unci banner

:: NEWS

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Anassilaos: al Chiostro omaggio alla poesia magica di Eliot

Al Chiostro di San Giorgio al Corso ha risuonato la poesia magica di Eliot in una produzione dell’Associazione Anassilaos nell’ambito delle manifestazioni estive. Daniela Scuncia (che ne ha anche curato...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: gli appuntamenti del 24 agosto

Sabato 24 agosto giunge alla conclusione la XXXIX Edizione del Roccella Jazz Festival, sempre diretto da Vincenzo Staiano, quest'anno caratterizzato dal tema Oriente, come recita il titolo “Erhuasian Summit –...

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Consegnati i riconoscimenti del Premio Sant’Ilario 2019

Ricordi emozionanti, riflessioni e ottimistiche proiezioni future al “Premio Sant’Ilario 2019”, il riconoscimento voluto dall’amministrazione comunale per raccontare il territorio attraverso i suoi protagonisti. Così dalla piccola cittadina jonica l’onda...

compra calabria

Sei qui: HomeSPORTCataforio tris al Mascalucia e allungo sul 6° posto

Cataforio tris al Mascalucia e allungo sul 6° posto

Pubblicato in SPORT Sabato, 22 Dicembre 2018 19:24

Che le vittorie siano importanti è fuori discussione, ma quando arrivano in trasferta, in una giornata importante anche per gli scontri diretti dagli altri campi (Regalbuto-Mabbonath ndr), assumono un rilievo ancora maggiore. Il Cataforio concede il bis dopo la vittoria interna con il Real Parco, chiude con il successo il 2018, ed a farne le spese è il Mascalucia sul terreno amico. Si rivede Martino, ancora out capitan Cilione. L'avvio è tutto di marca ospite e tra le occasioni, c'è il palo colpito da Durante, mentre Parisi è provvidenziale in uscita a metà primo tempo.

Trascorre un minuto appena ed Andrea Labate finalizza al meglio la ripartenza dei suoi sbloccando il punteggio. Vantaggio che però dura tre minuti visto il pari del Mascalucia su Nicolosi che trasforma un calcio di rigore. Tutto da rifare per i reggini che sfiorano il raddoppio con Atkinson su schema da punizione. Ci riuscirà Durante (ancora sugli sviluppi di un calcio di punizione) cui gli farà seguito il capocannoniere Atkinson. Il 3-1 decide di fatto la prima frazione. Nella ripresa Martino chiama all'intervento il portiere locali, mentre Nicolosi colpisce la traversa. Padroni di casa che trovano un altro legno, stavolta con Pagano, che colpisce invece il palo. Nel finale c'è un tentativo di Andrea Labate, fermato dal portiere avversario, e poi il gol di Pagano arriva a tempo praticamente scaduto, solo per le statistiche.

Cataforio che rafforza il terzo posto, subito "pedinato" dal Regalbuto che ha battuto il Mabbonath per 7-2 e che resta a -1 dai reggini, con lo scontro diretto della prossima giornata in riva allo Stretto. Due risultati che danno uno strappo con il quinto ed il sesto posto distanti rispettivamente 8 e 7 punti.

Al termine del match, mister Praticò ha così commentato: "Non era sicuramente una gara facile, specie perché ci troviamo a dover fare fronte ad infortuni ed acciacchi di alcuni componenti del roster. Al contempo sapevamo si trattasse di una tappa fondamentale per il raggiungimento dei nostri obiettivi ed i ragazzi hanno fatto ciò che avevo chiesto loro. È una vittoria che ci consente di allungare sul sesto posto, confermando la nostra candidatura ai play-off, obiettivo stabilito ad inizio stagione. Vincendo oggi, possiamo preparare la partita contro Regalbuto, lavorando serenamente in queste due settimane che ci separano, con l'intento principale di recuperare acciaccati ed infortunati. Non solo, bisogna anche recuperare anche un pò di lucidità nel gioco poiché nelle ultime gare qualcosa è mancato. Analizzando infatti la partita, ottimo approccio nel primo tempo, specialmente nella fase difensiva dove abbiamo saputo alternare il pressing all'attendismo e proprio su tale situazione si è concretizzata la ripartenza che ha poi portato Labate al gol. Meno bene nella ripresa dove siamo stati meno aggressivi, a tratti imprecisi con il pallone e ciò ha comportato le occasioni che il Mascalucia ha creato. Al pari dei nostri avversari, siamo riusciti comunque a creare anche noi ma poco lucidi nel finalizzarle".
SERIE B GIRONE H, 10^GIORNATA

MASCALUCIA-ASD CATAFORIO 2-3

Marcatori: 10'pt An. Labate (C), 14'pt rig. Nicolosi (M), 18'pt Durante (C), 19'pt Atkinson (C), 19'st Pagano (M)

Rc 22 dicembre 2018

Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

Letto 212 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Il Cataforio non fa sconti e supera anche il Mascalucia

    Nell'ultimo turno casalingo della regular season, non si placa la voglia di vittoria del Cataforio. Nonostante un organico privo degli squalificati Durante e Parisi e dell'infortunato Scopelliti, il quintetto di mister Praticò riesce a superare un Mascalucia che, a viso aperto, è giunto in riva allo Stretto senza timori reverenziali. Cataforio che ha il merito di sbloccare subito il parziale con, neanche a dirlo, Atkinson che si gira bene e trova il vantaggio. Immediato il raddoppio con Giriolo, su assist di Andrea Labate, in azione di contropiede. La risposta biancoblu è affiadata all'attivissimo Riolo che impegna in due frangenti Paviglianiti, mentre Martino al volo manda largo di poco. Ancora Riolo crea apprensione nella difesa locale, mentre Cristopher Laganà, a 7'23'' cala il tris.

  • Il Cataforio si aggiudica il testa-coda contro l'Agriplus Mascalucia

    Nella gara numero 99 della sua storia in Serie B, il Cataforio ritrova davanti al proprio pubblico i 3 punti. I reggini rispettano il pronostico contro il fanalino di coda Agriplus Mascalucia (che si presentava in riva allo Stretto col peggiore attacco e la seconda peggior difesa). Sfida che gli uomini di Praticò (orfano di Cilione infortunato e Scopelliti squalificato) non riesco ad indirizzare subito per il verso giusto, pur agendo stabilmente all'interno della metà campo avversaria. In contropiede, a freddo, il gol di Gualtieri sblocca il parziale inaspettatamente in favore dei neroarancio. In precedenza Durante e Giriolo avevano impegnato severamente Barravecchia, certamente il migliore in campo dei suoi.

  • Cataforio più grande dei “giganti” e delle difficoltà

    Un collettivo perfetto, più forte delle difficoltà ed alla faccia delle pesanti assenze in avanti (Atkinson e Martino squalificati e Cilione, in panchina ad onor di firma) con 11 reti realizzate e con le ottime risposte anche dai giovani Sarica, Campolo ed Alessio Labate. Il Cataforio vince in rimonta contro l’Akragas con una prova difensiva di altissimo livello al pari di quella offensiva. Prima della gara il porta voce territoriale della Divisione Calcio a 5, Nino Mallamaci, ha portato i saluti del presidente Montemurro, consegnando i gagliardetti ai due presidenti, Sismo e Parisi.

  • Il Cataforio deve arrendersi alle espulsioni ed al Mabbonath

    Il cuore gettato oltre l'ostacolo a volte non basta. Il Cataforio deve arrendersi al cinico Mabbonath. Per Durante e compagni si tratta della prima sconfitta esterna stagionale: imbattibilità fino a qui in campionato (4 vinte e 1 pareggiata) e nelle restanti partite disputate sui campi di Polistena, Melilli e Traforo tra Coppa Italia e Coppa Divisione.

  • Cataforio sull'ottovolante, Regalbuto al tappeto

    Una prestazione perfetta, condita da grinta e determinazione e dove tutti gli interpreti hanno recitato il proprio ruolo al massimo del potenziale. Il Cataforio si aggiudica a pieni voti "l'esame" Regalbuto, aprendo il 2019 con un pesantissimo successo e con la concomitante chiusura del girone di andata. Partita emozionante, dagli alti ritmi, interpretata ottimamente dai reggini, abili anche a soffrire quando c'è stato bisogno.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.