unci banner

:: Evidenza

La Viola chiude sul podio la regular season al PalaCalafiore

La Viola chiude sul podio la regular season al PalaCalafiore

La Viola vince l'ultima della regular season in casa al PalaCalafiore contro la Luiss Roma con il punteggio di 87-71. Una gara dominata dalla compagine neroarancio che non ha mai lasciato margine di vantaggio alla...

La Reggina stende la Casertana e regala ai tifosi il sogno dei play off promozione (1-0)

La Reggina stende la Casertana e regala ai tifosi il sogno dei play off promozione (1-0)

Reggio Calabria. Davanti ad un pubblico a dir poco “spettacolare” la Reggina conquista nella 36^ giornata di campionato di serie C la seconda vittoria consecutiva e sale a quota 46 punti in classifica. Il match-winner...

Santa Pasqua, il messaggio di speranza e di pace dell'arcivescovo Morosini

Santa Pasqua, il messaggio di speranza e di pace dell'arcivescovo Morosini

Reggio Calabria. di Giuseppe Fiorini Morosini, arcivescovo metropolita della diocesi di Reggio-Bova: "Gli auguri pasquali sono sempre ricchi di speranza perché hanno come punto di riferimento la fede cristiana nella Risurrezione di Gesù. Egli vince...

Il Museo Archeologico festeggia la Pasqua con l’apertura straordinaria di lunedì di Pasquetta

Il Museo Archeologico festeggia la Pasqua con l’apertura straordinaria di lunedì di Pasquetta

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria resterà aperto nei giorni di Pasqua, Pasquetta e del 25 aprile secondo il consueto orario 9.00 - 20.00, con ultimo ingresso alle 19.30. L'istituzione, diretta da Carmelo Malacrino,...

Rione Pescatori, i cittadini rimettono a nuovo la fontanella vandalizzata

Rione Pescatori, i cittadini rimettono a nuovo la fontanella vandalizzata

Ci segnalano i cittadini che la storica fontanella del Rione Pescatori, zona sud di Reggio Calabria, è stata recentemente rimessa a nuovo a seguito di un atto vandalico perpetrato nel mese di gennaio scorso.La ristrutturazione...

compra calabria

Sei qui: HomeSPORTIl Questore emette 6 provvedimenti di D.A.SPO dopo l'incontro A.C. Locri 1909 - A.S. Marsala Calcio

Il Questore emette 6 provvedimenti di D.A.SPO dopo l'incontro A.C. Locri 1909 - A.S. Marsala Calcio

Pubblicato in SPORT Lunedì, 15 Aprile 2019 09:51

Non si è fatta attendere la risposta del Questore della Provincia di Reggio Calabria dopo i deprecabili episodi del 3 marzo scorso occorsi durante la partita disputata presso lo stadio comunale di Locri (RC) tra la squadra della “A.C. Locri 1909” e quella della “A.S. Marsala Calcio” valida per il campionato di Serie “D”. In data 5 aprile u.s. sono stati emessi 6 provvedimenti di D.A.SPO. nei confronti di altrettanti sostenitori della “A.C. Locri 1909”, responsabili a vario titolo sia di un fitto lancio di oggetti e di bottiglie d’acqua all’indirizzo della terna arbitrale e dei giocatori della squadra ospite, sia del tentati-vo d’ingresso negli spogliatoi al termine dell’incontro, al fine di venire in contatto con i predetti giocatori. Nello specifico gli stessi hanno forzato il cancello di ingresso ripetutamente con calci, pugni e spintoni e, subito dopo, hanno danneggiato e frantumato il pannello in plexiglass che ricopre l’inferriata del suddetto cancello.

Soltanto il pronto intervento del personale della Polizia di Stato e dei Militari dell’Arma e della Guardia di Finanza, impiegati in servizio di ordine pubblico, riusciva ad evitare l’accesso di detti tifosi, contrastando la forte spinta opposta su detto cancello dagli ultras.
Nei confronti dei responsabili del lancio di oggetti e bottiglie in campo, C.G. cl.’85, C.F. cl.’60 e O.A. cl.’86, il provvedimento di D.A.SPO. è stato emesso per la durata di anni tre.
Nei confronti delle persone responsabili di aver forzato, al termine della partita, il cancello di ingresso agli spogliatoi, C.G. cl.’76, M.V. cl.’89 e T.R. cl.’78, il provvedimento di D.A.SPO. è sta-to emesso per la durata di anni due, ad eccezione del primo, C.G. cl.’76, già destinatario di un provvedimento di D.A.SPO. emesso il 01.03.96 dal Questore della Provincia di Crotone, per il quale l’odierno provvedimento è stato emesso per la durata di anni cinque.
Unitamente al provvedimento di divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono tutte le manifestazioni calcistiche di qualsiasi serie e categoria, è stato, altresì, imposto ai predetti l’obbligo di presentazione, mezz’ora dopo l’inizio del primo tempo e mezz’ora dopo l’inizio del secondo tempo di tutte le manifestazioni sportive nelle quali sia impegnata, a qualsiasi titolo, la “A.C. Locri 1909”, presso gli Uffici di Polizia territorialmente competenti.
Il provvedimento è stato convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria.
La Polizia di Stato, nella più ampia ottica di recuperare la dimensione sociale del calcio da vi-vere come passione, divertimento e partecipazione, ribadisce, con l’adozione dei citati provvedi-menti, la ferma volontà di bandire dalle manifestazioni sportive ogni forma di violenza, discriminazione e intemperanza, al fine di garantire a tutti gli spettatori la piena fruibilità in sicurezza dello stadio.

Reggio Calabria, 15 aprile 2019

Letto 43 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Le Volanti intervengono per furto su un’auto e costringono i malviventi ad abbandonare lo scooter rubato usato per la fuga

    Nell'ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti per garantire ai cittadini di Reggio Calabria una sicura partecipazione alle celebrazioni pasquali, personale di pattuglia moto-montata del dispositivo Athena, è prontamente intervenuta in via Aschenez dove era stato segnalato un furto su autovettura. L'immediata segnalazione al dispositivo di sicurezza ha costretto i malviventi ad allontanarsi dalla zona centrale e rifugiarsi nel quartiere Ciccarello, abbandonando il motociclo che, nel frattempo, era stato individuato e ricercato. Lo scooter, risultato rubato in data 19 aprile nei pressi dello stadio, sarà restituito al proprietario una volta completati gli accertamenti di polizia scientifica per la rilevazione di impronte.

  • Incendio auto in via Tripepi: intervengono VVF e Polizia

    Una squadra dei Vigili del Fuoco è intervenuta in via Tripepi angolo via Giulia per l’incendio di un’auto in osta. Le fiamme si sono propagate in modo molto veloce alle auto vicine danneggiandole. Necessario anche l’intervento di un’autobotte. Sul posto la Polizia cui sono affidate le indagini per accertare l’origine del rogo

  • Contrasto alla violenza di genere: emessi 14 provvedimenti di ammonimento in due settimane

    Massima attenzione della Polizia di Stato alla prevenzione e contrasto della violenza di genere, fenomeno noto alle cronache che coinvolge, come vittime, soprattutto le donne di questa provincia. Con questo impegno il Questore della Provincia di Reggio Calabria, Maurizio VALLONE, aveva esordito nel giorno dell’insediamento. Le parole sono confermate dai fatti: 14 provvedimenti di Ammonimento sono stati emessi in soli 15 giorni dal Questore di Reggio Calabria.

  • Le Volanti arrestano due fratelli reggini sorpresi a incendiare cavi di rame di provenienza furtiva

    Nella serata del 14 aprile scorso, gli Agenti della Polizia di Stato delle Volanti, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, nell’ambito dei servizi disposti con il “Progetto Athena” in ambito cittadino, hanno arrestato due fratelli reggini, di 44 e 47 anni, sorpresi a incendiare cavi di rame. Nel dettaglio, gli operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono intervenuti in località San Gregorio, per una segnalata densa nube di fumo proveniente da un torrente sito in quella zona industriale. Giunti sul posto, hanno sorpreso i due fratelli intenti ad incendiare un ingente quantitativo di cavi di rame, di provenienza furtiva, per separare il metallo dalla guaina esterna in plastica onde poter recuperare il prezioso metallo da vendere illecitamente, atteso l’elevato valore economico raggiunto da tale minerale negli ultimi anni.

  • Poliziotti di Reggio Calabria, presidio Silp Cgil, Cgil e Funzione Pubblica davanti alla Prefettura per il rinnovo del contratto

    Il Silp Cgil di Reggio Calabria, unitamente alla Cgil e alla Cgil Funzione Pubblica di Reggio Calabria e Piana di Gioia Tauro, terrà un presidio/volantinaggio davanti la Prefettura di Reggio Calabria il 17 aprile 2019 dalle ore 10,30 alle 12.00. La motivazione dell'iniziativa è legata al mancato rinnovo contrattuale del comparto sicurezza che si contrappone alle promesse di attenzione nei confronti delle forze dell'ordine enunciate con forza da almeno un anno. Il contratto di lavoro, per quel che attiene la parte economica, è scaduto da ormai 4 mesi. La coda contrattuale e la parte normativa relative al vecchio accordo, risalente a più di un anno fa, non sembrano interessare al governo che, ancora, non convoca i sindacati.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.