unci banner

:: NEWS

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

Finanziamento milionario per il convento di Sant'Ilarione. Belcastro: «Luogo di culto caro ai cauloniesi»»

C'è anche Caulonia tra i centri beneficiari del finanziamento milionario per i beni culturali del distretto della Locride deliberato dalla Giunta Regionale. Ammonta infatti a 1 milione e 400 mila...

Il comico Maurizio Battista al Cilea: "Non vengo a Reggio per insegnare qualcosa ma per stare insieme al pubblico"

Il comico Maurizio Battista al Cilea: "Non vengo a Reggio per insegnare qualcosa ma per stare insieme al pubblico"

Si definisce “genuino” come lo vedi è ma secondo noi, è anche molto meglio perché oggigiorno è difficile stare con i piedi per terra soprattutto, se sei un uomo di...

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 del Premio Anassilaos

Partito il conto alla rovescia per l'edizione 2019 del Premio Anassilaos

Si terrà venerdì 8 novembre presso l’Auditorium “Nicola Calipari” del Consiglio Regionale della Calabria la cerimonia di consegna del Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze giunto alla sua...

A Piazza Castello tornano le "Letture viandanti"

A Piazza Castello tornano le "Letture viandanti"

Sabato 19 ottobre alle 16:00, a Piazza Castello, tornano le "Letture viandanti", l'iniziativa promossa dall'associazione Reggio tra le righe per portare la lettura e i libri tra la gente, renderli...

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

Bovalino, torna il concorso "Presepi in Mostra"

L' Associazione di Promozione Sociale Italia Night & Day con il patrocinio di S.E. Mons. Francesco Oliva Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace e con il patrocinio del Comune...

compra calabria

Sei qui: HomeSPORTCataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

Cataforio, ufficiale un altro top player: Angelo Creaco è bianconero

Pubblicato in SPORT Lunedì, 22 Luglio 2019 14:16

L’Asd Cataforio C5 Reggio Calabria, comunica di avere ingaggiato Angelo Creaco, universale-pivot classe 1989 di Reggio Calabria. Nelle ultime due stagioni ha contribuito al doppio salto di categoria del Futal Polistena dalla C1 alla A2 e in passato ha vestito le maglie di Cadi, Policoro e Augusta. Tecnica sopraffina, esplosività e carattere dentro e fuori il parquet, solo alcune delle caratteristiche peculiari che rappresentano uno dei più forti atleti della città dello Stretto. Un roster di assoluto livello: il Cataforio, nell’ipotesi di un mancato ripescaggio in A2, sarebbe davvero la squadra da battere in cadetteria. A tal proposito, nella giornata di oggi sono attesi i responsi della Covisod.

“Sono molto contento di tornare a casa dopo tanti anni – esordisce Creaco – specialmente con il Cataforio, società che sta’ cercando di fare crescere questo movimento, specie nel nostro territorio, e dove trovo un gruppo di ragazzi eccezionali. Con tanti di loro viviamo quotidianamente a stretto contatto, al di là del mondo del futsal”.

Insieme a Scheleski, due top player al servizio di mister Praticò che vanno a puntellare un organico già di per sé competitivo.

“Con Iuri cercheremo di mettere a disposizione quella che è la nostra esperienza in abbinamento alle nostre qualità. Ovviamente sarà poi il rettangolo di gioco a dare le giuste risposte. Certo, dovesse essere Serie B non possiamo nascondere il nostro intento di lottare per i posti di vertice, visto soprattutto il roster che la società ha realizzato. Al contrario, se sarà A2, dal mio punto di vista possiamo toglierci delle grandi soddisfazioni, fare un campionato tranquillo ed ottenere una salvezza a mio avviso alla nostra portata”.

Creaco si sposta di pochi chilometri, restando nella provincia di Reggio, dopo un’esaltante esperienza, da capitano e trascinatore, a Polistena; difficile se non impossibile da dimenticare.

“Polistena – conclude il neoacquisto bianconero – è una parte di me. Una piazza impossibile da dimenticare dove ho davvero lasciato il cuore”.


Fabrizio Cantarella - Add. Stampa Asd Cataforio -

Rc 22 luglio 2019

Letto 95 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Il derby dice Real Rogit, per il Cataforio è un altro stop in trasferta

    Seconda trasferta stagionale e seconda sconfitta per il Cataforio. Il risultato fa capire ampiamente come il match sia stato di marca locale, seppure i bianconeri abbiano giocato almeno trenta minuti di buon livello. Nella prima frazione ci sono infatti state almeno quattro occasioni per passare in vantaggio, non concretizzate dai reggini. E’ chiaro poi che in categorie del genere, e contro avversari come il Real Rogit, non finalizzando si rischia di essere colpiti e così è stato. Anche la squadra ha accusato un leggero contraccolpo come è normale che possa accadere quando non si raccoglie nulla dopo avere creato tanto.

  • Cataforio, rimonta da urlo! Sammichele al tappeto, arrivano i primi tre punti

    Il Cataforio risponde presente al primo storico appuntamento in A2 davanti al proprio pubblico. Non inganni il punteggio finale contro il positivo Sammichele, uscito sconfitto dal PalaBotteghelle più per meriti degli avversari che per demeriti propri.
    Dopo un'iniziale fase di studio il primo squillo è di Scheleski che colpisce la traversa in avvio. Risposta ospite con Da Silva che trova la deviazione di Labate sulla sua stessa rimessa laterale e pallone che con uno strano rimbalzo colpisce il palo. Ancora Da Silva impegna Parisi su punizione, poi è Bertoli che fa gridare al gol, incocciando la traversa interna e la linea. Bianconeri che reagiscono, Cilione serve un gran pallone a Scopelliti che spara alto, mentre a metà tempo, Scheleski trova attento Bertoli. A 12'32'' il punteggio si sblocca con la percussione centrale di Gheno. Immediata risposta del Cataforio col destro al volo di Durante dopo 18''.

  • Cataforio, Durante carica l'ambiente: l'approccio mentale sarà fondamentale

    Tra le bandiere di questo Cataforio, un elemento imprescindibile dentro e fuori dal campo. Aldo Durante presenta la sfida di sabato contro il Regalbuto che segnerà l’esordio in A2 per i bianconeri.
    - Sabato l’esordio in A2. Per te che sei una bandiera di questo Cataforio cosa significherà?
    ”Per me sabato inizia la sedicesima stagione, solo a dirlo mi vengono i brividi perché vuol dire che sono invecchiato. Ma essere una bandiera è anche questo, mettere sul campo l’esperienza maturata negli anni. Speriamo in un esordio positivo per noi”.

  • Cataforio, un sogno da vivere: ieri la presentazione della squadra

    Grande successo per la presentazione ufficiale della stagione sportiva 2019-2020 del Cataforio. Presso la splendida location dell'Hotel Eubea, la dirigenza bianconera ha presentato la prima squadra maschile oltre ad affrontare tutti gli argomenti ed i progetti che la stessa ha previsto per l'imminente anno sportivo. La squadra si appresta a disputare il suo primo storico campionato di Serie A2, la categoria più alta a Reggio Calabria non solo rispetto al calcio a cinque ma anche rispetto alle altre discipline sportive. L'obiettivo stagionale dichiarato dalla società è la salvezza ed i reggini hanno le carte in regola per giocarsela contro chiunque.

  • Il Cataforio presenta staff e programmazione per la nuova stagione

    Appuntamento alle ore 18:30 di oggi presso l'Hotel Eubea. per la presentazione ufficiale della stagione 2019-2020 per il  Cataforio. Oggi infatti avverrà la presentazione della squadra e di tutti i programmi stagionali che spazieranno dal campionato di Serie A2, ai campionati giovanili e femminili, oltre la scuola calcio.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.