unci banner

:: Evidenza

Ad Africo Antico la prima giornata di "Gente in Aspromonte", per una nuova narrazione della Calabria

Ad Africo Antico la prima giornata di "Gente in Aspromonte", per una nuova narrazione della Calabria

E' ad Africo antico, nel cuore dell'Aspromonte, la splendida montagna selvaggia e incontaminata della Calabria che, alta, affaccia sul Mediterraneo, luogo di straordinaria bellezza, primordiale,...

"Lo Stretto Sostenibile" in prima assoluta il 24 Luglio al Face Festival di Ecolandia

"Lo Stretto Sostenibile" in prima assoluta il 24 Luglio al Face Festival di Ecolandia

Un documentario che, tra passato, presente e futuro, racconta le bellezze e le potenzialità del comprensorio di Catona, Arghillà e della Vallata del Gallico. E’...

“Luci da dentro”: il carcere visto come riscatto sociale nel rispetto per l’ambiente

“Luci da dentro”: il carcere visto come riscatto sociale nel rispetto per l’ambiente

È stato presentato stamane, presso la sede della Camera di Commercio di Reggio Calabria, il progetto pilota “Luci da dentro”, che vuole offrire ai detenuti...

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Reggio Calabria. Nel corso di una operazione effettuata nei giorni scorsi, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, i militari della Capitaneria di porto di...

compra calabria

Sei qui: HomeSTORIE

Storie

AAA buone pratiche territoriali cercasi: la Diocesi di Locri-Gerace in collaborazione con il Progetto Policoro lancia PREJIATI, la rete delle eccellenze locali.
Un nome che, dal dialetto, invita allo stupore e all’azione: lo stupore, nei confronti delle realtà presenti in una regione con il 58% di disoccupazione giovanile (Eurostat 2017) ed il 38% di giovani che non studiano e non lavorano (Ocse 2017); l’azione di messa in rete, condivisione del bello, passaparola di speranza.

L’associazione culturale reggina Catartica Care, che dal 2016 si occupa di arti contemporanee lavorando in stretta sinergia col territorio, torna quest’anno con una nuova serie di eventi – disseminati nel centro e nella provincia cittadina – incentrati su una riflessione ampia, trasversale e interdisciplinare sul valore e il concetto stesso di Paesaggio. Fulcro delle iniziative saranno le giornate dal 5 all’8 agosto che si svolgeranno come di consueto nel borgo di Cataforìo (RC), precedute da uno speciale incontro preliminare il 27 luglio tra la ricca biodiversità del Parco Botanico e Villa Comunale ‘Umberto I’ di Reggio Calabria, per poi proseguire a settembre presso l’Ipogeo di Piazza Italia e il Castello Aragonese e con altri appuntamenti fino ad una ‘chiusura dei lavori’ a dicembre 2018.

“E’ un giorno storico per l’Aspromonte: oggi inauguriamo un Ponte, utile sicuramente per chi fruisce di questi luoghi incantevoli e per gli appassionati di trekking, ma anche metafora di vita, simbolo di unione e di condivisione, di legalità”.
Così il Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha voluto testimoniare ed inaugurare il nuovo Ponte per escursionisti realizzato sul Torrente “Casalinuovo”, alla presenza del Presidente del Parco dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, del Consigliere Regionale Seby Romeo, dei Sindaci di Africo Francesco Bruzzaniti, Bova Santo Casile, Bianco Aldo Canturi, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Battaglia, di numerosi giovani di Africo, delle Guide ufficiali del Parco dell’Aspromonte, e di tantissimi cittadini accorsi in uno dei luoghi più remoti ed affascinanti della montagna d’Aspromonte.

Dalla Calabria ad Amburgo e ritorno, passando per un tour europeo e un esplosivo successo all’estero, Armando Quattrone, artista frizzante e travolgente, esce con il nuovissimo album, “Calabria”, ed entra subito nella Top 100 delle classifiche di vendita in Germania, vicinissimo a varcare la soglia della Top 50 (impresa riuscita sin qui solo a Eros Ramazzotti e Zucchero). L’attesissimo lavoro del musicista calabrese, di Marina di Gioiosa Ionica (RC), famoso all'estero per aver portato la tradizione musicale italiana mescolata al suono contemporaneo e latino, è disponibile su tutti i digital store. Dalla Calabria, dove è nato, ad Amburgo, dove vive, quello di Armando Quattrone è un percorso denso di successi, con radici musicali che affondano nella tarantella calabrese, ma anche nel reggae giamaicano “old school”.

“Lo scorso anno – dice Patrizia Nardi, responsabile tecnico-scientifico del Progetto UNESCO della Rete delle grandi Macchine a spalla italiane – sono stati più di 400 i bambini morti sulle rotte dei migranti nel Mediterraneo. In migliaia sono vittime di abusi, schiavitù, sfruttamento e detenzione nei campi di transito in Africa. Cinquanta milioni sono i bambini in movimento nel mondo sulle rotte migratorie, 28 milioni i bambini allontanati dalle loro case e dai loro affetti a causa di conflitti. Moltissimi sono minori non accompagnati. Ce lo dice con forza l’UNICEF. Una tragedia immane alla quale la Rete delle grandi Macchine Patrimonio UNESCO, modello e fonte di ispirazione, vuole dare voce nei momenti che sono di festa per altri bambini più fortunati.

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’evento musicale dell’anno in Calabria e, certamente, tra i più attesi dell’estate musicale italiana, il concerto di Caetano Veloso del prossimo 17 luglio alle ore 22.00 nel Teatro all’aperto del Parco archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia, nei pressi di Catanzaro Lido, a soli 20 minuti da Lamezia Terme, principale snodo aeroportuale, ferroviario e autostradale della regione. Nell’incantevole scenario dalla storia millenaria, ai piedi dell’imponente basilica normanna, il celeberrimo cantautore e chitarrista brasiliano arriverà per la prima volta in Calabria accompagnato sul palcoscenico dai tre figli Moreno, Zeca e Tom Veloso.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.