unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomeStorieCamini: il modello svedese del "Navigatorcentrum" presentato grazie ai programmi europei per la gioventù

Camini: il modello svedese del "Navigatorcentrum" presentato grazie ai programmi europei per la gioventù

Pubblicato in Storie Venerdì, 24 Maggio 2019 12:02

È in corso di svolgimento a Camini e a Caulonia la visita strategica del progetto europeo EVS/SVE “MoreNAP – Strategic EVS project in Navigatorcentrum” coordinato dal Dipartimento Lavoro del Comune di Östersunds, città svedese di circa 70.000 abitanti capoluogo della contea dello Jämtland sita 400 chilometri a nord di Stoccolma. Si tratta della prima esperienza di questo tipo per la cooperativa EUROCOOP Servizi “Jungi Mundu” e per il Comune di Camini (RC), con il coinvolgimento anche del partner locale cooperativa Pathos anche in virtù dell’impegno parallelo nell’ambito del nuovissimo programma dei “Corpi Europei di Solidarietà” per il quale entrambe hanno ottenuto l’accreditamento negli ultimi mesi, oltre che della prima visita di questo tipo da parte di funzionari di un ente pubblico di un altro paese europeo per il territorio di riferimento.

Nel corso di questa prima giornata si sono susseguite sessioni formative, scambi di ‘best practices’ e confronti sulle metodologie di inclusione sociale e sul lavoro di coinvolgimento giovanile, in particolare per quanto riguarda l’inserimento socio-professionale, incontri con gli operatori e le operatrici locali e momenti conviviali che hanno permesso ai referenti svedesi di poter conoscere dal vivo anche le attività artistiche e culturali delle organizzazioni coinvolte come l’iniziativa di integrazione dei migranti attraverso la musica ampiamente conosciuta come “Global Chorus Integration Project” e diretta dal maestro Frascà per la cooperativa Pathos. L’intenso programma proseguirà per tutta la giornata di venerdì 24 maggio con visite ad altre iniziative locali, soprattutto quelle formative e i percorsi laboratoriali attivi a Camini, alle istituzioni pubbliche locali e alle principali esperienze di inclusione sociale attive nell’area interessata dal progetto finanziato dall’agenzia governativa svedese “Swedish Agency for Youth and Civil Society” grazie al programma europeo “Erasmus+ per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport in Europa”.
L’ente capofila, ovvero il Comune di Östersunds, ha presentato il modello di supporto e tutoraggio attuato a livello statale e regionale in Svezia tramite la struttura organizzativa denominata “Navigatorcentrum” (ovvero “Navigation Centres working with Youth” dalla traduzione in lingua inglese) sperimentata in Svezia sin dall’anno 2005 grazie al supporto del “Fondo Sociale Europeo”. Tale iniziativa aveva interessato numerosi comuni della contea dello Jämtland prevedendo precise responsabilità nell’occuparsi a livello pubblico dell’intera popolazione giovanile con età uguale o inferiore ai 20 anni che non rientrasse in percorsi di studio o lavoro. Una volta realizzata la mappatura di tali situazioni, il Comune si attivava per fornire ai giovani in difficoltà un servizio gratuito di orientamento a livello professionale che è stato costantemente perfezionato nel corso degli anni fino ad assumere l’odierna forma dei “Navigatorcentrum” che integrano ora anche le opportunità create dagli stessi operatori pubblici grazie ai programmi europei più recenti come i “Corpi Europei di Solidarietà”. Proprio tali programmi hanno reso possibile il partenariato con la cooperativa EUROCOOP di Camini e la stessa visita strategica iniziata in data odierna. Tali visite strategiche hanno l’obiettivo specifico di conseguire un impatto sistemico che possa essere il più ampio possibile a livello locale, regionale, nazionale e internazionale e sensibilizzare le comunità locali rispetto ai principi delle attività di solidarietà e di volontariato strutturato, oltre a preparare tutti gli attori coinvolti all’arrivo di giovani partecipanti nell’ambito dei programmi “Erasmus+” e “Corpi Europei di Solidarietà”.

Camini 24 maggio 2019

Letto 138 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Politiche sociali, proficuo incontro a Caulonia con l'assessore regionale Angela Robbe

    L’ambito territoriale di Caulonia ha ospitato l’assessore regionale alle politiche sociali Angela Robbe. Un incontro proficuo teso alla conoscenza e all’ascolto, per condividere le sfide del presente e del futuro in un settore così delicato e un’occasione utile per fare il punto della situazione sullo stato dei progetti realizzati, attraverso i finanziamenti ricevuti, dal distretto socio-sanitario nord (Caulonia capofila) nei diversi settori di intervento. Presenti i sindaci dell’ambito, rappresentanti del terzo settore e le organizzazioni sindacali, che hanno plaudito al lavoro fatto ed in itinere relativamente alla pianificazione e realizzazione degli interventi sul territorio.

  • Distretto socio-sanitario, domani a Caulonia incontro con l'assessore regionale Robbe

    L’Ambito territoriale di Caulonia, con sede in Caulonia alla via Brigida Postorino, domani alle ore 16.30, accoglierà l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Dott.ssa Angela Robbe per presentare le attività realizzate dal Distretto Socio Sanitario Nord - Comune Capofila Caulonia, attraverso i vari finanziamenti ricevuti, nell’ottica della realizzazione del Piano Di Zona approvato in data 20 dicembre 2018. Sarà l’occasione per fare, insieme all’assessore regionale, il punto sullo stato dei Progetti finora avviati.
    Prenderanno parte all’iniziativa il Centro per l’Impiego (CPI) - Partner dell’Ambito per la realizzazione delle attività previste dal PON INCLUSIONE Avviso n.3, il personale che ha collaborato alla realizzazione dei Progetti, il Terzo Settore che ha contribuito all’elaborazione del Piano di Zona.

  • Visite dai quattro angoli di Europa per sopralluoghi operativi a Camini

    Ogni buon progetto che si rispetti deve fondarsi su una seria attività di pianificazione e sulla sequenza di opportune fasi di conoscenza e studio di temi di lavoro, luoghi, organizzazioni e persone, soprattutto se le attività proposte si svolgono in un contesto transnazionale e molteplici lingue. È questo il caso delle iniziative progettuali riguardanti le politiche giovanili, la cittadinanza attiva e la solidarietà internazionale in fase di implementazione a Camini, piccolo borgo della Locride protagonista di esperienze di ripopolamento che negli ultimi anni hanno permesso la crescita demografica e un vero e proprio ringiovanimento della popolazione residente.

  • GOOD4YOU(th): il primo progetto Erasmus+ vinto a Camini

    Il 17 maggio 2019 sono stati pubblicati i risultati delle valutazioni del primo round 2019 di presentazione delle proposte progettuali nell’ambito del programma europeo “Erasmus+ 2014 - 2020: Gioventù in Azione”, gestito per l’Italia dall’Agenzia Nazionale per i Giovani - ANG con risorse collettive importanti assegnate allo sviluppo di attività di rafforzamento delle capacità, di formazione, di dialogo strutturato e di mobilità transnazionale dedicate alla popolazione giovanile da realizzarsi in 18 Regioni italiane. Dal totale di ben 533 progetti presentati da parte di organizzazioni pubbliche e private di tutto il territorio nazionale in occasione della scadenza del 12 febbraio 2019 ne risultano oggi approvati 125 sulle tre azioni chiave, di cui 8 in Calabria.

  • I Corpi Europei di Solidarietà sempre più vicini a Camini

    La cooperativa EUROCOOP di Camini, dopo aver ottenuto l'accreditamento per la partecipazione al nuovo programma europeo "Corpo Europeo di Solidarietà" (in inglese "European Solidarity Corps" o ESC) tramite l'apposito "Quality Label" (QL), o certificato di qualità, conquistato lo scorso 1 febbraio con il quale l'Agenzia Nazionale per i Giovani – ANG, ente pubblico al quale fa capo la gestione di tale programma europeo per quanto riguarda l'Italia, attestava la rispondenza ai principi e ai requisiti di qualità, si avvicina sempre di più all'implementazione di progettualità specifiche in quest'ambito.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.