La riflessione per la Giornata Europea dei Parchi: intensificare il rapporto tra Parco d’Aspromonte e sistema scolastico reggino

Non vi è dubbio che in questo inizio di nuovo secolo il Parco nazionale d’Aspromonte ha subito una involuzione nell’immaginario collettivo. Non sto qui certo a far polemiche sul perché ci sia stata un...

Legambiente si prende cura delle spiagge della Piana

Il prossimo 25 maggio, alla Tonnara di Palmi, culminerà la campagna di sensibilizzazione targata Legambiente approdata sui litorali della costa tirrenica della Piana, a Gioia Tauro il 18 maggio, e a S...

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo. Per la Festa...

Codacons: banca dati con il dna dei cani per multare gli incivili

Nelle antiche società contadine gli escrementi degli animali rappresentavano qualcosa di molto prezioso tanto che, ancora oggi, qualcuno continua a ritiene che calpestarli porti fortuna. Magra consola...

“Segni, impronte e armonie d’Aspromonte”, nuovo progetto di educazione ambientale del Parco

Un “eco progetto” innovativo con l’intento di far conoscere la biodiversità dell’Aspromonte ed educare all’importanza della tutela degli ecosistemi, coinvolgendo attivamente la collettività nel proces...

Il mondo misterioso dei pipistrelli agli “Incontri di Natura” del Parco

Gli “Incontri di Natura” giungono a metà percorso: il ciclo di eventi promossi e organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Ca...

Movìmundi - A Path for Gaia: prosegue verso Roccella Jonica il cammino iniziato il 3 maggio a Locri

Venerdì 10 maggio 2019. «Movìmundi è un grido collettivo al femminile… ma è il grido di tutti!». Con queste parole Arturo Rocca, presidente dell’“Osservatorio Ambientale – Diritto per la Vita”, conclu...

Afrodite non ce l'ha fatta! E' morta la tartaruga marina che aveva commosso l'Italia intera!

"E' arrivata la notizia che mai avremmo voluto darvi. Purtroppo Afrodite non ce l'ha fatta! La tartaruga marina che ha toccato il cuore di tutta Italia, soccorsa il 17 marzo a Reggio Calabria dal pers...

Parco dell’Aspromonte, nuova pubblicazione scientifica sugli Uccelli nidificanti

Dal Falco pecchiaiolo alla Tortora selvatica, dalla Balia dal collare al Verzellino: 66 specie censite, alcune di grande valore conservazionistico, per creare una check-list degli uccelli nidificanti...

Rondini e rondoni di scena agli “Incontri di Natura” del Parco Aspromonte

Secondo appuntamento con gli “Incontri di Natura” questa settimana a Reggio Calabria: giovedì 11 aprile il ciclo di conferenze organizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, insieme al Touring...

Sei qui: HomeRubrichePets&Green

Pets&Green

Nell’ambito delle azioni di salvaguardia e tutela della biodiversità, l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ha promosso, nei giorni scorsi, una sezione di censimento con metodo del conteggio “in battuta” del Capriolo Italico, specie reintrodotta all’interno del Parco, con esemplari geneticamente certificati provenienti dalla Toscana. L’attività di monitoraggio e conseguente censimento della specie, organizzata dal Responsabile del servizio Biodiversità dell’EPNA, Antonino Siclari e dagli esperti della ATI Studio Agrofauna Coop Castanea, ha visto la partecipazione di oltre 40 volontari, tra cacciatori e appassionati (provenienti dai comuni di Delianuova, Santa Cristina d’Aspromonte, Oppido Mamertina, Molochio, Cittanova e San Giorgio Morgeto).

Il problema del randagismo è grave e diffuso nella provincia di Catanzaro. Da sempre l’Associazione Su La Zampa cerca di dare una seconda possibilità ai gatti e cani in difficoltà, togliendoli dalla strada e dai canili e accogliendoli nel suo rifugio. Ad affiancare l’Associazione animalista di Montauro Scalo nella cura e nel mantenimento degli animali abbandonati, è Almo Nature, azienda di pet food che produce alimenti utilizzando ingredienti di qualità.
“Per noi viene prima di tutto il benessere degli animali” afferma Lorella Commodaro, presidente dell’Associazione Su La Zampa “Ogni giorno ci prendiamo cura dei nostri amici pelosi con amore e passione, contando solo sulle nostre forze.

Una nuova attrazione turistica cofinanziata dall’Ente Parco nell’ambito delle iniziative di Promozione Economica e Sociale, ma anche un centro di educazione ambientale per valorizzare la conoscenza e la fruizione dell’Area Protetta. La prima fattoria didattica nel Parco dell’Aspromonte nasce con questo spirito: realizzata a Canolo dall’Azienda Sapori Antichi d’Aspromonte, è stata inaugurata oggi alla presenza del Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, della Commissione Straordinaria del Comune di Canolo, Umberto Pio Campini, Valerio De Joannon e Cosimo Facchiano, del Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, dei titolari della Fattoria, Laura Multari ed Antonello Stilo, dei progettisti dell’Aristos, Sabrina Vecchio Ruggeri e Simona Bruni, dei sindaci di Palizzi e Agnana Calabra, Walter Scerbo e Caterina Furfaro, e del Comandante Gruppo Carabinieri Locri, Colonnello Gabriele De Pascalis.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha designato 21 siti ricadenti interamente o parzialmente nel Parco dell’Aspromonte, quali nuove Zone Speciali di Conservazione (ZSC). Con la Istituzione di queste “zone”, l’Unione Europea ha definito un importante strumento per la protezione della biodiversità e la conservazione degli habitat, della flora e della fauna in natura. Le nuove ZSC del Parco dell’Aspromonte sono state classificate ed individuate in ragione delle caratteristiche di pregio, a seguito dell’analisi dello stato attuale e della redazione delle Misure Specifiche di Conservazione dei già designati Siti di Importanza Comunitaria (SIC) dalla Commissione Europea.

Al via la campagna di sensibilizzazione del Comune “Adotta un cane”. Per informazioni è possibile contattare il Settore Ambiente al numero 0965 3622524 o l’Asp, servizio veterinario lotta al randagismo al numero 0965 347185

Reggio Calabria. Con l'arrivo della bella stagione è in agguato la temibile e velenosa processionaria. Da marzo a maggio, l'insetto parassita, che si trova nelle vicinanze di pini e querce, è un killer pericoloso per i nostri amici a quattro zampe che annusando la terra, possono venire a contatto o ingerire i peli urticanti di questo bruco. I sintomi più gravi manifestati dal cane o dal

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.