“Incontri di Natura”: un ciclo di appuntamenti per conoscere il Parco dell’Aspromonte

di Tatiana Muraca - Promozione e tutela del territorio, affiancate alla formazione diretta in particolar modo ai giovani: questi gli obiettivi degli “Incontri di Natura”, un programma di dieci eventi...

Palizzi, i VVF salvano bovino finito in un dirupo

Recupero di un bovino a Palizzi superiore. Ieri mattina sono intervenuti, il Nucleo Elicotteri VVF di Catania assieme ai SAF elitrasportati per supportare la squadra VF di Melito Porto Salvo per il re...

Continua il percorso del Geoparco Aspromonte verso l’Unesco

Il percorso verso l’ingresso nella rete Mondiale dei Geoparchi, con la candidatura avanzata dal Parco Nazionale dell’Aspromonte alla Commissione Internazionale UNESCO, prosegue senza sosta.Dopo la vis...

Nidificazione degli uccelli rapaci, divieto di “arrampicata” all’interno del Parco dell’Aspromonte

Per salvaguardare le specie avifaunistiche di particolare interesse conservazionistico, tra cui i rapaci rupicoli che utilizzano come siti di nidificazione le pareti rocciose all’interno del Parco del...

L'assessore regionale Rizzo ha presentato a Roma il progetto "Ululone Appenico"

L’assessorato regionale Antonella Rizzo ha presentato a Roma, nella sede del Ministero dell’ambiente, il progetto “Ululone Appenico”, prima azione pilota di replicazione di una buona pratica nell’ambi...

LIPU: cicogna bianca uccisa a fucilate in Calabria

Colpito e ucciso da un colpo di fucile da caccia. Un esemplare di Cicogna bianca è stato ritrovato morto adagiato sul nido nella zona valliva al confine tra i comuni di Luzzi, Lattarico e Torano, in p...

Parco Aspromonte, le azioni di tutela per salvaguardare le foreste vetuste

Aree di monitoraggio permanente, specifici rilievi forestali e botanici, mappatura e georeferenziazione di ogni singola pianta arborea. Entra nel “vivo” delle sue attività l’Azione di Sistema svolta d...

Il Parco dell’Aspromonte studia come la Natura combatte l’insetto nemico dei castagni

La grave crisi del settore castanicolo in Calabria ha interessato anche il Parco Nazionale dell’Aspromonte. In particolar modo, negli ultimi anni i produttori hanno assistito all’attacco di un parassi...

Iniziativa "A Natale adotta un cane...diventerete amici per la vita!"

Visita il canile comunale di Mortara nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00, troverai sicuramente un amico a quattro zampe che aspetta proprio te! Per informaz...

Il Video del Parco dell’Aspromonte da record: il più visto tra le Aree Protette italiane

Sono numeri da record quelli della campagna di promozione e comunicazione digitale ideata e progettata dal Parco Nazionale dell’Aspromonte e realizzata dai giovani di “Tripinyourshoes.com”.Il primo de...

Sei qui: HomeRubrichePets&Green

Pets&Green

Tanti sono i simboli del Natale e tante le leggende ad essi collegate c' è  una  pianta  regina assoluta delle feste natalizie. Colora  di rosso le nostre  case, le vetrine  dei negozi  e le strade , essendo ormai padrona assoluta  di ogni angolo della città. La regina  di cui stiamo parlando è  la Stella di Natale o poinsettia. Il suo nome scientifico è  Euphorbia Pulcherrima. Euphorbia è il nome del genere, pulcherrima in latino significa “bellissima”. Ma la stella di Natale è anche conosciuta come Poinsettia, che deriva invece dal politico statunitense Poinsett il quale mentre era ambasciatore in Messico,  vide una meravigliosa pianta rossa alta circa due metri e decise di importarla  negli Stati Uniti.

Una squadra dei vigili del fuoco è intervenuta questa mattina nei pressi del crocevia di ingresso al quartiere marinaro di Catanzaro per il salvataggio di un cucciolo randagio. La squadra, ha provveduto a raggiungere ed a recuperare un cagnolino caduto all'interno di un pozzetto situato in un canale di raccolta delle acque reflue. Il cucciolo, tratto in salvo, non riportava alcuna ferita. Lo stesso, posto in sicurezza, raggiungeva la sua mamma ed il resto del branco che, poco distante dalla zona di intervento seguiva le operazioni di soccorso.

La Campania e la Calabria possono vantare una storia olivicola molto antica e una struttura produttiva dalle grandi potenzialità. Nel Cilento con il suo olio D.O.P. Cilento, nella Penisola sorrentina, a Paestum, ma anche in numerose altre aree della regione, la presenza dell'olivo è ampiamente documentata così come in Calabria specialmente nella Piana di Gioia Tauro. In Campania la tradizione vuole che le prime piante fossero introdotte dai Focesi, nel IV sec. a.C.

È nata la rete d’imprese fra i produttori del Greco di Bianco Doc, vino passito fra i più antichi d’Italia. Le dodici aziende vitivinicole del territorio si sono impegnate a promuovere il vitigno autoctono calabro ormai assodato essere una Malvasia e, attraverso questo, valorizzare turisticamente una delle aree più belle e ricche di storia della Calabria: la Costa dei Gelsomini.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.