze del Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, in via Campanella n.38.

Recupero di un bovino a Palizzi superiore. Ieri mattina sono intervenuti, il Nucleo Elicotteri VVF di Catania assieme ai SAF elitrasportati per supportare la squadra VF di Melito Porto Salvo per il recupero dell'animale precipitato in un dirupo di circa 20mt

Il percorso verso l’ingresso nella rete Mondiale dei Geoparchi, con la candidatura avanzata dal Parco Nazionale dell’Aspromonte alla Commissione Internazionale UNESCO, prosegue senza sosta.
Dopo la visita dei Commissari Unesco avvenuta nei mesi scorsi, dal report della riunione del “Consiglio Unesco Global Geopark” emergono valutazioni positive sulla qualità della proposta di candidatura presentata dall’Aspromonte, con la richiesta di integrazioni documentali su aspetti prettamente scientifici e geologici sui siti di rilevanza internazionale, ed una serie di raccomandazioni già evidenziate nel corso della visita dei Commissari e a cui l’Ente sta già lavorando.

Per salvaguardare le specie avifaunistiche di particolare interesse conservazionistico, tra cui i rapaci rupicoli che utilizzano come siti di nidificazione le pareti rocciose all’interno del Parco dell’Aspromonte, l’EPNA con una specifica ordinanza, ha disposto il divieto di svolgimento delle attività alpinistiche su pareti rocciose, anche se preventivamente attrezzate, fino al 15 agosto 2019.
Con la stessa ordinanza viene disposto che il divieto, per gli anni a venire, avrà carattere annuale dal 1° gennaio sino al 15 agosto, fino a specifica revoca del provvedimento.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.