unci banner

:: NEWS

Insediata a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana

Insediata a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana

Si è insediata questa mattina a Palazzo Alvaro la Commissione Beni Confiscati della Città Metropolitana di Reggio Calabria.Immediatamente operativo l’organismo, del quale fanno parte Luciano Cama, Giuseppina Palmenta, Eleonora Maria...

Ponte di Paterriti, il cantiere procede speditamente. Falcomatà: "La frazione dice addio all'isolamento"

Ponte di Paterriti, il cantiere procede speditamente. Falcomatà: "La frazione dice addio all'isolamento"

Questa mattina, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha effettuato un sopralluogo sul cantiere del Ponte di Paterriti. L’imponente infrastruttura è fondamentale per gli abitanti della frazione collineare visto che, ad opera...

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l’iscrizione alle Consulte per le associazioni già iscritte all’Albo comunale.Lo comunica l’assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. “Dall’esame dell’Albo delle Associazioni abbiamo rilevato che erano...

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Mancano ormai poche settimane alla partenza della programmazione prevista nella Città metropolitana di Reggio Calabria dalla Esse Emme Musica, che proporrà come di consueto una ricca serie di grandi eventi....

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Giorno 14 Ottobre 2019 rappresenta il punto di arrivo di una campagna estiva che ha raggruppato tanti apparati istituzionali e associativi della città a titolo gratuito e spinti solo da...

compra calabria

Sei qui: HomeStorieClub dei Borghi, possibili nuovi ingressi. In programma entro il mese di luglio le ispezioni della commissione in tre comuni calabresi

Club dei Borghi, possibili nuovi ingressi. In programma entro il mese di luglio le ispezioni della commissione in tre comuni calabresi

Pubblicato in Storie Mercoledì, 10 Luglio 2019 14:17

Novità in vista in Calabria per quel che concerne il Club dei Borghi più Belli d’Italia. Ad Oriolo, Aieta, Altomonte, Civita, Morano Calabro, Fiumefreddo Bruzio, Santa Severina, Stilo, Gerace, Bova, Scilla, Buonvicino e Rocca Imperiale potrebbero aggiungersi infatti altri due o tre centri per i quali sono previste a giorni le ispezioni della commissione inviata appositamente dal direttivo nazionale per verificare la sussistenza delle condizioni necessarie per l’ingresso nel club. A Confermarlo è Gianfranco Marino, già coordinatore regionale ed oggi portavoce e responsabile della comunicazione del Club per la Calabria. “Ad oggi - dice Marino - sono in tutto tredici i borghi calabresi inseriti nell’elenco dei 274 comuni italiani facenti parte di questo esclusivo Club dell’ANCI riservato alle eccellenze italiane con popolazione inferiore ai cinquemila abitanti, ai quali se ne potrebbero aggiungere altri.

Si tratta di tredici realtà divenute negli anni testimoni del brand Calabria, in un Paese che dalle alpi alle Madonie sembra voler ripartire proprio da queste piccole e grandi eccellenze. Lo dicono le statistiche che da oltre un decennio parlano di un ritorno alle periferie, lo dice il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo che ha indicato il 2017 come anno dei Borghi e su quella scia sembra voler proseguire in un’opera di valorizzazione e promozione del patrimonio materiale ed immateriale della cosiddetta Italia minore. Già in occasione dell’anno dei Borghi, il Ministero ha programmato dodici mesi segnati da una miriade di iniziative culturali e di promozione che hanno visto protagonisti proprio i piccoli centri italiani. Sono tanti - prosegue Marino - e tutti convergenti i segnali che indicano una tendenza chiara in una fase storica assai delicata per una società che si sta velocemente ridisegnando nella forma e nelle abitudini. La voglia è quella di riscoprire una qualità della vita oggi rintracciabile per alcuni aspetti solo nelle realtà di nicchia, in quei piccoli paradisi fatti di bellezze naturalistiche, gastronomiche e culturali. Proprio per questo, Bruno Cortese, nostro attuale coordinatore regionale, ha da tempo inteso sottolineare l’esigenza di ampliare il numero dei comuni calabresi da inserire nel Club, un’istanza rappresentata in più riprese ai referenti nazionali ed oggi evidentemente accolta a seguito di una lunga serie di candidature da parte di molti comuni. Rispetto a questo, l’ispezione e la valutazione della commissione, almeno in questa prima fase, interesserà nei prossimi giorni tre centri, due del vibonese, Mongiana e Soriano ed uno del crotonese, Caccuri. L’idea di ampliare la rosa dei comuni aderenti - conclude Marino - prende le mosse anche da un’esigenza di rappresentatività ed omogeneità territoriale, un passaggio che garantirebbe così a quasi tutte le provincie calabresi (rimarrebbe scoperta al momento solo Catanzaro per la quale peraltro si sta già lavorando) di essere degnamente rappresentate all’interno del club”.

Bova 10 luglio 2019

Letto 249 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Luci sul Parco: quattro escursioni in contemporanea per il gran finale a Bova

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

  • Quattro escursioni verso Bova: domenica 22 settembre l’evento conclusivo di “Luci sul Parco”

    Quattro escursioni con un’unica destinazione: Bova. La degustazione con la Lestopitta, il piatto tipico dell’Area Greca dell’Aspromonte, lo spettacolo dell’artista Pasquale Caprì, la voglia di stare insieme, tutti: associazioni, escursionisti, appassionati di montagna, turisti. Si concluderà così, domenica 22 settembre a Bova, il format “Luci sul Parco” che per tre mesi ha caratterizzato con variegate e molteplici iniziative, diversi comuni dell’Aspromonte, coinvolgendo migliaia di persone in attività culturali, escursionistiche, scientifiche, ludiche, sportive e ricreative.

  • “Letture di strada”. Sabato a Bova si parlerà di resilienza

    Sabato a Bova si parlerà di resilienza, nel corso del prossimo appuntamento di “Letture di strada” iniziativa itinerante promossa da Città del Sole Edizioni unitamente ad un collettivo spontaneo di intellettuali e semplici appassionati di lettura e cultura più in generale, animato dalla voglia di coniugare la riscoperta di alcuni luoghi di grande suggestione spesso dimenticati alla possibilità di fare cultura in un modo semplice ed originale. A spiegarci i contenuti dell’iniziativa è Gianfranco Marino, giornalista, già vicesindaco del centro aspromontano ed oggi, dopo l’esperienza politica, impegnato in diverse attività di promozione culturale del territorio bovese e dell’Area grecanica più  in generale.

  • A Bova successo per la prima tappa della rassegna Calabria Judaica

    Si è conclusa, nella suggestiva cornice della Giudecca di Bova, il primo evento della rassegna Calabria Judaica promossa dalla Cooperativa Satyroi di Bova Marina (RC) e finanziata dal Dipartimento Cultura della Regione Calabria, AZIONE 1: Valorizzazione del sistema dei beni culturali e ambientali – Tipologia 1.3 – Eventi innovativi - Annualità 2018 PAC Calabria 2014/2020, Asse 6 Azione 6.7.1.
    A fare il punto sull’iniziativa in atto, Marco Potitò, Responsabile della Cooperativa Satyori, a cui si deve l’organizzazione di un evento unico nel suo genere. Unico perché dopo cinquecento anni fà rivivere l’antica Giudecca di Bova con suoni, parole, segni, sapori e immagini della cultura ebraica. Dopo cinquecento anni il rincontro delle culture ebraica e grecanica. A seguito dei saluti istituzionali del Responsabile Amministrativo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, Salvatore Bullotta, di Pasquale Faenza, curatore degli eventi, la Dott. ssa Debora Penchassi, Responsabile Culturale della Sinagoga di Lincoln Square, Manhattan, New York (USA), ha illustrato tutti i possibili vantaggi turistici attraverso l’approfondimento della cultura Ebraica e le sue tradizioni culinarie koscher.

  • A Bova "Sud-Est contemporanei: cronache di viaggio nella Calabria greca"

    Denso di eventi culturali il progetto di implementazione del Museo della Lingua Greco-Calabra “Gerhard Rohlfs” promosso dal Comune di Bova e finanziato dalla Regione Calabria attraverso i fondi PAC 2014/2020 (Asse 6 Azione 6.7.1. – Dip. cultura - Azione 2 – Rafforzamento del sistema museale - annualità 2018), per potenziare la rete dei musei calabresi. Si tratta spesso di piccole strutture museali, custodi di un patrimonio culturale identitario di inestimabile valore per la Regione, che non vanno però intese come la versione rimpicciolita dei grandi musei, in quanto espressione di un sistema di valorizzazione del patrimonio culturale più radicato nel territorio e nella comunità locale, basato sulle persone, l’accoglienza e su uno interazione più diretta con i visitatori.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.