A Lamezia Terme va in scena il “Bridal Fashion Show”

di Tatiana Muraca - Lusso, eleganza, sostenibilità, eccellenze del made in Italy: il tutto racchiuso nel “Bridal Fashion Show” di Lamezia Terme, organizzato dalla Camera Nazionale Giovani Fashion Desi...

Tempo di “influencer”: l’esperienza di una giovane ragazza reggina

di Tatiana Muraca - I tempi cambiano, e con loro cambiano anche i mestieri. Ebbene si, oggi parliamo delle nuove professioni, tanto ricercate e ambite dai giovani: non più avvocato, notaio, medico, in...

Parliamo di Fashion Week….

di Tatiana Muraca - Milano si svuota dalla frenesia portata dalla Fashion Week, è l’ora di Parigi! Ma facciamo un po’ i conti su quanto abbiamo fin qui visto: le passerelle milanesi, come sempre, offr...

È arrivata la firma: Versace vende a Michael Kors

di Tatiana Muraca - È arrivata l’ufficialità di quelli che si sperava fossero solo “rumors”. Versace passa in mano al gruppo americano Michael Kors. Per circa 2 miliardi di dollari, il marchio che dal...

The day after: l’inizio della scuola ai tempi dei social

di Tatiana Muraca - Cambiano i tempi, cambiano le mode! Ebbene si, si può parlare di una vera e propria moda riferendosi alla scuola ai tempi dei social: il giorno dopo il tanto atteso inizio dell’ann...

I capi IN per l’autunno/inverno 2018-2019

di Tatiana Muraca - Passata l’estate, si pensa a ricominciare, a rimettersi in linea, a riassestarsi alla vita di tutti giorni; ma soprattutto… si pensa a come vestirsi! Caldo, freddo, pioggia, sole…...

Quando la moda si fonde con la tradizione: la collezione di Gianni Sapone ispirata a “Festa Madonna”

di Tatiana Muraca - Si entra nel vivo dei festeggiamenti in onore della Madonna della Consolazione, la ricorrenza più sentita dai reggini. Ed è a Reggio e soprattutto alle donne del Sud, che si è ispi...

Lo stile di MarcoeDavide: il bergamotto in accessori uomo/donna

Due fratelli reggini accomunati da una forte passione per la moda, trasmessa dai nonni materni: Marco (30 anni) e Davide (21 anni) hanno fatto dei loro nomi un marchio di accessori uomo e donna unico...

Per una moda sostenibile: la nuova collezione estiva della sartoria sociale SoleInsieme

Presentata la seconda collezione tessile estiva realizzata interamente dalla sartoria sociale SoleInsieme: una serie di borse ispirate al tema del viaggio, considerato da un punto di vista prettamente...

A Reggio la moda mare della designer italo-greca Viviana Vlachopulos

Una passione viscerale per la moda che nasce in Grecia e cresce in Italia, quella di Viviana Vlachopulos, classe 1988, una delle designer protagoniste dell’International Fashion Week 2018 di Reggio Ca...

Sei qui: HomeRubricheScheggeFashionFare la modella in Calabria? Ce ne parla Sara Caridi

Fare la modella in Calabria? Ce ne parla Sara Caridi

Pubblicato in ScheggeFashion Mercoledì, 06 Dicembre 2017 16:43

So bene che parlare di moda nel nostro territorio può risultare a molti strano, ma la moda in Calabria, se pur in minima parte, esiste. Come esistono veri e propri appassionati di tutto quello che riguarda il fashion system e chi cerca, da qui, di farsi una strada in questo mondo così difficile, ma soprattutto così lontano da noi. C’è altresì chi, pur rimanendo una ragazza come le altre e grazie alla bellezza che Madre Natura le ha donato, inizia ad entrare nel mondo della moda quasi per gioco, per ritrovarsi poi a divertirsi e a fare progetti futuri relativi alla propria passione.

Sara Caridi, 26 anni, è conosciuta a Reggio Calabria per aver sfilato in occasione di alcuni noti eventi cittadini e non solo: “Gianni Sapone è nel mio cuore – ci dice - Ho lavorato anche con Gerardo Sacco, Lilli Spina, che gira il mondo, da New York a Dubai; in Sicilia con Amelia Casablanca, avendo l’onore di conoscerla. Mi sono spostata anche a Padova con Rosy Garbo”.


L’abbiamo incontrata oggi, Sara: alta, snella, bella e sorridente. Scommettereste sul fatto che faccia la modella. Sara, però, è soprattutto una studentessa, “quasi laureata” in Architettura, una facoltà a cui si dedica con dedizione e impegno, un corso di studi che come spiega lei stessa considera comunque rientrante nel mondo dell’arte e della bellezza, quindi in piena sintonia con il suo interesse per la moda; al settore, in larga parte, sarà dedicata la sua tesi.
Sara studentessa e Sara modella. Ha sfilato anche lei al Teatro Cilea durante l’International Fashion Week, la rassegna di moda promossa dalla Camera Nazionale Giovani Fashion Designer insieme all’assessorato alle Attività Produttive e Politiche Giovanili del Comune, che quest’anno a Reggio Calabria è arrivata alla sua seconda edizione.
Una vetrina comunque importante, perché a detta di Sara “fare la modella qui a Reggio è bello in quanto la tua città ti permette di farlo. Io amo la mia città, quindi mi piace viverla anche sotto questo punto di vista, però è normale che per fare questo lavoro bisogna spostarsi su Milano, Roma o nella vicina Sicilia, anche se  continuo sempre a fare degli eventi qui in Calabria”. Dalla Calabria è partita altresì alla volta di Jesolo, dove l’anno scorso ha partecipato al concorso di Miss Italia “aggiudicandosi” la fascia  di Miss Alpitour Calabria.
Come già accennato sopra, tutto è iniziato per Sara a 14 anni quasi per gioco, “un po’ come tutte” crede, dalla spinta di una zia a partecipare ai primi concorsi e alle prime sfilate, “e poi da lì ho incominciato a prenderla sempre più sul serio, ma mai comunque troppo sul serio, perché deve rimanere un ambito che qui, nella nostra realtà, non può essere al 100% considerato”.
Ma cosa si può dire alle ragazze che vogliono intraprendere una carriera nell’ambito della moda? “Se si vuole davvero fare questo lavoro – afferma Sara alla fine della nostra intervista – bisognerebbe spostarsi, però per cominciare a Reggio ci sono delle possibilità di farsi notare, come anche in Sicilia esistono ottime occasioni di lavorare e partecipare a vari eventi”.  
Ma la vera domanda è: si può fare moda qui in Calabria? La risposta parte da una constatazione: bisogna cambiare mentalità, aprire la mente, superare i preconcetti, contaminarsi con le diverse realtà italiane ed internazionali, ed investire sui giovani. Esempi positivi ce ne sono, come la già citata Camera Nazionale Giovani Fashion Designer, o le Accademie di moda presenti sul territorio. Forse mancano gli investimenti, probabilmente la volontà o la giusta informazione oserei dire: parlare di moda non sempre deve essere ritenuto un discorso da prendere sottogamba o da considerare in maniera superficiale. La moda si rifà ad aziende, brand, case editrici, team e persone di successo che fanno girare l’economia globale, offrendo posti di lavoro e la possibilità per molti di vedere avverato il proprio sogno di bambino.
Sull’esempio di Sara, dunque, che non ci si fermi ai primi ostacoli: mettersi in gioco prima di tutto, anche solo per divertirsi, per farsi conoscere o per piantare le basi del proprio futuro. Rendersi protagonisti all’interno della realtà in cui si vive, non ignorandola, ma cercando di superare i limiti che quella stessa realtà pone. Chissà che qualcosa in questo senso non cambi presto.

di Tatiana Muraca

Rc 6 dicembre 2017

Letto 863 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Accadde questa settimana dal 15 al 21 ottobre

     Il 15 ottobre del  1990 il leader dell'Unione Sovietica, Michail Gorbačëv, riceve il Premio Nobel per la pace, per i suoi sforzi nello smorzare la Guerra Fredda e nell'aprire la sua nazione. Il 16 ottobre del  1923 Walt e Roy Oliver Disney fondano la Walt Disney Company. Il 17 ottobre del  1931 Al Capone viene condannato per evasione fiscale. Il 18 ottobre del 1975 in Italia nasce ufficialmente il Fondo per l'Ambiente Italiano (FAI). Il 19 ottobre del  2007 a Roma l'acqua di Fontana di Trevi si colora di rosso. Si tratta della performance futurista di Graziano Cecchini, artista italiano, facente parte del gruppo di avanguardia artistica neo-futurista.

  • Gli appuntamenti di oggi in città 15 ottobre 2018

    Gli appuntamenti di oggi: -Il convegno accademico dal titolo “Luoghi e tempi del recupero della memoria nell’area mediterranea” si svolgerà alle 14.45 presso il palazzo Alvaro, sala F. Perri e vedrà impegnati a relazionare illustri docenti universitari e professionisti

    - con inizio alle ore 16, presso l’Università della Terza Età, sita in via Willermin n.10 l’avvio del corso gratuito di formazione aspiranti volontari ospedalieri AVO

  • Scuole chiuse a Reggio Calabria oggi lunedì 15 ottobre 2018 per aggravamento Allerta meteo

    Scuola chiuse oggi lunedì 15 ottobre 2018 a Reggio Calabria per l'aggravamento dell'allerta meteo, ora di livello ROSSO.

  • Esordio della Viola al PalaCalafiore: la vittoria è di casa

    di Tatiana Muraca - Primo match casalingo della Viola per questa nuova stagione: si gioca contro la più quotata Palestrina. Dagli strascichi di Matera, i neroarancio partono al PalaCalafiore più consapevoli e vincono 81-64. Primo quarto: buon avvio di partita per i ragazzi di coach Mecacci: il tabellone è tutto per loro, anche se i romani tengono botta in difesa e grazie alla fisicità dei lunghi riescono a chiudere avanti. (16-20) Secondo quarto: Riparte con il freno a mano tirato la Viola, ma grazie ad un ottimo Mastroianni la squadra si porta in vantaggio al settimo minuto del secondo quarto (28-25). I neroarancio cominciano a pressare con il buon gioco anche di Nobile e Fallucca; quest’ultimo a metà del quarto, con una tripla fa esplodere il PalaCalafiore (35-27). Lo segue Mastroianni, distintosi sin da inizio partita, e la Viola chiude in vantaggio. (45-42).

  • Reggina: si torna a parlare di calcio giocato, a Rende a porte chiuse contro il Siracusa

    Non sembra vero ma c’è anche il calcio giocato per la Reggina vittima delle turbolenze di questa stagione, cominciata con buoni propositi e che al momento è peggiore della precedente. Dall’esclusione dal Sant’Agata e quindi la necessità di trovare un campo di allenamento (per fortuna c’è l’ospitalità di Gallico) alla chiusura del Granillo per i problemi alla copertura della tribuna all’ormai famigerata fideiussione presentata in tempi utili ma invalidata dalla lega dopo lo stop alla società che l’aveva emessa: un problema dietro l’altro per la Reggina che, a dire il vero, non risponde nemmeno in campo dopo le “batoste” delle prime giornate, se si eccettua il successo sul Bisceglie.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.