unci banner

:: NEWS

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo....

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

“Questo lungomare ci racconta su cosa deve puntare il nostro territorio: cultura, bellezza e legalità”. Così, nella giornata di ieri, il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ha inaugurato il nuovo Waterfront...

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Nel corso della mattinata personale dell' UPGSP è intervenuto in località Gallico di Reggio Calabria per il rinvenimento dei corpi di due persone. Si tratta di una coppia di coniugi...

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

La maturità di un gruppo, la saggezza del suo condottiero, la voglia di raggiungere un traguardo storico, il cuore e la mentalità. Queste sono solo alcune delle componenti che il...

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente...

compra calabria

Sei qui: HomeSPORTJudo - Fortitudo 1903 alla Finale dei Campionati Juniores 2019

Judo - Fortitudo 1903 alla Finale dei Campionati Juniores 2019

Pubblicato in SPORT Mercoledì, 15 Maggio 2019 20:06
Judo - Fortitudo 1903 alla Finale dei Campionati Juniores 2019 Foto Franco Di Capua

Sono stati in 500, 318 uomini 182 donne, i Judoka di tutta Italia che sabato e domenica si sono sfidati sui 5 tatami allestiti all'interno del il Palazzetto dello Sport del Centro sportivo San Filippo di Brescia, per la Finale del Campionato Italiano Juniores di Judo. L'evento targato FIJLKAM è stato patrocinato dal Comune di Brescia e organizzato dal Comitato Regionale FIJLKAM Lombardia in collaborazione con la Società sportiva bresciana Forza e Costanza. C'è una nota degna di segnalazione a margine di questo evento. La società bresciana Forza e Costanza è la storica società che ha visto crescere, tra le sue fila, un'icona del Judo italiano: Ezio Gamba.

Il campione olimpico era presente in tribuna in quanto il figlio Giacomo in forza, come originariamente il padre Ezio, al Centro sportivo Carabinieri, ha gareggiato nella categoria 81kg vincendo il primo posto. Forse non tutti lo ricordano ma vale la pena quantomeno ricordare il suo Pamarés. Olimpiadi: Oro Mosca 1980 (primo oro olimpico dell'Italia nel Judo), Argento Los Angeles 1984. Mondiali: Argento Madrid 1976, Argento Parigi 1979, Argento Mosca 1983. Europei: Oro Rostock 1982, Argento Berlino 1977, Argento Miskolc 1978, Argento Bruxelles 1979, Argento Parigi 1983, Bronzo Belgrado 1986. Se non bastasse, svestitosi del ruolo di atleta, dopo le Olimpiadi di Seoul, è stato fino al 2004 Allenatore della Nazionale italiana di Judo. Nel 2009 si trasferisce in Russia, dove anche lì diventa allenatore della nazionale e nel 2010 viene insignito del premio di miglior allenatore europeo dell'anno. Ancora oggi, anche in virtù della doppia cittadinanza, è un alto e quotato dirigente della Russian Judo Federation.

Tornando alla Finale, diversi gli incontri di rilievo in cui si sono visti anche diversi partecipanti, e medagliati, al recente Campionato Assoluto svoltosi a Torino in aprile. La squadra Fortitudo 1903 allestita per l'occasione era composta da Anna Fortunio (78), Ivan Pizzimenti (90) e Simone Pizzimenti (81). Per i Judoka reggini, questa volta la gara, al netto del risultato raggiunto, è stata in "chiaro scuro". Il giovane Simone Pizzimenti, in una categoria gremita, riesce a superare il primo avversario con un Tai Otoshi, tecnica eseguita magistralmente dal reggino; meno fortunato con il successivo, si fermerà agli ottavi di finale. Ivan Pizzimenti supera con convinzione i primi due incontri, si ferma al terzo e, comunque, conquista un ticket per la finale 3 e 5 posto. Il match per il bronzo si apre subito nervosamente a causa di reiterate prese irregolari dell'avversario di Pizzimenti. Subisce un waza ari (1punto), successivamente l'arbitro sanziona per due volte con shido (penalità) l'avversario; il reggino fa pure lui punto e pareggia; l'altro judoka continua "indisturbatamente" a fare il "suo" judo e riesce a fare un altro punto, stavolta discutibile, tanto che il tavolo degli ufficiali di gara si deve affidare alla "moviola". Il giudizio da validità al punto: per Pizzimenti sfuma il podio. Più determinante, nella giornata di domenica, Anna Fortunio, la quale vince i primi due incontri dove, con grinta e freddezza, dimostra la superiorità sulle avversarie. Nell'incontro che la stava portando in finale per il primo e secondo posto, però, subisce un punto a poco meno di un minuto dalla fine. L'avversaria pur con due penalità a sfavore riesce in qualche modo ad arginare la veemenza della Fortunio che, a causa dei pochi secondi rimasti non riesce a trovare l'occasione per andare in finale e portare a casa un oro o un argento. Ad ogni modo, raggiunta almeno la finale per il 3°/5° posto, se la gioca vittoriosamente e guadagna il bronzo che, seppure un po' strettino, è sempre un terzo posto nella finale nazionale della sua categoria. (Foto Franco Di Capua)

Rc 15 maggio 2019

Letto 91 volte

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.