unci banner

:: NEWS

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Palmi ospiterà il prossimo 24 agosto il PrimarEtnoFest, un importante appuntamento musicale, previsto all'interno del ricco cartellone di eventi della “Varia di Palmi” in programma dal 10 al 25 agosto....

Laboratorio civico Impegno per Condofuri: impegno e partecipazione nel primo incontro estivo

Laboratorio civico Impegno per Condofuri: impegno e partecipazione nel primo incontro estivo

“L’estate culturale” del “Laboratorio civico Impegno per Condofuri” ha preso il via, all’insegna di civismo, stare insieme fra riflessione e divertimento, cultura. Un via, quello della manifestazione che ha il...

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Presentato al Castello Aragonese il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia (Città del Sole Edizioni). “Caulonia, la piccola città greca fondata dagli Achei verso la fine dell’VIII...

Una traversata notturna dello Stretto del 1677 rivive alla Lega Navale Italiana

Una traversata notturna dello Stretto del 1677 rivive alla Lega Navale Italiana

Presso la sede della Lega Navale, Sezione di Reggio Calabria, si è tenuta la preannunciata conferenza avente per tema: "Una traversata notturna dello Stretto", a cura del prof. Filippo Arillotta,...

Il consiglio dell’esperto: “Ustioni” da medusa, cosa fare?

Il consiglio dell’esperto: “Ustioni” da medusa, cosa fare?

Anche quest’anno, il tanto atteso bagno a mare, viene messo a repentaglio dalle meduse, creature marine dal caratteristico aspetto gelatinoso, a volte trasparenti e anche per questo insidiose, divenute ormai...

compra calabria

Sei qui: HomeSPORTCONI Calabria: la discriminazione di genere va combattuta insieme

CONI Calabria: la discriminazione di genere va combattuta insieme

Pubblicato in SPORT Lunedì, 13 Maggio 2019 09:28

Sortisce gli effetti desiderati l’incontro dal titolo “donne e sport, una discriminazione mai sconfitta - prospettive di riforma per un cambiamento”, tenutosi presso la Sala Giuditta Levato del Palazzo Campanella di RC, venerdì 10 Maggio 2019. Ricca partecipazione pronta ad accogliere un messaggio nobile, un messaggio che tutti dovrebbero far proprio, tutelando la donna nella vita, nel sociale e nello sport.

Diversi gli interventi costruttivi e propositivi tra cui quello dell’Assessore al Lavoro e al Welfare Angela Robbe che ha sottolineato l’importanza di rintracciare una sinergia vincente tra i diversi soggetti che operano per l’affermarsi della piena parità tra uomo e donna. Garanzia non solo delle donne ma della piena cittadinanza per la quale le istituzioni, sia a livello comunale che a livello regionale, lavorano quotidianamente, rappresentando elementi determinanti per la garanzia delle pari opportunità.

Determinante il contributo del Sindaco della Città Metropolitana di RC Giuseppe Falcomatà che sostiene: “l’ennesima battaglia, sfida e tema da portare avanti con operosità e voglia di fare, augurandosi che questo dibattito porti all’approvazione della doppia preferenza di genere”.

È intervenuto il Questore di Reggio Calabria Maurizio Vallone parlando di donne e pari opportunità, quali argomenti dall’enorme portata. Una Violenza di donne che purtroppo molte volte ricade anche sui minori, attanagliando una comunità che attraverso la giustizia deve credere nel cambiamento.

Emotivamente forte l’intervento del Presidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità Cinzia Nava la quale afferma: “molte medaglie e pochi diritti. Non ci sono paragoni per via delle disparità ancor oggi presenti, disparità combattute nel tempo con una donna che, nel tempo, ha acquisito il diritto di voto, entrando a far parte anche del mondo sportivo, gettando solo le basi per l’eguaglianza con l’altro sesso. Anche sotto il profilo economico è forte la disparita tra i generi e ad alimentare il sistema sbagliato contribuiscono fortemente i media; è viva, infatti, anche nel linguaggio la propensione a caratterizzarsi sul maschile”.

Partecipa al tavolo dei relatori il Vice Presidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità Monica Falcomatà ribandendo come il convegno “Donne e Sport una Discriminazione mai sconfitta” rappresenti un tassello da inserire in un percorso più lungo.

La voce dello Sport giocato e combattuto arriva dal membro del Consiglio Nazionale del CONI Silvia Salis che afferma: “le donne sono più precise, determinate e costanti. L’ambito femminile ha bisogno di molte attenzioni dal punto di vista emotivo ed in termini d’approccio. La difficolta c’è in tutto ma il problema riguarda la mentalità maschilista. 52% uomini e 48% donne rappresentano i dati di partecipazione all’attività sportiva oggi ma il problema riguarda la rappresentanza ai vertici federali dove la donna fatica molto. Bisognerebbe affiancare alle leggi quello scatto culturale fondamentale per creare le condizioni del cambiamento”.

A presentare il quadro tecnico, apportando un enorme contributo di natura giuridica è stata la docente di diritto sportivo c/o UNIRC Angela Busacca la quale ha sottolineato come, proprio il percorso giuridico e normativo rappresenti una corsa ad ostacoli in una società che merita e vuole il cambiamento.

Conclude il Presidente del C.R. CONI Calabria Maurizio Condipodero affermando: “la donna ha, sin da sempre, subito la prevaricazione e le angherie provenienti dal genere maschile anche nel mondo dello sport. In passato, infatti, i giochi violenti non permettevano la partecipazione delle donne, proprio quelle donne che combattevano per la dignità e che meritavano ricevere. I giochi di Era sono stati uno dei tanti tasselli che hanno permesso alla donna di trasformarsi, piano piano, in donna - sportiva ma sono stati piccoli passi in avanti per il futuro della parità. La donna ha deciso di continuare a combattere arrivando a far i conti con lo scellerato editto di Teodosio che arresterà l’intero sistema. Le donne annasperanno nell’ottenimento dei propri diritti ma dopo Pierre de Frédy, barone di Coubertin, il percorso di crescita inizierà a cambiare. Nelle ultime Olimpiadi, infatti, i numeri confortano il sistema, ribaltando statisticamente la presenza della donna e delle discipline sportive dedicate rispetto agli uomini. Proposte di legge, istanze e tanto altro per la donna e la sua posizione all’interno della società dovrebbero stimolarci in termini di contesto sociale vincente per avviare iniziative popolari che andrebbero realmente ad abbattere qualsiasi forma di barriera”.

Rc 13 maggio 2019

Letto 111 volte

Articoli correlati (da tag)

  • CONI Calabria: l’Atalanta arriva alla Scuola Regionale dello Sport

    Una delle massime espressioni del mondo calcio italiano negli ultimi periodi, sia in termini di risultati che di operato nel settore giovanile, l’Atalanta del Presidente Antonio Percassi, entra nella Scuola Regionale dello Sport Calabria, attraverso la professionalità del preparatore atletico Domenico Borelli. Una giornata interamente dedicata all’aspetto della preparazione atletica nel mondo del calcio, che ha mobilitato tante persone, riempiendo il Salone Oreste Granillo della SRdS, inorgogliendo il Direttore Scientifico Demetrio Albino e il Presidente della FIGC Calabria Saverio Mirarchi, seduti al tavolo dei relatori, ponti ad ascoltare l’esperienza del prof. Borelli.

  • CONI Calabria: il Consiglio Regionale si riunisce in vista del Trofeo Coni 2019

    Venerdì 14 Giugno, presso il Salone Oreste Granillo della Scuola Regionale dello Sport Calabria, si è riunito il Consiglio Regionale del CONI, comprendendo l’importanza delle tematiche da trattare, in vista dell’appuntamento nazionale del Trofeo Coni 2019 da svolgersi a Crotone dal 26 al 29 Settembre. Dopo la lettura del verbale del precedente Consiglio il Presidente Maurizio Condipodero ha iniziato i lavori salutando l’assemblea, il Consigliere Nazionale FIV Fabio Colella, il Direttore Tecnico della Nazionale Giovanile FITeT Matteo Quarantelli, dando il benvenuto ai nuovi Presidenti della FIDS, Anna Caparrotta e della FCI, Francesco Corrado passando successivamente alla trattazione delle tematiche all’ordine del giorno, soffermandosi sul progetto nazionale del Trofeo CONI Kinder + Sport 2019, logisticamente affidato al Comitato Calabria nel contesto crotonese.

  • CONI Calabria: il Presidente nazionale FIPE Antonio Urso e “il ruolo della forza nella prestazione sportiva”

    Iniziativa lodevole ed apprezzata dai corsisti della Scuola Regionale dello Sport Calabria con il seminario dal titolo “il ruolo della forza nella prestazione sportiva”, sabato 8 Giugno 2019 con inizio dei lavori alle ore 09:00 e conclusioni alle 18:00. Una giornata intensa, costruttiva come tutte le attività del C.R. CONI Calabria presieduto da Maurizio Condipodero che ha esaltato, nei saluti istituzionali, tutte le professionalità sportive del territorio che rispondo presenti alle occasioni formative offerte dalla SRdS. Il Direttore Scientifico SRdS Mimmo Albino nel gettare le basi per rendere appetibile il seminario ha avuto modo di eccellere nella scelta dei docenti potendo contare su relatori dal calibro internazionale.

  • CONI Calabria: al via il progetto FAMI, che emozione!

    Il Ministero dell’Interno e il CONI promuovono il Progetto denominato “Diffusione, pratica ed implementazione di attività sportive a favore di minori stranieri ospiti del sistema di accoglienza nazionale” – finanziato a valere sull’obiettivo specifico 2 “Integrazione e migrazione legale” del Programma Nazionale del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020.  L’obiettivo è favorire, attraverso lo sport, l’inclusione e l’integrazione dei giovani migranti di minore età sul nostro territorio, durante la loro permanenza nel sistema di accoglienza nazionale. I minori stranieri iniziano a praticare attività sportive presso le società calabresi insieme ai coetanei italiani e sotto la guida di tecnici qualificati formati dal CONI.

  • CONI Calabria: la Giornata Nazionale dello Sport e la riposta della nostra terra

    Costante nel tempo e giunta alla sua sedicesima edizione, la Giornata Nazionale dello Sport rappresenta uno degli appuntamenti più importanti in termini promozionali e propositivi per tutte le discipline sportive aderenti. Una vetrina per tutti, pronta a mostrare le diverse sfaccettature di ogni singolo sport, rendendolo appetibile nella dieta della vita delle giovani generazioni, stimolate a parteciparsi dalla sinergia tra lo sport e il sano divertimento. Ha riposto meravigliosamente la Calabria agli appuntamenti in programma legati alla GNS di domenica 2 Giugno 2019, coincidendo quest’anno con la Festa della Repubblica Italiana.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.